GUBBIO 2019-2020
Serie C - Mercato

ACQUISTI:

Cesaretti (a) Paganese
Bacchetti (d) Monopoli
Sbaffo (c/a) Albinoleffe
Zanoni (d) Atalanta
Cenciarelli (c) Viterbese
Konate (d) Fano
Rafa Munoz (d) Marbella
Filippini (d) Lazio
Zanellati (p) Torino
Ravaglia (p) Bologna
De Silvestro (a) rinnovo
Malaccari (c) rinnovo

SOTTO CONTRATTO:

Marchegiani (p)
Tofanari (d)
Schiaroli (d)
Maini (d)
Benedetti (c)
Conti (c)
Ricci (c)
Battista (a)
Tavernelli (a)

TRATTATIVE:

Hadziosmanovic (d) Samp
Bordin (c) Roma
Sarao (a) Monopoli
Bianchimano (a) Perugia
Danti (a) Virtus Verona

CESSIONI:

Casiraghi (c/a) Sudtirol
Chinellato (a) Lecco
Espeche (d) Reggiana
Cattaneo (c/a) Novara
Plescia (a) Renate
Pedrelli (d) Vis Pesaro
Battaiola (p) Fiorenzuola

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA 2018-2019

Pordenone
Triestina (-1)
Imolese
Feralpisalo

Monza
Sudtirol
Ravenna
Vicenza
Sambenedettese
Fermana
Ternana
Gubbio
Teramo
Albinoleffe
Vis Pesaro
Giana Erminio
Renate
Rimini
Virtus Verona

Fano

73
67
62
62
60
55
55
51
50
47
44
44
43
43
42
42
39
39
38

38

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

Verdetti:

Pordenone in serie B
Virtus Verona e Fano retrocesse in serie D

-

Marcatori 2018-2019
Lega Pro - Girone B

Granoche Triestina
Perna Giana Erminio
Lanini Imolese
Candellone Pordenone

17
15
14
14

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2018-2019

De Silvestro
Casiraghi
Marchi
Chinellato
Plescia
Casoli
Battista
Campagnacci
Espeche
Maini
Malaccari
Schiaroli

8
7
5
4
3
2
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

Stagione 2009-2011: il nuovo racconto di Vincenzo Torrente...

Torrente: "Con la Paganese, quanti belli ricordi. In quel bienno, un bel calcio propositivo"

Vincenzo Torrente, in fua anni da allenatore a Gubbio, ha vinto due campionati di seguito. La prima domanda che porgiamo è la seguente: qual è stato il segreto di quelle due annate stupende a Gubbio? "L'unione di tutti: a partire innanzitutto dal creare la squadra, alla mia idea di calcio e poi tutte le componenti dove ognuno stava nel proprio ruolo. Fondamentali sono state tutte queste prerogative. Siamo riusciti a fare un calcio piacevole, come del resto piaceva a me. Ma i risultati sono arrivati anche grazie all'apporto di tutti: pure la tifoseria è stata importante in una piazza passionale e genuina, come è il sottoscritto: forse anche per questo motivo sono riuscito ad esprimere il meglio di me stesso". In base ad una statistica fatta in questi giorni, lei ha il record di punti conquistati con il Gubbio in serie C1 per una media di 1,912 punti a partita: "Beh, è una grande soddisfazione. Ma ribadisco, a Gubbio sono stati due anni indelebili. Nel primo anno ci eravamo prefissati di centrare i playoff e li abbiamo vinti. Nel secondo anno siamo partiti per centrare la salvezza e invece abbiamo vinto il campionato in maniera strameritata senza dimenticare che ci trovavamo di fronte delle corazzate come Hellas Verona, Salernitana, Sorrento, Spezia e pure la Spal era una signora squadra: abbiamo fatto un campionato straordinario. In due anni abbiamo fatto un calcio propositivo, veloce e dinamico: come piace a me. Perciò ho avuto delle grandi soddisfazioni con un gruppo di ragazzi eccezionali, disponibili e hanno fatto grandi cose. Basta guardare adesso: molti di loro giocano in serie B, tra cui qualcuno in serie A". Per l'appunto: vedere oggi Gomez Taleb in serie A con il Verona oppure vedere Galano in serie B segnare in rovesciata davanti a quasi ventimila persone a Bari contro l'Empoli, che effetto fa? "Questi ragazzi (a partire da me) devono ringraziare il Gubbio perchè ci ha dato la possibilità di dimostrare, io come allenatore e loro come calciatori, le nostre potenzialità. Galano era al primo anno di serie C, Gomez Taleb fino a quel momento non aveva fatto nulla in carriera. É una grande soddisfazione vederli fare bene in categorie importanti perchè ho potuto contribuire alla loro crescita e poi Galano è stato con me altri due anni a Bari. Però ce ne sono altri: sono contento per Lamanna (ora al Siena) e Donnarumma (al Cittadella). E poi lo stesso Perez (Cittadella): ricordo che qualcuno al primo anno metteva in dubbio le sue potenzialità o venivo criticato a volte perchè giocava al posto di Corallo: adesso si trova in serie B". A Gubbio, la tifoseria, si porta dietro un bel ricordo di Torrente. Che ne pensa? "Mi fa piacere. Ho iniziato a Gubbio l'esperienza tra i professionisti. Ho un ricordo eccezionale: vincere due campionati di seguito è stato emozionante pure per tutto l'affetto che ho ricevuto da parte della tifoseria eugubina". Quella volta veniva denominata la triade (Simoni, Giammarioli e Torrente) delle meraviglie: era proprio così? "Sì, certamente, ma perchè ognuno ha sempre rispettato il proprio ruolo: i successi sono arrivati per questo. É chiaro che eravamo un tutt'uno anche con la società e i tifosi. Per vincere ci vuole una programmazione e d'altronde tutte le componenti devono andare verso la stessa direzione". Si ricorda quella magica doppietta di Gomez Taleb a Pagani (2010) e quella gara di ritorno (maggio 2011) con la matematica certezza di salire in B. Torrente cosa può dirci a riguardo? "C'erano cinquemila spettatori per la promozione in serie B: fu una grande gioia e una grande festa. Diciamo che è stata una giornata storica per tutta Gubbio. Mentre all'andata il ricordo più bello (al di là dei gol di Gomez Taleb) è stata la sportività del pubblico di casa: i tifosi azzurrostellati a fine partita si alzarono in piedi per applaudire la nostra prestazione e abbiamo ricevuto degli applausi anche quando uscivamo con il pullman dallo stadio: sono eventi che sinceramente mi hanno molto colpito".

- inserito il 10 aprile 2014 -

[torna]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 21.07.2019 ora 22:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2018/2019

Dopo 38 giornate:

Vicenza
Triestina
Ternana
Sambenedettese
Rimini
Monza
Pordenone
Vis Pesaro
Teramo
Ravenna
Sudtirol
Albinoleffe
Fermana
Fano
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Giana Erminio
Imolese
Renate

8070
4420
2550
2470
2120
2110
1790
1650
1630
1410
1000
1000
990
940
880
860
690
680
550
290

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2018/2019

Abruzzo (1)
Teramo
Emilia-Romagna (3)
Imolese, Ravenna, Rimini
Friuli (2)
Pordenone, Triestina
Lombardia (5)
Albinoleffe, Feralpisalo, Giana Erminio, Monza, Renate
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (2)
Gubbio, Ternana
Veneto (2)
Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy