SERIE C - GIRONE B
17ESIMA GIORNATA
SAB. 2 DICEMBRE 2022
STADIO PIETRO BARBETTI
ORE 14:30

GUBBIO

2

SIENA

0

18ESIMA GIORNATA
SAB. 10 DICEMBRE 2022
STADIO VANNI SANNA
ORE 14:30

TORRES-GUBBIO

> Calendario completo: (vedi)

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA
GIRONE B SERIE C
2022-2023

Reggiana
Gubbio
Cesena
Fiorenzuola
Pontedera
Virtus Entella
Carrarese
Ancona
Siena
Lucchese

Rimini
Torres
Fermana
Recanatese
Vis Pesaro
Imolese
Alessandria
Montevarchi
Olbia
S.Donato Tav.

36
35
31
31

30
30
29
28
26

25

25
20

17
16

16
15
14

13
13
12

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

17ESIMA GIORNATA
SAB. 2 DICEMBRE 2022

Ancona
Alessandria

3
0

Carrarese
Torres

0
1

Cesena
S.Donato Tavarnelle

3
2

Fermana
Reggiana

0
3

Fiorenzuola
Rimini

2
1

Imolese
Vis Pesaro

0
0

Montevarchi
Pontedera

1
2

Olbia
Recanatese

1
1

Virtus Entella
Lucchese

1
1

Marcatori 2022-2023
Serie C - Girone B

Santini Rimini
Corazza Cesena
Spagnoli Ancona
Santini Rimini
Montalto Reggiana

12
10
9
9
9

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2022-2023

Arena
Mbakogu
Spina
Vazquez
Artistico
Bulevardi
Toscano
Bonini
Morelli
Di Stefano
Portanova

6
4
3
3
2
2
2
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

18ESIMA GIORNATA
SAB. 17 DICEMBRE 2022

Torres-Gubbio

Alessandria-Montevarchi

Lucchese-Carrarese

Pontedera-Fermana

Recanatese-V.Entella

Reggiana-Olbia

Rimini-Ancona

S.D.Tavarnelle-Imolese

Siena-Fiorenzuola

Vis Pesaro-Cesena

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it


Gubbio, adesso non puoi più nasconderti. Le foto

Sito browser aggiornati. Per altri browser: (vedi). Privacy e Cookie Policy (vedi). Tutti i risultati (link). Bilanci (vedi)

IN FOTO, VAZQUEZ E RICCARDI IN AREA.

Così dopo la quarta vittoria di seguito, adesso il Gubbio ha il miglior attacco e non incassa gol da 373 minuti. Partenza importante con 35 punti in 17 partite. Vazquez a segno in due partite consecutive dopo un avvio faticoso. Intanto parla l'ex Torrente a TuttalaC.it. Le 20 foto di Gubbio-Siena
A seguire tutti gli aggiornamenti e le news...

LE IMMAGINI SALIENTI: » LE FOTO DI GUBBIO - SIENA

Questo sito usa cookie tecnici utilizzati al solo fine di erogare il servizio di funzionamento mentre Google Analytics è anonimo e non coinvolge terze parti come indicato nell'informativa estesa che riportiamo in questo link (» leggi tutto). In base alla nuova normativa con provvedimento n.231 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.163 del 9 luglio 2021
►• 05 DICEMBRE 2022 
Lo dicevamo già la scorsa estate. Gubbio, ora non ti puoi più nascondere. L'anno scorso era arrivato un settimo posto onorevole con Torrente in un girone dove c'erano diverse avversarie candidate al titolo: Modena, Cesena, Reggiana, Virtus Entella e Pescara, quest'ultime tre appena retrocesse dalla serie B. Tutte avversarie con risorse economiche e organici sopra la media per la serie C. La scorsa estate la presidenza ha messo in campo diversi investimenti per completare una rosa con diverse alternative in tutti i ruoli, come non era avvenuto mai prima. In più è arrivato un allenatore navigato e molto efficace per la categoria come Braglia proprio per alzare l'asticella di una squadra che aveva bisogno di un organico molto competitivo e non si è fatto attendere un importante finanziamento per allestire una squadra più ambiziosa e di qualità. Il resto ce lo racconta il campionato dopo diciassette giornate esatte. Il Gubbio si trova al secondo posto in classifica a ridosso della capolista Reggiana. Infatti le pretendenti al titolo quest'anno sono racchiuse in un fazzoletto. Reggiana, Gubbio, Cesena ed Entella, anche se quest'ultime non riescono a trovare la giusta continuità e quindi rendono ancora più probabile una impresa dei rossoblù. Ma ce lo dicono anche i numeri. Il Gubbio ha ottenuto quattro vittorie di seguito scrollandosi di dosso due sconfitte consecutive con Cesena e Recanatese. Ma in particolar modo sembra essersi sbloccato l'attacco: nel mirino erano finiti Mbakogu e Vazquez, però proprio quest'ultimo negli ultimi due incontri ha sempre timbrato il cartellino dopo un avvio di torneo dove l'argentino aveva attraversato un periodo di appannamento. Infatti il Gubbio adesso ha il miglior attacco del girone: 27 reti realizzate in 17 partite (per una media di 1,78 gol a partita), mentre la miglior difesa appartiene al Fiorenzuola (con 10 reti subite). Tuttavia c'è un altro dato importante che arriva proprio dal reparto difensivo: il Gubbio non prende gol da 373 minuti; negli ultimi quattro incontri nessun gol subito e nove gol realizzati. Tutto ciò sta a significare che la squadra di Braglia ha ritrovato una certa consistenza nelle retrovie dopo un periodo di offuscamento. Numeri che potrebbero portare a facili entusiasmi. C'è chi predica calma, c'è chi si sbilancia, chi esalta i singoli, chi invita gli altri a guardare il calendario perchè la strada è ancora tanto lunga. Anche se la vittoria importante sul Siena ha messo d'accordo tutti: i gol di Vazquez e Toscano hanno ridato morale ai tifosi, basta fare un giro sui social per capire l'umore degli eugubini. C'è chi pensa pure a quanto è successo undici anni fa con Torrente in panchina. Fra certezze, scaramanzia, vecchi e nuovi eroi, c'è la necessità di restare con i piedi ben piantati per terra. Ma è altrettanto chiaro un altro concetto. Gubbio, adesso non puoi più nasconderti dopo una partenza così sprint. Intanto proprio l'ex tecnico rossoblù, Vincenzo Torrente, parla così a TuttalaC.it, dicendo queste parole: "Gli attestati di stima della tifoseria della Vis Pesaro mi hanno fatto enorme piacere, ho letto parole di apprezzamento che non mi hanno lasciato indifferente, significa che a Pesaro ricordano con piacere quanto ho fatto nella mia ultima esperienza lavorativa". Parole in toto nel link: (» leggi tutto).            

►• 03 DICEMBRE 2022
Toscano: "Noi siamo squadra forte". Rosaia: "Stiamo bene insieme". Le foto di Gubbio-Siena
 
Gubbio in scioltezza contro il Siena. Chiusa la pratica con un gol per tempo contro una formazione apparsa sterile in fase offensiva. Una saetta su punizione di Vazquez apre le danze sul finire del primo tempo mentre nella ripresa chiude i conti Toscano con un destro a girare angolato. La parola proprio a Marco Toscano: "Il mio gol è merito di una grande azione di Arena, ho sterzato e ho tirato di interno destro. É piacevole giocare con Arena, tuttavia è piacevole giocare con tutti i componenti di questa squadra perchè è composta da giovani molto forti e anche il resto della squadra è molto forte. Però bisogna restare con i piedi per terra e concentrati". Tocca all'altro centrocampista Giacomo Rosaia: "Abbiamo trovato una quadratura importante. Siamo un gruppo che sta davvero bene insieme. Solo così si raggiungono i grandi obiettivi. Partita maschia e spezzettata, però noi siamo rimasti compatti per portare a casa una grande vittoria". Il parere del trainer Piero Braglia: "Abbiamo vinto contro una signora avversaria. Ma la nostra squadra si diverte e si sacrifica, inoltre stiamo crescendo, cioè c'è più consapevolezza nei nostri mezzi. Arena? Sta cambiando atteggiamento e ha dei mezzi enormi, corre, lotta, dribbla, calcia e inventa, direi con ampi margini di miglioramento, e si prepara meglio alle partite perchè lo vedo più serio. Anche Bulevardi è cresciuto, ha capito di sacrificarsi, porta la croce, devono capirle certe cose. Tutti stanno crescendo, compresi i subentrati come Toscano e Vitale, questi sono segnali che la squadra vuole fare cose importanti. Ma non ammetto ingenuità come quella di Bonini che si è fatto espellere. Qualcosina però si può migliorare all'interno di questa società. Tuttavia ho trovato gente umile, ma l'importante è che mi trovino i campi per farmi allenare altrimenti mi girano le scatole: mi avevano fatto una promessa, poi se vado a Umbertide o altrove non mi interessa, però qualcuno si deve fare qualche domanda. Questo è il problema, ma sono felice di essere a Gubbio: lavoriamo dalla ore 9 di mattina alle ore 7 di sera. Ma ribadisco, questo Gubbio può fare molte cose: solo a Cesena siamo andati in sofferenza perchè ci hanno mangiato vivi e ci hanno scortecciato, per il resto qualche gara l'abbiamo regalata ma poi siamo stati bravi a rimetterci in carreggiata". Il vice allenatore Nico Lelli del Siena: "Ci mancavano tanti calciatori e si è visto, ma il risultato è ingiusto. Partita decisa da un episodio dubbio a fine primo tempo e il tiro di Vazquez è stato anche deviato. Abbiamo creato ma poi abbiamo subito il 2-0. Non siamo fortunati". Il commento del centrocampista dei senesi Tommaso Bianchi: "Partita equilibrata, ma ogni episodio ormai ci gira contro. Gara decisa solamente dagli episodi". Ma ecco le immagini (20 foto) di Gubbio e Siena. Fotoservizio di Gianfranco Gavirati. Nel link a seguire (» vedi foto).

►• 03 DICEMBRE 2022
Gubbio in scioltezza sul Siena (2-0). Apre le danze Vazquez e chiude i conti Toscano
 
Gubbio contro Siena. Il trainer Braglia conferma il 3-4-1-2. Mentre il tecnico Pagliuca (squalificato, in panchina c'è Lelli) opta per il 4-4-2. La cronaca. All' 11' ci prova Arena dalla distanza con un tiro di sinistro che termina a lato di poco. Al 22' sponda di Vazquez al limite verso Bulevardi che prova il tiro di destro al volo radente, palla che sfila di poco a lato. Al 34' cross in area di Rosaia per la testa di Vazquez che schiaccia a rete ma la conclusione è centrale, para senza problemi Lanni. Al 39' una giocata smarcante di Arena al limite verso Morelli che entra in area, prova il pallonetto sull'uscita del portiere Lanni, nei pressi della riga di porta salva tutto Riccardi che sbroglia la matassa. Al 45' il Gubbio passa in vantaggio: su punizione di seconda dal limite, Rosaia tocca per Vazquez che fa partire una saetta di destro con la palla che si insacca a fil di palo a mezz'altezza alla sinistra del portiere. Al 47' ci prova Disanto su punizione che sfiora la traversa. La ripresa. Al 18' da destra Raimo serve per vie centrali Castorani che trova il corridoio per Arras che si invola verso la porta, ma è efficace in tuffo Di Gennaro che chiude lo specchio. Al 22' cross da sinistra in area da parte di Meli con Arras che cerca il colpo di testa, ma Di Gennaro fa buona guardia e para. Al 32' salvataggio sulla linea di Belloni su tiro a botta sicura di Signorini dopo uno spiovente in area di Arena. Al 40' arriva il raddoppio: Arena lavora una grande palla al limite servendo Toscano che appena entrato in area si porta la palla sul destro e fa partire un tiro a giro con la palla che si insacca a fil di palo alle spalle di Lanni a mezz'altezza.   
Tabellino: Gubbio - Siena (2-0):
Gubbio (3-4-1-2): Di Gennaro; Portanova, Signorini, Bonini; Morelli (25' st Semeraro), Rosaia (43' st Francofonte), Bulevardi (25' st Toscano), Corsinelli; Arena (43' st Vitale); Vazquez (13' st Di Stefano), Mbakogu. A disp.: Meneghetti, Redolfi, Bontà, Spina. All.: Braglia.
Siena (4-4-2): Lanni; Silvestri, Crescenzi, Riccardi, Raimo; Disanto,
Bianchi (9' st Meli), Leone, Castorani (30' st Picchi); Belloni, Frediani (9' st Arras). A disp.: Manni, De Santis, Franco, Farcas, Rizzitelli. All.: Pagliuca (squalificato, in panchina Lelli).
Arbitro: Di Marco di Ciampino (Tempestilli di Roma 2 e Tchato di Aprilia); quarto uomo: Catanoso di Reggio Calabria.
Reti: 45' pt Vazquez (G), 40' st Toscano (G).
Espulso: 48' st Bonini (G) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Belloni (S), Bonini (G), Mbakogu (G), Bianchi (S), Bulevardi (G), Toscano (G), Vitale (G), Castorani (S), Lanni (S), Arena (G), Signorini (G). Angoli: 3-1. Recupero: 4' pt; 5' st. Spettatori: 1091 (439 abbonati); di cui 112 provenienti da Siena.
Risultati: Diciassettesima Giornata - Serie C - Girone B:
Ancona - Alessandria 3-0
47' D'Eramo (Ac), 51' Moretti (Ac), 89' Mattioli (Ac)
Carrarese - Torres 0-1
39' Scappini (T) rig.
Cesena - San Donato Tavarnelle 3-2
6' Corazza (C), 10' Adamo (C), 46' Ubaldi (S), 65' Corazza (C), 69' Russo (S)
Fermana - Reggiana 0-3
14' Rosafio (R) rig., 19' Montalto (R) rig., 54' Pellegrini (R)
Fiorenzuola - Rimini 2-1
61' Delcarro (R), 67' Stronati (F), 88' Frison (F)
Gubbio - Siena 2-0
45' Vazquez (G), 85' Toscano (G)
Imolese - Vis Pesaro 0-0
Montevarchi - Pontedera 1-2
19' Nicastro (P), 24' Cioffi (P), 74' Cerasani (M)
Olbia - Recanatese 1-1
50' Sbaffo (R), 80' Brignani (O)
Virtus Entella - Lucchese 1-1
31' Mastalli (L), 91' Favale (E)

►• 02 DICEMBRE 2022
Mignemi: "Siamo super ambiziosi, società e allenatore. Arena? A gennaio non si muove..."
 
Dopo la rifinitura, che si è svolta a porte chiuse, parla il direttore sportivo Davide Mignemi. Di seguito il nostro reportage fotografico (» vedi foto). Ecco cosa dice: "Con il Siena affrontiamo una squadra molto forte, con la migliore difesa del campionato e per blasone è stata costruita per primeggiare, perciò sarà una partita complicata. Ma ci siamo anche noi. Questo Gubbio sta ricevendo attenzioni grazie a grandi prestazioni. Il merito è dei ragazzi. Noi siamo battaglieri, questo è il nostro dna, questo è il dna anche del nostro condottiero Braglia che con fare sapiente ha saputo forgiare questa rosa". Si registra un diverso trend in trasferta rispetto a quello in casa? "Ma io vedo il dato più importante: abbiamo 32 punti, questa piazza da anni non riusciva a vedere una partenza così importante, con una cultura del lavoro non indifferente. Pertanto esalterei di più questo aspetto. Questo entusiasmo che deve fare esaltare la piazza e i tifosi. Nessuno di noi è appagato, nessuno vuole fare dei voli pindarici, credo che dalle forte radici crescono degli alberi forti. Perciò vogliamo continuare a stupire". Lei è da un anno e mezzo in rossoblù, un bilancio? "Posso di certo dire che tante cose sono cambiate e spero che cambino anche altre cose. Non è una questione di operazioni, perchè tutte le trattative vengono fatte con criterio e con sinergia piena con la società e con lo staff tecnico, e a me spettano quelle decisioni che spero poi sul campo si possano rivelare giuste. Sono contento quando vedo la gente intorno a me contenta e mi dà quelle motivazioni nel mio lavoro. Oppure vedere quei tifosi che ci sostengono come è avvenuto a Cesena o a Pesaro. Finchè avrò questa passione sono convinto che le cose potranno andare bene". Lei ha detto di cambiamenti e si aspetta altri cambiamenti, si può spiegare meglio? "Ogni giorno tutti noi siamo chiamati a poterci migliorare, il sottoscritto in primis. Spero in un futuro prossimo di essere anche un migliore direttore sportivo. Dico questo sia per una crescita personale ma soprattutto per la crescita di questa società. Questa società merita più lustro, questo è il concetto". Due allenatori, Torrente prima e Braglia ora, hanno svolto un egregio lavoro per dare lustro all'organico costruito in questi due anni, non crede? "Assolutamente sì, per me è importante lavorare con il concetto del noi. Cioè lavorare con delle persone che antepongono il noi rispetto all'io. Bisogna lavorare di gruppo e in sinergia. Solo così si possono fare dei risultati, quando tutti remano dalla stessa parte e c'è unità di intenti, soprattutto nei momenti di difficoltà perchè ogni giorno bisogna lavorare per migliorarci". Veniamo al dunque: Arena è un uomo mercato, parte a gennaio o resterà a Gubbio? "Lui rimarrà con noi fino a fine stagione. Lo dice il mio presidente (Notari ndr) perciò la sua parola è sovrana. Ma siamo contenti così, compreso lo stesso Arena". Ma si pensa al salto di categoria? "Diciamo che non soffriamo di vertigini e lassù ai vertici non ci stiamo male. Anzi, ci stiamo benissimo. Abbiamo avversarie che per blasone e budget non possono essere paragonate a noi. Ma non sempre vince chi spende di più, ed io voglio pensare che si può sognare. Perciò se voglio sognare voglio farlo in grande. Ma questo avviene attraverso un lavoro giornaliero e avere delle ambizioni da parte di tutti. Società, allenatore, il sottoscritto, siamo tutti super ambiziosi".

Rubrica di approfondimento di Gubbiofans.it - Gli articoli più letti e visionati del 2022:

►• 17 NOVEMBRE 2022
Ingaggi serie C: il Gubbio spende quasi due milioni. Settimo nel girone, guida l'Entella
 
Questa volta lo scoop lo fa La Gazzetta dello Sport durante un'indagine sugli stipendi di serie C. Una bella e approfondita analisi sui costi sostenuti dai club relativamente agli ingaggi sportivi, staff tecnici e premi della stagione in corso (» vedi tabella). Il totale degli stipendi ammonta a 128.295.139 euro, con 97.378.141 euro sulla voce della parte fissa (cioè gli emolumenti che vanno versati con una scadenza regolare) e 30.916.998 euro relativi alla parte variabile. Nelle top nove del monte ingaggi ci sono tre squadre del girone B, ovvero Entella, Cesena (che si trovano attualmente in testa alla classifica proprio in campionato) e la Reggiana. Il Gubbio alloggia nella fascia dove si spendono quasi due milioni di euro e nel girone si colloca al settimo posto, dietro solamente alle tre elencate già prima, in aggiunta figurano Siena, Ancona e Alessandria. Leggi tabella completa (» vedi tutto). L'anno scorso invece il Gubbio si piazzava al dodicesimo posto nel girone con un monte ingaggi sicuramente inferiore perchè superava per poco un milione di euro (1.145.084 euro), come si può leggere nel grafico pubblicato lo scorso maggio (» vedi tutto). Immaginiamo a quanto potrebbe lievitare a questo punto il costo del lavoro (dove il monte ingaggi rappresenta solo una parte), perchè le cifre sono più ampie come si può leggere da questo grafico che riguardano i bilanci della società del Gubbio a partire da giugno 2017 fino a giugno 2021 (» leggi). Oltretutto bisogna aggiungere un particolare: nell'articolo di Nicola Binda viene specificato che non sono compresi nel conteggio gli incentivi all'esodo. In altre parole a volte si concede un incentivo ad una squadra che prende un giocatore in uscita oppure succede che una società concede una buonuscita al giocatore per rescindere un contratto. É una pratica molto diffusa, quindi quel monte stipendi aumenta considerevolmente. Ma da questa indagine viene fuori un altro dato molto importante che riguarda tutto il girone. A parte quelle società che si conoscono come Entella, Cesena e Reggiana che possono vantare di spendere cifre importanti per ambire alla serie B, il Gubbio si trova nella parte sinistra della classifica (pertanto le spese sostenute giustificano pure le ambizioni), mentre a seguire c'è il vuoto perchè ci sono ben nove società che spendono davvero poco, meno di un milione di euro. Impressiona il Fiorenzuola con un monte stipendi di appena 703.197 euro perchè si colloca al terzo posto in campionato (a 24 punti, attualmente sopra il Gubbio). E proprio da questa classifica scaturiscono i complimenti della Gazzetta che nota come, con un budget da ultime posizioni, i rossoneri stiano disputando una stagione assolutamente incredibile. Tuttavia sorprende anche la stessa Lucchese che con un monte ingaggi sotto un milione di euro si colloca al sesto posto in classifica. La più virtuosa del girone è il Montevarchi con un monte stipendi di appena 593.636 euro per affrontare la serie C.

• 08 SETTEMBRE 2022
Scoop. Novità in società da dicembre 2021. Nuova vicepresidente e un nuovo consigliere

Grande scoop. Grandi sono le novità in casa Gubbio. Rivoluzionato l'assetto societario del club. Il Gubbio cambia volto perchè cambiano altri ruoli all'interno del club. Non mancano di certo le sorprese. In sintesi è cambiato tutto dopo il consiglio di amministrazione del Gubbio da dicembre 2021. In pratica il presidente Sauro Notari detiene il 98,99% delle quote societarie, e la restante quota minima è ripartita tra piccoli soci. Notari è presidente dell'A.S. Gubbio 1910 dal 2014. A livello di cariche ci sono cinque amministratori. Il presidente del Consiglio d'Amministrazione è Sauro Notari, legale rappresentante della società con poteri di firma e responsabile della gestione. Tuttavia ci sono importanti cambiamenti perchè vengono nominate nuove cariche. La novità assoluta riguarda la carica di Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione: un nome totalmente nuovo nel panorama calcistico eugubino, si tratta di Katia Cernicchi. Questo incarico è fondamentale perchè Katia Cernicchi ha il potere di firma e legale rappresentante della società nel caso di impedimento del legale rappresentante Sauro Notari. Pertanto in caso di assenza del patron rossoblù ha poteri di firma. Il CdA ha avuto un mutamento in altri settori. Figurano tre consiglieri e anche in questo caso ci sono delle sorprese assolute. In primis Rodolfo Mencarelli non figura più dal novembre 2021 come vice presidente, ma viene nominato come consigliere. Il secondo consigliere invece è Marco Fioriti, ex presidente del Gubbio (in carica dal 2006 al 2014): nel periodo nel quale ricopriva la carica di presidente sono avvenute due promozioni di fila (dalla C2 alla serie B nel 2010 e nel 2011), nello staff tecnico figuravano il compianto Gigi Simoni (nel ruolo di direttore tecnico), il direttore sportivo Stefano Giammarioli e l'allenatore Vincenzo Torrente. La novità assoluta riguarda il terzo consigliere perchè anche in questo caso è una new entry (come la carica del nuovo Vice Presidente unico): si tratta di Michele Notari, tra l'altro ex difensore dei rossoblù nella rosa della prima squadra della stagione 2001-2002, all'epoca con Marco Alessandrini allenatore. Tutte cariche che sono operative da dicembre 2021 dicevamo. Tutte cariche che avranno scadenza fino approvazione del bilancio al 30 giugno 2024. Tutti i dati sono pubblici perchè accessibili alla Camera di Commercio (archiviazione del Cciaa di Perugia).  
•••••
Grafica, contenuto, elementi visivi del sito web è protetto da copyright dal momento del suo sviluppo. Il materiale utilizzato non deve essere usato in modo improprio senza citare la fonte.
•••••
Privacy e cookie policy unificata per i visitatori di questo sito: » Leggi tutto

Ultimo aggiornamento - Last update
data 05.12.2022 ora 20:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

Copyright 2021
Aut. 22/2006 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 20/01/2006
Iscrizione Roc al numero 21309

Sito web dal 2001 - copyright 2022

PROVVED. n. 231 GAZZETTA UFFICIALE n.163 del 9 luglio 2021
ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Questo sito usa cookie tecnici utilizzati al solo fine di erogare il servizio per il suo funzionamento mentre Google Analytics è anonimo e non coinvolge terze parti come indicato nell'informativa estesa sopra   

MAIN SPONSOR
(CLICK CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPAZIO BANNER E INFO:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020
Dopo 27 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Rimini
Carpi
Ravenna
Fermana
Vis Pesaro
Fano
Sudtirol
Feralpisalo
Gubbio
Arzignano Valc.
Virtus Verona
Imolese

10150
9020
6850
6190
5210
5020
3160
3000
2090
1810
1770
1580
1520
1120
980
980
930
910
810
530

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2022/2023

Emilia-Romagna (5)
Cesena, Fiorenzuola, Imolese, Reggiana, Rimini
Liguria (1)
Virtus Entella
Marche (4)
Ancona, Fermana, Recanatese, Vis Pesaro
Piemonte (1)
Alessandria
Toscana (6)
Aquila Montevarchi, Carrarese, Lucchese, Pontedera, San Donato Tavarnelle, Siena
Umbria (1)
Gubbio
Sardegna (2)
Olbia, Torres

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy