SERIE C - GIRONE B
23ESIMA GIORNATA
SAB. 22 GENNAIO 2022
STADIO COM. CHIAVARI
ORE 14:30

V.ENTELLA

4

GUBBIO

0

24ESIMA GIORNATA
DOM. 30 GENNAIO 2022
STADIO PIETRO BARBETTI
ORE 14:30

GUBBIO-GROSSETO

> Calendario completo: (vedi)

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA
GIRONE B SERIE C
2021-2022

Reggiana
Modena
Cesena
Virtus Entella
Pescara
AnconaMatelica
Gubbio
Olbia
Carrarese
Vis Pesaro

Lucchese

Pontedera
Siena

Teramo
Montevarchi
Fermana
Imolese (-2)
Pistoiese
Grosseto
Viterbese

51
51
40
36
35
35

29
28
27
27

26
24
24

22
21
21
20
16
15
15

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

23ESIMA GIORNATA
SAB. 22 GENNAIO 2022

Cesena
Viterbese

0
0

Grosseto
Carrarese

0
0

Modena
Fermana

2
0

Olbia
Lucchese

1
0

Pescara
Montevarchi

4
2

Pontedera
Ancona

0
5

Reggiana
Pistoiese

3
1

Siena
Imolese

2
2

Vis Pesaro
Teramo

0
2

Marcatori 2021-2022
Serie C - Girone B

Magnaghi Pontedera
Lanini Reggiana
Rolfini Ancona Mat.
Ferrari Pescara
Zamparo Reggiana

13
11
10
10
10

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2021-2022

Spalluto
Cittadino
Sarao
Bulevardi
Mangni
Sainz Maza
Arena
Fantacci
Formiconi
Redolfi
D'Amico
Aurelio
Oukhadda

5
5
4
3
2
2
1
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

24ESIMA GIORNATA
DOM. 30 GENNAIO 2022

Gubbio-Grosseto

Cesena-Olbia

Fermana-Carrarese

Imolese-Teramo

Lucchese-Ancona Mat.

Montevarchi-Pontedera

Pistoiese-Vis Pesaro

Reggiana-Siena

V.Entella-Modena

Viterbese-Pescara

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it


Quel mercato bizzarro dove non esistono più i valori

Sito browser aggiornati. Per altri browser: (vedi). Privacy e Cookie Policy (vedi). Tutti i risultati (link). Bilanci (vedi)

IN FOTO, TAZZER FIRMA (da Monopolicalcio.it).

Ufficiale Tazzer. Spunta anche il nome di Andreoni. Ma intanto si accende il dibattito sulla cessione inaspettata di Shady Oukhadda. Si fanno pure dei paragoni artificiosi, si punta il dito a destra e a manca. La verità è una sola: quel calcio autentico non esiste più. Le 20 foto di Entella-Gubbio    
A seguire tutti gli aggiornamenti e le news...

LE IMMAGINI SALIENTI: » LE FOTO DI VIRTUS ENTELLA - GUBBIO

Questo sito usa cookie tecnici utilizzati al solo fine di erogare il servizio di funzionamento mentre Google Analytics è anonimo e non coinvolge terze parti come indicato nell'informativa estesa che riportiamo in questo link (» leggi tutto). In base alla nuova normativa con provvedimento n.231 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.163 del 9 luglio 2021

• 26 GENNAIO 2022
Ora è ufficiale. Il terzino destro Massimo Tazzer è un nuovo calciatore del Gubbio. Il calciatore ligure ha firmato un contratto fino a giugno 2023 con i colori rossoblù e proviene dal Monopoli. Ma non è tutto. Si cerca anche un terzino sinistro. Tramontata la pista che porta al giovane Samuele Righetti del Perugia, torna in auge la voce di un possibile nuovo approccio con Agostino Rizzo dell'Avellino perchè può essere utilizzato anche come terzino sinistro. Mentre si parla anche di un interessamento verso un terzino destro di esperienza del Bari: si tratta di Cristian Andreoni, classe '92, dal fisico possente, con un passato con le casacche di Ascoli, Vicenza, Lugano e Reggiana. Insomma, ora bisogna vedere cosa succederà negli ultimi giorni di mercato. Intanto in questa settimana tiene banco la questione di Shady Oukhadda. La cessione ha creato dibattito, pure sul forum, anche se talvolta si fanno dei paragoni (artificiosi) quando si accosta questa vicenda a quella di Vlahovic che ha scelto la Juventus salutando la Fiorentina. D'altronde stiamo parlando di situazioni diverse e piazze diverse. A Firenze la tifoseria si è schierata contro il serbo che ha scelto i bianconeri da sempre antagonisti, ma non sono mancate le stoccate anche verso il presidente Commisso. Nemmeno la stampa ci è andata leggera, vedasi 'La Gazzetta dello Sport' di oggi che ha scritto senza giri di parole: «L'autogol di Commisso. Nonostante le promesse ha venduto i gioielli della squadra come Chiesa e Vlahovic». Dalle nostre parti non ci sembra che nessuno della stampa eugubina abbia scritto certe cose. Si è data la notizia senza ricamarci sopra, mentre invece ci immaginiamo in altre piazze cosa sarebbe successo. Per fortuna Gubbio è una piazza tranquilla, dove i calciatori possono andare in giro vivendo una vita sociale che rimane inalterata e qualsiasi situazione viene vissuta al massimo con qualche affermazione goliardica. Poi c'è chi non accetta le critiche, ma questo è un altro discorso: la critica fa crescere, il dialogo fa crescere, ma chi nasce presuntuoso non lo capirà mai e continuerà a sguazzare nel suo mondo irreale (e spocchioso) che non porta da nessuna parte. Ognuno viva tranquillamente nel suo mondo. Ognuno ha una propria coscienza e una responsabilità etica. Prerogrative che non si comprano nè con i soldi nè con la sindrome di onnipotenza. Tornando al discorso Oukhadda c'è fa fare una considerazione. La visione romantica del calciatore bandiera è tramontata da tempo, anche se per qualcuno che coltiva ancora certi valori e passioni non digerisce una situazione del genere. Più in generale crediamo soprattutto che questa sia l'ennesima dimostrazione di un calcio che oramai si sta allontanando sempre di più dai tifosi e dal suo senso autentico. Scordatevi gente come Giacometti o Sandreani. Questa è la realtà.                
•••••
• 25 GENNAIO 2022
Ufficiale, Oukhadda firma con il Modena. Molto vicino alla firma il terzino destro Tazzer 

Ora è ufficiale. Shady Oukhadda lascia il Gubbio e si trasferisce definitivamente al Modena. Infatti il calciatore italo-marocchino ha firmato un contratto che lo lega ai gialloblù fino a giugno 2025. Shady Oukhadda si mostra già con la nuova maglia, come si vede in questo articolo (» leggi). Adesso il Gubbio cerca di rimpiazzarlo. Sembra svanita la pista che portava al terzino destro Agostino Rizzo dell'Avellino: infatti la società irpina non è intenzionata a cederlo, anzi è stato proposto al calciatore palermitano un rinnovo di contratto e, secondo quanto scrive Tuttoavellino.it, nei prossimi giorni ci dovrebbe essere un incontro con il procuratore del calciatore e la proprietà biancoverde. Il Gubbio però sembra che abbia trovato già la soluzione. Il nome nuovo è quello di Massimo Tazzer, classe '99, che si trova al Monopoli. Il calciatore genovese è un terzino destro con peculiarità di fluidificante sulla corsia di destra. Alla terza stagione con la maglia del Monopoli, che lo aveva prelevato tre anni fa dal Ponsacco, quest'anno non sta trovando il giusto spazio con i pugliesi. La trattativa viene data ben già avviata e si parla di un accordo che prevede un legame fino a giugno 2023. Il calciatore ligure viene presentato con buone referenze ed è cresciuto nelle giovanili del Genoa. Sul fronte entrate dovrebbe arrivare pure un terzino sinistro per rimpiazzare il partente Migliorelli. In attacco tiene sempre banco la possibile cessione di Mangni: se la situazione porterà sviluppi, la società eugubina dovrà mettere le mani anche su questo reparto. Storia di ex. Adesso è ufficiale. Stefano Giammarioli da oggi non è più il direttore sportivo del Grosseto: il diesse eugubino lascia l'incarico dopo una breve parentesi con la squadra maremmana con una risoluzione contrattuale. Giammarioli era finito nel mirino dell'Ascoli lo scorso ottobre quando si trovava già legato al Grosseto, nel momento in cui la società bianconera cercava un nuovo diesse (poi arrivò Marco Valentini), ma adesso si parla di un approccio di una società di terza serie del sud. Marco Alessandrini è il nuovo allenatore della Pistoiese dopo l'esonero di Giovanni Lopez. Stravolgimenti nell'Olandesina perchè si cambia totalmente pagina con l'arrivo di un nuovo direttore sportivo: è Gianni Rosati. Parlavamo di Alessandrini: è una vecchia conoscenza del Gubbio perchè ha allenato i rossoblù in tre occasioni, tra cui una breve parentesi pure in serie B nel 2012.       
•••••
• 24 GENNAIO 2022
Opzione Rizzo. Sarao resta. Enigma Mangni. Oukhadda è pronto a firmare con il Modena

Doveva essere un gennaio tranquillo per il Gubbio a livello di mercato, invece non lo è. Settimana frenetica per compiere alcune entrate ed alcune uscite. Adesso il Gubbio ha messo gli occhi sul terzino destro Agostino Rizzo, classe '99, che si trova ad Avellino. Il calciatore palermitano è un laterale destro che può giostrare su tutta la fascia, in alternativa può fungere pure da terzino sinistro. Infatti in maglia biancoverde è stato utilizzato dal tecnico Braglia come esterno di fascia nel 4-2-3-1 ma pure come quinto in un ipotetico 3-5-2. Un ragazzo di valore in quanto la società irpina ora sta cercando di convincere il calciatore siciliano a prolungare il contratto con i campani. Perciò l'Avellino sta facendo muro, ma il Gubbio deve chiudere per un terzino perchè deve rimpiazzare la partenza di Shady Oukhadda. Infatti è notizia delle ultime ore che il terzino italo-marocchino, classe '99, è pronto a vestire la maglia gialloblù da subito: proposto un contratto di tre anni e mezzo, mentre il Gubbio dal canto suo può monetizzare con un indennizzo economico (altrimenti a giugno Oukhadda saluterebbe a parametro zero). L'indizio che Oukhadda lascerà subito il Gubbio c'è stato sabato quando lo stesso calciatore non era partito per la trasferta di Chiavari. Sul fronte uscite si è bloccato l'interessamento del Lecco verso Manuel Sarao. Il Gubbio infatti lo considera incedibile: il calciatore milanese è blindato con un contratto biennale, pertanto solo con un adeguato ingaggio potrebbe lasciare la maglia rossoblù, ma al momento tutta la questione sembra chiusa, salvo però stravolgimenti da oggi in seguito. Mentre si infittiscono le notizie di una partenza dell'esterno d'attacco Doudou Mangni. Sulla punta (che ha un contratto con i rossoblù fino a giugno 2023, come Manuel Sarao) ci sarebbe l'interessamento concreto da parte della Viterbese che vuole rinforzare il reparto avanzato. Infatti la società laziale vuole dare nuovo peso all'attacco dopo la perdita di Capanni (ceduto al Grosseto) e l'arrivo dal Perugia dell'attaccante Bianchimano (seguito in passato anche dal Gubbio). Ovviamente, se questa voce avrà un seguito, il Gubbio sarà costretto a rimpiazzarlo, anche se mister Torrente può contare in squadra sugli esterni d'attacco Arena (blindato con un rinnovo fino a giugno 2024), D'Amico e Fantacci.      
•••••
• 22 GENNAIO 2022
Torrente: "Partita no". Coppolaro: "Abbiamo messo in chiaro...". Le foto di Entella-Gubbio

Virtus Entella dilagante contro il Gubbio. Un poker con due gol per tempo. L'andazzo si è visto subito tra i primi minuti. Di Cosmo toglie le ragnatele dal sette, Capello raddoppia in giravolta, Magrassi è letale con un tocco morbido e Schenetti indovina il diagonale che chiude definitivamente il sipario. Nulla può fare un Gubbio 'incerottato' per via di alcune assenze causa Covid-19 (alcuni calciatori sono rientrati all'ultimo momento), tuttavia la squadra è sembrata in chiara tribolazione ogni qualvolta c'è stato un raddoppio di marcatura o nell'uno contro uno, scoramento e poca reattività. Adesso occorre ritrovare lo smalto perduto. Allarga le braccia a fine partita Vincenzo Torrente. In verità è davvero di poche parole: "Brutta sconfitta. Davvero una partita no. Abbiamo trovato davvero un Entella in salute e un'avversaria con dei valori". Ma poi l'allenatore cerca di dare una spiegazione di questa pesante debacle: "Tutto ciò è la conseguenza di un mese difficile per noi: diversi calciatori senza condizione, ci siamo allenati spesso con un gruppo di calciatori praticamente risicato. Bisogna resettare tutto, c'è la necessità di ritrovare la giusta condizione e bisogna rimetterci in carreggiata". Se la godono invece in casa Entella e il sito web ufficiale ligure festeggia la vittoria così: «La fabbrica del gol biancoceleste piega il Gubbio, al Comunale il tabellone segna 4-0. Una gara a senso unico e predominio netto del possesso palla». Le parole della mezzala Leonardo Di Cosmo: "Abbiamo voluto dare subito un segnale. Siamo partiti bene. Abbiamo voluto riscattare la partita dell'andata. Ci siamo trovati pronti mentalmente oltre che fisicamente. Finalmente mi sono anche sbloccato a livello realizzativo in campionato". Il parere del terzino Marco Coppolaro: "Eravamo da troppo tempo fermi, avevamo voglia di tornare in campo e vincere. Abbiamo azzannato il Gubbio? Certo, perchè ricordavamo la partita dell'andata con molta rabbia. Abbiamo messo subito le cose in chiaro e gli abbiamo fatto capire che noi c'eravamo". Gli fa eco il vice allenatore dell'Entella, Massimiliano Bongiorni: "Ma ormai questa è una nostra prerogativa, cerchiamo di partire forte con aggressività, fisicità e cerchiamo di sfruttare le nostre qualità. Questo è un gruppo forte e sappiamo che la differenza in Lega Pro la fanno soprattutto i subentrati". Ecco le immagini di Virtus Entella e Gubbio. Fotoservizio di Simone Grilli. A seguire nel link (» vedi foto).  
•••••
• 22 GENNAIO 2022
Troppo Entella, afflizione Gubbio (4-0). Timbrano Di Cosmo, Capello, Magrassi, Schenetti

Virtus Entella contro Gubbio. Oukhadda non è presente sulla lista dei calciatori in distinta: non era partito con il gruppo venerdì dopo la rifinitura. Il trainer Torrente opta stavolta per il 4-4-2. Di Noia è così schierato come esterno sinistro di centrocampo. Davanti il duo Sarao e Fantacci. Al 10' primo pericolo locale su punizione procurata da Capello per fallo di Signorini: lo stesso Capello calcia forte ma centrale dal limite su calcio piazzato, si salva in due tempi Ghidotti a terra. Al 13' è Di Cosmo sulla destra che salta Aurelio e crossa in area dove in semi sforbiciata ci prova Karic al volo di destro, ma salva tutto Malaccari stoppando la sfera insidiosa con il corpo. Altri due momenti molto pericolosi dell'Entella. Al 20' Coppolaro va via di nuovo sulla destra, salta il diretto avversario e porge la palla a rimorchio sul primo palo dove giunge Karic che calcia prontamente in porta, salva in tuffo Ghidotti in corner. Dall'angolo la palla arriva di nuovo sui piedi di Coppolaro che crossa in area dove la difesa eugubina pasticcia con il poriere Ghidotti che va a vuoto, Merkaj prova il tiro a porta sguarnita ma sulla linea salva tutto Lamanna. É il preludio al gol che arriva al 22' con un'azione tutta di prima: parte tutto dalla sinistra da Barlocco che serve sulla trequarti Capello che lancia Merkaj in area dove rimette in mezzo per Di Cosmo che di destro calcia al volo e scarica la palla sotto all'incrocio. Al 28' ancora liguri in avanti: Merkaj dalla sinistra entra in area saltando gli avversari in dribbling, in aiuto giunge Paolucci che prova il tiro in diagonale radente al volto, palla che termina di poco a lato. Al 33' si fa vedere per la prima volta il Gubbio: Bulevardi lavora un bel pallone sulla trequarti servendo in area in profondità Fantacci che prova il tiro di sinistro al volo ravvicinato, si salva con i piedi Borra in corner. Al 41' il raddoppio ligure: il solito Coppolaro va via sulla destra e crossa in area tagliando tutta la difesa eugubina che rimane a guardare, a rimorchio giunge Capello che calibra il destro al volo con la palla che si insacca a fil di palo radente. Ripresa. Al 5' sulla sinistra Barlocco serve in area Merkaj che fallisce un rigore in movimento, para a terra Ghidotti. Al 10' è Capello che serve in area Lescano, ma il suo diagonale di destro è strozzato e la palla si perde di poco a lato. Al 18' arriva il tris: Karic sulla sinistra si accentra e lancia in porta Magrassi che elude la sorveglianza della difesa eugubina e di sinistro al volo infila Ghidotti in uscita: palla che rotola in fondo al sacco. Al 25' ci prova dalla distanza il neoentrato Francofonte con un tiro di destro che costringe Borra a salvarsi in angolo. Al 28' c'è pure il poker: solito Merkaj che davanti è imprendibile e serve al limite Schenetti che carica il destro: tiro angolato che si insacca a fil di palo radente. Al 30' ancora liguri in avanti con Merkaj che fallisce di poco il quinto gol: palla a lato. Al 35' ci prova Morosini con un tiro di destro che impegna in angolo Ghidotti.   
Tabellino: Virtus Entella - Gubbio (4-0):
Virtus Entella (4-3-1-2): Borra; Coppolaro, Pellizzer, Chiosa, Barlocco (30' st Lipani); Di Cosmo (21' st Rada), Paolucci,
Karic; Capello (21' st Schenetti); Lescano (11' st Magrassi), Merkaj (30' st Morosini). A disp.: Paroni, Siaulys, Sadiki, Silvestre, Pavic, Dessena, Cicconi. All.: Volpe.
Gubbio (4-4-2): Ghidotti; Lamanna, Signorini, Redolfi, Aurelio (1' st Arena); Malaccari, Cittadino, Bulevardi (21' st Francofonte), Di Noia (31' st Formiconi); Sarao (12' st Spalluto), Fantacci (31' st D'Amico). A disp.: Meneghetti, Elisei, Migliorini. All.: Torrente.
Arbitro: Longo di Cuneo (Tchato di Aprilia e El Filali di Alessandria); Perenzoni di Rovereto.
Reti: 22' pt Di Cosmo (V), 41' pt Capello (V), 18' st Magrassi (V), 28' st Schenetti (V).
Ammoniti: nessuno. Angoli: 3-6. Recupero: 2' pt; 2' st.
Risultati: Ventitreesima Giornata - Serie C - Girone B:
Cesena - Viterbese 0-0
Grosseto - Carrarese 0-0
Modena - Fermana 2-0
47' Tremolada (M), 95' Azzi (M)
Olbia - Lucchese 1-0
50' Ragatzu (O)

Pescara - Montevarchi 4-2
3' Ferrari (P), 9' Gambale (M) rig., 20' Rauti (P), 47' Rauti (P), 54' Intinacelli (M), 92' Ferrari (P)
Pontedera - Ancona Matelica 0-5
2' Faggioli (A), 15' Sereni (A), 50' Moretti (A), 69' Moretti (A), 83' Iannoni (A)
Reggiana - Pistoiese 3-1
11' Cauz (R), 25' Lanini (R), 47' Sottini (P), 89' Cauz (R)
Siena - Imolese 2-2
47' Liviero (I) rig., 51' D'Alena (I), 68' Guberti (S) rig., 92' Terigi (S)
Virtus Entella - Gubbio 4-0
22' Di Cosmo (V), 41' Capello (V), 63' Magrassi (V), 73' Schenetti (V)
Vis Pesaro - Teramo 0-2
4' De Grazia (T), 31' Bernardotto (T)
•••••
Grafica, contenuto, elementi visivi del sito web è protetto da copyright dal momento del suo sviluppo. Il materiale utilizzato non deve essere usato in modo improprio senza citare la fonte.
•••••
Privacy e cookie policy unificata per i visitatori di questo sito: » Leggi tutto

Ultimo aggiornamento - Last update
data 26.01.2022 ora 21:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

Copyright 2021
Aut. 22/2006 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 20/01/2006
Iscrizione Roc al numero 21309

Sito web dal 2001 - copyright 2022

PROVVED. n. 231 GAZZETTA UFFICIALE n.163 del 9 luglio 2021
ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Questo sito usa cookie tecnici utilizzati al solo fine di erogare il servizio per il suo funzionamento mentre Google Analytics è anonimo e non coinvolge terze parti come indicato nell'informativa estesa sopra   

MAIN SPONSOR
(CLICK CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPAZIO BANNER E INFO:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020
Dopo 27 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Rimini
Carpi
Ravenna
Fermana
Vis Pesaro
Fano
Sudtirol
Feralpisalo
Gubbio
Arzignano Valc.
Virtus Verona
Imolese

10150
9020
6850
6190
5210
5020
3160
3000
2090
1810
1770
1580
1520
1120
980
980
930
910
810
530

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2021/2022

Emilia-Romagna (4)
Cesena, Imolese, Modena, Reggiana
Abruzzo (2)
Pescara, Teramo
Liguria (1)
Virtus Entella
Marche (3)
Ancona-Matelica, Fermana, Viterbese
Lazio (1)
Viterbese
Toscana (6)
Aquila Montevarchi, Carrarese, Grosseto, Lucchese, Pontedera, Siena
Umbria (1)
Gubbio
Sardegna (1)
Olbia

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy