GUBBIO 2019-2020
Serie C - Mercato

ACQUISTI:

Cesaretti (a) Paganese
Bacchetti (d) Monopoli
Sbaffo (c/a) Albinoleffe
Zanoni (d) Atalanta
Cenciarelli (c) Viterbese
Konate (d) Fano
Rafa Munoz (d) Marbella
Filippini (d) Lazio
Zanellati (p) Torino
Ravaglia (p) Bologna
De Silvestro (a) rinnovo
Malaccari (c) rinnovo

SOTTO CONTRATTO:

Marchegiani (p)
Tofanari (d)
Schiaroli (d)
Maini (d)
Benedetti (c)
Conti (c)
Ricci (c)
Battista (a)
Tavernelli (a)

TRATTATIVE:

Hadziosmanovic (d) Samp
Bordin (c) Roma
Sarao (a) Monopoli
Bianchimano (a) Perugia
Danti (a) Virtus Verona

CESSIONI:

Casiraghi (c/a) Sudtirol
Chinellato (a) Lecco
Espeche (d) Reggiana
Cattaneo (c/a) Novara
Plescia (a) Renate
Battaiola (p) Fiorenzuola

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA 2018-2019

Pordenone
Triestina (-1)
Imolese
Feralpisalo

Monza
Sudtirol
Ravenna
Vicenza
Sambenedettese
Fermana
Ternana
Gubbio
Teramo
Albinoleffe
Vis Pesaro
Giana Erminio
Renate
Rimini
Virtus Verona

Fano

73
67
62
62
60
55
55
51
50
47
44
44
43
43
42
42
39
39
38

38

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

Verdetti:

Pordenone in serie B
Virtus Verona e Fano retrocesse in serie D

-

Marcatori 2018-2019
Lega Pro - Girone B

Granoche Triestina
Perna Giana Erminio
Lanini Imolese
Candellone Pordenone

17
15
14
14

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2018-2019

De Silvestro
Casiraghi
Marchi
Chinellato
Plescia
Casoli
Battista
Campagnacci
Espeche
Maini
Malaccari
Schiaroli

8
7
5
4
3
2
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

31/01/2004
C/2 girone B: gli ultimi colpi del mercato

Il calciomercato di gennaio si è concluso. Diverse operazioni sono andate in porto. La Carrarese ha preso due nuovi giocatori: arrivano l'attaccante Ghizzani (30 anni) dal Grosseto e il difensore Nincheri (31 anni) dal Prato. La stessa Carrarese, allo stesso tempo, cede il difensore Turati (22 anni) al Verona. Il Ravenna ha prelevato il difensore De Stefani (25 anni) dalla Reggiana e cede alla società emiliana il difensore Damiano (31 anni). Scambio di portieri tra lo stesso Ravenna e il Sora: la società giallorossa prende Capecchi (30 anni) in cambio di Ripa (30 anni), che passa alla società laziale. Il Montevarchi preleva il difensore Bonora (24 anni) dalla Pistoiese e cede il difensore Gutili (34 anni) al Grosseto. Il San Marino tessera il giovane centrocampista Meligeni (19 anni) di scuola Inter. Il Tolentino ottiene l'attaccante Pandolfi (28 anni) dalla Lodigiani (in cambio di Ludovisi, attaccante di 23 anni), mentre la Rosetana prende il centrocampista Turazza (24 anni) dalla Palmese. In casa rossoblù, invece, si stava profilando la cessione di Amadio in cambio di un altro terzino (Farina del Cittadella), ma poi non si è fatto più nulla. Intanto l'ex giocatore rossoblù Giovanni Luiu (40 anni; mediano del Gubbio dal 1987 al 1990) continua a giocare: il centrocampista è stato ingaggiato dal Carbonesca, squadra che milita in Prima Categoria.

31/01/2004
Calcio a 5: Victoria Mocaiana travolgente a Gualdo (1-5)

Nel campionato di serie C/1 di calcio a cinque, il Victoria Mocaiana ha sconfitto per 5-1 i padroni di casa della Virtus Gualdo. Le reti dei rossoverdi sono state realizzate da Beltrami, Ghirelli e Carubini, quest'ultimo autore di una tripletta. Il campionato di serie B, invece, ha osservato un turno di riposo per la concomitante partita della Nazionale Italiana di calcetto che ha vinto per 11-2 in Repubblica Ceca. Il Real Gubbio riprenderà a giocare sabato prossimo in trasferta contro il Daewoo Montesicuro Ancona.

31/01/2004
Cannito: "Faremo di tutto per vincere"

Nella consueta conferenza stampa di fine settimana dell'A.S. Gubbio 1910, il mister Ruggiero Cannito ha presentato così l'incontro al "San Biagio" contro la Carrarese: "Faremo di tutto per vincere questa partita. I toscani provengono da una serie di risultati importanti, a parte la sconfitta di domenica scorsa. Quindi dovremo stare attenti e fare nostra la partita. Sono convinto che con l'innesto di giocatori importanti come Spagnolli, Iezzi e Ferrari, il Gubbio può fare un salto di qualità. Abbiamo bisogno dell'apporto e del calore del pubblico perchè i ragazzi hanno bisogno di questo, come è avvenuto molto spesso e in particolar modo contro il San Marino, dove i nostri tifosi sono stati determinanti. Abbiamo un gruppo importante e positivo, e sono convinto che possiamo fare un grande campionato. Prima di tutto, per stare più tranquilli tutti, occorre che raggiungiamo quanto prima la salvezza. Poi vedremo cosa ci riserverà il futuro". Il Gubbio quest'anno ha avuto solo un rigore a favore dopo venti giornate: da che cosa dipende? "E' inutile stare a rivangare su certi episodi perchè non serve a nulla. Anche domenica scorsa c'era un rigore netto su Ferrari. Comunque sia, la verità è che bisogna cercare di fare dei gol in maniera pulita. Certo, se gli arbitri fossero riusciti a vedere qualcosa di più di quello che non hanno visto fino ad ora, adesso sicuramente avremmo avuto qualche punto in più".

30/01/2004
Mercato: un brasiliano per l'Imolese

L'Imolese ingaggia un nuovo calciatore: si tratta di Marcos Ariel De Paula, centrocampista brasiliano di 21 anni, proveniente dal Cittadella, ma di proprietà del Chievo Verona. L'Aglianese, invece, ha prelevato dalla Pro Patria l'attaccante Tommaso Porfido (34 anni). Il calciatore in passato ha giocato con Carrarese, Fano, Empoli, Montevarchi e Pro Sesto.

29/01/2004
Mercato: il Fano prende Giorgetti

Il calciomercato di gennaio è agli sgoccioli, ma le contrattazioni continuano senza sosta. L'ultimo colpo di mercato riguarda il Fano. La società granata ingaggia Rodolfo Giorgetti, centrocampista di 33 anni. L'esperto calciatore, nella scorsa stagione, ha giocato prima con il Lecce e poi con la Salernitana in serie B. Giorgetti, in passato, ha indossato la maglia di Ancona, Bari, Lecce e Ravenna, totalizzando 144 presenze tra i campionati di serie A e B. Il calciatore aveva già vestito la maglia del Fano nella stagione 93-94 (25 presenze e un gol segnato). Intanto, la partita di domenica scorsa Aglianese-Montevarchi non giocata per neve, è stata rimandata a domenica 8 febbraio, giorno in cui il campionato osserverà un turno di riposo. Infine, l'arbitro che dirigerà domenica prossima al "San Biagio" Gubbio-Carrarese sarà Scoditti di Bologna.

28/01/2004
Mercato: Lorieri alla Cuoiopelli Cappiano

Importante operazione di calciomercato della Cuoiopelli Cappiano. Fabrizio Lorieri, portiere di 40 anni, ha firmato un contratto che lo lega con la società toscana per i restanti cinque mesi di questo campionato. L'esperto estremo difensore, nativo di Massa, in passato ha difeso la porta di Ascoli, Genoa, Lecce, Inter, Roma e Torino. La scorsa stagione indossava la maglia dello Spezia, in serie C/1. Il Ravenna preleva dalla Triestina Oscar Magoni, centrocampista di 37 anni (ex giocatore di Ancona, Atalanta, Bologna e Napoli). Il Tolentino ha ingaggiato il laterale sinistro Massimiliano Piolanti, 21 anni, proveniente dal Grosseto. L'Aglianese ottiene dal Cesena il difensore Matteo Camillini (20 anni). Intanto prosegue il momento d'oro del settore giovanile del Gubbio. Dopo la partenza di Emanuele Francioni, acquistato dal Brescia, un altro giovane rossoblù, il difensore centrale Giacomo Cesaroni (classe '87) disputerà con la maglia del Parma il "Torneo di Arco" dal 16 al 24 febbraio 2004. La manifestazione è considerata la più importante a livello nazionale per la categoria allievi e vede la partecipazione di club di serie A come Juventus, Milan e lo stesso Parma.

27/01/2004
Fabbri: "Ci sono i presupposti per agganciare ancora i playoff"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda martedì sera su Trg, ha partecipato il giocatore rossoblù Fabio Fabbri e il responsabile del settore giovanile Stefano Giammarioli. Il portiere eugubino ha commentato così il pareggio di Tolentino: "Il risultato è stato giusto - ha sentenziato Fabbri - Sono fiducioso perchè sono convinto che d'ora in avanti potremo fare dei risultati positivi. Bisogna però stare sempre attenti e guardarsi dietro. Ci sono i presupposti per sperare ancora di agganciare le squadre che al momento si trovano davanti a noi. La classifica è sempre quella, ma a favore nostro abbiamo un calendario sulla carta non proibitivo". Domenica al "San Biagio" arriverà la Carrarese: "I toscani provenivano da cinque vittorie consecutive e un pareggio esterno ad Imola. Poi domenica scorsa hanno perso, cadendo in una giornata storta. Quindi incontreremo una squadra in forma che vuole togliersi dalla zona calda al più presto. Il Gubbio potrà fare risultato solamente se si manterrà umile. Comunque adesso abbiamo un buon assetto e la possibilità di raccogliere i tre punti ci sono tutte". Il Gubbio parteciperà al Torneo di Viareggio, una vetrina importante per tutto il settore giovanile eugubino: "Giocheremo contro il Partizan Belgrado, il Torino e la Ternana - ha affermato con soddisfazione Giammarioli - Inizieremo l'11 febbraio contro la Ternana, poi il 13 contro il Partizan e il 16 con il Torino. Il nostro settore giovanile sta producendo diversi giovani interessanti. Dopo la partenza di Francioni che è stato acquistato dal Brescia, anche Cesaroni, classe '87, disputerà con il Parma il torneo di Arco. Questa rappresenta un ulteriore soddisfazione per le giovanili del Gubbio".

27/01/2004
Lazzoni squalificato per una giornata

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone dell'A.S. Gubbio 1910. Il Gubbio, contro la Carrarese, dovrà fare a meno di Massimiliano Lazzoni: è stato squalificato per una giornata. Anche la Carrarese non potrà schierare due giocatori al "San Biagio": l'attaccante Nappi e il difensore Bonatti sono stati stoppati per un turno. Non potranno giocare il prossimo incontro nemmeno Bochu (Ravenna), Maresi (Forlì), Rossi (Gualdo), Anselmi (Grosseto), Maggi (Bellaria), Scugugia (Sangiovannese), Guidi (Cuoiopelli Cappiano) e Vitali (Tolentino): sono stati tutti appiedati per un turno. L'allenatore dell'Imolese Azzali non potrà sedersi in panchina per almeno due turni. Il portiere Malvolti della Cuoiopelli Cappiano ha preso tre giornate. Infine sono state multate le società di Sangiovannese (3000 euro) e Forlì (250 euro). Calciomercato: il Grosseto ingaggia dal Perugia l'attaccante Maurizio Baciocchi (27 anni; 16 presenze e 13 gol con l'Orvietana nel campionato in corso). Il Forlì ha ceduto l'attaccante Christian Baglieri (30 anni) al Mantova.

27/01/2004
Il Gubbio si prepara per il 56° "Torneo di Viareggio"

Comincia il conto alla rovescia per il 56° Torneo Mondiale di Calcio "Coppa Carnevale", che farà tappa a Gubbio dal 12 al 16 febbraio 2004 con la disputa degli incontri del Girone 7 (Gubbio, Ternana, Partizan Belgrado, Torino) negli stadi del comprensorio. La partita inaugurale è in calendario per lunedì 9 febbraio alle ore 15 presso lo Stadio dei Pini "Torquato Bresciani" di Viareggio e vedrà scendere in campo Juventus e Werder Brema (girone 1). Manifestazione in cui faranno parte diverse squadre estere, tra cui il Bayern Monaco, Galatasaray, Partizan Belgrado (avversario del Gubbio), Slavia Praga e Werder Brema. Delle italiane, ci saranno diverse squadre di spicco come Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma, Perugia, Roma, Torino e Ternana (quest'ultime due avversarie dei rossoblù). Il calendario del girone 7 dove gioca il Gubbio: 11 febbraio Torino-Partizan Belgrado e Ternana-Gubbio; 13 febbraio Torino-Ternana e Partizan-Gubbio; 16 febbraio Torino-Gubbio e Partizan-Ternana. Gli orari degli incontri verranno stabiliti ufficialmente il 2 febbraio 2004 a Coverciano. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale del Torneo di Viareggio (www.torneodiviareggio.it).

26/01/2004
Posticipo: Grosseto corsaro a Forlì (0-1)

Nel posticipo serale della ventesima giornata di campionato del girone B della C/2, il Grosseto ha sconfitto per 1-0 al "Morgagni" il Forlì. La rete decisiva è stata realizzata da Giglio al 39' su rigore, procurato dal neo acquisto Cicconi: una conclusione a rete dell'ex attaccante viola è stata intercettata con un braccio dal difensore romagnolo Maresi, che si è beccato pure il cartellino rosso. In virtù di questo risultato, il Grosseto scavalca proprio il Forlì e si colloca al terzo posto, raggiungendo a quota 34 punti la Sangiovannese. Si allontana ulteriormente la zona playoff per il Gubbio: ora sono sei le lunghezze che dividono i rossoblù dalla quinta classificata Forlì.

25/01/2004
Secondo pareggio esterno consecutivo per il Gubbio, riacciuffato dal Tolentino su rigore (1-1)

Ventesima giornata di campionato, il Gubbio affronta allo stadio "Della Vittoria" il Tolentino. I rossoblù devono fare a meno dell'infortunato Orocini, in via di guarigione. Viene recuperato in extremis Cipolla dopo la microfrattura ad una costola. Esordio dal primo minuto per il nuovo acquisto Spagnolli che non tradirà le attese. Mister Cannito, quindi, schiera Fabbri tra i pali; in difesa giocano Giacometti e Bruni centrali, Antonazzo sulla destra e De Pascale sulla sinistra; a centrocampo Turchetta si posiziona sulla destra, Amadio sulla sinistra, con Lazzoni e Sandreani al centro; la coppia d'attacco è appunto Cipolla-Spagnolli. Gli altri nuovi acquisti di gennaio Iezzi e Ferrari partono dalla panchina. Giornata molto fredda sugli spalti, un leggero nevischio inbianca il terreno di gioco ghiacciato. Ma in campo la temperatura sarà molto più elevata: le due squadre si affronteranno in una partita maschia e tirata fino alla fine, e non mancheranno alcuni episodi contestati da entrambi le parti. Ma andiamo per ordine. Al 2' parte subito forte il Gubbio con Turchetta che spara in porta dal limite: la difesa marchigiana respinge la pericolosa conclusione a rete del centrocampista rossoblù. Al 7' Cipolla recupera un pallone sulla trequarti, si invola sulla fascia sinistra, entra in area e crossa in mezzo: Amadio raccoglie l'invito ma il suo diagonale è debole e si spegne tra le braccia del portiere di casa Domanico. Al 10' è molto pericoloso il Tolentino che sfiora la segnatura. L'ex rossoblù Berdini, ben servito in area dall'ottimo Vitali, calcia a rete a botta sicura da distanza ravvicinata: Fabbri si supera e in tuffo respinge la sfera. Al 13', primo episodio contestato della gara. Bogani si invola verso l'area di rigore e viene strattonato da De Pascale: l'arbitro fa proseguire l'azione tra le proteste del pubblico di casa: il fallo ci poteva stare ma è avvenuto mezzo metro fuori dall'area di rigore. E al 25' il Gubbio sblocca il risultato: Lazzoni dalla distanza calcia a rete, Domanico non trattiene la sfera, ne approfitta Spagnolli che come un falco deposita la palla in fondo al sacco. Non poteva iniziare meglio l'avventura in maglia rossoblù per il centravanti di Rovereto. Ma i marchigiani non ci stanno e si portano subito in avanti. Al 27' Mammarella, dopo una percussione sulla fascia sinistra, crossa in mezzo: Bogani di testa incorna a rete, Fabbri in tuffo abbranca la sfera. Al 37' Mammarella spara a rete dal limite: è provvidenziale l'intervento di Turchetta che in scivolata devia la palla in corner. Al 39' Spagnolli recupera un pallone a centrocampo e prova un tiro dai quaranta metri: la sua conclusione si spegne tra le braccia di Domanico. Al 40' il Gubbio sfiora il raddoppio. Spagnolli si invola sulla sinistra, entra in area e crossa in mezzo un invitante pallone che arriva sui piedi dell'accorrente Cipolla: l'attaccante napoletano gira a rete ma, prima il portiere Domanico e poi un intervento sulla linea di Onorato, salvano il risultato e la palla termina in angolo. Poteva essere il colpo k.o., invece le cose andranno diversamente. Al 45' è ancora Spagnolli che si rende pericoloso in avanti. L'ex centravanti gualdese viene servito in profondità da Turchetta, si incunea in area di rigore, salta un avversario e tira a rete: la sua conclusione, però, termina di poco a lato. Finisce così un primo tempo molto agguerrito, giocato a viso aperto da entrambi le squadre, senza esclusioni di colpi. La ripresa rispecchia lo stesso andamento dei primi quarantacinque minuti. Al 47' un bel diagonale di Turchetta lambisce di poco il palo alla sinistra della porta difesa da Domanico. Passa appena un minuto, è il 48', e il Tolentino raggiunge il pareggio su rigore: Berdini serve in area Tomassini che entra in contatto con Antonazzo: prende prima la palla o la gamba? Non si sa. L'arbitro è molto deciso e decreta il penalty: dal dischetto Onorato spiazza Fabbri e insacca in rete. Più tardi toccherà al Gubbio recriminare per un calcio di rigore. E' il 61', Spagnolli appena entrato in area di rigore ospite viene praticamente "placcato" da un difensore marchigiano: il direttore di gara non se la sente di assegnare il calcio di rigore tra lo stupore del centravanti eugubino. Ritornano in mente gli spettri dell'incontro di andata quando il Gubbio subì un rigore contro molto meno evidente di questo, senza dimenticare il gol annullato inspiegabilmente a Bruni nel finale. E in riferimento a questi episodi, per dovere di cronaca, bisogna dire che il Gubbio ha avuto a favore solo un calcio di rigore in questo campionato dopo venti giornate, peraltro fallito contro la Cuoiopelli Cappiano da Caracciolese, ora in forza alla Pro Sesto. Al 65' prima sostituzione per il Gubbio: Iezzi subentra al posto di uno spento Amadio. Al 67' ci prova Barucca dalla distanza, ma il suo tiro termina a lato. Un minuto più tardi splendida azione corale degli eugubini con Iezzi che serve in mezzo Spagnolli che di prima lancia in area Turchetta: l'ex fiorentino colpisce la traversa ma viene fermato per un fuorigioco molto dubbio. Al 71' lascia il campo Cipolla e al suo posto entra Ferrari. Al 74' Iezzi dalla destra pennella un perfetto cross in area: è provvidenziale l'intervento di Bogani che anticipa per un soffio Spagnolli pronto a colpire di testa indisturbato a rete. Nell'ultimo quarto d'ora la partita si spegne. L'unica azione degna di nota avviene all'83' quando Ferrari, lanciato a rete, viene messo giù da un difensore marchigiano: anche in questo caso l'arbitro preferisce far proseguire il gioco. Prima del triplice fischio finale, mister Cannito effettua l'ultima sostituzione, con Birolini che entra al posto di Turchetta. Finisce così l'incontro sul punteggio di parità: il risultato finale si può considerare sostanzialmente giusto per quello che si è visto in campo. Il Tolentino si è dimostrata una squadra tosta, coriacea e agguerrita con un super Vitali, perno del centrocampo; positiva anche la prestazione dell'ex rossoblù Berdini, che ha fornito una grande prova di carattere e agonismo. Il Gubbio ha dimostrato ancora una volta di essere in crescita, ma come di consueto non riesce a portare a casa i tre punti che sarebbero stati fondamentali per sperare di riagganciare i playoff. Il cammino, è vero, è ancora lungo ma per sperare di riagguantare le avversarie occorre vincere una o più partite di seguito, aggiudicarsi gli scontri diretti e soprattutto sperare in qualche passo falso delle avversarie. A parte questa considerazione, questa partita ha fatto comunque intravedere dei lati positivi. Il nuovo acquisto Spagnolli in campo ha dimostrato di essere un giocatore di spessore, un ariete dell'area di rigore, un vero centravanti che ogni qualvolta si avvicina alla porta diventa un pericolo costante per gli avversari. E' l'attaccante che mancava al Gubbio e con Cipolla, che in campo ha dimostrato già una buona intesa, forma una coppia di tutto rispetto. Visto che fino a questo momento, in campionato, il Gubbio è stato carente proprio in fase conclusiva, tutto ciò può far ben sperare per il proseguio del campionato. E le prossime partite saranno fondamentali per capire dove veramente può arrivare questa squadra, se sperare ancora nei playoff, oppure accontentarsi di una salvezza tranquilla. Intanto, domenica prossima al "San Biagio" arriverà la Carrarese.
Tolentino: Domanico, Polizzano, Mammarella (74' Gattari), Di Cola (46' Di Felice), Favi, Onorato, Barucca, Berdini (71' Nicolini), Tomassini, Vitali, Bogani. All. Mora.
Gubbio: Fabbri, Antonazzo, De Pascale, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Turchetta (86' Birolini), Sandreani, Spagnolli, Amadio (65' Iezzi), Cipolla (71' Ferrari). All. Cannito.
Reti: 25' Spagnolli (G), 48' Onorato (T) rigore.
Arbitro: Rubino di Salerno (Fortunati di Roma e Nocera di Albano Laziale). Ammoniti: Lazzoni (G) e Vitali (T). Spettatori: 740 (una sessantina provenienti da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 20° GIORNATA:
Aglianese – Montevarchi
(rinv. per neve)
Carrarese – Fano 0-2
65' Garba (F), 89' Ghidini (F)
Cuoiopelli Cappiano – Rosetana 1-1
19' Masi (C) rig., 55' Bresciani (R)
Forlì – Grosseto (lunedì ore 20.30)
Gualdo – Imolese 1-0

57' Balducci (G)
San Marino – Ravenna 1-1
46' pt Roncarati (R), 78' Pietranera (SM)
Sangiovannese – Castelnuovo 2-0
42' Stamilla (S), 84' Galli (S)
Sansovino – Bellaria 2-0
12' Bongiorni (S), 38' Ruscio (S)
Tolentino – Gubbio 1-1
25' Spagnolli (G), 48' Onorato (T) rig.

24/01/2004
Fano-Gubbio, posticipata a lunedì 1 marzo

La Carrarese ha ingaggiato un nuovo calciatore: si tratta di Luca Mariotti, attaccante di 20 anni, proveniente dalla Pro Patria (di proprietà dell'Empoli). Scambio in vista tra Rosetana e Sansovino: la società toscana potrebbe prendere il centrocampista Massimo Nunziato (31 anni) e in terra abruzzese si potrebbe trasferire il difensore Alessandro Napoletano (28 anni). Secondo alcune voci di mercato, riportate da alcuni quotidiani sportivi nazionali, Gubbio e Gualdo sarebbero sulle tracce di Giuseppe Rosa dell'Igea (serie C/2 girone C), attaccante di 27 anni. Intanto, la partita valevole per la 24° giornata di campionato tra Fano e Gubbio è stata posticipata a lunedì sera 1 marzo: la gara, che si giocherà al "Mancini" di Fano, sarà trasmessa in diretta televisiva via satellite su Raisat a partire dalle ore 20,30.

24/01/2004
Berretti: Gubbio sconfitto al 94' dalla Fermana; Calcio a 5: cade il Real Gubbio

Nel campionato "Berretti", il Gubbio è stato sconfitto al "San Biagio" per 2-1 dalla capolista Fermana. Il gol dei rossoblù è stato realizzato da Radicchi. A tempo scaduto, al 94', gli ospiti sono riusciti a portare a casa i tre punti per mezzo di un rigore molto contestato dal team eugubino. Positiva, comunque, la prestazione dei ragazzi di Bernardini che hanno disputato un ottimo incontro. Nel campionato di serie B di calcio a cinque, il Real Gubbio è stato sconfitto alla "Polivalente" per 4-3 dal più quotato Forlì. Le reti della squadra eugubina sono state realizzate da Genghini, Alunno e Cecchetti.


24/01/2004
Cannito: "Con questi nuovi acquisti abbiamo fatto un bel salto di qualità"

Nella consueta conferenza stampa del sabato dell'A.S.Gubbio 1910, il mister Ruggiero Cannito ha presentato così la trasferta di Tolentino: "La squadra marchigiana è molto aggressiva e proviene da tre risultati utili consecutivi, e in questo momento hanno un uomo in più, Berdini, il nostro ex giocatore. Noi andremo a Tolentino per vincere, come abbiamo sempre fatto con qualsiasi avversario. Ma troveremo una squadra determinata che come noi vuole vincere la partita". Le condizioni di Cipolla? "Sta meglio e potrebbe giocare". Il mercato? "Sono molto contento per quello che mi ha messo a disposizione il nostro diesse Crespini. Ha fatto un gran lavoro portando Iezzi, Ferrari e Spagnolli. Con questi nuovi giocatori, a mio avviso, abbiamo fatto un bel salto di qualità. In avanti soprattutto abbiamo due attaccanti, Cipolla e Spagnolli, tra i migliori della categoria, e Ferrari è un giovane che ha qualità e prospettive. Anche Iezzi è un giocatore importante con una grande forza esplosiva. Il tutto dovrà essere solo supportato dai risultati in campo". Si vedrà il vero Gubbio d'ora in avanti? "Noi puntiamo a migliorare la prima parte di campionato e ci sono tutte le condizioni per poterlo fare. Sono convinto che potremo ambire ad un campionato importante". Con questi nuovi acquisti si possono raggiungere i playoff? "Queste sono solo chiacchiere. Sono convinto che il gruppo è stato migliorato, c'è più esperienza e qualità. Però noi dobbiamo pensare innanzitutto ad arrivare il più presto possibile a 40 punti. Poi potremo ambire e pensare a qualsiasi risultato e nulla è precluso".

22/01/2004
Gubbio: il giovane Gnagni convocato nella rappresentativa del girone

Importante riconoscimento per Giordano Gnagni, centrocampista, classe '85, convocato nella rappresentativa di serie C/2 girone B. Il calciatore, titolare della Berretti e componente anche della rosa a disposizione di mister Cannito, disputerà il Torneo di Rimini dal 26 al 29 gennaio. Alla manifestazione romagnola prenderanno parte la nazionale di serie C under 20 e le rappresentative dei tre gironi di serie C/2. E' una vetrina importante sia per il valore del giovane Gnagni e per l'intera società rossoblù. Mercato: la Sangiovannese prende un nuovo giocatore: si tratta di Riccardo Nardini, centrocampista esterno di 21 anni, proveniente dal Prato.


21/01/2004
Mercato: la Sangiovannese prende Farris

La Sangiovannese ha ingaggiato un nuovo calciatore: si tratta di Massimiliano Farris, terzino sinistro di 33 anni, in passato giocatore di Avellino, Carrarese, Pescara, Pisa, Perugia, Ternana e Torino. La scorsa stagione Farris ha avuto una parentesi prima con l'Imolese e poi ha indossato la casacca della Nocerina. Il Ravenna ha definito il passaggio dell'attaccante nigeriano Morgan Edirin Egbebi (24 anni) all'Ivrea. Intanto, per la partita di domenica prossima Tolentino-Gubbio è stato designato Rubino di Salerno.

20/01/2004
Crespini: "Per voltare pagina abbiamo rivoluzionato l'attacco"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda ogni martedì sera su Trg, ha partecipato il neo giocatore rossoblù Massimo Spagnolli. Il nuovo attaccante del Gubbio si è presentato così: "Sono molto motivato, ho tanta voglia di fare bene con questa maglia e spero di dare il mio contributo quando scenderò in campo. Sono entusiasta della mia scelta, mi piace l'Umbria e voglio riscattare la mia parentesi non troppo felice in questi sei mesi con l'Altoadige. Il mio mestiere è quello di far gol e spero, con l'aiuto anche della fortuna che non guasta mai, di segnarne parecchi". E' intervenuto telefonicamente anche il diesse rossoblù Claudio Crespini: "Il mercato del Gubbio si può considerare chiuso. Abbiamo rivoluzionato l'attacco, il reparto dove eravamo più carenti. Caracciolese e Berdini sono stati ceduti perchè non hanno reso come avrebbero dovuto, forse pagando lo scotto del passaggio di categoria dai dilettanti. Abbiamo preso due attaccanti di valore che ci permettono di fare quel salto di qualità che ci è mancato fino a questo momento in fase offensiva. Spagnolli è un giocatore esperto che ha sempre segnato in queste categorie e ci aspettiamo i suoi gol. Speriamo che non sia troppo tardi e che la fortuna ci aiuti. Dobbiamo voltare pagina cercando di raggiungere in extremis i playoff. Le altre? Solo il San Marino è superiore a tutti. Per il resto, le altre squadre sono di pari livello e tutte non lontane dalla nostra portata".

20/01/2004
Gli squalificati del girone B della C/2

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone B della C/2. Sono stati squalificati per una giornata i seguenti calciatori: Capecchi (Sangiovannese), Di Nicola (Ravenna), Meacci (Sansovino), Niccolini (Fano), Cicchetti (Bellaria), Coppola M. (Castelnuovo), Garzya (Grosseto) e Coppola D. (San Marino). La società del Ravenna è stata multata di 250 euro. Calciomercato: il Bellaria ingaggia un nuovo difensore. Si tratta di Filippo Medri, 33 anni, proveniente dalla Triestina. Il calciatore in passato ha giocato con Cagliari, Cesena, Pistoiese e Ternana in serie B, e con Brescello e Fano in C/1.

20/01/2004
Una giornata particolare da raccontare a... "La Domenica Sportiva"

Il Gubbio ospite de "La Domenica Sportiva". Non capita tutti giorni, soprattutto per una squadra di serie C, essere partecipi alla popolare trasmissione sportiva, in onda ogni domenica sera sulla Rai. Una vetrina importante che ha reso noti a tutti l'immagine della Gubbio calcistica. Era presente tutto lo staff tecnico e dirigenziale, con una rappresentanza di giornalisti e tifosi, e non poteva essere altrimenti, anche noi di Gubbiofans eravamo presenti in un'occasione simile, irripetibile. Prima l'appuntamento con la partita a Bellaria e poi, senza sosta, trasferimento a Milano negli studi della Rai. Si arriva alle 21, dopo una mezz'ora di attesa si entra in studio, passando vicino a personaggi celebri come Albertini (giocatore della Lazio), Boniek, Spalletti (allenatore dell'Udinese) e Pietro Paolo Virdis. I conduttori e lo staff tecnico della Rai prendono i loro posti: si siede Giampiero Galeazzi e anche Franco Lauro è pronto per andare in onda. Inizia la trasmissione: è un dibattito continuo con gli ospiti presenti, tanti servizi, ma soprattutto tante risate e un clima vivo durante le soste, mentre va in onda la pubblicità. Le immagini si susseguono, cameramen e tecnici al lavoro sotto grandi riflettori, e alla fine toccherà al Gubbio essere citato: prendono la parola mister Cannito e Sandreani. Due battute, e poco più tardi si conclude la trasmissione. Foto di rito e quattro chiacchiere con alcuni personaggi sopra citati prima di tornare a casa. Estrapoliamo una frase di un tecnico della Rai, con un dirigente eugubino, che ha esclamato: "Gubbio, che città bellissima che avete! Sono venuto una volta per la Festa dei Ceri, non avevo mai visto una cosa del genere in vita mia, una bolgia simile. Ci ritornerò!". Si riparte, sono le 1.30, e si ritorna a Gubbio dopo un viaggio estenuante che termina alle ore 7 di lunedì mattina. La stanchezza si fa sentire, ma ne è valsa veramente la pena.

19/01/2004
Gubbio: preso Spagnolli dall'Altoadige

E' ufficiale. Il nuovo attaccante del Gubbio, in sostituzione di Caracciolese che si è trasferito alla Pro Sesto, sarà Massimo Spagnolli. Il calciatore proviene dall'Alto Adige in prestito, con diritto di riscatto in favore del Gubbio. L'attaccante 31enne (183 cm. di altezza; 75 kg. di peso), nativo di Rovereto in provincia di Trento, in passato ha giocato con il Catania, Gualdo, Maceratese e Padova. In carriera ha realizzato 96 reti.

18/01/2004
Incoraggiante pareggio a Bellaria: il Gubbio, pur decimato, sfiora il colpaccio

Diciannovesima giornata di campionato, il Gubbio affronta allo stadio "Enrico Nanni" il Bellaria. Importanti assenze nella formazione rossoblù, priva di due pedine fondamentali come Cipolla (microfrattura ad una costola) e Orocini (infortunato). Mister Cannito schiera Fabbri tra i pali; in difesa Antonazzo si apposta sulla destra, Bruni e Giacometti centrali, e De Pascale sulla sinistra; a centrocampo Iezzi gioca sulla destra, Lazzoni e Sandreani al centro, e Birolini a sinistra; l'attacco è formato da Ferrari che viene supportato da Turchetta. Il Gubbio è chiamato a riscattare il passo falso interno contro il Castelnuovo; il Bellaria vuole fare risultato dopo tre sconfitte consecutive, ultima delle quali a San Giovanni Valdarno. Il Gubbio parte subito bene, prendendo le redini del centrocampo. Al 4' Iezzi si incunea in area di rigore, servito da Antonazzo, e viene anticipato di un soffio da un difensore romagnolo. Al 9' tegola sul Gubbio: Iezzi si infortuna dopo uno scontro di gioco con Rossi e al suo posto entra in campo Coresi. Fortunatamente, dopo accurati accertamenti, l'infortunio risulterà meno grave del previsto: il calciatore si è procurato una forte contusione ad un dito del piede destro. Al 18' un tiro dalla distanza di Sandreani termina a lato di poco. Al 24' Coresi serve lo stesso Sandreani che fa partire un tiro dal limite, in tuffo abbranca la sfera Pomini. Al 27' si impossessa del pallone a centrocampo Coresi che dalla distanza sfiora il gol: la palla esce a fil di palo. Un minuto più tardi Turchetta salta un avversario e fa partire un gran tiro dal limite, Pomini in tuffo salva il risultato. L'azione continua, Birolini serve di nuovo Turchetta in area, il portiere di casa chiude in uscita alla disperata sul centrocampista rossoblù. Al 32' Ferrari, lanciato a rete, viene fermato per un dubbio fuorigioco solo davanti al portiere. Al 36' l'attivo Turchetta ci prova ancora con un tiro da fuori, la palla sfiora di nuovo il palo alla sinistra di Pomini. L'unica azione degna di nota del Bellaria avviene al 43': Maggi dalla distanza sfiora la traversa. Ma un minuto più tardi è di nuovo il Gubbio che si rende pericoloso con Ferrari che spara a rete, Pomini è in gran giornata e respinge di nuovo la sfera. Sulla ribattuta riprende il pallone Birolini, che smarca sulla destra in area Coresi, che tira prontamente in porta: Pomini, per l'ennesima volta, compie un autentico miracolo e devia la palla in corner. Finisce così un primo tempo dove il Gubbio ha dominato la gara soprattutto a centrocampo e gli è mancato praticamente solo il gol, un po' per sfortuna e un po' per bravura del portiere biancoazzurro Pomini. Inizia la ripresa e la musica non cambia: il Gubbio sembra in giornata, mentre il Bellaria trova difficoltà a creare veri pericoli alla porta difesa da Fabbri. Al 48' Lazzoni gira di testa alto un corner di Coresi. Al 50' Maggi smarca Rossi in area, grande recupero di capitan Giacometti che anticipa il centrocampista biancoazzurro, il migliore dei suoi. Al 53' Birolini mette in mezzo una punizione, ponte di testa di Ferrari, raccoglie l'invito De Pascale che in mezza rovesciata tira a rete: in tuffo Pomini abbranca la sfera. Al 57' grande azione di Ferrari che salta due avversari e dal limite fa partire un tiro radente cercando di sorprendere il portiere Pomini: la palla fa la barba al palo a portiere ormai battuto. Alla distanza il Gubbio cala, complice il terreno di gioco molto allentato, e comincia a farsi vedere il Bellaria fino a quel momento in difficoltà e rintanato in difesa. Al 67' mister Cannito fa scendere in campo Maisto al posto di uno stanco Turchetta. Al 69' Biserna manda di poco fuori un tiro dal limite. Al 71' bella percussione di Rossi sulla sinistra che crossa in mezzo, Agostinelli spara a botta sicura a rete da distanza ravvicinata: prodigioso intervento di Fabbri che in tuffo riesce a deviare la palla in angolo. Al 75' ultima sostituzione per il Gubbio: esce Birolini, entra Amadio. All'84' ultima occasione della gara: Coresi pennella in mezzo un corner, Antonazzo di testa sfiora di poco il montante. Finisce così la partita sul punteggio di 0-0. Il Gubbio, in base a quello che si è visto in campo, ha avuto l'occasione di andare in vantaggio in più di una circostanza. Nella ripresa, e non poteva essere altrimenti, la squadra eugubina è calata alla distanza, viste le numerose defezioni: mancavano infatti due pedine fondamentali come Orocini, il faro del centrocampo, e Cipolla. E per non bastare dopo appena un quarto d'ora di gara si è infortunato anche il nuovo acquisto Iezzi che è dovuto uscire dal campo. A parte il risultato che comunque si può considerare positivo, si è visto un buon Gubbio, soprattutto nella prima parte di gara che ha effettuato buone giocate e soprattutto ha creato diverse palle gol. Si è mosso bene in attacco anche Ferrari, unica punta per l'assenza di Cipolla, e in più di una occasione avrebbe meritato il gol. Il migliore in campo dei rossoblù è stato il solito Sandreani, mattatore della gara: il giocatore cantianese ha recuperato un'infinità di palloni, autentico dominatore del centrocampo. Aspettando che la sorte cominci a girare per il meglio, il Gubbio domenica prossima affronterà una nuova trasferta e si recherà a Tolentino. Calciomercarto: Caracciolese, oggi in panchina, da domani passerà alla Pro Sesto e il Gubbio al suo posto prenderà un nuovo attaccante che al 90% dovrebbe essere Massimo Spagnolli, 31 anni, dell' Alto Adige (ex giocatore di Gualdo, Maceratese e Padova).
Bellaria: Pomini, Di Muri, Libassi (46' Valeri), Cicchetti, Salvigni, Dall'Ara (59' Ceccarelli), Maggi, Viroli, Gabbriellini, Rossi, Biserna (70' Agostinelli). All. Angelini.
Gubbio: Fabbri, Antonazzo, De Pascale, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Iezzi (16' Coresi), Sandreani, Ferrari, Birolini (75' Amadio), Turchetta (67' Maisto). All. Cannito.
Arbitro: Bernardoni di Modena.
Ammoniti: De Pascale, Bruni e Sandreani(G); Cicchetti e Di Muri (B). Spettatori 350 circa (una sessantina da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 19° GIORNATA:
Bellaria IgeaGubbio 0-0
Castelnuovo – Tolentino 1-1
21' Martelloni (C), 32' Vitali (T)
Cuoiopelli Cappiano – San Marino 1-2
36' Pietranera (SM), 75' Pietranera (SM), 82' Gemignani (C)
Fano – Sansovino 1-1
38' Brancaccio (F) rig., 65' Fatone (S)
Grosseto – Sangiovannese 1-1
27' Galli (S), 89' Scarlato (G)
Imolese – Carrarese 1-1
5' Di Fiandra (C), 7' Caruso (I)
Montevarchi – Gualdo 0-1
64' Chisena (G)
Ravenna – Forlì 1-2
38' Bochu (R), 66' Lantignotti (F), 82' Bernardi (F)
Rosetana – Aglianese 3-0
18' Piccioni (R), 49' Sbaccanti (R), 56' Bresciani (R)

17/01/2004
Mercato: la Sangiovannese prende Gennari

La Sangiovannese ha tesserato un nuovo attaccante: si tratta di Manolo Gennari, attaccante di 31 anni, proveniente dal Cittadella (C/1 girone A: in questo avvio di stagione 12 presenze e un gol realizzato). Il calciatore, in passato, ha vestito le casacche di Chieti, Lumezzane, Piacenza, Rimini, Triestina e Vis Pesaro. Il Gubbio, dopo la partenza di Caracciolese (24 anni) destinato alla Pro Sesto, sarebbe sulle tracce di una punta: ci sarebbero alcune trattative in corso con alcuni giocatori, tra cui con Pandolfi (27 anni) della Lodigiani, con Spagnolli (31 anni) dell'Altoadige e con Ghizzani (29 anni) del Grosseto.

17/01/2004
Berretti: Gubbio, pari a Pesaro; Calcio a 5: cadono Real Gubbio e Victoria Mocaiana

Nel campionato "Berretti" il Gubbio allenato da Bernardini ha pareggiato in trasferta con la Vis Pesaro (0-0). Nella formazione eugubina non ha giocato il bomber Emanuele Francioni, classe '86, che è stato acquistato proprio in questi giorni dal Brescia e vestirà la maglia della Primavera allenata da De Paola. Nel campionato di serie B del calcio a cinque il Real Gubbio è stato sconfitto in trasferta dal quotato Imola per 8-4. Le reti rossoblù sono state realizzate da Mariucci e Andrea Bettelli, entrambi autori di una doppietta. In serie C/1 non va meglio al Victoria Mocaiana, che è stato sconfitto per 5-4 in trasferta contro l'Olympia Sangemini. Le reti rossoverdi portano la firma di Beltrami (doppietta), Fabrizio Calzuola e Urbani.

17/01/2004
Cannito: "Peccato l'infortunio a Cipolla..."

Nella consueta conferenza stampa dell'A.S.Gubbio 1910 del sabato, il mister rossoblù Ruggiero Cannito ha presentato così la sfida di Bellaria: "Sarà una partita difficile perchè affronteremo un avversario ben messo in campo e aggressivo. Ma i ragazzi hanno lavorato bene in settimana e stanno bene a livello psicofisico. Sono convinto che faremo una buona gara". Ci sono problemi di formazione... "L'infortunio di Cipolla non ci voleva perchè attraversava un periodo di forma eccellente. Ha riportato una microfrattura alla costola e ne avrà per almeno una settimana se tutto va bene. Anche Orocini ancora non è disponibile e sarà impiegato non prima di quindici giorni: cercheremo di recuperarlo gradualmente perchè ci serve un giocatore al 100%". I nuovi Iezzi e Ferrari? "Oltre ad essere due bravi calciatori sono degli ottimi ragazzi, motivati e pieni di entusiasmo". Caracciolese? "Lui aveva manifestato l'intenzione di andare via ed è stato accontentato. Forse sentiva troppo la pressione addosso e non reggeva le critiche". E dopo la partita, domenica sera il Gubbio sarà ospite de "La Domenica Sportiva": "Per noi e per la città di Gubbio è un motivo di orgoglio, una vetrina per far conoscere ancor di più questo ambiente a livello sportivo". Il diesse Claudio Crespini ha parlato di calciomercato: "In partenza abbiamo Caracciolese e per sostituirlo arriverà un nuovo attaccante: ci sono alcuni giocatori con cui stiamo trattando. Bruni e Sandreani erano stati richiesti dal La Spezia e non l'abbiamo voluti cedere perchè ci teniamo a far bene in questo campionato difficile". Le altre? "Solo tre squadre hanno effettuato innesti decisivi: il San Marino che ha preso Maniero, il Grosseto che ha fatto una cospicua offerta a Cicconi (si parla che in sei mesi prenderebbe l'equivalente dei nostri tre attaccanti) e il Ravenna che si è rinforzato con Bochu, Bismark e Di Nicola. Queste tre società hanno una capacità e una disponibilità economica che è doppia o tripla di tutte le altre partecipanti".

16/01/2004
Gubbio: Caracciolese ceduto alla Pro Sesto

Francesco Caracciolese (24 anni) non è più il centravanti del Gubbio. Il giocatore è stato ceduto alla Pro Sesto (serie C/2 girone A) dalla Fiorentina, proprietaria del cartellino. La società eugubina, per rimpiazzare il partente giocatore pugliese, dovrebbe prendere un nuovo attaccante: si fanno i nomi di Andrea Pandolfi (27 anni) della Lodigiani, di Massimo Spagnolli (31 anni) dell'Altoadige e di Marco Ghizzani (29 anni) del Grosseto. E' tramontata definitivamente la pista Massimo Cicconi (34 anni) della Fiorentina che è stato ingaggiato dal Grosseto. Il San Marino ha prelevato dal Padova l'attaccante Andrea Maniero (29 anni): per lui si tratta di un ritorno, visto che la scorsa stagione realizzò proprio con la maglia sammarinese 9 reti. Brutta tegola, intanto, per la squadra rossoblù: l'attaccante Giovanni Cipolla (29 anni) ha riportato un infortunio ad una costola. Non si conosce ancora con certezza l'entità dell'infortunio, ma sicuramente il giocatore napoletano salterà la trasferta di Bellaria.

16/01/2004
Gubbio, il giovane Francioni al Brescia

Importante operazione di mercato per il settore giovanile del Gubbio. Il centravanti della Berretti rossoblù Emanuele Francioni, classe '86, è stato acquistato dal Brescia dove vestirà la maglia della Primavera delle rondinelle allenata da De Paola. Il giocatore è cresciuto nelle giovanili eugubine, prima con l'Atletico Gubbio e poi con la Berretti. Intanto ci sarebbero voci di mercato che darebbero in partenza l'attaccante Francesco Caracciolese (24 anni), destinazione Pro Sesto. E il Gubbio, per sostituire il centravanti pugliese, potrebbe prendere l'attaccante Massimo Spagnolli (31 anni, ex giocatore di Catania, Gualdo, Maceratese e Padova).

16/01/2004
Gubbio, ospite de "La Domenica Sportiva"

La squadra dell'A.S.Gubbio 1910, insieme a tutto lo staff tecnico e dirigenziale, dopo la gara di domenica prossima a Bellaria, sarà ospite in serata della popolare trasmissione della Rai, "La Domenica Sportiva", condotta in studio da Giampiero Galeazzi e Franco Lauro. Appuntamento quindi a domenica sera a partire dalle ore 22.30 su Rai Due. Calciomercato: l'attaccante Massimo Cicconi (34 anni) della Fiorentina ha avuto una proposta concreta dalla Lodigiani, oltre che dal Grosseto e dal Gubbio. Staremo a vedere come si svilupperà la vicenda.

14/01/2004
Bellaria, in arrivo Maggi e Gabbriellini

Il Bellaria, dopo aver prelevato in settimana il difensore Albonetti e l'attaccante Agostinelli dal Ravenna, ha ingaggiato due nuovi calciatori. Il primo è Bruno Maggi, centrocampista di 21 anni, proveniente dal Frosinone. Il secondo è Marco Gabbriellini, attaccante di 30 anni, prelevato dall'Imolese (ex giocatore di Lumezzane, Mantova e Montichiari). Lo stesso Bellaria ha ceduto all'Imolese l'ex difensore rossoblù Diego Nanni (22 anni) e l'attaccante Roberto Castorina (28 anni). Il Montevarchi sarebbe sulle tracce dell'attaccante Altinier (21 anni) del Mantova. L'Aglianese, invece, potrebbe avere dallo stesso Montevarchi il difensore Gutili (34 anni). Intanto per la partita di domenica prossima Bellaria-Gubbio è stato designato Bernardoni di Modena.

13/01/2004
Ferrari: "Sono convinto e fiducioso che i risultati arriveranno"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda ogni martedì su Trg, ha partecipato il calciatore rossoblù Fausto Ferrari. Il nuovo centravanti del Gubbio, acquistato a gennaio, ha commentato così la partita persa contro il Castelnuovo: "Un risultato positivo ci avrebbe aiutato molto sia a livello morale che per la classifica. La squadra toscana si è dimostrata molto forte, anche se noi all'inizio eravamo partiti bene e abbiamo sfiorato la rete per due volte. Poi quell'uno-due degli avversari in dieci minuti ci ha tagliato le gambe". Come ti trovi con il Gubbio? "Mister Cannito gioca a due punte e io in base a questo modulo ricopro questa posizione cercando di svariare in attacco con Cipolla. Posso solo dire che sono felice di giocare a Gubbio perchè ho avuto sempre una buona impressione di questa squadra e dell'attaccamento dei suoi tifosi". Domenica si giocherà a Bellaria: "Sarà una trasferta da prendere con le molle, ma noi faremo di tutto per portare a casa un risultato positivo. Quest'anno è un campionato equilibrato e insidioso, ma bastano 2 o 3 risultati positivi per cambiare la posizione in classifica. Ancora niente è deciso, basta vedere il Castelnuovo che domenica ha dimostrato di non valere i 19 punti che aveva in classifica. Non bisogna fare drammi per una sconfitta, perchè sono convinto che i risultati arriveranno. Su questo punto di vista sono fiducioso".

13/01/2004
Gli squalificati del girone B della C/2

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone dell'A.S. Gubbio 1910. Il Montevarchi dovrà fare a meno di due pedine importanti contro il Gualdo domenica prossima: Bonacci è stato squalificato per tre gionate, mentre Cusini dovrà stare fermo per un turno. Anche Ruscio del Sansovino non potrà giocare il prossimo incontro di campionato a Fano: il calciatore è stato appiedato per una giornata.

12/01/2004
Mercato: Di Nicola al Ravenna

Il Ravenna fa sul serio nel calciomercato invernale. Dopo aver prelevato Bismark e Bochu dalla Fiorentina, e l'attaccante Roncarati dal Bellaria (di proprietà del Fano), ingaggia un nuovo calciatore: si tratta di Davide Di Nicola, centravanti di 32 anni, proveniente dal Rimini (13 presenze e 3 gol in questa stagione nel girone A della C/1). Il neo attaccante giallorosso in passato ha giocato con L'Aquila, Juve Stabia, Fermana, Padova, Olbia, Teramo, Spal, Pistoiese, Lodigiani e Montevarchi; in carriera ha segnato 138 reti. Un vero bomber, quindi, alla corte del patron Ferlaino che ha sottoscritto un contratto fino al 2005. Lo stesso Ravenna cede in comproprietà il difensore Albonetti (28 anni) al Bellaria. Anche il Tolentino, dopo aver preso Berdini dal Gubbio, si muove ancora sul mercato: la società marchigiana ha ingaggiato Domenico Di Cola, centrocampista di 23 anni, proveniente dal Giulianova.

11/01/2004
Un Gubbio deludente si fa sorprendere in casa dal Castelnuovo (0-2)

Diciottesima giornata di campionato, il Gubbio affronta al "San Biagio" il Castelnuovo. Importanti assenze in casa eugubina: Orocini è infortunato (contrattura ad un polpaccio), mentre Sandreani è influenzato. Mister Cannito schiera il consueto 4-4-2: Fabbri tra i pali; in difesa Antonazzo si posiziona sulla destra, Bruni e Giacometti al centro, e De Pascale sulla sinistra; a centrocampo Turchetta sulla destra, in mezzo vengono schierati Lazzoni e Zebi, e sulla sinistra Amadio; in attacco giocano Cipolla e Ferrari, che fa il suo esordio con la maglia rossoblù. L'altro nuovo acquisto, Iezzi, parte dalla panchina. Il Gubbio è chiamato a confermare i buoni risultati conseguiti nelle ultime due gare con Imolese e poi con il Ravenna, ma di fronte trova un Castelnuovo agguerrito e ben organizzato, che non merita sicuramente la posizione di classifica in cui si trova. Al 7' Rossi tenta una conclusione a rete dal limite: è provvidenziale l'intervento di un difensore eugubino che riesce a deviare la palla in angolo. Il Gubbio si porta in avanti e crea qualche pericolo in area gialloblù. Al 9' Cipolla serve in area Ferrari: il nuovo centravanti tira a botta sicura, in tuffo Franchi intercetta la sfera. Al 12' Antonazzo, dopo una sgroppata sulla fascia destra, mette in mezzo un assist invitante per Cipolla che di testa gira a rete: la palla sfiora di poco il montante. Al 15' la più ghiotta occasione per il Gubbio dei primi 45 minuti: Cipolla, dopo aver disorientato alcuni avversari sulla trequarti, serve in profondità Ferrari: stop a seguire in area ospite del centravanti modenese che gira subito a rete: il suo tiro, però, termina di poco alto sopra l'incrocio. Da questo momento in poi sale in cattedra il Castelnuovo che con veloci folate offensive si rende pericoloso diverse volte in area eugubina. Al 21' una gran rasoiata di Pennucci su punizione dalla distanza impegna severamente Fabbri che in tuffo devia la palla in angolo. E al 24' gli ospiti passano in vantaggio: Martelloni con una finta si beve due avversari e dal limite fa partire un tiro radente che si insacca nell'angolino più lontano dove Fabbri, in tuffo, non può arrivare. E' timida la reazione del Gubbio che non riesce più a rendersi pericoloso in avanti. Al 29' Bruni, servito da Amadio, dalla sinistra crossa un pallone in mezzo: girata al volo di Cipolla in area ospite, ma la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta. Al 31' una gran punizione di Pennucci dal limite scheggia la traversa. E poco più tardi, è il 34', gli ospiti trovano il raddoppio: dribbling ubriacante di Biggi in velocità, salta alcuni avversari e una volta entrato in area fa partire un gran tiro che si insacca sotto l'incrocio dei pali. Il primo tempo si conclude praticamente qui, con un Gubbio irriconoscibile, che soprattutto a centrocampo viene sopraffatto dalla compagine ospite. Nella ripresa mister Cannito corre ai ripari inserendo il nuovo acquisto Iezzi al posto di uno spento Turchetta e Maisto che subentra a Zebi, visibilmente stanco perchè reduce dall'influenza. Ma la musica non cambia: il Castelnuovo è pimpante e aggressivo, e con le sue veloci ripartenze mette quasi sempre in difficoltà la compagine eugubina, oggi non in giornata di grazia. Al 51' Biggi è incontenibile, entra in area e tira in porta: la palla termina alta sopra la traversa. Al 57' terzo cambio per il Gubbio: Caracciolese entra al posto di un affaticato Ferrari. Al 61' Cavalcante serve in area Biggi che tira in porta: sulla linea salva Giacometti che riesce a spedire la palla in corner. Il Gubbio cerca con qualche sporadica azione di segnare almeno il gol della bandiera, ma prima Antonazzo, e poi Caracciolese e Cipolla, non riescono ad inquadrare lo specchio della porta. E' bensì il Castelnuovo, che con ficcanti contropiedi, rende vita difficile alla retroguardia eugubina. Al 70' Martelloni effettua un assist radente in area che attraversa tutto lo specchio della porta: Pennucci, dalla sinistra, spara a botta sicura ma il suo diagonale termina a lato di un niente. Al 73' il Gubbio sfiora la segnatura: Iezzi pennella in mezzo una punizione, De Pascale svetta sopra tutti e di testa incorna a rete: la palla si stampa sul palo. Poco più tardi ci prova ancora di testa De Pascale, ma stavolta la sua conclusione termina a lato. Altre due occasioni per il Gubbio nel giro di un minuto. All'83' Cipolla, ben servito in area da De Pascale, effettua un gran stop a seguire e tira in porta: la palla sorvola la traversa. All'84' Iezzi si intrufola in area a grande velocità e crossa in mezzo: Cipolla, ben appostato in area di rigore, viene anticipato in extremis da Coppola che spedisce la palla in corner. Non ci resta che segnalare l'ultima occasione dell'incontro che avviene all'87': Biggi, ben lanciato in profondità da un compagno, solo davanti al portiere e da distanza ravvicinata spara in porta: autentico miracolo di Fabbri che con i pugni riesce a sventare il pericolo. Finisce la gara tra i fischi del pubblico del "San Biagio", deluso per la opaca prestazione della squadra eugubina. Il risultato non fa una grinza: il Castelnuovo è stato superiore al Gubbio, soprattutto a centrocampo, e si è reso sempre pericoloso in attacco con veloci ripartenze: incontenibili le due frecce Biggi e Martelloni. Le assenze di Orocini e Sandreani si sono fatte troppo sentire. E' mancato un uomo d'ordine a centrocampo e che sa dettare i tempi: Orocini è infortunato e purtroppo ne avrà ancora per quindici giorni. Oltretutto è mancato un grande polmone di centrocampo, Sandreani, che è difficilmente sostituibile. Inoltre, la squadra eugubina è sembrata meno vispa e concentrata rispetto alle ultime due positive gare, e come capita spesso, si viene automaticamente puniti. Da rivedere i nuovi acquisti Ferrari e Iezzi: il primo ha giocato per almeno un'ora e ha fatto intravedere già una buona intesa con Cipolla; il secondo è entrato ad inizio ripresa e si è subito fatto notare per le sue improvvise progressioni sulla fascia destra. Entrambi i giocatori da rivedere nelle prossime partite. Anche la squadra è da rivedere: manca una continuità di risultati e dopo una buona prestazione ricade sempre negli stessi errori, forse per mancanza di convinzione o proprio perchè quest'annata deve andare così. E domenica i rossoblù affronteranno la prima delle due trasferte consecutive: si giocherà a Bellaria.
Gubbio: Fabbri, Antonazzo, De Pascale, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Turchetta (46' Iezzi), Amadio, Ferrari (57' Caracciolese), Zebi (46' Maisto), Cipolla. All. Cannito.
Castelnuovo: Franchi, Coppola, Gazzoli, Fommei, Macelloni, Pennucci, Rossi, Malventi, Biggi, Cavalcante, Martelloni (82' Tolaini). All. Londi.
Reti: 24' Martelloni (C), 34' Biggi (C).
Arbitro: Bo di Genova (Cavallo di Ostia Lido e Turrisi di Catania). Ammoniti: Lazzoni e Zebi (G); Malventi, Fommei e Rossi (C). Spettatori: 1234.
I RISULTATI DELLA 18° GIORNATA:
Aglianese - Cuoiopelli Cappiano 0-0
Carrarese - Ravenna 2-0
43' Nappi (C), 73' Agazzone (C)
Forlì - Fano 1-0
50' Rondina (Fo)
Gualdo - Rosetana 2-1
33' Piccioni (R), 40' Balducci (G), 75' Marinelli (R) aut.
Gubbio - Castelnuovo 0-2
24' Martelloni (C), 34' Biggi (C)
San Marino - Imolese 1-1
30' Madocci (I), 78' Pietranera (S)
Sangiovannese - Bellaria 1-0
73' Stamilla (S)
Sansovino - Grosseto 0-0
Tolentino - Montevarchi 1-0
77' Onorato (T) rig.

10/01/2004
Berretti: Gubbio, travolto il Cesena; Calcio a 5: pari di Real Gubbio e Victoria Mocaiana

Nel campionato "Berretti", il Gubbio si è imposto per 4-1 sul Cesena. I rossoblù sono andati a segno con Radicchi, che ha realizzato una doppietta, con il giovane bomber promettente Francioni, e con Martinelli. Il Real Gubbio, nel campionato di calcio a 5 di serie B, ha pareggiato alla "Polivalente" per 4-4 contro il Garmon Rimini. Le reti dei rossoblù sono state realizzate da Marco Bettelli, Cacciamani (doppietta) e Mariucci. La squadra eugubina si trovava in vantaggio per 4-0, poi si è infortunato il primo portiere, e nel finale, gli adriatici sono riusciti a riequilibrare la gara. Stessa sorte per il Victoria Mocaiana in C/1, che ha pareggiato alla palestra del Liceo "Mazzatinti" per 2-2 con il Nursia. I gol dei rossoverdi portano la firma di Matteo Carubini (doppietta). Anche in questo caso, gli eugubini vincevano per 2-0 e si sono fatti poi raggiungere nella ripresa dalla squadra ospite.

10/01/2004
Cannito: "I nuovi Iezzi e Ferrari? Li ho visti molto motivati"

Il mister del Gubbio Ruggiero Cannito, nella conferenza stampa che si tiene alla vigilia di ogni gara dei rossoblù, ha presentato così il prossimo incontro al "San Biagio" contro il Castelnuovo: "I toscani vengono da una sconfitta interna immeritata, sono molto arrabbiati anche perchè è un periodo in cui gli va tutto per il verso sbagliato. Noi siamo chiamati a disputare una grande partita ed essere consapevoli che affrontiamo un avversario che merita certamente molto di più della propria attuale posizione in classifica. Purtroppo abbiamo qualche problema di formazione e siamo di nuovo in emergenza. Orocini, che è dovuto uscire anzitempo martedì contro il Ravenna, ha ancora un problema al polpaccio e non ce la farà sicuramente. Quasi certa l'assenza anche di Sandreani, influenzato. I nuovi arrivi? Iezzi e Ferrari potranno essere utilizzati durante il corso della gara, ma andranno inseriti gradualmente e senza fretta in formazione. Ma noto di positivo in loro una gran voglia di fare e li ho visti molto motivati".

09/01/2004
Rosetana: in arrivo sei nuovi giocatori

Come preannunciato alcuni giorni fa, la Rosetana si è buttata sul mercato e ha rivoluzionato gran parte dell'organico. In maglia biancazzurra sono arrivati i difensori Pellegrino (28 anni) dalla Lodigiani, Bisello Ragno (21 anni) dal Perugia e Santarelli (23 anni) dall'Avellino, i centrocampisti Sbaccanti (24 anni) e Piccioni (26 anni) dal Frosinone, e Calvaresi (35 anni, ex attaccante di Acireale, Giulianova e Gualdo) dal Paternò. Tanti giocatori nuovi, quindi, a disposizione del nuovo allenatore Pagliari, che in settimana è subentrato al posto dell'esonerato Cappellacci. Potrebbe arrivare a Roseto anche l'attaccante Antenucci (20 anni) in prestito dal Giulianova. In partenza ci sarebbe il difensore Gagliarducci, destinazione Melfi o Rutigliano. Infine, nel mirino del Fano ci sarebbe il centrocampista Giorgetti (33 anni; ex giocatore di Bari, Lecce e Salernitana).

08/01/2004
Giro di boa: le statistiche dei rossoblù

Il portiere Fabio Fabbri e il capitano Alessandro Giacometti sono gli unici giocatori del Gubbio che hanno disputato interamente i diciassette incontri nel girone d'andata appena concluso, giocando per 1530', recuperi esclusi. Li seguono a ruota Alessandro Sandreani, Massimiliano Lazzoni e Gionata Bruni con una sola assenza per squalifica: tutte e tre i calciatori hanno giocato per 1440'. Un altro giocatore rossoblù che ha sempre preso parte alle 17 gare d'andata è Alessandro Turchetta, anche se per meno di 90' (in cinque gare è partito dalla panchina). Giovanni Cipolla guida la classifica dei cannonieri eugubini con sette reti, ed è seguito da Caracciolese che ha messo a segno 3 reti; Maisto, Lazzoni, Turchetta e Zebi hanno realizzato una rete ciascuno. Le riserve più impiegate da mister Cannito sono state Berdini che si è appena trasferito al Tolentino, subentrato ai compagni ben 10 volte su 17 gare, e Birolini (9 volte su 17). Se andiamo a fare un confronto rispetto alle passate stagioni, vengono fuori questi dati dopo il girone di andata: la squadra di Cannito, quest'anno, ha totalizzato gli stessi punti (25) di quella di Acori nel 1998-99 al giro di boa. Il picco più alto era stato registrato nella stagione 2001-02 con Alessandrini: 28 punti dopo 17 gare. La difesa si conferma solida avendo subito 12 reti soltanto (le stesse incassate nel 2001-02). I problemi, invece, si evidenziano in attacco: sono state realizzate solo 14 reti, come nella stagione 2000-01 con Dal Fiume in panchina.

07/01/2004
Rosetana: via Cappellacci, arriva Pagliari

La Rosetana, dopo il pareggio esterno di Montevarchi, cambia per la seconda volta in questa stagione l'allenatore: la società abruzzese ha esonerato Roberto Cappellacci, che alcune settimane fa aveva a sua volta sostituito Antonio Ceccarini, e al suo posto è stato ingaggiato Giovanni Pagliari, nella scorsa stagione sulla panchina del Frosinone (ex allenatore di Gualdo e Vis Pesaro). E' l'ottava panchina che cambia nel girone B della C/2 dall'inizio del campionato. Ma le novità sembrano non finire qui: la società abruzzese, infatti, è intenzionata a rivoluzionare gran parte dell'organico. Sono stati prelevati dal Frosinone i centrocampisti Piccioni (26 anni) e Sbaccanti (24 anni). Oltre a questi, potrebbero raggiungere Roseto altri giocatori: nel mirino ci sarebbero i difensori Santarelli (23 anni) dell'Avellino e Bisello Ragno (21 anni) del Perugia.

07/01/2004
Gli squalificati del girone B della C/2

Sono stati resi noti i provvedimenti disciplinari del girone B della C/2. L'attaccante Morandini della Sangiovannese è stato fermato per due giornate. Il Ravenna, contro la Carrarese, dovrà fare a meno di due calciatori: i centrocampisti Affatigato e Ferronato sono stati squalificati per un turno. Stessa sorte per il portiere Scotti e l'attaccante Arcadio del Montevarchi che salteranno la partita di Tolentino. Non potranno giocare la prossima gara nemmeno Libassi (Bellaria), Biagianti (Fano), Miano (Grosseto), Nocentini (Sangiovannese), Collini (Cuoiopelli Cappiano) e Lorenzini (Imolese). Infine è stata multata la società del Fano per 1000 euro.

06/01/2004
Tre punti importanti per il Gubbio al "San Biagio": sconfitto il Ravenna (2-0)

Ultima giornata di andata di campionato, il Gubbio affronta al "San Biagio" il Ravenna. I rossoblù devono fare a meno di un'importante pedina a centrocampo: Sandreani è squalificato. Mister Cannito schiera Fabbri tra i pali, Antonazzo e De Pascale sulle fasce in difesa, con Bruni e Giacometti centrali. In un centrocampo schierato a rombo, Turchetta si posiziona sulla destra, Amadio sulla sinistra, Lazzoni davanti alla difesa e Orocini dietro le punte. Il duo di attacco è Caracciolese e Cipolla. Il Gubbio è chiamato a riconfermare il buono risultato di Faenza contro l'Imolese, ma davanti ha un osso duro da superare, il Ravenna, squadra esperta e solida costruita per vincere il campionato. In effetti, ad inizio partita, è il Ravenna che cerca di prendere l'iniziativa, mentre i rossoblù attendono il momento giusto per ripartire con veloci contropiedi. Al 5' Moscelli spedisce la palla di poco a lato. Al 7' Egbedi spara alto un tiro dalla distanza. Al 19' un velenoso cross di Amadio calciato dalla sinistra viene deviato in corner da un provvidenziale intervento di un difensore giallorosso, quando la palla sembrava destinata sulla testa di Lazzoni ben appostato a due passi dalla porta. Sugli sviluppi del corner calciato da Turchetta, Bruni al volo tenta una conclusione a rete: la palla sorvola di poco il montante. Al 22' l'attivo Orocini conquista un pallone a centrocampo e serve sulla trequarti Turchetta: l'ex giocatore viola calcia a rete, la palla sfiora la traversa. Al 28' Ferronato, dopo aver disorientato un avversario, tira a botta sicura in porta: la palla, però, termina sull'esterno della rete. Al 35' lo stesso Ferronato si introduce pericolosamente in area eugubina: è provvidenziale l'intervento di Lazzoni che in spaccata riesce a deviare la palla in corner anticipando l'avversario. Ma il Gubbio attende il momento giusto per colpire e al 43' passa in vantaggio. Invenzione di Orocini che da un calcio di punizione dalla destra spedisce un perfetto assist in area giallorossa: Cipolla, ben appostato, è il più lesto di tutti e con un tocco di esterno sinistro spedisce la palla in fondo al sacco. La partita si infiamma e gli ospiti cercano subito il pareggio. Al 44' il portiere Fabbri compie un autentico miracolo respingendo una conclusione a rete ravvicinata di Garroni. Capovolgimento di fronte e il Gubbio sfiora il raddoppio: Cipolla salta un avversario e dal limite fa partire un gran tiro a rete: il portiere Ripa devia come può la palla in corner. Finisce così un primo tempo equilibrato che vede i rossoblù in vantaggio. Nella ripresa, il Ravenna spinge sull'acceleratore alla ricerca disperata del pareggio. Al 56' azione insistita di Egbedi in area eugubina che cerca di sorprendere Fabbri, ma il portiere eugubino è attento e in tuffo abbranca la sfera. Poco più tardi, lo stesso Fabbri sventa un altro pericolo in area rossoblù. Al 59' Caracciolese, in un'azione di contropiede, serve Lazzoni che tira prontamente in porta: Ripa in tuffo blocca la sfera. Al 61' Egbedi, lanciato a rete, spedisce fuori un pallone con Fabbri che gli chiude lo specchio della porta in uscita. Al 70' una punizione a girare di Garroni viene deviata in corner da un prodigioso intervento di Fabbri. Al 73' Fabbri si ripete deviando in angolo un pericoloso colpo di testa ravvicinato di Affatigato destinato sotto la traversa. Al 74' Moscelli protesta per un presunto contatto in area con un difensore eugubino: in realtà il calciatore è sembrato cadere da solo. Al 75', invece, è il Gubbio che protesta per un episodio dubbio in area giallorossa. Lazzoni, lanciato a rete, viene messo giù da Luppi che tra l'altro era anche l'ultimo uomo: l'arbitro, forse coperto, non vede nulla e fa proseguire l'azione. Insiste il Gubbio, che prende coraggio, e al 76' sfiora il raddoppio. Il nuovo entrato Maisto serve in area Turchetta che a sua volta calcia in porta: il suo diagonale attraversa lo specchio della porta e termina a lato di poco. E all'80' arriva il gol del raddoppio. Amadio pennella in mezzo una punizione, Bruni svetta sopra tutti e di testa gira a rete: il portiere Ripa respinge la sua conclusione, la palla dopo una batti e ribatti giunge tra i piedi di Cipolla che a due passi dalla porta trafigge l'incolpevole portiere giallorosso. Non ci resta che segnalare, prima del triplice fischio finale, un'occasione del Ravenna all'86': una punizione ben calciata dal limite dal neoentrato Agostinelli si infrange sulla traversa. Il Gubbio, così, conquista la seconda vittoria consecutiva. Tre punti importanti per i rossoblù che si avvicinano a sole due lunghezze dai playoff. Tre punti importanti anche perchè la squadra eugubina ha trovato di fronte una squadra esperta, solida, coriacea e difficile da battere. Senza dimenticare che mancava una pedina fondamentale nello scacchiere rossoblù: il polmone di centrocampo Sandreani che rientrerà domenica prossima dopo aver scontato la squalifica. La partita è stata combattuta, forse il Ravenna non meritava il passivo di due gol. Ma il Gubbio, oggi, è stato più fortunato e soprattutto più cinico rispetto ad altre partite. Ma quello che fa ben sperare per il futuro è il fatto che la squadra crede maggiormente nei propri mezzi, sta ritrovando una maggiore compattezza in tutti i reparti e fortunatamente, anche sotto porta, comincia a concretizzare le occasioni create. Orocini sta diventando sempre di più un giocatore fondamentale per questa squadra, un giocatore ritrovato dopo il lungo infortunio al ginocchio: ha preso per mano la squadra e in queste ultime due gare è stato determinante con le sue giocate. Anche Cipolla sta crescendo, autore di una doppietta contro il Ravenna, e lo stesso Turchetta. Da elogiare il portiere Fabbri, determinante in diverse circostanze. E domenica il Gubbio affronterà al "San Biagio" il Castelnuovo. Mister Cannito potrà disporre dei nuovi acquisti, l'attaccante Ferrari che proviene dalla Rosetana (di proprietà dell'Ascoli) e il tornante destro Iezzi prelevato dal Ravenna. Aspettando ulteriori novità che potrebbero caratterizzare il calciomercato invernale della squadra eugubina.
Gubbio: Fabbri, Antonazzo, De Pascale, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Turchetta (91' Birolini), Amadio, Caracciolese (88' Coresi), Orocini (66' Maisto), Cipolla. All. Cannito.
Ravenna: Ripa, Cesari, Conficconi, Mingozzi (78' Pizzolla), Luppi, Anzalone, Garroni, Affatigato, Moscelli, Ferronato, Egbedi (71' Agostinelli). All. Gadda.
Reti: 43' Cipolla (G), 80' Cipolla (G).
Arbitro: Damato di Barletta (Tafuto di Napoli e Pagano di Caserta). Ammoniti: Affatigato, Ferronato e Luppi (R). Spettatori: 1319 (100 provenienti da Ravenna).
I RISULTATI DELLA 17° GIORNATA:
Bellaria Igea – Imolese 0-2

42' Schiavon (I), 64' Castioni (I)
Castelnuovo – Carrarese 0-1
45' Di Fiandra (Ca)
Fano – Gualdo 2-2
9' Pierobon (F), 31' Pierobon (F)
44' Balducci (G) rig., 91' Fusco (G)
Forlì – Sangiovannese 1-1
31' Airoldi (F), 39' Baiano (S)
Grosseto – San Marino 0-0
Gubbio – Ravenna 2-0

43' Cipolla, 80' Cipolla (G)
Montevarchi – Rosetana 2-2
28' Dalle Nogare (M), 46' pt Arcadio (M)
88' Marinelli (R), 89' Mannarino (R)
Sansovino – Aglianese 0-0
Tolentino – Cuoiopelli Cappiano 2-2

31' Onorato (T), 62' Masi (C)
65' Ceciarini (C), 85' Tomassini (T)

05/01/2004
Mercato rossoblù: arriva l'attaccante Ferrari; Berdini ceduto al Tolentino

Dopo l'arrivo in rossoblù del tornante destro Massimiliano Iezzi proveniente dal Ravenna, il Gubbio ha ingaggiato Fausto Ferrari, attaccante di 23 anni, prelevato dall'Ascoli (in questo inizio di stagione giocava con la Rosetana). Il calciatore è stato tesserato dalla società eugubina dall'Ascoli con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore del Gubbio. Il nuovo giocatore rossoblù, nella scorsa stagione ha giocato con il Brescello in C/2 dove ha disputato 33 gare ed ha messo a segno 11 reti. Il calciatore modenese in passato ha indossato le casacche di Pisa e Lucchese in C/1, e di Sassuolo e Montichiari in C/2. Sia Ferrari che Iezzi potranno essere utilizzati non prima di domenica 11 gennaio, per problemi di tesseramento. Allo stesso tempo, il Gubbio ha ceduto a titolo definitivo l'attaccante Steno Berdini (29 anni) al Tolentino. Il calciatore marchigiano era stato acquistato dalla società eugubina la scorsa estate dalla Vigor Senigallia.

05/01/2004
Mercato: un australiano per il Sansovino

Le trattative cominciano a infittirsi nel girone B della C/2 e diverse di queste sono in dirittura d'arrivo. Intanto il Sansovino ha tesserato un nuovo calciatore: si tratta di Maurizio Pagniello, attaccante australiano di 27 anni, prelevato dallo Stormvogels (squadra che milita nel campionato di serie B olandese). La Sangiovannese vorrebbe Lugnan (35 anni) del San Marino: sarà difficile, però, che la società sammarinese si priverà dell'attaccante, a meno che arrivi una valida alternativa (si parla di Baglieri, 29 anni, del Forlì). Da Gubbio dovrebbero partire gli attaccanti Caracciolese (24 anni), che la Fiorentina potrebbe girare al Ravenna o al Prato, e Berdini (29 anni, destinazione Tolentino). A vestire la maglia rossoblù, invece, potrebbero arrivare altri due nuovi attaccanti: il primo potrebbe essere Ferrari della Rosetana (23 anni, la scorsa stagione 11 reti segnate con il Brescello); il secondo dovrebbe essere un giocatore di esperienza: si fanno i nomi di Cicconi (34 anni) della Fiorentina, che ancora non ha deciso dove trasferirsi, e di Pelatti (26 anni) del Giulianova. Si sta profilando anche uno scambio di portieri tra Rimini e Ravenna: Ripa (30 anni) potrebbe indossare la maglia biancorossa in C/1, in cambio di Bizzarri (37 anni).

03/01/2004
Primo rinforzo di gennaio per il Gubbio: arriva Iezzi dal Ravenna

Si è aperta la campagna acquisti per il Gubbio nel calciomercato di gennaio: è stato concluso l'accordo con il Ravenna per l'arrivo del centrocampista Massimiliano Iezzi. Il giocatore (23 anni, alto 1,81 per 74 kg.) è un tornante destro che può giocare anche sulla fascia sinistra. Il calciatore è stato prelevato dalla società eugubina dal Ravenna con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore del Gubbio. Il nuovo giocatore rossoblù, in passato, ha giocato per due stagioni in C/1 (dal 2001 al 2003) con il Benevento dove ha disputato 42 gare ed ha messo a segno una rete. Nella stagione 2001-02, Iezzi ha avuto un'esperienza anche all'estero con il West Bromwich (campionato di serie B inglese). E' cresciuto nelle giovanili della Roma insieme agli ex rossoblù Rizzo e Parla. Il calciatore romano sembrava destinato al Tivoli e veniva seguito da alcune squadre di serie C/1. Il calciatore, proprio questo pomeriggio, ha svolto il primo allenamento al "San Biagio" con i nuovi compagni agli ordini del mister Cannito.

03/01/2004
Mercato: Tolentino, arriva Di Felice

Il Tolentino ingaggia un nuovo giocatore: si tratta di Mario Di Felice, centravanti di 21 anni, proveniente dalla Nocerina. L'attaccante Baglieri (29 anni) del Forlì è nel mirino del Belluno e della Sangiovannese. L'attaccante Maniero (30 anni) del Padova potrebbe finire al San Marino. Per quanto riguarda il Gubbio, invece, per il momento non ci sono novità sul mercato. L'attaccante Cicconi (34 anni) della Fiorentina deve ancora decidere cosa fare, anche se pare che non sia molto contento di giocare in C/2. Intanto il Gubbio, ieri pomeriggio, ha disputato una partita amichevole contro la Fiorentina a Sesto Fiorentino: la squadra viola si è imposta per 1-0 con la rete decisiva realizzata da Graffiedi, su rigore, ad inizio ripresa. Mister Cannito ha schierato una formazione iniziale impiegando da subito Orocini dietro le punte, supportato a centrocampo da Lazzoni al centro, e con Maisto e Turchetta sulle fasce.

02/01/2004
Tifosi eugubini: tra i più presenti del girone

I tifosi del Gubbio si trovano al quarto posto nella graduatoria delle presenze nel girone B della serie C/2, secondo una tabella che fa riferimento alle presenze riportate dal quotidiano sportivo "La Gazzetta dello Sport". Al "San Biagio" sono stati presenti in tutto 12.700 spettatori con una media di 1.590 a partita nelle otto gare disputate fino a questo momento. Il Gubbio è dietro solamente al Fano che guida la classifica (15.700 presenze, media 1.960), e al Grosseto e Ravenna (entrambi 14.400 presenze in otto gare, media 1.800). Dato confortante, nonostante l'inizio di campionato altalenante della squadra eugubina e considerando un altro aspetto da non sottovalutare: il bacino d'utenza minore che può ricoprire la città di Gubbio rispetto a Fano, Grosseto e Ravenna. Alle spalle della tifoseria eugubina è presente quella della Sangiovannese che occupa la quinta posizione (10.900 presenze, media 1.360). Seguono la Carrarese (sesta posizione, 9.900 presenze, media 1.240) e il Montevarchi (settimo classificato, 7.000 presenze, media 880).

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 15.07.2019 ora 21:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2018/2019

Dopo 38 giornate:

Vicenza
Triestina
Ternana
Sambenedettese
Rimini
Monza
Pordenone
Vis Pesaro
Teramo
Ravenna
Sudtirol
Albinoleffe
Fermana
Fano
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Giana Erminio
Imolese
Renate

8070
4420
2550
2470
2120
2110
1790
1650
1630
1410
1000
1000
990
940
880
860
690
680
550
290

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2018/2019

Abruzzo (1)
Teramo
Emilia-Romagna (3)
Imolese, Ravenna, Rimini
Friuli (2)
Pordenone, Triestina
Lombardia (5)
Albinoleffe, Feralpisalo, Giana Erminio, Monza, Renate
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (2)
Gubbio, Ternana
Veneto (2)
Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy