GUBBIO 2019-2020
Serie C - Mercato

ACQUISTI:

Cesaretti (a) Paganese
Bacchetti (d) Monopoli
Sbaffo (c/a) Albinoleffe
Zanoni (d) Atalanta
Cenciarelli (c) Viterbese
Konate (d) Fano
Rafa Munoz (d) Marbella
Filippini (d) Lazio
Zanellati (p) Torino
Ravaglia (p) Bologna
De Silvestro (a) rinnovo
Malaccari (c) rinnovo

SOTTO CONTRATTO:

Marchegiani (p)
Tofanari (d)
Schiaroli (d)
Maini (d)
Benedetti (c)
Conti (c)
Ricci (c)
Battista (a)
Tavernelli (a)

TRATTATIVE:

Hadziosmanovic (d) Samp
Garattoni (d) Crotone
Bordin (c) Roma
Sarao (a) Monopoli
Gondo (a) Rieti
Gori (a) Fiorentina

CESSIONI:

Casiraghi (c/a) Sudtirol
Chinellato (a) Lecco
Espeche (d) Reggiana
Cattaneo (c/a) Novara
Plescia (a) Renate
Pedrelli (d) Vis Pesaro
Battaiola (p) Fiorenzuola

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA 2018-2019

Pordenone
Triestina (-1)
Imolese
Feralpisalo

Monza
Sudtirol
Ravenna
Vicenza
Sambenedettese
Fermana
Ternana
Gubbio
Teramo
Albinoleffe
Vis Pesaro
Giana Erminio
Renate
Rimini
Virtus Verona

Fano

73
67
62
62
60
55
55
51
50
47
44
44
43
43
42
42
39
39
38

38

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

Verdetti:

Pordenone in serie B
Virtus Verona e Fano retrocesse in serie D

-

Marcatori 2018-2019
Lega Pro - Girone B

Granoche Triestina
Perna Giana Erminio
Lanini Imolese
Candellone Pordenone

17
15
14
14

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2018-2019

De Silvestro
Casiraghi
Marchi
Chinellato
Plescia
Casoli
Battista
Campagnacci
Espeche
Maini
Malaccari
Schiaroli

8
7
5
4
3
2
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it


In attesa di rinforzi, il primo test ufficiale. E nuove foto

Sito per tutti i browser aggiornati. Per altri browser: (vedi). Privacy e Cookie Policy (vedi). Tutti i risultati (link).

IN FOTO, IL TRAINER GUIDI, ORA PRIMO TEST.

Continua il rebus in attacco, è ormai caccia aperta verso un centravanti. Alcune pedine nel mirino sono appetibili in questo mercato e le operazioni sono in fase di stallo. Dopo quasi dieci giorni di ritiro intanto arriva la prima gara amichevole contro una blasonata del calcio. E dal ritiro, nuovo reportage: 18 foto
A seguire tutti gli aggioramenti e le news...

LA PRESENTAZIONE: » LE FOTO DI GUIDI FOTO DAL RITIRO: » VEDI CAMPAGNA ABBONAMENTI: » PREZZI

23 LUGLIO 2019
Questione attacco. Quel dilemma perpetuo di mezza estate. Di Manuel Sarao ne abbiamo già parlato in abbondanza. Il calciatore della Virtus Francavilla è diventato un oggetto del desiderio per tanti: dal Cesena al Catanzaro, e per ultimo si è aggiunto pure il Monopoli. Lo stesso Monopoli tra l'altro è molto vicino al laterale destro Cristian Hadziosmanovic, finito nel mirino del Gubbio in questa estate: infatti la Sampdoria che è proprietaria del cartellino sembrerebbe orientata a girarlo in prestito ai biancoverdi. Un ultimo nome che è circolato, nel senso che se n'è parlato, riguarda un top player tra i giovani: ci riferiamo a Gabriele Gori, classe 1999, puntero di proprietà della Fiorentina. Un calciatore di prima fascia per la categoria, di sicuro un lusso. Piace molto al trainer Guidi che lo ha già allenato nella Primavera viola. Ma l'attaccante fiorentino è molto accreditato nell'ambiente a livello calcistico, infatti nelle ultime ore si è fatta avanti pure un'altra squadra di serie C per accaparrarselo: si tratta del Piacenza. Lo rivela il portale web Liberta.it, sito di informazione piacentino. Si scrive che il Piacenza è interessato al baby gioiellino della Fiorentina, in modo particolare dopo l'assalto andato a vuoto con l'attaccante Nocciolini del Ravenna e con la punta Guerra del Vicenza, ma si specifica che lo scoglio più grande è rappresentato nel convincere proprio la società viola ad indirizzare il calciatore in serie C per il quale ci sarebbero richieste dalla cadetteria. Un giovane di valore, sicuramente di rango, quindi appetibile per molti. Insomma, il Gubbio per adesso sta letteralmente sfogliando la margherita. Con una finestra sempre aperta su Cedric Gondo del Rieti, al quale sembrerebbe che sia stato proposto un biennale per accordarsi. Un'altra pista sempre calda è quella di poter arrivare su Pierluigi Cappelluzzo, classe '96, di proprietà dell'Hellas Verona (era l'anno scorso in prestito all'Imolese, due stagioni fa al Pescara in B). Intanto si avvicina il primo test ufficiale per Guidi e il portale web Siamolaroma.it, in vista dell'amichevole a Trigoria contro i giallorossi guidati da Fonseca, presenta il Gubbio dedicandogli un editoriale con il titolo: «119 anni di storia: alti, bassi ed il picco in serie B». Tutto l'articolo si può vedere in questo link a seguire (» leggi tutto). Tuttavia quella di mercoledì (ore 18) non sarà l'unica gara amichevole che la Roma disputerà contro una squadra umbra. Infatti sempre a Trigoria, sabato 27 luglio, sono previste due amichevoli: alle ore 10 contro il Rieti, nel pomeriggio alle ore 17:30 contro la Ternana. E mercoledì 31 luglio (ore 20:30) la Roma giocherà a Perugia in casa dei grifoni. Intanto il Coni accoglie i ricorsi di Bisceglie e Audace Cerignola: così la serie C passa da 59 a 61 squadre. C'è grande possibilità che il girone C diventerà a 21 squadre, ma adesso è tutto da vedere.
••••••
22 LUGLIO 2019
Gubbio, cruccio attacco e gli "indesiderati" sul groppone. E per Sarao si apre una vera asta

La questione Manuel Sarao tiene banco nelle ultime ore. Da blindato in terra pugliese, ora è lo stesso calciatore che vuole cambiare aria. Prima lo ha rivelato il tecnico Trocini, adesso anche le parole del diesse Fernandez: "Sarao ha chiesto di andare via, ma deve esserci un'offerta che per noi può andare bene. Vediamo che succede". Così spiega il portale web Tuttocalciopuglia.com. Pure il presidente dei salentini Antonio Magrì taglia corto: "Sena delle offerte serie, resta qui". Intanto però la stessa Virtus Francavilla si è adoperata a trovare un sostituto ingaggiando l'attaccante Federico Nahuel Vazquez, classe 1993, è argentino, proveniente dal Siracusa. Mentre su Manuel Sarao adesso si è aggiunta un'altra contendente: oltre a Gubbio, Cesena e Catanzaro, ora si è inserito il Monopoli (dell'attuale tecnico Giorgio Roselli) dove ha già giocato in maglia biancoverde nella stagione 2017-2018. Sempre lo stesso portale web pugliese scrive che sono stati avviati dei contatti tra le parti. Insomma, su Sarao si sta aprendo una vera e propria asta. Il Gubbio così attende l'evolversi della situazione, nel frattempo cerca di sbloccare altre operazioni. Il terzino Lorenzo Adorni che si è svincolato dal Parma, negli ultimi giorni ha firmato con la Vis Pesaro (contratto biennale). Adesso il Gubbio punta tutto sul terzino destro Alessandro Garattoni, classe '98, di proprietà del Crotone (reduce dall'esperienza all'Imolese). Mentre nel Gubbio tiene banco la lista degli indesiderati. Quasi indispensabili un anno prima, adesso fuori dal progetto. Come cambiano le cose in poco tempo. Sta succedendo a tanti vari campioni come Bale, Higuain, Icardi e Nainggolan. Pure a Gubbio ci sono dei separati in casa: ovvero il portiere Gabriele Marchegiani ('96), il centrocampista Alessio Benedetti ('90) e il terzino Niccolò Tofanari ('98), anche se su quest'ultimo ci potrebbe essere un ripensamento perchè potrebbe diventare il sostituto del laterale titolare. Tutti nodi da sciogliere in fretta. Anche perchè in questa fase il mercato sembra essersi un po' bloccato in entrata senza delle uscite importanti. Intanto il Gubbio si è prodigato per effettuare due operazioni in uscita. Il difensore Lorenzo Giacometti e il portiere Pietro Montanari, entrambi classe 2003, vanno in prestito all'Hellas Verona, con diritto di riscatto da parte degli scaligeri.
••••••
21 LUGLIO 2019
Mercato: nuovo indizio Gondo, idea Gori. Mentre Sarao vuole lasciare il Virtus Francavilla

Un indizio può valere una prova. Stiamo parlando di Cedric Gondo, classe '96, che negli ultimi giorni sembra essere finito nel mirino del Gubbio. L'anno scorso 30 presenze e 8 reti con la maglia del Rieti. Nei giorni scorsi la squadra laziale è partita per il ritiro e nella lista dei convocati del trainer Alberto Mariani (dove figura anche l'ex terzino rossoblù Andrea Zanchi), manca proprio il nome dell'ivoriano. Un fatto a sorpresa, ripreso dalle testate reatine, dove viene indicata questa precisa motivazione della sua assenza: «La società attesta che Gondo è assente al raduno a causa di una sindrome influenzale comunicata tramite certificazione medica della durata di sette giorni». É risaputo che l'attaccante africano piace al Gubbio che vorrebbe proporgli un contratto biennale, anche se da fonti reatine ci sarebbe pure l'interesse della Juve Stabia. D'altronde Gondo ha avuto esperienze in passato pure nel Teramo, Ternana (in B) ed è cresciuto nelle giovanili della Fiorentina. E la stessa Fiorentina potrebbe diventare il nocciolo della questione per un'altra operazione di mercato. Un calciatore di rilievo, un vero talento e tra l'altro under. Una pedina che potrebbe calzare a pennello per la causa Gubbio. Si tratta di Gabriele Gori, classe 1999, una punta centrale, che può giostrare su tutto il fronte avanzato, legato al club viola fino a giugno 2021. L'attaccante fiorentino è reduce nell'ultima stagione dalla esperienza in serie B in prestito al Livorno. Un calciatore che adesso è rientrato alla base ma Vincenzo Montella ha deciso di non portarlo in tournèe negli Stati Uniti d'America e quindi si sta allenando con la formazione Primavera viola di Emiliano Bigica nel ritiro di Moena. Difficile il suo ritorno a Livorno perchè l'allenatore non è cambiato e quindi c'è poca possibilità di avere spazio (infatti nella sua esperienza con i labronici ha collezionato pochi gettoni, nonostante abbia segnato dei gol pesanti). Diversi portali di informazione viola scrivono che il ragazzo ha voglia di rilanciarsi in altri lidi, ma possibilmente in serie B. Ma c'è un però. Il calciatore è stato allenato da Federico Guidi ai tempi della Primavera della Fiorentina, dove in questa occasione ha dimostrato grande fisicità, ottima tecnica, di essere un calciatore moderno con spiccato fiuto del gol. Un calciatore che è nei pensieri di Guidi: per la categoria sarebbe un sogno, ma l'allenatore lo conosce bene e si proverà di tutto per provarci, anche se Gori è sotto osservazione di diversi clubs. Nel frattempo Manuel Sarao lascia il Virtus Francavilla (come dichiarato dal tecnico dei pugliesi Bruno Trocini), ma a Cesena sono convinti che vestirà il bianconero: il diesse dei romagnoli Alfio Pelliccioni lo ha già avuto a Monopoli. Pure da Catanzaro c'è stato un sondaggio sul calciatore. Insomma, c'è concorrenza. Intanto sono ufficiali alcune amichevoli. Mercoledì 24 luglio a Trigoria (a porte chiuse) contro la Roma alle ore 17:30. Domenica 28 luglio, Gubbio-Livorno (ore 18). Giovedì 1 agosto, Gubbio-Ternana nel Memorial Mancini (ore 20:30). Poi domenica 4 agosto inizia la Coppa Italia dove il Gubbio affronta in casa il Fano in casa (ore 20:30), valevole per il girone G dove è presente anche il Teramo che ha appena acquistato il terzino eugubino Tommaso Cancellotti.
••••••
19 LUGLIO 2019
Rafa Munoz: "Mi stuzzicava una nuova esperienza in Italia". E nuovo reportage: foto del ritiro

Desta curiosità il nuovo arrivo che proviene dalla terra iberica. Una esperienza tutta nuova, per la prima volta sul territorio italiano, è sbarcato a Gubbio il difensore Rafa Munoz. Viso pulito, non parla ancora bene l'italiano, ma ci sono i compagni ad aiutarlo per integrarsi al meglio. Il calciatore spagnolo tuttavia si mostra molto contento di questa nuova avventura nel bel paese. Infatti ci dice: "Sono un difensore centrale. Ma posso giocare anche come esterno destro e sulla fascia mancina. Perchè in Italia e via dalla Spagna? Sì, c'è stato un interesse, pure dell'allenatore Guidi. Posso solo aggiungere che ho voluto provare questa nuova esperienza in Italia. Questa idea mi stuzzicava". É di poche parole Rafa Munoz, chiaro che ancora si deve abituare pure alle nostre abitudini. Intanto abbiamo passato una mattinata nel raduno rossoblù. Abbiamo osservato al lavoro il trainer Fedeico Guidi con i suoi collaboratori Andrea Cupi e Domenico Melino, oltre al preparatore dei portieri Pascolini. Una carrellata di volti nuovi a partire da Sbaffo a Cenciarelli, da Filippini e appunto allo stesso Rafa Munoz, i nuovi portieri Ravaglia e Zanellati, e quant'altro. Il tutto raccontato con una carrellata di 18 immagini tutte da guardare. Ecco il fotoreportage (» vedi foto). Infine parla il presidente Sauro Notari e lo fa tramite il canale tv Tef Chanel: "Ci aspettavamo il girone B, ma di certo non il Piacenza. Affronteremo un girone importante. Tutti la definiscono una B2. Ma io sono entusiasta ed orgoglioso di disputare un girone del genere, comprese le new entries come Cesena, Modena e Reggiana. Ora completeremo la squadra per dire la nostra in questo campionato. Il mio carattere mi dice di vincere la serie C per andare in serie B. Avrei tanta voglia di fare il derby con il Perugia...". E tutte le parole del presidente Notari si possono vedere in questo link (» vedi video).
••••••
17 LUGLIO 2019
Pannacci: "Una squadra da completare. Per altri profili serve pazienza". Ecco il nuovo girone

Quest'anno si è partiti in anticipo per quanto riguarda il ritiro rispetto la passata stagione: si iniziò il 22 luglio 2018, adesso si è già partiti dal 15 luglio. Anche sul mercato sono arrivate le prime ufficialità già ad inizio contrattazioni, rispetto all'anno scorso che il primo acquisto fu ufficializzato l'8 luglio 2018 con l'arrivo di Marcos Espeche. Di tutto ciò e di altro, facciamo il punto della situazione con il direttore sportivo, Giuseppe Pannacci. Ecco cosa ci dice: "Nell'integrità globale della rosa ancora in verità manca qualcosa. Perciò stiamo lavorando per completarla. Diciamo che quando vai a trattare una serie di calciatori che fanno parte della prima fascia, sotto le indicazioni in primis del presidente e dell'allenatore, ci vuole la più assoluta pazienza. L'importante, poi, è che alla fine si ottiene l'obiettivo. Perciò per il momento siamo contenti di quanto è stato fatto". Diversi volti nuovi, ma soprattutto crea una certa curiosità l'arrivo dello spagnolo Rafa Munoz, per la prima volta in territorio italiano. Cosa ci può dire a riguardo? "Un calciatore che siamo riusciti ad ottenerlo grazie ad una serie di sinergie, con l'aiuto di responsabili scouting che avevano già collaborato con il nostro allenatore. Quando ci si è aperta questa possibilità, il presidente Notari ha dato subito l'ok. É un difensore interessante, anche giovane, sicuramente arriverà lontano. Dico questo perchè innanzitutto è un calciatore abituato a giocare: un elemento tecnico, cattivo al punto giusto e quindi speriamo che sia utile alla causa del Gubbio". In difesa adesso manca un terzino destro. Girano alcuni nomi, da Adorni a Garattoni, fino ad arrivare ad Hadziosmanovic. Queste sono piste plausibili o c'è dell'altro? "Parto da una premessa: cioè il presidente, il sottoscritto e il mister hanno scritto una lista di nomi, e si cerca sempre di mirare a quei calciatori che fanno parte della prima fascia. Adorni c'era già stato l'anno scorso (poi saltò il passaggio dal Parma a gennaio ndr), però al momento non rientra nei parametri di una prima scelta. Il nostro obiettivo è ben chiaro e speriamo di annunciarlo già nelle prossime ore". In attacco ormai è risaputo che piace molto Sarao della Virtus Francavilla, ma è altrettatnto chiaro che state bazzicando altre strade. Giusto? "Chiaro che Sarao è un obiettivo. Ma abbiamo anche altre idee, abbastanza chiare. Aggiungo che gli accordi in linea di massima con alcuni profili di attaccanti ci sono. Ma non ci resta che pazientare e quindi aspettare. Dico questo perchè ci sono determinati calciatori che sono impegnati con altre società e prima si devono liberare. Perciò in questa fase non ci vuole fretta. La fretta in questi casi è sempre una cattiva consigliera. Ma non nego che abbiamo in mano alcuni profili che sono importanti". Intanto Federico Guidi ha iniziato il suo lavoro a Gubbio, come si sta integrando il nuovo allenatore? "Già lo conoscevo, perciò per me non è una novità. L'avevo visto già lavorare sul campo e lo avevo conosciuto anche come persona. É un ragazzo giovane, con tanta voglia, fa la sua professione a 360 gradi, e vuole dei calciatori funzionali per il suo modo di giocare. Adesso sia il presidente Notari che la società cercheranno di accontentarlo in tutto quello che sarà possibile". Per la prossima stagione, vi siete prefissati un obiettivo? "Non parliamo mai di obiettivi. Appena si cerca di spostare l'asticella poi ognuno di noi viene frainteso, è presuntuoso o quant'altro. Dico solo che noi tutti vogliamo regalare le gioie più belle possibili al presidente Notari e ai nostri tifosi". Intanto sono stati ufficializzati i gironi. Gubbio nel raggruppamento B ma con delle sorprese. Salta il derby con la Ternana che va nel girone C. Ecco di seguito le venti squadre: Arzignano Valchiampo, Carpi, Cesena, Fano, Feralpisalò, Fermana, Gubbio, Imolese, Modena, Padova, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini, Sambenedettese, Sudtirol, Triestina, Vicenza, Virtus Verona, Vis Pesaro.
••••••
16 LUGLIO 2019
Mercato: Pedrelli alla Vis Pesaro. Hadziosmanovic non va al raduno, si apre uno spiraglio

Altri ex che si accasano. Partiamo in particolar modo dal terzino sinistro Daniele Pedrelli ('88) che ha finito la stagione in scadenza con il Gubbio: adesso ha firmato con la Vis Pesaro (un accordo annuale) e partirà per il ritiro di Cantiano con il neo tecnico Simone Pavan, che è stato scelto quest'anno a guidare la panchina vissina. La curiosità viene dal fatto proprio dalle convocazioni. Non è presente nella lista dei calciatori che si devono presentare al raduno il terzino destro Cristian Hadziosmanovic ('98) che è di proprietà della Sampdoria e in questa estate è finito nel mirino del Gubbio. Pertanto, questo fatto, può significare già qualcosa. La Sampdoria ancora deve definire il prestito del calciatore e non è escluso che torni di nuovo alla Vis Pesaro. Ma si parla anche di un interessamento verso il calciatore di un'altra società di serie A per poi girarlo in prestito a squadre di categoria inferiore. Diciamo che in questo contesto il Gubbio sta alla finestra e guarderà come si evolverà la situazione. É risaputo che il laterale doriano interessa, ma è altrettanto vero che la società eugubina si sta muovendo pure su altre piste: in pole c'è sempre il terzino destro Lorenzo Adorni ('98) che si è appena svincolato dal Parma e il Gubbio potrebbe prenderlo a titolo definitivo. Ma parlavamo di ex e un altro calciatore ha cambiato casacca: ci riferiamo a Daniele Ferri Marini ('90) che, dopo l'ottimo campionato disputato in serie D a Mantova (15 gol in 29 presenze), si è guadagnato il ritorno in serie C: l'attaccante biturgense ha firmato un contratto annuale con il Potenza. Per quanto riguarda il Gubbio invece per l'attacco girano gli stessi nomi finchè non si sblocca la situazione. Ovvero il primo della lista (inamovibile) è Manuel Sarao della Virtus Francavilla, a seguire Andrea Bianchimano del Perugia e Cedric Gondo del Rieti. Con alcuni sogni nel cassetto, tra cui quell'idea pazza di rivedere Ettore Marchi in rossoblù dal Monza, ma per adesso il calciatore eugubino è partito per il ritiro con i brianzoli e di fatto il trainer Brocchi intende per ora tenerlo nel gruppo. In queste ultime ore girano altri nomi come quello di Ferretti della Feralpisalò e di Bortolussi (svincolato dalla Lucchese), tuttavia sono strade per il momento pressochè improbabili da percorrere. Infatti, proprio su quest'ultimo, ci sarebbe un interesse di due squadre della cadetteria: cioè si parla di Cittadella ed Empoli. Il mercato va avanti e di certo le novità non mancheranno.
••••••
Privacy e cookie policy unificata per i visitatori di questo sito: » Leggi tutto

Ultimo aggiornamento - Last update
data 23.07.2019 ora 22:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2018/2019

Dopo 38 giornate:

Vicenza
Triestina
Ternana
Sambenedettese
Rimini
Monza
Pordenone
Vis Pesaro
Teramo
Ravenna
Sudtirol
Albinoleffe
Fermana
Fano
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Giana Erminio
Imolese
Renate

8070
4420
2550
2470
2120
2110
1790
1650
1630
1410
1000
1000
990
940
880
860
690
680
550
290

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2018/2019

Abruzzo (1)
Teramo
Emilia-Romagna (3)
Imolese, Ravenna, Rimini
Friuli (2)
Pordenone, Triestina
Lombardia (5)
Albinoleffe, Feralpisalo, Giana Erminio, Monza, Renate
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (2)
Gubbio, Ternana
Veneto (2)
Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy