SERIE C - GIRONE B
VENTIDUESIMA GIORNATA
DOM.19 GENNAIO 2020
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE 15

GUBBIO

-

ARZIGNANO V.

-

REC. VENTESIMA GIORNATA
GIO. 23 GENNAIO 2020
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE 20:45

GUBBIO-ARZIGNANO V.

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Vicenza
Carpi
Reggiana
Padova

Sudtirol
Piacenza
Sambenedettese
Feralpisalo
Modena
Virtus Verona
*
Triestina
Cesena
Fermana
Vis Pesaro
Ravenna
Imolese
Arzignano Val.
Fano
Gubbio
*
Rimini

46
42
41
36
36
35
31
30
30
27
26
24
22
22
18
17
16
16
15

15

* una gara in meno

 

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

VENTUDUESIMA GIORNATA
DOM. 19 GENNAIO 2020

Cesena
Virtus Verona

-
-

Feralpisalo
Fermana

-
-

Imolese
Reggiana

-
-

Padova
Modena

-
-

Piacenza
Triestina

-
-

Ravenna
Fano

-
-

Sambenedettese
Vis Pesaro

-
-

Sudtirol
Rimini

-
-

Vicenza
Carpi

-
-

-

Marcatori 2019-2020
Serie C - Girone B

Paponi Piacenza
Morosini Sudtirol
Cernigoi Sambenedet.

12
9
9

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2019-2020

Sbaffo
Cesaretti
Munoz
Gomez
Maini
Sorrentino
Zanoni

5
4
2
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

REC. VENTESIMA GIORNATA
GIO. 23 GENNAIO 2020

Gubbio-Triestina

Cesena-Carpi

Feralpisalo-Reggiana

Imolese-Rimini

Padova-Virtus Verona

Piacenza-Arzignano Val.

Ravenna-Fermana

Sambenedettese-Fano

Sudtirol-Vis Pesaro

Vicenza-Modena

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it


Convocati in diciotto. C'è pure il neo arrivato Dubickas

Sito per tutti i browser aggiornati. Per altri browser: (vedi). Privacy e Cookie Policy (vedi). Tutti i risultati (link).

IN FOTO, IL TRAINER TORRENTE IN CAMPO.

Out sette calciatori. Torrente dopo la rifinitura: "A Verona finalmente ho svisto una vera squadra. Non esiste l'«io» ma solo il «noi». Per due mesi ho studiato i ragazzi e vogliamo uomini veri. E chi gioca deve lottare per la maglia, altrimenti nessuno è indispensabile". Le foto del match di Verona
A seguire tutti gli aggioramenti e le news...

LE IMMAGINI DEL MATCH: » LE FOTO DI VIRTUSVECOMP VERONA - GUBBIO

18 GENNAIO 2020
Contro l'Arzignano Valchiampo senza Bangu, Battista, Cenciarelli, Cinaglia, De Silvestro, El Hilali e Sbaffo. Il trainer Vincenzo Torrente fa il punto della situazione dopo la rifinitura: "Partita importante, è uno scontro diretto, contro una squadra che gioca bene ed è bene organizzata. Noi dobbiamo essere quelli di Verona, ovvero con quella mentalità basata su voglia, determinazione e concretezza. L'unico neo in qualche ripartenza nella ripresa per via di letture sbagliate. Però dico finalmente ho visto una squadra come la intendo io, con ognuno che si aiuta e si sacrifica l'uno per l'altro. Lo spiriro giusto per venire fuori da questa situazione. Mi è sempre interessato del «noi» e non dell'«io». Ma in due mesi ho studiato cercando di capire le persone e soprattutto gli uomini. Servirà intelligenza per vincere questa partita. Partirò ancora con il 3-5-2 in attesa di altri nuovi interpreti che potrebbero arrivare dal mercato, poi vediamo se sarà possibile un ritorno al 4-3-3. E il nuovo arrivo Dubickas? Sta bene fisicamente, con voglia e fame, può giocare sia come centravanti o come seconda punta, con potenzialità ancora non del tutto espresse. Qualche calciatore nuovo ha portato adesso freschezza mentale, oltre che innovazione a livello tecnico e tattico: abbiamo scelto gli uomini oltre che il calciatore. Gomez si è sbloccato? Importante, mi auguro che adesso trovi continuità, d'altronde sia da lui che da Coda mi aspetto esperienza e qualità dopo aver superato un periodo di rodaggio. Cinaglia? C'è un rischio sul discorso di un ricorso, perciò preferiamo non schierarlo. Sbaffo out? Prima era fuori per infortunio (pubalgia ndr), adesso ha ripreso ma non è al top. Ma il discorso vale anche per gli altri. Ci sono dei calciatori distratti e che ancora non hanno capito cosa vogliono fare da grandi. Bangu, tra l'altro, l'ho visto anche poco in questi mesi: è stato più in infermeria che in campo. Battista è in uscita. Tutti sono in discussione, anche chi gioca. Noi non tratteniamo nessuno. Chi vuole lottare e sudare per la maglia ben venga, altrimenti chi vuole può andarsene perchè nessuno è indispensabile". Detto ciò, si va verso il 3-5-2. Con questo possibile undici iniziale. Ravaglia in porta. Trio di difesa con Konate, Coda e Bacchetti. Quintetto di centrocampo con Munoz, Lakti, Megelaitis, Malaccari e Zanoni. Davanti il duo di attacco formato da Gomez e Tavernelli (ma è in ballottaggio con il neo arrivato Dubickas). Perciò convocati diciotto elementi: Bacchetti, Benedetti, Coda, Dubickas, Filippini, Gomez, Konate, Lakti, Maini, Malaccari, Megelaitis, Meli, Munoz, Ravaglia, Ricci, Tavernelli, Zanellati e Zanoni.
••••••
17 GENNAIO 2020
Ufficiale, Dubickas. Contesa per Meli. Enigma Cinaglia: un regolamento che è in sospeso

Ora è ufficiale. L'esterno d'attacco lituano Edgaras Dubickas, classe 1998, del Lecce, è un nuovo calciatore del Gubbio. Arriva in rossoblù con la formula del prestito dalla società salentina. Intanto il calciatore si è già aggregato al gruppo del trainer Torrente. Pertanto sarà a disposizione per la gra di domenica contro l'Arzignano Valchiampo. Inoltre sul fronte uscite c'è stata una possibilità che il portiere Alessandro Zanellati tornasse al Torino (per poi essere girato al Rimini) e il Gubbio ha preso visione del giovane estremo difensore Gabriel Meli ('99) dell'Empoli. Il portiere empolese però piace allo stesso Rimini, ma nelle ultime ore per Meli si è inserito anche il Piacenza che vorrebbe averlo per sostituire Mattia Del Favero che si è infortunato. Si complica anche la strada che porta all'attaccante Rocco Costantino della Triestina perchè adesso si è inserito nella trattativa con gli alabardati anche il Catanzaro. Stesso discorso dicasi per l'esterno d'attacco Andrea Cisco del Sassuolo, che si trova ora al Pescara: c'è un forte interesse verso il ragazzo del Novara che lo ha chiesto in maniera specifica alla società neroverde come scrivono in Emilia (da Sassuolonews.net). Ecco spiegato, allora, l'arrivo in prestito nelle ultime ore dell'estermo d'attacco Dubickas dal Lecce. Intanto tiene banco la questione Cinaglia. Il difensore ha scontato un turno di squalifica domenica scorsa a Verona, ma la partita non è terminata e quindi sulla carta non è una gara ancora omologata. Pertanto il Gubbio potrebbe fare a meno di Cinaglia pure per la partita di domenica, anche se si attende una pronuncia della Lega a tal proposito a livello di regolamento (non c'è chiarezza a riguardo). Infine due ex rossoblù si sono messi in luce in Eccellenza marchigiana. Sono il centrocampista Massimo Conti (ceduto la scorsa estate) e l'attaccante Alessandro Loberti. La formazione di Fossombrone (denominata Forsempronese) ha battuto in finale il Porto d'Ascoli per 2-1 (vincendo la Coppa Italia regionale) sul neutro di Senigallia. Proprio Conti ha sbloccato il risultato, pareggio di Valentini, poi gol risolutore di Patarchi. Sia Conti che Loberti hanno giocato entrambi titolari. Ora affronteranno negli ottavi di finale la Tiferno Lerchi. La formazione allenata da Fucili è prima in classifica nel campionato di Eccellenza marchigiana.
••••••
16 GENNAIO 2020
Adesso si vira su Dubickas. Un altro lituano dopo Megelaitis. Sirene per Sbaffo dal Sudtirol

Tre attaccanti se ne sono andati: rispettivamente Sorrentino (Renate), Cesaretti (Cavese) e Manconi (Giana Erminio). Adesso il Gubbio sta pensando di prendere una punta. Il nome che è uscito nelle ultime ore è quello di un altro calciatore lituano (dopo Megelaitis): si tratta dell'attaccante Edgaras Dubickas, classe 1998, di proprietà del Lecce. Un calciatore che dovrebbe arrivare a breve, secondo alcune indiscrezioni, perchè esisterebbe già un accordo per averlo in prestito dalla società salentina. Quest'anno ha esordito in serie A con la maglia giallorossa nella partita in casa contro il Cagliari (2-2). Nella scorsa stagione era in prestito alla Sicula Leonzio e quindi ha già giocato con il trainer Torrente. In passato ha giocato anche nella Pro Vercelli e nel Crotone. Un esterno d'attacco che può fungere anche da punta centrale. A Gubbio ritroverebbe Megelaitis, connazionale, suo compagno di squadra sia al Lecce che alla Sicula Leonzio. D'altronde per Dubickas è più di un compagno di squadra: "Con Linas Megelaitis mi conosco dai tempi di Vercelli, ci frequentiamo anche fuori dal campo". Così disse lo stesso Dubickas al portale Gianlucadimarzio.com, con un sogno nel cassetto: "Un giorno sogno di giocare in Premier League, magari con il Manchester City (di Guardiola ndr)". Intanto il presente si potrebbe chiamare Gubbio, per rilanciarsi e per rilanciare il Gubbio. Vediamo come si svilupperà ora questa vicenda. Con questo prestito il Gubbio sarebbe a posto. Al massimo si posso avere sei prestiti: in squadra già ci sono Ravaglia, Zanellati, Zanoni, Lakti e Meli (che a quanto pare potrebbe restare e quindi non rientrerà alla Fiorentina). Nel frattempo la società cerca anche un centravanti, ma ci sarà da attendere ancora di più perchè c'è da rispettare un budget. Probabilmente prima ci potrebbe essere qualche altra uscita. Si parla infatti di un interessamento concreto del Sudtirol verso il fantasista Alessandro Sbaffo: si parla che ci sarebbe già un accordo tra le parti (per un legame fino a giugno 2021). Ma i rossoblù in cambio vorrebbero il puntero Niccolò Romero in forza appunto al Sudtirol. Sul centravanti Benjamin Mokulu del Padova resta costante un forte interesse del Teramo. Intanto si va verso la partita di domenica contro l'Arzignano Valchiampo. Il trainer Colombo può optare per il 4-3-3. Con Tosi in porta. Un quartetto di difesa con Tazza, Bonalumi, Pasqualoni e Lo Porto. A centrocampo il trio Calcagni, Maldonado e Perretta. In attacco il tridente Flores Heatley, Piccioni e Ferrara. In questa sessione di mercato la società veneta ha ingaggiato la mezzala Calcagni dal Pontedera. In casa Gubbio il trainer Torrente potrebbe confermare il 3-5-2. Con i probabili interpreti. Ravaglia in porta. Una difesa a tre con Konate, Coda e Bacchetti. Centrocampo a cinque con Cinaglia, Lakti, Megelaitis, Malaccari e Zanoni. In avanti il duo Gomez e Tavernelli.
••••••
15 GENNAIO 2020
Megelaitis: "Subito a mio agio. Mentalità giusta. Ora i punti". Manconi alla Giana Erminio

Ha esordito subito a Verona giocando per 79 minuti, prima di quella interruzione che non ha potuto far assaporare la vittoria al Gubbio. É lituano, si chiama Linas Megelaitis, centrocampista, spiega così il suo primo impiego con i rossoblù: "Peccato perchè stavamo vincendo per 1-0, purtroppo l'arbitro si è fatto male e perciò dovremo ancora terminare questa partita. Nonostante ciò ho avuto delle buone sensazioni dalla squadra e credo che bisogna dare solamente continuità a questa buona prestazione. Perciò adesso bisogna fare dei punti perchè sono fondamentali per noi. Ora tornare a lavorare con Torrente? Bellissimo, in quanto l'anno scorso mi sono trovato bene (alla Sicula Leonzio ndr) quando c'era lui e pertanto adesso non mi resta che fare bene qua. Domenica a Verona mi sono trovato da subito a mio agio perchè mi hanno aiutato i compagni di squadra e quindi sono entrato in campo con la mentalità giusta. Ruolo playmaker? Assolutamente sì, sono un mediano davanti alla difesa anche se nella mia carriera mi sono adattato pure nel ruolo di mezzala. Ma preferisco fare il centrocampista centrale. Cosa mi aspetto da questa nuova avventura? Mi auguro di giocare di più perchè in questa prima parte di stagione non ho potuto giocare quanto avrei voluto. Perciò mi pongo l'obiettivo adesso di giocare con più continuità nell'intento di salvare il Gubbio. Sono già stato già compagno di squadra di Gomez? Un bene, gli ho portato fortuna perchè ha pure segnato e mi auguro adesso che continui a centrare così la porta. Un calciatore dal quale prendo da esempio? Assolutamente Toni Kroos, ma mi piace pure Luka Modric". Tiene banco il fronte mercato. Ufficializzata un'altra operazione in uscita: se ne va in prestito al Bastia (serie D) il centrocampistra Andrea Conti. Un'altra partenza nelle prossime ore che è stata già ratificata: l'attaccante Jacopo Manconi torna al Perugia che ha trovato un accordo con la Giana Erminio. Così il Gubbio adesso si potrà concentrare su altre nuove entrate. Si parla di un difensore e di una punta che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni. Per l'attacco i nomi più gettonati sono sempre quelli di Mokulu del Padova, Costantino della Triestina e Romero del Sudtirol.
••••••
Privacy e cookie policy unificata per i visitatori di questo sito: » Leggi tutto

Ultimo aggiornamento - Last update
data 18.01.2020 ora 15:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

Copyright 2019
Aut. 22/2006 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 20/01/2006
Iscrizione Roc al numero 21309

MAIN SPONSOR .WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

MASSIMA TRASPARENZA, SCRIVERCI:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020

Dopo 20 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Rimini
Ravenna
Carpi
Fermana
Vis Pesaro
Fano
Sudtirol
Arzignano Valc.
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Imolese

10230
9010
6960
6210
5310
5170
3330
3120
2100
1850
1690
1620
1570
1200
1100
1000
960
940
870
490

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy