SERIE C
GIRONE B - 2017/2018
QUINDICESIMA GIORNATA
DOM. 19 NOVEMBRE 2017
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE 18.30

GUBBIO

0

FERMANA

0

SEDICESIMA GIORNATA
DOM. 26 NOVEMBRE 2017
STADIO "NEREO ROCCO"
ORE 14.30

TRIESTINA-GUBBIO

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Padova
Renate
Albinoleffe
Pordenone
Sambenedettese
Sudtirol
Mestre
Feralpisalo
Bassano
Triestina

Fermana
Reggiana
Vicenza
Gubbio
Teramo
Ravenna
Santarcangelo
Fano
Modena (escl.)

29
26
24
21
21
20
20
20
19
18
18
16
16
15
15
10
10
6
0

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

QUINDICESIMA GIORNATA
DOM. 19 NOVEMBRE 2017

Fano
Sudtirol

0
1

Feralpisalo
Albinoleffe

1
2

Padova
Triestina

2
1

Reggiana
Ravenna

3
0

Renate
Teramo

0
0

Sambenedettese
Bassano

0
0

Vicenza
Mestre

0
2

Riposa: Pordenone e Santarc.

-

Marcatori 2017-2018
Serie C - Girone B

Guerra Feralpisalo
Gomez Renate
Capello Padova
Arma Triestina
Costantino Sudtirol

10
7
7
6
6

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2017-2018

Marchi
Kalombo
Casiraghi
Cazzola
Ciccone
Paramatti

5
4
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

SEDICESIMA GIORNATA
DOM. 26 NOVEMBRE 2017

Triestina-Gubbio

Albinoleffe-Padova

Bassano-Reggiana

Mestre-Fano

Pordenone-Vicenza

Ravenna-Renate

Santarcangelo-Feralpisalo

Teramo-Sambened.

Riposa: Fermana e Sudtirol

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it


Gubbio-Fermana, 0-0. Gara senza reti, non si sfonda

Sito per tutti i browser aggiornati. Per altri browser: (vedi). Privacy e Cookie Policy (vedi). Tutti i risultati (link).

IN FOTO, CASIRAGHI, LUPOLI, E BERGAMINI.

Tra umbri e marchigiani finisce in un laconico zero a zero. Una gara però vibrante, equilibrata, con occasioni da ambo le parti ma nessuno è riuscito a trovare il bersaglio. Nel mezzo alcune proteste per alcuni situazioni in area per entrambe. Difese che reggono, attacchi invece con le polveri bagnate
A seguire tutti gli aggiornamenti e le news...

RISULTATO FINALE: GUBBIO - FERMANA 0-0

19 NOVEMBRE 2017
Gubbio contro Fermana. La tattica. Il trainer Pagliari conferma il 4-4-1-1. Volpe in porta. Difesa a quattro con Paramatti, Burzigotti, Dierna e Lo Porto. Centrocampo sull'asse Kalombo, Giacomarro, Bergamini e Ciccone. Davanti Casiraghi tra le linee a supporto del centravanti Marchi. La cronaca. Al 9' tiro dal limite di Marchi, palla che sfiora la traversa. All' 11' salva tutto in extremis Burzigotti in area su Lupoli, dopo un traversone di Petrucci. Al 13' c'è Marchi che prova la rasoiata dal limite di piatto destro ma Valentini si distende in tuffo e si salva in angolo. Al 14' cross in area di Grieco, Lupoli incorna di testa, Volpe in volo salva in angolo. Susseguente azione (15') con protagonista sempre Lupoli che in diagonale calcia di sinistro dal limite, la palla attraversa tutto le specchio della porta radente e fa la barba al palo. Al 19' Marchi cade a terra in area e protesta dopo un presunto contatto con Comotto, ma l'arbitro fa proseguire. Al 31' protestano gli ospiti per un braccio largo di Lo Porto in area dopo un batti e ribatti. Al 35' spiovente in area di Ciccone, Kalombo gira di testa a palombella in porta, in volo Valentini toglie la palla da sotto la traversa. Ripresa. Al 9' Sansovini lancia in porta Lupoli che insacca la palla in rete, ma l'arbitro ferma tutto segnalando il fuorigioco tra le proteste dell'attaccante ospite. Al 15' da fuori area Ciccone impegna Valentini che in tuffo si salva in angolo. Al 17' c'è Marchi che prova il tiro di sinistro ad effetto dal limite ma Valentini in volo respinge; sulla ribattuta Ciccone carica un buon sinistro in diagonale ma la palla sfila a lato. Al 23' ci prova Sperotto dal limite con un fendente, Volpe in tuffo si salva in angolo. Al 28' spiovente da sinistra in area di Sperotto, Sansovini schiaccia di testa a rete, palla che sibila vicino al palo. La gara non si sblocca e finisce zero a zero.
Tabellino: Gubbio - Fermana (0-0):
Gubbio (4-4-1-1): Volpe; Paramatti, Burzigotti, Dierna, Lo Porto; Kalombo (26' st Cazzola), Giacomarro, Bergamini (9' st Sampietro), Ciccone; Casiraghi; Marchi. A disp.: Costa, Fumanti, Piccinni, Paolelli, Conti, Manari, De Silvestro, Libertazzi. All. Pagliari.
Fermana (4-4-2): Valentini; Clemente, Comotto, Mane, Sperotto; Petrucci (12' st Da Silva), Grieco, Doninelli, Misin (44' st Franchini); Sansovini, Lupoli (12' st Cremona). A disp.: Ginestra, Equizi, Acunzo, Ferrante, Forò, Urbinati, Akammadu, Ciarmela, Maurizi. All. Destro.
Arbitro: Donda di Cormons (Pappalardo di Parma e Zambelli di Finale Emilia).
Ammoniti: Sansovini (F). Angoli: 6-4 per il Gubbio. Recupero: 0' pt; 4' st. Spettatori: 1123 (535 abbonati); di cui 219 da Fermo nel settore ospiti.
Risultati: Quindicesima Giornata - Serie C - Girone B:
Fano - Sudtirol
0-1
18' Costantino (S)
Feralpisalò - Albinoleffe
1-2
8' Mondonico (A), 34' Kouko (A), 58' Guerra (F)
Gubbio - Fermana
0-0
Padova - Triestina
2-1
14' Tabanelli (P), 28' Meduri (T), 63' Capello (P)
Reggiana - Ravenna
3-0
2' Altinier (Re), 24' Cesarini (Re), 91' Altinier (Re)
Renate - Teramo
0-0
Sambenedettese - Bassano
0-0
Vicenza - Mestre
0-2
65' Beccaro (M), 84' Neto Pereira (M)
••••••
18 NOVEMBRE 2017
Con la Fermana out Ricci. Parla il tecnico. Il punto sugli infortunati. E la lista dei convocati

Contro la Fermana non sono stati convocati Valagussa, Pedrelli, Jallow, Malaccari (anche se è tornato ad allenarsi da alcuni giorni) e all'ultimo momento non ce l'ha fatta nemmeno il centrocampista Ricci per un problema al muscolo soleo della gamba. Il trainer Dino Pagliari parla del match: "Se con la Fermana mi aspetto il salto di qualità? Non mi trovo d'accordo con questo concetto. Credo che il salto di qualità ci sia già stato in una squadra che sta facendo bene il suo cammino. Perciò non bisogna campare in aria un ostacolo che non esiste. Sappiamo che dobbiamo fare un percorso, in cui ci sono anche degli ostacoli, questo è vero, ma ogni settimana lavoriamo per poterli superare. Non parlo mai degli infortunati? Molto semplice, perchè gli infortunati non giocano. Perciò penso a chi devo mettere in campo e fare giocare. La Fermana? Squadra rognosa, ostica, che viene da un risultato importante fuori casa (contro la Feralpi ndr) e ha osservato pure un turno di riposo. Perciò saranno più freschi di noi. Il duello Marchi e Sansovini? Un bel duello tra due vecchietti che possiedono un ottimo curriculum ma mi auguro che il duello lo vinca il nostro bomberone. D'altronde in squadra ho anche dei ragazzotti che sanno il fatto loro ma ancora hanno grandi margini di crescita". Per la formazione invece sembra scontata la conferma del modulo 4-4-1-1. Volpe in porta. Possibile conferma del quartetto difensivo di Teramo con Paramatti, Burzigotti, Dierna e Lo Porto. A centrocampo è probabile l'asse con Kalombo, GIacomarro, Sampietro e Ciccone. Davanti Casiraghi tra le linee a supporto del centravanti Marchi. La lista dei ventuno convocati. Portieri: Volpe e Costa. Difensori: Burzigotti, Dierna, Kalombo, Lo Porto, Paolelli, Paramatti, Piccinni e Fumanti. Centrocampisti: Sampietro, Conti, Giacomarro, Casiraghi, Manari, Bergamini e Cazzola. Infine gli attaccanti: Marchi, De Silvestro, Ciccone e Libertazzi.
••••••
17 NOVEMBRE 2017
Marchi: "Voglio chiudere la carriera qui, non avrebbe più senso andare altrove. Fiduciosi..."

Il capitano Ettore Marchi si confessa al portale web Gianlucadimarzio.com e l'attaccante eugubino non nasconde il suo amore verso la sua città: "Con il presidente Notari ci eravamo sentiti già la passata stagione, ma alla fine non si era potuto fare niente. Sono felice di essere tornato a questo punto della carriera perché sono nel pieno della mia forma fisica. Ancora qualche anno e non avrei io accettato di tornare, perchè non avrei mai voluto indossare questa maglia nella fase calante della carriera. É stato sempre una grande mio desiderio tornare, ne parlavo spesso con la famiglia. Dopo 10 anni sono stato accolto benissimo, forse anche meglio delle aspettative". Parla del campionato, ma con un avvio di stagione che non è stato tra i più positivi: "Però stiamo tornando, siamo fiduciosi per il continuo del campionato. E’ inutile porsi degli obiettivi al momento, come dice anche il mister. Ora non guardiamo la classifica, perché è talmente corta che una sola sconfitta può farti sprofondare". E chiude poi tutta l'intervista con una promessa: "Voglio chiudere la carriera qui, non avrebbe più senso andare altrove". L'intervista completa si può leggere sul sito Gianlucadimarzio.com. Eccola (» leggi).
••••••
16 NOVEMBRE 2017
L'avversaria Fermana con l'ex. Si svuota l'infermeria. E il talento di Juba Ghanam in video

Domenica il Gubbio torna a giocare in casa. L'avversaria di turno è la neo promossa Fermana. Una squadra, quella canarina, allenata da Flavio Destro, padre dell'attaccante Mattia Destro, ora in forza al Bologna (ex Roma, Milan e Nazionale azzurro). Il trainer dei gialloblù adotta spesso il modulo 4-4-2 che talvolta diventa un 4-3-3. Probabile questo schieramento. Valentini in porta. Difesa a quattro con Clemente, Comotto, Benassi e Sperotto. Centrocampo a quattro sull'asse Petrucci, Grieco, Doninelli e Misin. Duo di punte formato dall'esperto Sansovini (ex Pescara) e Lupoli. L'ex di turno è Francesco Negro, originario di Sannicola di Lecce. Il preparatore atletico salentino la scorsa stagione era nello staff tecnico di Magi e da quest'anno ha iniziato questa nuova avventura in terra marchigiana. In casa Gubbio si registrano invece alcune buone notizie e provengono dall'infermeria. Sono stati riaggregati nel gruppo Cazzola, Conti, De Silvestro, Piccinni e pure Malaccari. Pertanto tutti quanti potrebbero essere convocati per domenica. Mentre restano fermi ai box Jallow, Pedrelli (problema muscolare) e Valagussa (lesione al polpaccio). Da decidere adesso per Pagliari quale formazione potrebbe scendere in campo, ma visto il risultato positivo di Teramo, difficilmente cambierà di molto l'undici iniziale. Per quanto riguarda il modulo invece sembra scontato l'impiego del 4-4-1-1, diventato ormai consuetudine del trainer maceratese. Intanto parla l'agente di Lorenzo Burzigotti, cioè Maurizio Casilli, e lo fa tramite le colonne del sito web Tuttoc.com. Ecco cosa dice: "Con Burzigotti ci siamo tolti tanti sassolini dalle scarpe. Ricordo che un paio di mesi fa era ai margini della rosa, per un momento anche fuori rosa, e la società voleva cederlo. Però sapevamo che bisognava solo recuperare la forma fisica e poi tutto si sarebbe risolto da solo. Il campo ha dimostrato che difensori con la sua imponenza in categoria ce n'è davvero pochi e infatti sta aiutando gli eugubini a migliorare la propria classifica". A Gubbio parlano di rado (e in certi giorni stabiliti) i calciatori, a livello stampa, in base al diktat della società, come ormai è diventata consuetudine nel calcio moderno in altre realtà calcistiche nazionali. Ma come si può vedere gli agenti parlano. Era successo pure nella passata stagione con le esternazioni sullo stesso portale dell'agente del portiere Giacomo Volpe. Concludiamo con un video che ora sta spopolando via web. La notizia viene riportata dalle Marche dal portale Marcheingol.it e riguarda un calciatore del Gubbio. Si tratta di Juba Esmail Ghanam, classe 2000, in forza alla Berretti rossoblù allenata da Alessandro Sandreani. É un attaccante egiziano che giocava a Falconara Marittima con la Falco 1919 in Terza Categoria. Per lui anche una convocazione con la Nazionale Under 18 dell'Egitto. Adesso è passato a titolo definitivo al Gubbio. La sua classe è stata notata nella partita vinta sabato scorso dalla Berretti del Gubbio contro il Siena per 2-0. Il calciatore Juba Ghanam ha mostrato tutti i suoi numeri che si possono vedere in queste immagini (» vedi video). Un giovane talento in casa rossoblù. Con l'ausilio del responsabile tecnico delle giovanili Lucio Bove che è riuscito a scovarlo in categorie inferiori.
••••••
15 NOVEMBRE 2017
Mercato. Gli occhi puntati sul baby Ricci del Pescara. Sondaggio Cremonese per Kalombo

Mercato di gennaio ancora lontano. Ma cominciano a girare le prime voci. Principalmente proprio su due calciatori in forza al sodalizio eugubino. In primis riguarda un giovane. Si tratta di Luca Ricci, è un classe '99, da quest'anno integrato in prima squadra dopo l'esperienza alla Berretti allenata da Alex Sandreani. Il giovane centrocampista perugino (è di San Martino in Campo) è diventato una pedina stabile nello scacchiere di Pagliari (è rimasto in panchina solo nella sfida interna contro il Ravenna), ma già con Cornacchini si era ritagliato il suo spazio da titolare ad inizio di campionato. Adesso su di lui ci sono gli occhi di un club di serie B. Si tratta del Pescara allenato da Zdenek Zeman. La notizia è stata riportata alcuni giorni fa dal portale web Pescarasport24.it (» leggi). Sul mediano rossoblù così ci sarebbe l'interesse di alcuni clubs di categoria superiore, ma la società abruzzese avrebbe un canale preferenziale, come precisa il portale pescarese. La notizia è stata riportata in queste ultime ore anche dai portali web Tuttomercatoweb.com e Tuttoc.com, con il concreto interessamento del Pescara. E quindi all'apertura delle liste di mercato invernale non può essere esclusa nessuna ipotesi. Ma non c'è solo questa eventualità. Un'altra voce viaggia sotto traccia. Anche in questo caso si parla però di un sondaggio da parte di un club di serie B. Si tratterebbe questa volta della Cremonese. In particolar modo i grigiorossi avrebbero messo gli occhi su Sedrick Kalombo, protagonista in questa prima fase di campionato tra le fila rossoblù. Il terzino fanese, classe '95, nel suo score vanta delle presenze in serie C1 con Lecce e Nocerina. Dopo un periodo di flessione è iniziata la sua rinascita proprio tra le fila del Gubbio da dicembre 2015 quando fu prelevato proprio dal Lecce. Vinse il campionato di serie D con gli eugubini con 10 presenze e due gol. La scorsa stagione fu confermato in Lega Pro e con Magi vanta 26 presenze tra i professionisti. Quest'anno il vero exploit con 13 presenze e quattro reti già segnate (un record per il laterale marchigiano). E chissà, se davvero ci fosse la possibilità di aprire le porte della cadetteria. E chissà, il Gubbio potrebbe cederlo proprio a gennaio, cioè prima della scadenza del contratto che è prevista per giugno 2018. Ora siamo tutti alla finestra e vediamo cosa realmente potrà succedere. Ma chiudiamo con una curiosità. Viene direttamente da Firenze e lo riporta il portale web Violanews.com come si può vedere nel link (» leggi). Un articolo che è una via di mezzo tra l'esilarante e il sarcastico. Basta leggere il titolo: «La nevicata di Gubbio e un mito da sfatare». Nello specifico si scrive: «Esiste un piccolo campo nella periferia calcistica italiana in provincia di Perugia, che possiede qualcosa di mitologico, nostalgico, senza apparenti meriti sportivi. Lo stadio era il San Biagio – Piero Barbetti di Gubbio: 0-0 al termine di novanta sofferti minuti per Riganò e compagni, in dieci nel finale per il rosso sventolato al prode Cherubini e graziati all’ultimo respiro dall’incrocio dei pali colpito su rigore da Giovanni Cipolla, il più talentuoso di una banda di onesti mestieranti delle serie minori. Ma perché Gubbio nell’immaginario comune è diventato un posto così leggendario per la storia recente viola e perché in era dellavalliana quando le cose prendono una brutta piega ci si appella a quel gelido giorno di marzo come capro espiatorio? Forse è giunto il momento di superare la nevicata di Gubbio, momento populista, di unione e divisione. Meglio la notte di Anfield, di Eindhoven, la batosta di Siviglia e l’amarezza dell’Allianz Arena, che dibattere ancora su Gubbio e la C2».
••••••
Privacy e cookie policy unificata per i visitatori di questo sito: » Leggi tutto

Ultimo aggiornamento - Last update
data 19.11.2017 ora 20:30

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART. 122 DL 196/03; R. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2017/2018

Dopo 14 giornate:

Vicenza
Reggiana
Padova
Sambenedettese
Triestina
Teramo
Fermana
Pordenone
Ravenna
Fano
Gubbio
Mestre
Bassano
Albinoleffe
Feralpisalo
Sudtirol
Renate
Santarcangelo
Modena

6840
5620
5370
3880
3480
1930
1630
1540
1490
1250
1160
1140
1100
1060
800
730
470
460
70

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2017/2018

Abruzzo (1)
Teramo
Emilia-Romagna (4)
Modena, Ravenna, Reggiana, Santarcangelo
Friuli (2)
Pordenone, Triestina
Lombardia (3)
Albinoleffe, Feralpisalo, Renate
Marche (3)
Fano, Fermana, Sambenedettese
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Bassano, Mestre, Padova, Vicenza

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy