SERIE C - GIRONE B
PRIMA GIORNATA
DOM. 25 AGOSTO 2019
STADIO "NEREO ROCCO"
ORE 15

TRIESTINA

-

GUBBIO

-

SECONDA GIORNATA
DOM. 1 SETTEMBRE 2019
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE 15

GUBBIO-V. VERONA

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica 2018-2019

Pordenone
Triestina (-1)
Imolese
Feralpisalo

Monza
Sudtirol
Ravenna
Vicenza
Sambenedettese
Fermana
Ternana
Albinoleffe
Teramo
Giana Erminio
Vis Pesaro
Gubbio
Virtus Verona
Renate
Rimini

Fano

72
67
61
61
57
55
54
48
47
47
43
43
42
41
41
41
38
38
38

35

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

PRIMA GIORNATA
DOM. 25 AGOSTO 2019

Arzignano Valchiampo
Piacenza

-
-

Carpi
Cesena

-
-

Fano
Sambenedettese

-
-

Fermana
Ravenna

-
-

Modena
Vicenza

-
-

Reggio Audace
Feralpisalo

-
-

Rimini
Imolese

-
-

Virtus Verona
Padova

-
-

Vis Pesaro
Sudtirol

-
-

-

Marcatori 2018-2019
Serie C - Girone B

Granoche Triestina
Perna Giana Erminio
Lanini Imolese
Candellone Pordenone

17
14
13
13

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2018-2019

De Silvestro
Casiraghi
Marchi
Chinellato
Plescia
Casoli
Battista
Campagnacci
Espeche
Maini
Malaccari
Schiaroli

8
6
5
4
3
2
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

SECONDA GIORNATA
DOM. 1 SETTEMBRE 2019

Gubbio-Virtus Verona

Cesena-Vis Pesaro

Feralpisalo-Rimini

Imolese-Arzignano V.

Padova-Fano

Piacenza-Modena

Ravenna-Reggio Audace

Sambened.-Triestina

Sudtirol-Carpi

Vicenza-Fermana

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it


Col Teramo in Coppa e Guidi torna a parlare: dice...

Sito per tutti i browser aggiornati. Per altri browser: (vedi). Privacy e Cookie Policy (vedi). Tutti i risultati (link).

IN FOTO, IL TRAINER GUIDI MENTRE PARLA.

Ventidue convocati, compresi i baby Fondacci e Di Cato. La prova con gli abruzzesi: un test importante in vista di Trieste. Il trainer ostenta fiducia: "Oltre ogni più rosea aspettativa, la squadra risponde. Avanti con la nostra identità. Gondo e Gori? Ci interessano, ma non solo...". Le foto della stagione estiva
A seguire tutti gli aggioramenti e le news...

TEST ROMA-GUBBIO: » LE FOTO FOTO DAL RITIRO: » VEDI LA PRESENTAZIONE: » LE FOTO DI GUIDI

17 AGOSTO 2019
Sono ventidue convocati contro il Teramo, oltre alla rosa attuale, presenti nella lista pure il difensore Fondacci (2001) e l'attaccante Di Cato (2000). Il trainer Federico Guidi così traccia un bilancio dopo ferragosto, in vista di impegni che diventeranno sempre più importanti. Dice: "Siamo pronti a giocare come abbiamo sempre fatto. Nessun esperimento quindi, perchè la squadra ha già una sua identità. Anzi, posso aggiungere che la squadra sta rispondendo oltre ogni più rosea aspettativa. Il mercato? Posso dire che sono contento dell'operato fin qui fatto dalla società, lo ribadisco e lo ripeto. Tuttavia sappiamo che la rosa va completata. Un centravanti come Gondo e Gori? Accostano questi nomi al mio nome perchè l'ho già avuti in passato e li conosco molto bene. Ma abbiamo in mente anche altre idee, con calciatori che siano funzionali al nostro gioco. Capisco che non è stato facile ora stravolgere la rosa (di 13/20esimi ndr), ma abbiamo preso tutti calciatori funzionali al nostro progetto. Se il calcio moderno è cambiato anche a livello di rapporti con la stampa? Credo che tutto dipenda da allenatore ad allenatore. Ognuno ha un suo comportamento. Diciamo che il giornalista segue con una certa passione la squadra, sempre ferrato alla ricerca della notizia. Ognuno fa il suo lavoro. Ma credo che sia importante che venga sempre mantenuto il rispetto legittimo dei ruoli". Ma ecco la lista di tutti i ventidue convocati contro il Teramo: Bacchetti, Battista, Cenciarelli, Cesaretti, Conti, De Silvestro, Di Cato, El Hilali, Filippini, Fondacci, Konatè, Lakti, Maini, Malaccari, Meli, Munoz, Ravaglia, Ricci, Sbaffo, Tavernelli, Zanellati e Zanoni. Probabile undici con il 4-3-3. Ravaglia in porta. Difesa a quattro con Munoz, Konatè, Bacchetti e Filippini. A centrocampo il trio Malaccari, El Hilali e Sbaffo. Poi il tridente De Silvestro, Cesaretti e Tavernelli. Sul fronte mercato come centravanti restano quindi i più gettonati Gondo del Rieti, Gori della Fiorentina e si farà un tentativo per Infantino del Teramo.
••••••
16 AGOSTO 2019
Maglia e numeri: Sbaffo da "dieci", la cabala di De Silvestro. Mercato: spunta ora Infantino

Ufficializzati i numeri di maglia dei 20 tesserati della prima squadra, di cui 13 sono volti nuovi. Numeri con il nome sulla maglia come di consueto avviene nelle ultima stagioni in serie C. La curiosità: il neo fantasista (con Guidi gioca mezzala) Alessandro Sbaffo si è preso la maglia numero 10, che fino l'anno scorso era di Daniele Casiraghi. Un numero che responsabilizza perchè il numero 10 nel calcio è stato sempre il simbolo della fantasia, ma è il simbolo anche del condottiero che diventa così l'anima della squadra. Mentre rispetto alla passata stagione ha mantenuto lo stesso numero Elio De Silvestro (11), come Andrea Conti (16) e Luca Ricci (18). Hanno cambiato numerazione invece Nicola Malaccari (dal 7 al numero 19), Camillo Tavernelli (dal 17 al 21), Marco Maini (dal 6 al 2) e Ignazio Battista (dal 21 al 7). Portieri che hanno scelto il numero 1 (Federico Ravaglia) e il numero 22 (Alessandro Zanellati). Lo spagnolo Rafa Munoz ha scelto il numero 5. Poi a ruota Filippini (il 23), Cenciarelli (13), Bacchetti (6), Konate (3), Cesaretti (25), Lakti (8), Zanoni (14), El Hilali (4) e Meli il numero 9 (quello del centravanti). Intanto la società fa sapere di munirsi di biglietto possibilmente in prevendita per la partita di domenica di Coppa Italia contro il Teramo (fischio d'inizio alle ore 20:30): 12 euro la tribuna, 10 euro la curva, 7 euro biglietti ridotti. Sul fronte mercato si attendono sempre ulteriori rinforzi. Mentre in maniera ufficiale svanisce la pista che porta a Simone Magnaghi ('93) del Pordenone perchè è passato al Teramo (in prestito con diritto di riscatto), dove ritrova il tecnico Bruno Tedino che lo aveva avuto in neroverde. In casa Teramo si parla di una possibile cessione dell'attaccante Saveriano Infantino: sembra che ci sia stato pure un sondaggio del Gubbio, ma il calciatore è ricercato da più squadre (tra cui la Vis Pesaro che lo cerca apertamente). Sempre aperta tuttavia la caccia per avere Cedric Gondo che a quanto pare vuole lasciare il Rieti, ma da fonti laziali (dal Corriere di Viterbo) trapela che l'offerta sia stata per ora giudicata non adeguata. Chiaro che a Gubbio si aspettano che la trattativa vada a buon fine. Anche se la società reatina ha ufficializzato i numeri di maglia (il 14 agosto) per la prossima stagione: Cedric Gondo è in lizza, presente nella rosa, con la maglia numero otto. Altro mistero.
••••••
14 AGOSTO 2019
Zanellati: "Pronto a giocarmi una maglia da titolare. Salvezza sì, ma non mi accontento..."

Parla il portiere Alessandro Zanellati, arrivato in prestito questa estate dal Torino: è un classe 1999, è alto 1 metro e 93 centimetri, si giocherà il posto con Ravaglia, altro giovane (classe '99) che proviene dal Bologna. Ma ecco cosa dice Zanellati, dopo l'ultima esperienza in serie D con il Rezzato: "Già ho visto che i ritmi di gioco sono di un altro livello. Tuttavia quando ero a Torino ho avuto la possibilità di allenarmi anche in prima squadra. Pertanto ho conosciuto calciatori di valore maggiore. Dicevo, qua l'intensità degli allenamenti è importante. La scelta di Gubbio? Mi sono state proposte altre realtà più vicine a casa mia, tra le quali Como e Gozzano, ma alla fine ho preferito scegliere una piazza dove giocare. Voglio giocarmela e il Gubbio mi ha dato questa possibilità. Perciò me la giocherò alla pari con chi mi fa concorrenza. La scelta perciò è stata puramente calcistica. Di Gubbio inoltre mi hanno parlato bene: piazza importante, solida, in considerazione anche della tifoseria e della città. Società che in Lega Pro ha dimostrato tanto, è salita pure in serie B e perciò non è male direi". Quindi cerca il posto da titolare, giusto? "Chiaro, l'obiettivo è giocare. Chiaro che poi le decisioni spettano al mister. Quando non si gioca uno stringe i denti, è pure nervoso, ma credo che sia normale. Ma sono pronto a giocarmi le carte fino all'ultimo". Con il preparatore dei portieri Pascolini come va? "Bene, allenamenti più duri rispetto a quelli che ho svolto gli altri anni. D'altronde in questa categoria si trovano attaccanti che pensano veloce e la palla gira veloce. Salendo di livello bisogna abituarsi". Un portiere al quale si ispira? "Lo spagnolo David De Gea del Manchester United. Lo ammiro da sempre. Come stile e come affronta le partite". Obiettivo? "Ritagliarmi il posto da titolare. Ma penso anche alla squadra. Salvezza sì, ma non basta perchè sono un tipo che si accontenta poco". E il girone, un giudizio? "Direi tosto, con delle società con una grande storia alle spalle. Non vedo l'ora di iniziare". Breve news. La gara di domenica di Coppa Italia tra Gubbio e Teramo si gioca alle ore 20:30 al Pietro Barbetti. Prezzi dei tagliandi: tribuna a 12 euro e curva a 10 euro.
••••••
13 AGOSTO 2019
Presentazione della squadra. Guidi: "Pronti a stupire". Notari: "La squadra all'altezza, ma..."

Presentazione ufficiale della squadra in Piazza Bosone. Come si può vedere nella foto di Simone Grilli di seguito (» vedi foto). Carrellata dello staff e dei calciatori a partire dalle giovanili fino ad arrivare alla prima squadra. Da apripista il presidente Sauro Notari che ha così subito specificato: "Siamo qui e sono contento per tutti quelli che sono venuti a vederci. Sarà un girone difficile dove affronteremo molte avversarie blasonate. Con tutti gli sforzi necessari abbiamo cercato di formare una squadra competitiva. Una squadra che tuttavia reputo sia senz'altro all'altezza. Però noi stiamo cercando di accontentare in qualsiasi modo il mister. Perciò è chiaro che ci mancano ancora alcuni tasselli. Penso a due centravanti per completare la rosa". Ogni riferimento non è casuale. Si prova a prendere Cedric Gondo dal Rieti. Inoltre si fa di tutto per avere il puntero Gabriele Gori dalla Fiorentina (come del resto avevamo scritto in anteprima tempo fa), ma questa ipotesi non è facile (il calciatore ha mercato) e probabilmente si potrebbe cercare l'affondo verso la fine delle contrattazioni estive. Ma sul palco ha parlato il direttore sportivo Giuseppe Pannacci e ha detto in sintesi: "É stata un'estate molto calda, non solo per quanto riguarda la temperatura. Tuttavia non nego che abbiamo dovuto lavorare molto per costruire una squadra competitiva. Diciamo tuttavia che siamo contenti perchè abbiamo raggiunto quegli obiettivi che ci siamo prefissati. Calciatori che fanno al caso nostro. Non è stato poi così facile perchè c'è stato uno stravolgimento della squadra. D'altronde Guidi, fortemente voluto da noi, ha le sue idee e noi abbiamo dovuto muoverci in una certa maniera per logica. E adesso faremo di tutto per completare il cerchio". Non sono mancate le parole del trainer Federico Guidi che ha detto: "Mi manca di fare tre giri intorno alla fontana (del Bargello ndr) e poi prenderò pure la patente da matto. A parte gli scherzi, ho sposato da subito l'eugubinità. Avevo voglia di stare in campo, dopo l'esperienza nelle giovanili della Nazionale. La chiamata del Gubbio è stata come un fulmine a ciel sereno e mi sono subito calato nella realtà con empatia. Il nostro obiettivo è ben preciso: ricreare entusiasmo in una città. Garantisco che stiamo lavorando perchè ogni calciatore onori la maglia fino in fondo. Posso solo aggiungere: in campionato... cercheremo di stupire". Intanto è ufficiale il passaggio del portiere Gabriele Marchegiani al Novara (firma un biennale).
••••••
12 AGOSTO 2019
Arriva la firma di El Hilali. É il tredicesimo acquisto. Si tratta del settimo biennale tra i nuovi

Ora è ufficiale. É arrivato nel gruppo la scorsa settimana, domenica ha esordito in maglia rossoblù in amichevole contro il Branca. Il centrocampista Mattia El Hilali, classe 1998, italo-marocchino, si è accordato con il Gubbio firmando un contratto biennale, dopo essersi svincolato dal Chiasso. Quindi si tratta dell'ottavo calciatore rossoblù che ha firmato un biennale: in serie sono Rafa Munoz, Filippini, Cenciarelli, Bacchetti, Konatè, Sbaffo, De Silvestro e appunto El Hilali. Senza considerare che anche la punta Cesaretti ha firmato un annuale, con un opzione di rinnovo per il secondo anno. Adesso però il Gubbio cerca almeno due o tre pedine per completare l'organico. Di sicuro un terzino destro, con la strada più plausibile che porta a Pio Schiavi ('98), reduce dall'esperienza con la Juve Stabia. In attacco invece si cerca questo benedetto centravanti di ruolo. Situazione non facile visto che alcuni nomi più gettonati sono finiti altrove (Sarao al Cesena, Danti ha rinnovato con la Virtus Verona e Magnaghi si sta accasando al Teramo) mentre ad esempio Bianchimano al momento è restato al Perugia (all'ultimo momento è saltato il trasferimento al Catanzaro). Infatti domenica si trovava in panchina con i grifoni, nella gara nella quale la squadra guidata da Oddo ha battuto per 1-0 in Coppa Italia la Triestina, con rete decisiva di Sgarbi. La pista più gettonata adesso resta quella che porta a Cedric Gondo, ma è legato ancora con il Rieti e l'operazione potrebbe rivelarsi onerosa. Sempre in Coppa è andato subito in gol l'ex fantasista dei rossoblù Daniele Casiraghi nella partita vinta dal Sudtirol sbancando il campo della Virtus Entella: gli altoatesini affronteranno nel prossimo turno l'Udinese, domenica prossima al Dacia Arena. Sorprende in Coppa pure la Feralpisalò (presente nel girone del Gubbio) che vince a Pordenone per 2-1 (reti di Caracciolo e Scarsella) e adesso affronteranno la Spal. Passano il turno anche l'Imolese (vincente ai rigori con la Juve Stabia) che affronta il Genoa mentre il Carpi ha vinto per 1-0 a Livorno con rete di Vano ed ora affronterà il Cittadella. Nel girone del Gubbio invece il Teramo ha vinto a Fano per 2-0 con le reti di Cristini e Minelli. In campo nei granata l'ex terzino rossoblù Niccolò Tofanari. Adesso il Teramo affronterà il Gubbio domenica al Barbetti (orario da definire). Martedì sera (13 agosto) è prevista la presentazione della squadra come si può vedere nella locandina (» vedi).
••••••
11 AGOSTO 2019
Gubbio, test con il Branca: è goleada, 12-0. Esordio di El Hilali come play. Le foto del test

Test in amichevole contro il Branca che milita nel campionato di Promozione regionale. Finisce in goleada, come era prevedibile, in attesa di test più probanti. Il trainer Guidi comunque sia ha optato sempre per il modulo 4-3-3. Con Zanellati in porta. Difesa a quattro con Latki, Maini, Bacchetti e Zanoni. A centrocampo il trio El Hilali (al suo esordio) che ha giocato playmaker, mentre a fungere da mezzali sono stati Sbaffo e Cenciarelli. Di punta il trio De Silvestro, Meli (schierato centravanti) e Tavernelli. Dodici gol con Sbaffo che segna una tripletta. A seguire una doppietta di Tavernelli, De Silvestro e Battista (subentrato nella ripresa, segna una tripletta). In rete pure Maini e Lakti. Una squadra che è in fase di rodaggio in attesa del campionato. Ma ecco le foto (10 immagini) del test con il Branca. Fotoservizio di Elisa Moriconi. A seguire (» vedi foto).
Tabellino: Gubbio - Branca (12-0):
Gubbio (4-3-3): Zanellati (dall'1' st Ravaglia), Lakti (dall'1' st Munoz), Maini (dall'1' st Konate), Bacchetti (dall'1' st Ricci), Zanoni (dall'1' st Filippini); Sbaffo (1' st Malaccari), El Hilali (22' st Fondacci), Cenciarelli (15' st Lakti); De Silvestro (dall'1'st Di Cato), Meli (7' st Tavernelli), Tavernelli (dall'1' st Battista). All. Guidi.
Branca (4-3-3): Marchi A; Pettinari, Gilardi, Giambi, Gaggiotti A; Gaggioli, Gnagni, Montanari; Vispi, Gaggiotti M., Bellucci. Dalla ripresa: Lapazio, Pierini, Fumaria, Pascolini, Bettelli, Radicchi, Facciamo, Piergentili, Ciacci A., Cambiotti, Ciacci R. All. Caporali.
Reti:
3' pt e 29' st Tavernelli; 15' pt, 22' pt' e 38' pt Sbaffo; 17' pt e 32' pt De Silvestro; 27' pt Maini; 7' st, 9' st e 20' st Battista; 38' st Lakti.
••••••
Privacy e cookie policy unificata per i visitatori di questo sito: » Leggi tutto

Ultimo aggiornamento - Last update
data 17.08.2019 ora 14:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2018/2019

Dopo 38 giornate:

Vicenza
Triestina
Ternana
Sambenedettese
Rimini
Monza
Pordenone
Vis Pesaro
Teramo
Ravenna
Sudtirol
Albinoleffe
Fermana
Fano
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Giana Erminio
Imolese
Renate

8070
4420
2550
2470
2120
2110
1790
1650
1630
1410
1000
1000
990
940
880
860
690
680
550
290

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy