SERIE C - GIRONE B
DECIMA GIORNATA
SAB. 19 OTTOBRE 2019
STADIO "DRUSO"
ORE15

SUDTIROL

3

GUBBIO

0

UNDICESIMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE18:30

GUBBIO-IMOLESE

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Padova
Reggiana
Sambenedettese
Vicenza

Carpi
Piacenza
Sudtirol
Virtus Verona
Ravenna
Feralpisalo
Triestina
Fano
Cesena
Modena
Vis Pesaro
Fermana
Rimini
Gubbio
Imolese

Arzignano Valc.

22
19
18
18
17
17
16
13
13
12
10
10
10
10
8
8
7
6
5

5

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

DECIMA GIORNATA
DOM. 20 OTTOBRE 2019

Carpi
Fano

-
-

Imolese
Feralpisalo

-
-

Modena
Fermana

-
-

Ravenna
Arzignano Valchiampo

-
-

Rimini
Cesena

-
-

Sambenedettese
Virtus Verona

-
-

Triestina
Padova

-
-

Vicenza
Reggiana

-
-

Vis Pesaro
Piacenza

-
-

-

Marcatori 2019-2020
Serie C - Girone B

Paponi Piacenza
Cernigoi Sambenedet.
Morosini Sudtirol
Vano Carpi
Granoche Triestina
Odogwu Virtus Verona

8
7
6
5
5
5

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2019-2020

Cesaretti
Sbaffo
Munoz
Zanoni

3
3
1
1

Scopri la nostra citta!

UNDICESMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019

Gubbio-Imolese

Arzignano Val.- Vicenza

Carpi-Modena

Cesena-Sudtirol

Fano-Vis Pesaro

Feralpisal˛-Piacenza

Fermana-Triestina

Padova-Sambenedet.

Reggina-Rimini

Virtus Verona-Ravenna

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]


Ľ
30/11/2002
Domenica Gualdo-Gubbio alle ore 14.30: volatilizzati in prevendita 320 biglietti

Domenica il Gubbio affronta al "Luzi" il Gualdo. Mister Alessandrini dovrÓ praticamente inventarsi la difesa perchŔ De Pascale e Giacometti sono squalificati. L'allenatore potrebbe ritornare al modulo 4-4-2 schierando nel reparto arretrato Bruni e Mattioli al centro, Rizzo sulla destra e D'Alterio sulla sinistra. A centrocampo Ŕ in dubbio Orocini e di conseguenza potrebbe rientrare come esterno il francese Bochu. In casa Gualdo, invece, l'allenatore Simoni potrebbe schierare un arrembante 3-4-3: una difesa a tre con Scarponi, Brescia e Pagliuchi, mentre in attacco Rossi farebbe il trequartista dietro Balducci e Innocenti che giocherebbero di punta. Non Ŕ escluso l'impiego del giovane Bellucci durante l'incontro. I tifosi rossobl¨ in prevendita hanno acquistato circa 320 biglietti in sede. Intanto a Gubbio, questo pomeriggio, alcuni esponenti del tifo organizzato degli UTS di Sassari, che domani saranno in trasferta a Pesaro, si sono incontrati con gli UltrÓ Gubbio per consolidare l'amicizia tra le due tifoserie. Le probabili formazioni: GUALDO: Aiardi, Scarponi, Brescia, Pagliuchi, Sconziano, Briano, Campese, MemŔ, Rossi, Balducci, Innocenti; GUBBIO: Fabbri, Rizzo, D'Alterio, Lazzoni, Bruni, Mattioli, Bochu, Sandreani, Clementi, Panisson, Cipolla.

Ľ 29/11/2002
Alessandrini: "Voglio una squadra aggressiva e senza timori di nessun tipo"

Il mister del Gubbio Marco Alessandrini commenta per noi la gara persa dai rossobl¨ con il San Marino: "C'Ŕ poco da raccontare, Ŕ meglio dimenticare questa gara. Abbiamo fatto un brutto primo tempo dove la squadra non ha dato quello che doveva dare e di conseguenza siamo tutti responsabili di questo. Nella ripresa c'Ŕ stata comunque una reazione che non ha portato a nulla, per˛ perlomeno la squadra ha lottato come dovrebbe fare sempre". Sono tutti disponibili?: "Ci mancano due pedine fondamentali in difesa come De Pascale e Giacometti che sono squalificati. Poi in questa settimana abbiamo avuto diversi problemi, Orocini a livello medico Ŕ a posto per˛ ha avuto un forte stress che in questo momento va gestito in una certa maniera, qualcuno Ŕ affaticato come ad esempio Sandreani mentre Zebi sta recuperando. Sono tutte cose che mi auguro ritornino nella normalitÓ entro domenica". Domenica il derby con il Gualdo: "Sappiamo che questa Ŕ una partita dove non bisogna fare calcoli ma dobbiamo giocare con l'atteggiamento giusto cercando di rispondere alle aspettative dei nostri tifosi. Sotto questo aspetto, al di lÓ del risultato, tutti quanti abbiamo la consapevolezza di mettere in campo il massimo impegno. I tifosi sono sempre vicini a questa squadra per˛ anche noi dobbiamo saper dare qualche soddisfazione a loro. Cercheremo di disputare una gara gagliarda e corretta". Alessandrini si Ŕ aggiudicato il sondaggio di Gubbiofans sugli allenatori: "Sicuramente mi fa molto piacere. Questa Ŕ una responsabilitÓ in pi¨ per me per essere all'altezza di questi consensi. Ovviamente quando si perde si pu˛ avere meno fiducia da parte di tutti, ma da me ci sarÓ sempre il massimo impegno e la massima serietÓ. Cercher˛ di rispondere alle aspettative attraverso la squadra".

Ľ 28/11/2002
Gualdo-Gubbio, storie di derby...

Non c'Ŕ che dire, il derby che si avvicina rievoca battaglie e rivalitÓ che vanno ben oltre il terreno di gioco e le curve. Ci prepariamo a questa "nuova sfida" del girone B della C/2 volgendo lo sguardo ai campionati precedenti. Le due compagini umbre si sono affrontate, in campionato, in tutto 38 volte. La prima sfida risale al campionato di Prima Divisione del 1936/37: il Gubbio travolse gli avversari per 7-0. Il computo delle sfide vede gli eugubini in vantaggio con 23 vittorie, 12 pareggi, e 3 sole affermazioni in casa per il Gualdo. La scorsa stagione, il derby di andata Ŕ stato vinto dal Gubbio al "Luzi" di Gualdo per 2-1: doppietta del "Cobra" Clementi per i rossobl¨; Matteini Ŕ andato a segno per i biancorossi. Nel ritorno, l'incontro al "San Biagio" davanti a tremila persone finý 1-1: Matteini ha aperto le marcature per il Gualdo; Marinelli ha raggiunto il pari a pochi minuti dal termine su punizione. Intanto, il Gubbio questo pomeriggio ha effettuato una partita amichevole a Sigillo contro la squadra locale. I rossobl¨ si sono imposti per 9-1: le reti sono state messe a segno nel primo tempo da Clementi e Cipolla (doppietta). Nella ripresa sono andati in rete Bartolini (4 gol), Marinelli e Panisson.

Ľ 28/11/2002
Derby, parte la prevendita dei biglietti

Comincia il conto alla rovescia per il derby tra la squadra rossobl¨ e la compagine gualdese, oramai alle porte. La societÓ informa che da oggi pomeriggio parte la prevendita dei tagliandi per assistere a questo derby che promette, come sempre, scintille in campo e spettacolo sugli spalti. I biglietti possono essere acquistati presso la sede sociale allo stadio "San Biagio" in via Parruccini nei seguenti orari: giovedý e venerdý dalle ore 16.30 alle ore 19.30; sabato dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 15.30 alle 19. I prezzi del settore ospiti sono i seguenti: 10 euro interi e 8 euro i ridotti. I ragazzi dai 14 ai 16 anni pagano 8 euro, mentre sotto i 14 anni entreranno gratis.

Ľ 27/11/2002
Gualdo-Gubbio, Ŕ l'ora degli ex

Gualdo - Gubbio Ŕ la partita degli ex e del passato che ritorna. In campo saranno due i giocatori che hanno vestito entrambe le casacche: Antonio Rizzo e Andrea Orocini che attualmente giocano nel Gubbio. Il settore tecnico annovera, tra gli ex, il team manager eugubino Roberto Camborata e l'esperto diesse Claudio Crespini. Sull'altra sponda poteva esserci un altro ex: parliamo del tecnico Ettore Donati che ha vissuto una stagione in rossobl¨ nel 99-00, ma domenica scorsa Ŕ stato esonerato dalla societÓ biancorossa e quindi non avrÓ la possibilitÓ di giocarsi questo derby. Intanto, in casa Rimini, non ci sono buone notizie. Il bomber Di Nicola, che si era infortunato durante la gara di domenica scorsa contro il Poggibonsi, dovrÓ rimanere fermo per almeno un mese: l'ecografia ha rilevato uno strappo al polpaccio destro. Nello stesso Rimini, una clamorosa voce sta scuotendo l'ambiente: il fantasista argentino Adrian Ricchiuti a gennaio potrebbe ritornare all'Arezzo e in questo caso la squadra romagnola perderebbe una pedina fondamentale nello scacchiere dell'allenatore Leonardo Acori.

Ľ 26/11/2002
Mattioli: "Il derby Ŕ sempre una partita molto sentita"

Nella trasmissione "Fuorigioco" in onda questa sera su Trg ha partecipato il difensore rossobl¨ Fausto Mattioli; in collegamento telefonico Ŕ intervenuto il centrocampista del Gualdo Pino Brescia. La partita persa dal Gubbio con il San Marino Ŕ stata commentata cosý da Mattioli: "Pensavamo di continuare la serie positiva dopo le due vittorie con il Poggibonsi e l'Imolese, invece siamo incappati in una giornata storta ed abbiamo perso. La partita Ŕ stata giocata male da noi, anche se davanti avevamo una forte squadra. Cercheremo di rifarci nel derby". Il terzino rossobl¨ parla dell'imminente derby con il Gualdo: "E' una partita che sentiremo tutti, sia quelli di Gualdo che quelli di Gubbio. Il pubblico eugubino Ŕ molto caloroso e in questi momenti ci dÓ sempre una mano. Cercheremo di vincere per dare una grossa soddisfazione ai nostri tifosi". Anche il capitano del Gualdo Brescia si sofferma sull'incontro di domenica prossima al "Luzi" di Gualdo Tadino: "Il derby Ŕ una partita sentita e diversa dalle altre. Spero che sia una gara corretta come lo Ŕ stata sempre in precedenza. Noi, dopo l'esonero di Donati, non abbiamo pi¨ alibi e di conseguenza abbiamo l'obbligo di fare risultato per tirarci fuori il prima possibile dai bassifondi della classifica".

Ľ 26/11/2002
De Pascale squalificato per una giornata

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone dell'A.S. Gubbio 1910. Il difensore rossobl¨ Maurizio De Pascale Ŕ stato squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo: sarÓ costretto a saltare il derby di domenica prossima contro il Gualdo. Difesa da inventare per il mister rossobl¨ Alessandrini, visto che sarÓ assente anche il capitano Giacometti che deve ancora scontare la seconda giornata di squalifica. Anche il Gualdo dovrÓ fare a meno di due pedine contro il Gubbio: i difensori Fusco e Fedeli sono stati fermati per un turno. Il Castel di Sangro, nella prossima gara, non potrÓ schierare tre giocatori contro il Sassuolo: Scotti, Di Bari e Prosperi sono stati stoppati per un turno. Nello stesso girone B della C/2 Ŕ stato squalificato per due giornate il centrocampista Nofri dell'Aglianese. Non potranno disputare il prossimo incontro Baresi (Poggibonsi), Amita (Sangiovannese), Scugugia (Aglianese), Ricca (Fano) e Bonacci (Montevarchi): sono stati appiedati per un turno. Infine sono state multate queste societÓ: Rimini per 300 euro, Gubbio 250.

Ľ 26/11/2002
Il Brescello cambia allenatore

Il Brescello, dopo la sesta sconfitta consecutiva, esonera il tecnico Marco Osio. Al suo posto subentra Romeo Azzali, 42 anni, la scorsa stagione sulla panchina del San Marino. Per lui si tratta di un ritorno: Azzali, infatti, Ŕ stato giÓ allenatore della squadra giallobl¨ nelle stagioni 1999-2000 e 1995-96. Inoltre, il presidente del Brescello Ernesto Foglia ha deciso di cedere la societÓ firmando un preliminare di vendita con una cordata romana presieduta dall'avvocato Gianfranco Marcelli: entro alcune settimane sarÓ definita la cessione. Il Gualdo, dopo l'esonero del mister Ettore Donati, Ŕ alla ricerca di un nuovo allenatore. I probabili sostituti di Donati, secondo il sito www.tuttogubbio.it, sarebbero i seguenti: Adriano Buffoni (ex Perugia), Walter Nicoletti e Giovanni Pagliari (entrambi ex allenatori dello stesso Gualdo). Un'altra ipotesi, invece, sarebbe il capitano dei biancorossi Pino Brescia (36 anni) che potrebbe ricoprire sia la veste di calciatore che quella di allenatore.

Ľ 25/11/2002
Posticipo: il Grosseto supera l'Aglianese

Nel posticipo serale del girone B della C/2, il Grosseto sconfigge in casa per 2-0 l'Aglianese. La squadra biancorossa piega gli ospiti nella ripresa: entrambe le reti sono state messe a segno dall'attaccante Marco Ghizzani al 63' e all'87'. In virt¨ di questo risultato, il Grosseto raggiunge in classifica al secondo posto proprio l'Aglianese e il Rimini rimane da solo in vetta a tre lunghezze di distanza.

Ľ 24/11/2002
Il Gualdo esonera il mister Donati

Il tecnico del Gualdo Ettore Donati, dopo la sconfitta subita dai biancorossi nel pomeriggio a Sassuolo, Ŕ stato esonerato: la squadra al momento Ŕ stata affidata al secondo allenatore Simoni. Per quanto riguarda il Gubbio invece, le condizioni di Andrea Orocini sembrano migliorate: alla fine del primo tempo il centrocampista rossobl¨ ha avuto una aritmia cardiaca per affaticamento ed Ŕ stato sostituito da D'Alterio. Il giocatore Ŕ stato tenuto per precauzione sotto osservazione nel reparto cardiologico dell'ospedale di Gubbio. Da quanto si Ŕ appreso non ci dovrebbe essere nessun problema particolare e il giocatore potrebbe allenarsi regolarmente con la squadra giÓ da martedý.

Ľ 24/11/2002
Un forte San Marino stende il Gubbio (1-3)

Tredicesima giornata di campionato, il Gubbio affronta al "San Biagio" il San Marino. Mister Alessandrini ripropone il modulo 3-5-2: in difesa, Bruni viene spostato al centro al posto dello squalificato Giacometti, De Pascale gioca a destra mentre Mattioli viene inserito sulla sinistra. I tifosi del Gubbio, prima della partita, consegnano due targhe ricordo all'ex portiere rossobl¨ Giovanni Vecchini, ora nelle file del San Marino. Inizia la gara. Il Gubbio cerca i tre punti ma trova davanti un forte San Marino, ben messo in campo dal tecnico Regno. La squadra biancazzurra si dimostra una formazione molto quadrata, con giocatori in grado di fare la differenza in ogni reparto. Proprio per questo motivo, gli eugubini trovano difficoltÓ ad essere pericolosi in avanti e anche a centrocampo la partita Ŕ molto combattuta. Al 3' Bracaletti serve dalla destra in mezzo all'area Maniero, l'attaccante ospite in mezza girata prova una conclusione a rete, devia in angolo il difensore De Pascale. Al 9' ci prova su punizione Orocini dai trenta metri, ma la sua potente conclusione viene deviata in angolo dal giocatore biancazzurro Lugnan. Al 15' Maniero tira a rete dalla distanza, il suo diagonale va di poco fuori. Al 21' l'attivo Maniero serve in area un pallone invitante per Lugnan, l'attaccante ospite si gira bene ma spedisce la palla a lato. Al 27' l'accoppiata Maniero-Lugnan costruiscono una nuova azione pericolosa in area rossobl¨: Lugnan spreca tutto spedendo il pallone di nuovo fuori. Al 30' si fa vedere il Gubbio con un'azione personale di Cipolla che salta due avversari, ma la sua conclusione a rete dal limite dell'area si perde sopra la traversa. Al 30' Sandreani pennella bene in area una punizione, svetta sopra tutti Bruni che gira a rete, blocca la sfera senza grosse difficoltÓ il portiere biancazzurro Vecchini. Al 38' il San Marino passa in vantaggio: Coppola serve dalla sinistra Bracaletti, l'ala ospite fa partire un bel tiro dal limite che si infila inesorabilmente a mezza altezza nell'angolino. L'azione, per˛, Ŕ viziata da un fallo di ostruzione di Lugnan nei confronti di Mattioli, che non ha permesso al difensore rossobl¨ di intervenire sul giocatore che aveva effettuato la conclusione a rete: il guardalinee a due passi non vede nulla. Il Gubbio subisce il colpo e si porta in avanti, ma Ŕ il San Marino che in contropiede sfiora il raddoppio. E' il 45', Maniero si invola in area e da destra serve in mezzo Lugnan, l'attaccante da solo davanti al portiere tira a rete, l'estremo difensore rossobl¨ Fabbri si supera deviando la sfera in angolo grazie ad un prodigioso intervento. Finisce cosý il primo tempo sul punteggio di 1-0 in favore del San Marino. Nella ripresa entra in campo il terzino di fascia D'Alterio al posto dell'affaticato Orocini. I rossobl¨ cercano a tutti i costi di riequilibrare il gol di svantaggio e la gara si fa vibrante e molto accesa. Al 48' Sandreani calcia in mezzo una punizione, il neo entrato D'Alterio gira di testa a rete, il portiere Vecchini non si fa sorprendere intercettando la sfera. Al 55' Mattioli dalla sinistra crossa in mezzo, torre di Cipolla all'indietro verso Sandreani, il centrocampista rossobl¨ tenta un tiro dalla distanza, la palla va di poco a lato. Al 56' il Gubbio pareggia: Cipolla ruba palla al disattento Vecchini, l'attaccante rossobl¨ scarta il portiere biancazzurro e deposita la palla in rete. Un minuto dopo, Ŕ il 57', i rossobl¨ sfiorano il clamoroso raddoppio: D'Alterio dalla sinistra crossa in mezzo, Rizzo tira a rete a botta sicura, salva in extremis a due passi dalla porta il difensore Battisti in corner. Ma al 59', su un capovolgimento di fronte, il San Marino ritorna in vantaggio: pregevole azione sulla fascia destra di Maniero che salta un avversario e crossa in mezzo, sponda di Lugnan verso Del Bianco, il centrocampista biancazzurro al volo fa partire un gran tiro che si infila sotto l'incrocio dei pali. E' l'1-2. Un minuto dopo, Ŕ il 60', la partita si complica ulteriormente per i rossobl¨: De Pascale interviene duro su Lugnan, l'arbitro estrae il cartellino rosso e spedisce anzitempo il difensore sotto la doccia. Nonostante il Gubbio sia in inferioritÓ numerica non demorde e si porta di nuovo in avanti alla ricerca di un insperato pareggio. Al 60' Rizzo mette in area un pallone invitante per Clementi che gira a rete di prima intenzione, Vecchini si supera e in tuffo devia la palla in angolo. Sugli sviluppi del corner calciato da Sandreani, Lazzoni a pochi passi dalla porta tira a rete, il difensore Battisti fortuitamente intercetta la sfera deviandola di nuovo in angolo. Al 72' entra il francese Bochu al posto dello stanco Sandreani e tre minuti pi¨ tardi avviene la stessa cosa con Marinelli che sostituisce Clementi. Al 75' bella azione in progressione del neo entrato Bochu sulla fascia destra che riesce a pennellare un preciso cross in area, Clementi per un soffio non riesce a concludere a rete. L'azione continua: Lazzoni si impossessa del pallone e serve ancora in area Clementi, il bomber rossobl¨ spara a rete, Vecchini sventa ancora il pericolo parando in tuffo. All'80' il San Marino trova il terzo gol in contropiede dopo una bella azione manovrata: De Feudis serve dalla destra Coppola, il centrocampista ospite con una finta salta un avversario e fa partire una gran tiro dal limite che si infila nel set. Finisce cosý l'incontro sul punteggio di 3-1 per il San Marino: il Gubbio incamera la prima sconfitta casalinga della stagione. I rossobl¨ non sono sembrati brillanti e autoritari come nelle ultime due gare. C'Ŕ da considerare, per˛, che diversi giocatori non si trovavano in perfette condizioni fisiche e oltretutto oggi l'avversario si Ŕ dimostrato di tutto rispetto. Il San Marino Ŕ stata sicuramente la migliore squadra vista al "San Biagio": ha giocatori molto validi individualmente da categorie superiori, ha un gioco aggressivo e allo stesso tempo molto incisivo. In avanti Maniero si Ŕ dimostrato un vero mattatore e a centrocampo i vari Coppola, Del Bianco e Bracaletti hanno fatto vedere tutte le loro capacitÓ tecniche. Domenica il Gubbio affronterÓ in trasferta al "Luzi" il Gualdo. La partita si presenta difficile e delicata per i rossobl¨, perchŔ oltre ad essere un derby, mancheranno in difesa due pedine importanti come il capitano Giacometti (squalificato) e De Pascale (espulso oggi).
Gubbio: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Panisson, Rizzo, Sandreani (72' Bochu), Clementi (76' Marinelli), Orocini (46' D'Alterio), Cipolla. All. Alessandrini (sostituito in panchina dal secondo allenatore Cicioni perchŔ squalificato).
San Marino: Vecchini, Berardi, Macerata, De Feudis (89' Grossi), Battisti, Lauro, Bracaletti, Del Bianco, Maniero (84' Pierobon), Coppola, Lugnan (76' Rondina). All. Regno.
Reti: 38' Bracaletti (S), 56' Cipolla (G), 59' Del Bianco (S), 80' Coppola (S).
Arbitro: Finazzi di Torino (Russo e Ruocco di Ercolano). Ammoniti: Mattioli (G); Lauro, Del Bianco e Coppola (S). Espulsi: De Pascale (G) al 60'. Spettatori: 1373.
I RISULTATI DELLA 13░ GIORNATA:
Brescello - Fiorentina 0-2
22' Rigan˛ (F), 56' Rigan˛ (F)
Castelnuovo - Castel di Sangro 2-1
8' Colella (CS), 23' Cavalcante (Cv), 85' Pennucci (Cv)
Fano - Forlý 0-1
92' Maffei (Fo)
Grosseto - Aglianese (lunedý ore 20.30)
Gubbio - San Marino 1-3
38' Bracaletti (S), 56' Cipolla (G), 59' Del Bianco (S), 80' Coppola (S)
Montevarchi - Imolese 1-0
21' St˛ (M)
Rimini - Poggibonsi 2-0
67' Luconi (R), 71' Luconi (R)
Sassuolo - Gualdo 1-0
62' Batti (S)
Savona - Sangiovannese 0-0

Ľ 23/11/2002
Domenica Gubbio-San Marino alle 14.30

Domenica il Gubbio affronta al "San Biagio" il San Marino. Mister Alessandrini riproporrÓ quasi sicuramente il 3-5-2: in difesa Bruni giocherÓ centrale al posto dello squalificato Giacometti, De Pascale a destra e Mattioli a sinistra. Per il resto, giocherÓ la stessa formazione di domenica scorsa contro l'Imolese anche se De Pascale e Rizzo non sono in perfette condizioni fisiche. Nel San Marino, invece, sembrano essere tutti disponibili. In maglia biancazzurra ritorna al "San Biagio" da ex Giovanni Vecchini, il portiere che ha difeso la porta rossobl¨ per ben cinque stagioni (dal 1997 al 2002). Le probabili formazioni: GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Panisson, Rizzo, Sandreani, Clementi, Orocini, Cipolla; SAN MARINO: Vecchini, Tarini, Battisti, Lauro, Macerata, De Feudis, Del Bianco, Coppola, Bracaletti, Rondina, Lugnan.

Ľ 23/11/2002
Crespini: "Con questo nuovo modulo siamo meno prevedibili"

Il diesse del Gubbio Claudio Crespini analizza per noi la partita vinta dai rossobl¨ a Imola: "Abbiamo fatto un primo tempo spettacolare, poi quel rigore e un gran gol loro hanno riaperto la partita. Siamo stati molto bravi soprattutto sul 4-3, con un uomo in meno, abbiamo controllato bene la partita concedendo all'Imolese solo una palla gol al sesto minuto di recupero. Per il momento giochiamo pi¨ all'attacco, rischiamo qualcosa dietro, ma per adesso il gioco vale la candela". Sono tutti disponibili?: "Pi¨ che disponibili sono quasi tutti superstiti. Consideriamo che abbiamo fuori per infortunio Zebi e Ramazzotti, in pi¨ ci si aggiunge Giacometti squalificato. Tranne i giovani ragazzi della "Berretti" siamo in sedici contati, con De Pascale e Rizzo che dovrebbero essere recuperati, visto che solo da ieri entrambi si sono allenati". Domenica arriva al "San Biagio" il San Marino: "E' una partita molto difficile perchŔ abbiamo qualche problema dietro: oltre all'assenza di Giacometti, si aggiungono le non perfette condizioni fisiche degli altri due elementi. E poi il San Marino Ŕ una buona squadra che con il nuovo allenatore Regno ha trovato una dimensione perchŔ da quando Ŕ arrivato lui ha fatto quattro vittorie e due pareggi. Il San Marino veniva considerato da tutti il terzo incomodo nel pronostico tra Fiorentina e Rimini: Ŕ una squadra in forma, costruita per i playoff che domenica scorsa con il Savona meritava di vincere".

Ľ 22/11/2002
Imolese: i calciatori si mettono sul mercato

I giocatori dell'Imolese, vista la difficile situazione economica della societÓ rossobl¨, si rendono disponibili a valutare e accettare proposte concrete di mercato che contribuiscano ad alleggerire i costi e di conseguenza a risanare il bilancio societario. Lo comunicano gli stessi giocatori con un comunicato stampa firmato dal capitano della squadra Marco Menghi. Anche a Castel di Sangro la situazione Ŕ difficile. Esiste un buco di quasi due milioni di euro e i libri contabili potrebbero finire in tribunale: il rischio Ŕ che il Castel di Sangro potrebbe fallire e scomparire dal calcio professionistico. Il Fano, invece, dovrÓ fare a meno per tutta la stagione dell'attaccante Matteo Merloni (30 anni), infortunatosi domenica scorsa durante la gara contro il Castel di Sangro (autore del gol della vittoria): la risonanza magnetica ha rivelato una rottura del crociato del ginocchio destro. Lo sfortunato attaccante, quindi, si dovrÓ operare e i tempi di recupero sono molto lunghi (circa cinque mesi). Infine, la partita tra Grosseto e Aglianese della tredicesima giornata sarÓ posticipata a lunedý sera 25 novembre.

Ľ 21/11/2002
Imolese: fuori rosa dieci giocatori?

L'Imolese sta attraversando un periodo di difficoltÓ dal punto di vista finanziario. La societÓ rossobl¨, proprio per questo motivo, sarebbe intenzionata a mettere fuori rosa ben dieci giocatori. I sacrificati sarebbero i seguenti: il portiere Celeste; i difensori Farris, Madocci e Mileo; i centrocampisti Caruso, Serra e Gelson; gli attaccanti Polidori, Garba e Beltrammi. In casa Fiorentina, invece, si parla di rinforzi. La lista dei possibili nuovi giocatori della squadra viola Ŕ ricca di nomi illustri: tra questi, si parla del centrocampista Cappioli (34 anni, ex Roma), del difensore Torricelli (32 anni), e del terzino rumeno Popescu (35 anni), che milita attualmente nella Dinamo Bucarest. Intanto nella rosa del Poggibonsi si sono aggregati tre giovani giocatori argentini in prova: sono il difensore Cristian Hudaied, il centrocampista Lucas Caneda e l'attaccante Andres Obradovich. La stessa squadra giallorossa dovrÓ fare a meno per un mese del portiere titolare Massimiliano Benassi (21 anni): si Ŕ infortunato procurandosi la frattura composta del metacarpo. Il presidente del Brescello Ernesto Foglia (proprietario anche della Reggiana) starebbe per trattare, con una cordata romana, la cessione delle quote del pacchetto di maggioranza della societÓ. Infine in casa Sassuolo, sembrava cosa fatta l'esonero del tecnico Maestroni nei giorni scorsi: la societÓ neroverde, dopo una lunga riunione, Ŕ poi ritornata sui suoi passi e ha confermato fiducia incondizionata nel lavoro del tecnico.

Ľ 20/11/2002
Brilla la stella delle giovanili rossobl¨

E' stata la settimana dei 4-3 per il Gubbio. Con lo stesso punteggio la formazione Berretti di Massimo Cavicchi si Ŕ imposta in trasferta sul campo del Pescara: un 4-3 memorabile per la squadra rossobl¨, maturato su un terreno di gioco prestigioso contro un avversario blasonato. E anche l'andamento della gara assomiglia molto a quello che ha visto il Gubbio senior imporsi a Imola: primo tempo praticamente dominato dai rossobl¨, mentre nella ripresa Ŕ arrivata la reazione dei padroni di casa che per˛ non Ŕ bastata ad evitare la sconfitta. Le reti della squadra di Cavicchi portano la firma di Marchi, Radicchi, D'Arienzo e Gnagni. Brilla anche la stella della formazione Allievi Nazionali, che ha travolto 3-0 la Vis Pesaro in una sorta di derby sempre molto sentito. I ragazzi di Gianni Francioni hanno disputato un'ottima gara: in particolare rilievo la prova di bomber Gaggiotti, autore di una doppietta, con il risultato finale arrotondato dal promettente Pasciullo. Dunque il momento d'oro della Gubbio calcistica non Ŕ solo fotografato dalla splendida seconda posizione della squadra di Alessandrini ma anche dalle prestazioni convincenti delle formazioni giovanili, dalle quali la societÓ si attende una crescita di quei giovani che possono andare a rinforzare proprio la rosa della squadra maggiore.

Ľ
19/11/2002
Rizzo: "Con questo nuovo modulo ci troviamo alla perfezione"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda questa sera su Trg, Ŕ intervenuto il giocatore rossobl¨ Antonio Rizzo. Il difensore commenta cosý la partita vinta dal Gubbio a Imola: "E' stata una vittoria assolutamente meritata. Abbiamo fatto un gran primo tempo poi nella ripresa abbiamo rischiato un p˛, ma il risultato Ŕ pi¨ che legittimo". La direzione del direttore di gara Ŕ sotto accusa: "Senza dubbio l'arbitro non ci ha dato una mano. Il rigore contro di noi non c'era: c'Ŕ stato un contatto normale in area che nell'arco di una partita se ne vedono tantissimi, e poi il fallo di mano l'ha commesso l'attaccante dell'Imolese. Anche l'espulsione di Giacometti ci ha lasciato un p˛ perplessi: il nostro capitano e il loro giocatore si dimenavano a vicenda, ma non c'Ŕ stato nessun fallo o gesto a gioco fermo fuori dalla norma". Domenica al "San Biagio" arriva il San Marino: "E' una partita molto difficile, Ŕ un avversario di tutto rispetto. Ma noi al momento siamo in forma, con questo nuovo modulo ci troviamo a meraviglia e cercheremo in tutti i modi di imporre il nostro gioco come sappiamo fare per conquistare l'intera posta in palio".

Ľ 19/11/2002
Giacometti squalificato due giornate

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone dell'A.S. Gubbio 1910. Il difensore rossobl¨ Alessandro Giacometti Ŕ stato squalificato dal Giudice Sportivo per due giornate per "atto di violenza verso un avversario a gioco fermo": il capitano eugubino, quindi, salterÓ la partita di domenica prossima contro il San Marino e il derby di Gualdo. Per due turni sono stati fermati anche il difensore Panarelli della Fiorentina e l'attaccante Federici del Castel di Sangro. Salteranno la partita di domenica prossima il centrocampista Maresi (Forlý), il difensore Di Loreto (Rimini), l'attaccante Belluomini (Castelnuovo), l'attaccante Gemmi (Poggibonsi) e il centrocampista Moro (Sangiovannese): sono stati appiedati per un turno. Infine sono state multate queste societÓ: Fano per 1500 euro; Rimini e Sangiovannese 250.

Ľ 19/11/2002
Gubbiofans: inserite trenta foto inedite

La galleria fotografica di questo sito, da oggi diventa pi¨ ricca. Nella sezione "Immagini" abbiamo messo on-line altre 30 foto riguardanti la tifoseria del Gubbio. Sono state aggiornate le stagioni dal 1997 al 2001: nel 97/98 la trasferta di Poggibonsi; nel 98/99 le trasferte di Trieste, Macerata, Trento, Tempio Pausania, Rimini, Sassari e Fano; nel 99/00 ancora quella di Sassari; nel 2000/01 i due derby con il Gualdo; nel 2001/02 le due partite in casa con il Gualdo e con il Teramo e la lunga trasferta di Bolzano. Questo Ŕ stato reso possibile grazie alla collaborazione degli UltrÓ Gubbio 1980 che ci hanno consentito di pubblicare queste nuove foto inedite. Inoltre, sono state inserite altre tre foto dello spareggio del 1987 al "Curi" di Perugia tra Gubbio e Poggibonsi: per questo ringraziamo il sito www.tifonet.it/oldlionsupporters per la gentile concessione.

Ľ 17/11/2002
Il Gubbio vince a Imola dopo una partita al cardiopalma (3-4)

Dodicesima giornata di campionato, il Gubbio affronta al "Romeo Galli" l'Imolese. Mister Alessandrini ripropone lo stesso modulo di domenica scorsa contro il Poggibonsi (3-5-2): in attacco viene inserito, rispetto al turno precedente, Cipolla al posto del francese Bochu che si siede in panchina. Il Gubbio parte subito forte alla ricerca del gol e lo trova immediatamente al 1': Orocini crossa in mezzo dalla sinistra, De Pascale in area svetta sopra tutti e di testa insacca la palla in rete. L'Imolese subisce il colpo e si porta in avanti, ma Ŕ il Gubbio che si rende pericoloso. Al 10' progressione di Rizzo sulla fascia destra che crossa in mezzo all'area, Clementi di testa manda di poco a lato la sfera. Al 18' show di Cipolla che si beve due avversari e serve in mezzo un invitante pallone per l'accorrente Clementi, sventa in extremis il pericolo un prodigioso intervento del difensore Madocci. Due minuti dopo, Ŕ il 20', Sandreani dal limite dell'area prova il tiro a rete, ma la sua conclusione termina di poco fuori. Al 23' disattenzione difensiva di Borsa, Clementi ruba palla e tira a rete, il portiere di casa Betti si supera e devia la palla in angolo. Sugli sviluppi del corner calciato da Sandreani, il Gubbio al 24' raddoppia: Bruni di piede spedisce la palla in rete. I rossobl¨ non si accontentano e al 27' triplicano: Rizzo crossa in mezzo, velo di Cipolla, Clementi in piena area di rigore al volo insacca la sfera di nuovo in rete. Il Gubbio Ŕ in vantaggio per 3-0 dopo appena 27 minuti. Al 38' prima conclusione a rete dei padroni di casa: ci prova Farris dalla distanza, para senza grosse difficoltÓ in tuffo il portiere Fabbri. Al 41' viene assegnato un calcio di rigore in favore dell'Imolese per un presunto contatto in area tra De Pascale e Ghidini: episodio molto contestato dai giocatori rossobl¨ anche perchŔ il fallo di mano in area sembra essere provocato dall'attaccante dell'Imolese e non dal difensore del Gubbio. Dagli undici metri, Ŕ il 42', trasforma il penalty Schiavon accorciando le distanze per la propria squadra. Finisce cosý il primo tempo ricco di emozioni sul punteggio di 3-1 in favore dei rossobl¨. I secondi 45' non sono da meno e i colpi di scena si susseguono. Ad inizio ripresa l'Imolese trova subito il secondo gol: Ŕ il 47', Clara crossa in mezzo all'area eugubina, il neo entrato Evangelisti al volo mette la palla in rete sotto la traversa. Si riapre la partita e i padroni di casa a questo punto credono nella clamorosa rimonta. Al 55' Clara trovandosi a tu per tu con il portiere Fabbri spreca tutto mandando il suo tiro sul fondo. Ma al 57' il Gubbio segna il quarto gol: stupenda azione personale di Cipolla che mette a sedere mezza difesa avversaria e tira a rete, Borsa nel tentativo di salvare la propria porta devia involontariamente la sfera in gol. L'Imolese non ci sta e accorcia di nuovo le distanze al 65': Polidori lancia Ghidini che stoppa la palla di petto e dal limite dell'area infila di nuovo Fabbri con un preciso diagonale. Al 66' scende in campo Bartolini al posto dell'affaticato Clementi. Al 74' il Gubbio rimane in dieci: Giacometti viene espulso dal direttore di gara su segnalazione del guardalinee per gioco scorretto a gioco fermo nei confronti di un avversario: l'episodio lascia per˛ qualche perplessitÓ anche perchŔ sembra non sussistere un fallo di reazione del capitano rossobl¨. Entra in campo Mattioli al posto di Cipolla, e la difesa ritorna a quattro per sopperire l'inferioritÓ numerica. I rossobl¨ stringono i denti e riescono ad arginare le folate offensive dei padroni di casa: l'unica azione pericolosa dell'Imolese avviene all'89' quando Ghidini di testa manda fuori di poco su cross di Fabbris. Al 90' Sandreani in contropiede cerca di sorprendere dalla distanza il portiere Betti fuori dai pali, ma l'estremo difensore Ŕ attento e blocca la sfera. Il Gubbio porta a casa un'importante vittoria dopo una partita vibrante e tirata fino all'ultimo. Gli eugubini dopo un primo tempo giocato a grandi livelli, subiscono un p˛ nella ripresa il ritorno dell'Imolese ma la squadra ha saputo soffrire e nonostante l'inferioritÓ numerica Ŕ riuscita a difendere il vantaggio. Anche il direttore di gara ci ha messo del suo, concedendo un rigore quanto meno dubbio e decretando un'espulsione un p˛ avventata: da considerare il fatto che il Gubbio non ha avuto ancora in questo campionato un rigore a favore. In virt¨ di questo risultato, i rossobl¨ si portano ad un solo punto dalla vetta. Il migliore in campo nelle file eugubine Ŕ stato senza dubbio, secondo il nostro punto di vista, il "funambolo" Cipolla: l'attaccante rossobl¨ si Ŕ reso protagonista di splendide giocate, ha messo in seria difficoltÓ la retroguardia dell'Imolese svariando su tutto il fronte d'attacco. Domenica il Gubbio affronterÓ al "San Biagio" il San Marino, reduce dal pareggio interno con il Savona (1-1).
Imolese: Betti, Madocci, Farris, Casoni, Borsa, Comotto (46' Caruso), Clara, Schiavon, Polidori (72' Pondrelli), Perenzin (46' Evangelisti), Ghidini. All. Bianchetti.
Gubbio: Fabbri, De Pascale, Bruni, Lazzoni, Giacometti, Panisson, Rizzo, Sandreani, Clementi (66' Bartolini), Orocini (90' Bochu), Cipolla (74' Mattioli). All. Alessandrini (sostituito in panchina dal secondo allenatore Cicioni perchŔ squalificato).
Reti: 1' De Pascale (G), 24' Bruni (G), 27' Clementi (G), 42' Schiavon (I) rig., 47' Evangelisti (I), 57' Borsa (I) aut., 65' Ghidini (I).
Arbitro: Gandolfi di Cremona. Ammoniti: Rizzo (G). Espulsi: Giacometti (G) al 74'. Spettatori 500 circa (un centinaio provenienti da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 12░ GIORNATA:
Aglianese - Rimini 1-1
40' Allegri (A), 79' Ricchiuti (R)
Fano - Castel di Sangro 1-0
19' Merloni (F)
Fiorentina - Montevarchi 0-1
83' Cellini (M)
Forlý - Sassuolo 1-0
23' Affatigato (F)
Gualdo - Grosseto 1-1
8' Chadi (Gr), 11' Briano (Gu)
Imolese - Gubbio 3-4
1' De Pascale (G), 24' Bruni (G), 27' Clementi (G), 42' Schiavon (I) rig., 47' Evangelisti (I), 57' Borsa (I) aut., 65' Ghidini (I)
Poggibonsi - Brescello 3-2
5' Dosi (P), 22' Ferrari F. (B), 37' Bernardi (B), 83' Scarpato (P), 94' Fiasconi (P)
San Marino - Savona 1-1
15' Rondina (SM), 25' Nappi (Sa)
Sangiovannese - Castelnuovo 0-0
51' Moscardelli (S)

Ľ 16/11/2002
Domenica Imolese-Gubbio alle ore 14.30

Domenica il Gubbio affronta l'Imolese al "Romeo Galli" di Imola. Mister Alessandrini non ha problemi di formazione anche se qualche giocatore rossobl¨ non Ŕ in perfette condizioni e il centrocampista Zebi Ŕ out per aver rimediato una forte contusione alla caviglia sinistra. Con ogni probabilitÓ, quindi, scenderÓ in campo la stessa formazione di domenica scorsa contro il Poggibonsi e l'allenatore rossobl¨ potrebbe schierare di nuovo il 3-5-2. In casa Imolese, invece, mister Bianchetti dovrÓ fare a meno dei difensori Buscaroli e Menghi, entrambi squalificati: al loro posto giocheranno quasi sicuramente il rientrante Borsa e Comotto. In attacco sarÓ assente l'attaccante Gabbriellini, in forse il naturale sostituto Ghidini, potrebbe giocare centrale Polidori. Le probabili formazioni: IMOLESE: Betti, Madocci, Farris, Casoni, Borsa, Comotto, Clara, Schiavon, Polidori, Perenzin, Evangelisti; GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Bruni, Lazzoni, Giacometti, Panisson, Rizzo, Sandreani, Clementi, Orocini, Bochu.

Ľ 15/11/2002
Alessandrini: "Avevamo voglia di vincere dopo la partita di Firenze"

Il mister del Gubbio Marco Alessandrini analizza per noi la partita vinta dai rossobl¨ contro il Poggibonsi: "Ho visto una squadra che aveva voglia di vincere e ci tenevamo dopo la partita di Firenze per dare una soddisfazione ai nostri tifosi. Tutta la squadra si Ŕ espressa su buoni livelli contro un buon avversario, perci˛ questo ci deve dare quella fiducia per guardare avanti con serenitÓ". Sono tutti disponibili?: "Tutt'oggi c'Ŕ qualche problemino su qualche giocatore e mi auguro che domani si sistemi tutto. Purtroppo Zebi, invece, ha subito un infortunio che speriamo sia meno grave del previsto: si Ŕ fatto male ad una caviglia, per˛ al momento Ŕ stata esclusa a livello osseo qualsiasi frattura e questa Ŕ giÓ una buona notizia". Domenica in trasferta contro l'Imolese: "E' una squadra che l'anno scorso, come noi, ha fatto molto bene e che quest'anno si Ŕ rinforzata ulteriormente con una rosa molto ampia. Noi per˛ dobbiamo essere convinti di quello stiamo facendo e per ottenere dei risultati bisogna fare delle prestazioni positive, magari come quelle di domenica con il Poggibonsi. Per la formazione che scenderÓ in campo dovr˛ tener conto chi sta meglio, e queste sono considerazioni che saranno valutate fino all'ultimo momento". Nel sondaggio di Gubbiofans, il modulo preferito dai tifosi Ŕ il 3-5-2, seguito dal 4-4-2: "Il 4-4-2 a noi ha dato tanto per˛ quest'anno, per le caratteristiche dei giocatori, ne abbiamo provati diversi di moduli. Abbiamo applicato ultimamente il 3-5-2 cercando di mettere in condizione i vari reparti di lavorare al meglio. Dobbiamo essere bravi noi a trovare sempre le soluzioni migliori per sfruttare nel migliore dei modi i giocatori a disposizione".


Ľ
14/11/2002
Gubbio, sei gol in amichevole

Il Gubbio, nel pomeriggio, ha disputato una partita amichevole a Pretola: i rossobl¨ hanno vinto per 6-0 sconfiggendo la squadra locale che milita nel campionato di Promozione. Le reti sono state messe a segno da Clementi, Rizzo, Bartolini (doppietta) e Ramazzotti (due gol). Mister Alessandrini ha fatto giocare nel primo tempo la stessa formazione che Ŕ scesa in campo con il Poggibonsi utilizzando il modulo 3-5-2. Nella ripresa consueta girandola di sostituzioni. Da segnalare l'infortunio a Zebi che Ŕ dovuto uscire dal campo per una distorsione alla caviglia sinistra. Brutta tegola per il Sassuolo: l'attaccante Paolo Mandelli
(35 anni) dovrÓ star fermo due mesi per una lesione al ginocchio destro. In casa Grosseto, invece, in questi giorni due giocatori biancorossi hanno subito un intervento chirurgico in artroscopia al menisco, entrambi al ginocchio destro: sono l'attaccante Stefano Nicoletti e il centrocampista Maurizio Coppola. Proprio per questo motivo, la societÓ toscana potrebbe ritornare sul mercato.

Ľ
13/11/2002
Moretti "ritorna" nel Castel di Sangro

Il Castel di Sangro avrÓ d'ora in avanti un nuovo calciatore a disposizione. Il fantasista Daniele Moretti (31 anni) Ŕ stato reintegrato regolarmente nella rosa della squadra giallorossa. L'esperto calciatore, che fino a questo momento si era allenato con il Piacenza per due mesi, potrÓ essere utilizzato da mister Alberti giÓ da domenica prossima contro il Fano.
La stessa societÓ abruzzese, intanto, tessera un nuovo calciatore: si tratta del giovane centrocampista Poggivalle (18 anni). In casa Brescello, invece, la societÓ emiliana concede ancora fiducia all'allenatore Marco Osio, anche se tutto dipenderÓ dai risultati. Nel frattempo Ŕ stato imposto il silenzio stampa che varrÓ per tutti i giocatori e i dirigenti giallobl¨: potranno rilasciare dichiarazioni ai mezzi di informazione solo il tecnico Osio e ovviamente il presidente Foglia.


Ľ
12/11/2002
Orocini: "Stiamo lavorando bene"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda ogni martedý in prima serata su Trg, ha partecipato il giocatore rossobl¨ Andrea Orocini. Il centrocampista commenta la partita vinta dal Gubbio sul Poggibonsi: "Erano alcune partite che non avevamo fatto grosse prestazioni ed Ŕ per questo motivo che sono contento che abbiamo vinto. L'approccio alla partita Ŕ stato importante, abbiamo segnato subito e siamo riusciti immediatamente a raddoppiare. Forse abbiamo sofferto un p˛ troppo nel secondo tempo ma l'importante era vincere". Orocini commenta il suo eurogol al Poggibonsi: "E' stato sicuramente un bel gol ma in certe circostanze la fortuna ha un ruolo determinante". Il centrocampista fa il punto della situazione fino a questo momento: "La squadra sta dimostrando che sa adattarsi a qualsiasi modulo e a qualsiasi situazione. Stiamo lavorando bene, con impegno, e credendoci ancora di pi¨, potremo fare ancora meglio". Non rimpiange di aver scelto Gubbio: "E' un ambiente dove si respira e si vive per il calcio. Sono venuto perchŔ conoscevo Crespini e sapevo com'era l'ambiente perchŔ per due anni ho giocato qui vicino a Gualdo. Mi sono trovato benissimo, sia con i compagni che con il pubblico". Un particolare elogio Ŕ rivolto ai supporters rossobl¨: "I tifosi sono importanti per noi perchŔ ci incitano sempre. A Firenze, poi, sono stati davvero numerosi e molto calorosi. Speriamo che si continui cosý e potremo toglierci delle grosse soddisfazioni".


Ľ
12/11/2002
Rimedio per il Fano

Il Fano rinforza il reparto arretrato ingaggiando il difensore Fabio Rimedio (26 anni), la scorsa stagione in forza nella Lodigiani in C/1. E' il primo acquisto, esplicitamente richiesto dal mister Righetti, per rafforzare la squadra granata dopo questo inizio di campionato poco esaltante. Il terzino in passato ha vestito la maglia del Castel di Sangro per quattro stagioni (due anni in B) e quella del Livorno (nel 2000/01 in C/1). Intanto in casa Brescello, la panchina dell'allenatore Marco Osio Ŕ in bilico: l'ennesima sconfitta della squadra emiliana ha creato diversi malumori nell'ambiente giallobl¨. Con il Castel di Sangro, invece, Ŕ ritornato ad allenarsi il centrocampista Daniele Moretti (31 anni): era stato messo fuori rosa perchŔ non rientrava pi¨ nei piani della societÓ giallorossa. L'ex calciatore del Piacenza (tre stagioni in serie A) potrebbe essere un'arma in pi¨ per la squadra abruzzese.


Ľ
12/11/2002
Giudice Sportivo: Alessandrini squalificato fino al 26 novembre

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone dell' A.S. Gubbio 1910. Il mister rossobl¨ Marco Alessandrini Ŕ stato squalificato fino al 26 novembre: ritornerÓ in panchina il 1 dicembre nel derby a Gualdo. L'Imolese, contro il Gubbio, non potrÓ schierare i difensori Buscaroli e Menghi: sono stati fermati per un turno. La Sangiovannese dovrÓ fare a meno nella gara contro il Castelnuovo del centrocampista Amita e del difensore Cappelli perchŔ stoppati anche loro dal Giudice Sportivo per una giornata. Domenica prossima, inoltre, non potranno giocare l'attaccante Conti (Brescello), il centrocampista Capuano (Castelnuovo), e i difensori La Bruna (Montevarchi) e Terrera (Sassuolo): sono stati appiedati per un turno. Infine la societÓ della Fiorentina per 1750 euro.


Ľ
11/11/2002
Pulmann per la trasferta di Imola

E' in allestimento un pulmann per la trasferta di domenica prossima del Gubbio a Imola. Le iscrizioni si possono effettuare presso il Bar Pasticceria "Garibaldi" (Corso Garibaldi). La cifra da versare Ŕ di 10 euro. E' possibile segnarsi entro e non oltre le ore 16 di venerdý 15 novembre. La partenza Ŕ prevista per le ore 10.30 da Piazza 40 Martiri. Lo comunica il direttivo degli UltrÓ Gubbio 1980.


Ľ
10/11/2002
Il Gubbio, dopo un gran primo tempo, supera un mai domo Poggibonsi (3-1)

Undicesima giornata di campionato, il Gubbio affronta al "San Biagio" il Poggibonsi. Mister Alessandrini mette in panchina Mattioli e precauzionalmente Cipolla (frattura al metacarpo). L'allenatore rossobl¨ schiera il modulo 3-5-2, con Bochu e Clementi sul fronte d'attacco, infoltendo il centrocampo con Rizzo sulla destra, Sandreani, Lazzoni e Orocini in mezzo e sulla sinistra Panisson. Difesa a tre con De Pascale, Giacometti e Bruni. Inizia la gara. Il Gubbio parte subito forte alla ricerca del gol, la squadra Ŕ grintosa e mette alle corde il Poggibonsi. Al 4' ci prova Orocini su punizione, il suo tiro viene parato senza difficoltÓ dal portiere giallorosso Benassi. Al 6' gli eugubini passano in vantaggio grazie ad un eurogol di Orocini: Clementi serve il centrocampista rossobl¨ che da trenta metri inventa un gran tiro di controbalzo al volo che si infila sul set. Il Gubbio Ŕ molto motivato, pressa l'avversario in ogni parte del campo e al 12' segna il secondo gol. Panisson, servito da Bochu, crossa in mezzo dalla sinistra, Clementi sbuccia di testa la palla in area, arriva l'accorrente Rizzo dalle retrovie e insacca in rete con un bel diagonale al volo. E' il 2-0, dopo appena dodici minuti. Il Poggibonsi appare frastornato da questo inizio arrembante dei padroni di casa e non riesce a reagire. Al 19' Panisson dal limite cerca di sorprendere il portiere Benassi, il suo tiro va di poco alto sopra il montante. Il primo tiro degli ospiti arriva al 22' quando Muoio, su punizione, spedisce la sfera di poco alta sopra la traversa. Al 30' i rossobl¨ vanno vicini alla terza segnatura: Panisson crossa in mezzo, dal limite dell'area ci prova Clementi con un bel tiro al volo, la palla sfiora di poco il palo. Al 32' contatto dubbio in area ospite: Fiasconi spinge Rizzo, l'arbitro fa proseguire. Al 44' Muoio smarca bene in mezzo all'area il neo entrato Pacini, ma il giocatore giallorosso solo davanti al portiere manda fuori. Finisce cosý il primo tempo. Nella ripresa si vede un altro Poggibonsi, pi¨ pericoloso e incisivo, mentre il Gubbio sembra un p˛ sorpreso dal ritorno degli ospiti. Al 46' entra in campo l'attaccante Bartolini al posto dello stanco Clementi. Al 49' i toscani accorciano le distanze: Muoio pennella in mezzo all'area un corner, svetta sopra tutti Fanani e di testa mette in rete. E' il 2-1. Si riapre la partita, il Poggibonsi ci crede e spinge sull'acceleratore per recuperare una gara che a fine primo tempo sembrava ormai del tutto compromessa. Al 56' ci prova Dosi dal limite, ma il suo tiro va a lato. Al 58', lo stesso Dosi, si gira bene in area rossobl¨ e serve un pallone d'oro all'accorrente Muoio, ma l'attaccante giallorosso non arriva di poco alla deviazione a rete. Al 59' il mister rossobl¨ gioca la carta Cipolla che entra al posto del francese Bochu. Il Gubbio soffre un p˛ la pressione dei giallorossi, ma in contropiede si rende pi¨ volte pericoloso dalle parti di Benassi. Al 64' Rizzo dalla destra, servito da Sandreani, crossa in mezzo, il neo entrato Cipolla gira di testa a rete, il portiere ospite Benassi si supera e devia in angolo la sfera con un prodigioso intervento. Al 69' Cipolla serve in area Rizzo, il difensore rossobl¨ tira a botta sicura, la palla va di poco a lato. Al 75' azione personale di Cipolla, fa fuori mezza difesa ma una volta entrato in area viene chiuso in extremis dal difensore giallorosso Fiasconi. Al 77' si fa vivo il Poggibonsi: gran tiro dal limite di Scarpato, la palla va di poco fuori. Un minuto pi¨ tardi, Ŕ il 78', Cipolla lancia in profonditÓ Bartolini che tira al volo dalla distanza e la palla sfiora la traversa. All'88' il Gubbio trova il terzo gol in contropiede: Cipolla ruba palla a Machetti, si invola verso l'area, disorienta il portiere con una finta e a porta sguarnita insacca in rete. E' il 3-1 finale. Importante vittoria per il Gubbio che si riporta vicino alla vetta della classifica. La partita Ŕ stata vivace e tirata fino all'ultimo. La squadra rossobl¨, nei primi 45', ha disputato una grande gara e il risultato poteva essere pi¨ rotondo giÓ a fine primo tempo. Nella ripresa c'Ŕ stato il ritorno del Poggibonsi che ha cercato a tutti i costi di recuperare il risultato di svantaggio, ma il Gubbio pur soffrendo ha retto bene e in contropiede si Ŕ reso pericoloso in diverse circostanze. Il migliore in campo per i rossobl¨, secondo il nostro punto di vista, Ŕ stato Rizzo: ha lottato su tutti i palloni, ha macinato chilometri sulla fascia destra disorientando il suo avversario ed Ŕ riuscito ad andare pure in gol. Buona la prova anche dei centrocampisti: Lazzoni e Sandreani sono stati dei veri gregari in mezzo al campo e Orocini con la sua tecnica sopraffina ha distribuito innumerevoli palloni ai compagni, oltre ad aver realizzato un gol da cineteca. Anche Panisson sulla fascia sinistra ha reso vita difficile alla retroguardia giallorossa a pi¨ riprese. Domenica prossima il Gubbio affronterÓ in trasferta l'Imolese, reduce dal pareggio esterno di Castelnuovo (0-0).
Gubbio
: Fabbri, De Pascale, Bruni, Lazzoni, Giacometti, Panisson, Rizzo, Sandreani, Clementi (46' Bartolini), Orocini (72' Zebi), Bochu (59' Cipolla). All. Alessandrini.
Poggibonsi: Benassi, Machetti, Francini (25' Pacini), Scarpato, Fanani, Fiasconi, Nardini (65' Brunetti), Tondo, Muoio, Gemmi, Dosi (79' Baiocchi). All. Tazzioli.
Reti: 6' Orocini (G), 12' Rizzo (G), 49' Fanani (P), 88' Cipolla (G).
Arbitro: Capozzi di Vicenza (Maccarone di Chieti e Ponziani di Avezzano). Ammoniti: Lazzoni, Giacometti e Zebi (G); Fanani e Gemmi (P). Espulsi: Mister Alessandrini (G) allontanato dal direttore di gara dal terreno di gioco all'80'. Spettatori: 1323 (88 provenienti da Poggibonsi).
I RISULTATI DELLA 11░ GIORNATA:
Aglianese - Fiorentina 1-1
4' Bismarck (A), 36' Bonomi (F)
Castel di Sangro - Sangiovannese 0-2
86' Moscardelli (S), 90' Galli (S)
Castelnuovo - Imolese 0-0
Grosseto - Forli' 0-1
91' Maffei (F)
Gubbio - Poggibonsi 3-1
6' Orocini (G), 12' Rizzo (G), 49' Fanani (P), 88' Cipolla (G)
Montevarchi - San Marino 0-0
Rimini - Gualdo 1-0
42' Ricchiuti (R)
Sassuolo - Brescello 2-0
28' Suarez (S), 54' Suarez (S)
Savona - Fano 2-0
10' Bracaloni (S), 82' Nappi (S)

Ľ 09/11/2002
Domenica ore 14.30: Gubbio-Poggibonsi

Domenica il Gubbio affronta al "San Biagio" il Poggibonsi: si gioca alle ore 14,30. Mister Alessandrini non ha problemi di formazione anche se gli attaccanti Cipolla (frattura del metacarpo) e Clementi non sono al meglio della condizione. A centrocampo rientra Lazzoni, dopo aver scontato un turno di squalifica. In casa Poggibonsi, invece, l'unico dubbio riguarda il difensore Fiasconi acciaccato: al suo posto mister Tazzioli potrebbe far giocare Fogacci. In attacco, con ogni probabilitÓ, Nobile sarÓ la spalla di Muoio. Le probabili formazioni: GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Sandreani, Orocini, Clementi, Panisson, Cipolla; POGGIBONSI: Benassi, Machetti, Fanani, Fiasconi, Toldo, Baresi, Scarpato, Gemmi, Muoio, Pacini, Nobile.

Ľ 09/11/2002
Crespini: "I tifosi sono stati eccezionali"

Il diesse del Gubbio Claudio Crespini commenta per noi la partita persa dai rossobl¨ con la Fiorentina: "E' capitata in un momento sbagliato. Loro hanno ritrovato l'entusiasmo con l'arrivo di Cavasin. Questo gol preso all'inizio, poi, ha condizionato subito la gara. Rivedendola anche in tv, il primo tempo il Gubbio ha tenuto bene il campo, poi chiaramente nella ripresa con l'ingresso di una punta in pi¨, qualche rischio l'abbiamo corso. Nonostante tutto ci abbiamo provato fino alla fine a riequilibrare la partita". Crespini elogia il pubblico rossobl¨ presente a Firenze: "I tifosi sono stati eccezionali, ci hanno applaudito sempre, anche a fine gara dopo la sconfitta. Avere un pubblico cosý Ŕ molto bello, speriamo di dargli qualche bella soddisfazione al pi¨ presto, a cominciare dalla partita con il Poggibonsi. E' una partita che qui Ŕ molto sentita e molto importante, anche perchŔ ero presente a quel famoso spareggio e mi rendo conto che sia una partita speciale". I giocatori sono tutti disponibili?: "Si, ma con le dovute cautele. Abbiamo recuperato anche Cipolla che ha un tutore particolare perchŔ ha una frattura al metacarpo. Clementi sembra star meglio dopo aver effettuato una preparazione differenziata durante la settimana. Importante Ŕ il rientro di Lazzoni che sul piano della grinta e del carisma Ŕ un giocatore che conta molto". Domenica arriva il Poggibonsi: "E' una squadra mai doma che rimonta spesso soprattutto in trasferta. Adotta un 4-4-2 un p˛ anomalo che si trasforma spesso in un 4-5-1. E' una formazione grintosa senza individualitÓ mostruose ma con Muoio in avanti, un attaccante da prendere con le molle".

Ľ 07/11/2002
Gubbio, dieci gol in amichevole

Il Gubbio, questo pomeriggio, ha effettuato una partita amichevole a Pierantonio contro la squadra locale. I rossobl¨ sono andati a segno per ben dieci volte: le reti sono state realizzate da Bartolini (5 gol), Clementi (doppietta), Orocini, Bochu e Ramazzotti. Nel primo tempo, mister Alessandrini ha fatto giocare a centrocampo Orocini, Panisson, Sandreani e Lazzoni; nella ripresa Ŕ subentrato il francese Bochu. Intanto, nel girone della C/2, il Castel di Sangro dovrÓ fare a meno per cinque mesi dell'attaccante Alessandro Atzeni (22 anni). Lo sfortunato calciatore, infortunatosi domenica scorsa dopo il gol realizzato al Gualdo, ha riportato una lesione ai legamenti del ginocchio destro. In casa Fiorentina, invece, si parla giÓ di calciomercato: il patron Della Valle sarebbe orientato ad acquistare diversi giocatori a gennaio per rinforzare ulteriormente la squadra viola. Tra i tanti nomi che circolano, ne elenchiamo alcuni: per la difesa interessa Rivalta (23 anni) del Vicenza, a centrocampo piace Colasante (29 anni) del Cagliari, mentre per l'attacco l'obbiettivo sarebbe Campolonghi (27 anni) del Siena.

Ľ 07/11/2002
Gubbio-Poggibonsi, riafforano i ricordi

Domenica il Gubbio affronterÓ il Poggibonsi, vecchia conoscenza del calcio eugubino. La partita rievoca ricordi mai offuscati nella memoria dei tifosi del Gubbio: era il 17 maggio 1987 e in uno stadio "Renato Curi" di Perugia stracolmo di cuori rossobl¨, il Gubbio vinceva lo spareggio che gli riconsegnava le chiavi della serie C/2, proprio a spese del Poggibonsi. La rete decisiva la mise a segno Rosario Zoppis al 112' davanti ad oltre ventimila spettatori (circa 4000 di Poggibonsi). Fu un incontro tirato fino all'ultimo minuto e all'insegna del gran tifo: il Gubbio, allenato da Giampaolo Landi, dopo diversi anni nei dilettanti coronava un sogno. Nello stesso anno da ricordare la partita Gubbio-Poggibonsi (0-2): stadio gremito in ogni ordine di posti, presenti 6000 spettatori, (circa 600 provenienti da Poggibonsi). L'ultima sfida in campionato tra le due squadre risale alla stagione 1997/98 (C.n.d.), le partite di andata e ritorno finirono entrambe sul punteggio di 0-0: al "Lotti" di Poggibonsi, esodo di tifosi eugubini con 500 supporters al seguito.

Ľ 05/11/2002
De Pascale: "Tifosi davvero encomiabili"

Nella trasmissione "Fuorigioco" di questa sera, in onda su Trg, Ŕ intervenuto il giocatore del Gubbio Maurizio De Pascale. Il difensore commenta cosý la partita persa dai rossobl¨ a Firenze: "Noi abbiamo fatto il possibile, ma davanti avevamo una grande Fiorentina. La squadra viola era molto motivata e ci ha messo in difficoltÓ. In fondo ha grossi calciatori e quando sono in palla Ŕ molto difficile giocarci contro. Anche l'arbitro, poi, non ci ha per niente aiutato: Ŕ stato troppo condizionato dall'ambiente e dal pubblico di casa". Il giocatore elogia il pubblico eugubino accorso al "Franchi": "Sono rimasto stupito, i nostri tifosi erano davvero tanti. Non me lo sarei mai aspettato che venissero cosý numerosi. Sono stati davvero encomiabili, ci hanno incitato per tutta la partita, e si sono fatti sentire in uno stadio e davanti un pubblico da serie A". Domenica arriva al "San Biagio" il Poggibonsi: "Adesso abbiamo un calendario molto difficile da affrontare. Dobbiamo lottare al massimo in ogni partita. Senza dubbio, domenica cercheremo a tutti i costi di vincere. Ce la metteremo tutta per portare a casa i tre punti".

Ľ 05/11/2002
Gli squalificati del girone B della C/2

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari nel girone dell' A.S. Gubbio 1910. I difensori Tomei del Montevarchi e Bellocchi del Savona sono stati squalificati per due giornate. Il Rimini dovrÓ fare a meno domenica prossima contro il Gualdo di due giocatori: il difensore Di Loreto e il tornante Trotta sono stati fermati per un turno. Non potranno giocare la prossima partita anche Felici (Castelnuovo), Batti (Sassuolo), Iannitti (Castel di Sangro), Calori (Sangiovannese) e Borsa (Imolese): sono stati appiedati per un turno. Infine sono state multate queste societÓ: Rimini per 600 euro, Fiorentina 500, Castelnuovo 350 e Grosseto 300.

Ľ 03/11/2002
Il Gubbio crolla sotto i colpi di una forte Fiorentina (2-0)

Decima giornata di campionato, il Gubbio affronta al "Franchi" la Fiorentina. Mister Alessandrini inserisce Zebi al posto dello squalificato Lazzoni. L'allenatore rossobl¨ gioca ad una sola punta (Cipolla), mentre Clementi a sorpresa va in panchina. Bella cornice di pubblico sugli spalti, presenti oltre 25000 spettatori: il pubblico viola si dimostra il vero dodicesimo uomo in campo e la curva Fiesole Ŕ davvero trascinante. Folta presenza di tifosi eugubini nel settore ospiti, circa 800 (otto pulmann e diverse auto). Minuto di raccoglimento ad inizio partita: entrambe le tifoserie espongono striscioni a ricordo delle giovani vittime del terremoto di San Giuliano di Puglia. Inizia la partita. La Fiorentina parte subito forte alla ricerca del gol del vantaggio, mentre il Gubbio appare contratto e timoroso subendo troppo l'iniziativa dei padroni di casa. Al 5' Bonomi calcia un angolo in mezzo all'area, Longo di testa sfiora non di molto il palo. Al 6' la squadra gigliata va in vantaggio: Longo dalla destra crossa in mezzo, Rigan˛ svetta di testa e spedisce la palla nell'angolino pi¨ lontano. La partita per il Gubbio Ŕ subito in salita e non riesce a reagire. La Fiorentina, invece, Ŕ in grande spolvero e mette alle corde la retroguardia eugubina. Al 16' Di Livio tira dalla distanza, la palla viene deviata in angolo in extremis da Bruni. Sugli sviluppi del corner calciato in area da Longo, Rigan˛ di testa manda di poco fuori il pallone. Il primo tiro in porta del Gubbio avviene al 26': Panisson tenta una conclusione a rete dalla distanza, la palla si perde sul fondo. Al 28' Panisson lancia Bochu lanciato a rete, ma al momento di tirare l'arbitro ferma l'azione per fuorigioco. Al 30' bella punizione a girare di Bonomi, il portiere rossobl¨ Fabbri Ŕ pronto e in tuffo blocca la sfera. Al 44' altra occasione per i viola: Rigan˛ effettua un velenoso pallonetto dal limite dell'area, Fabbri con la punta delle dita toglie la palla dal set. Finisce cosý il primo tempo dove in campo si Ŕ vista una sola squadra e cioŔ la Fiorentina. Nella ripresa entra il bomber Clementi al posto del terzino Mattioli, ed il Gubbio si rende pi¨ pericoloso e incisivo in avanti. Al 47' ci prova Zebi dalla distanza ma la palla va di poco alta sopra la traversa. Al 50' episodio molto dubbio in area viola: Cipolla serve Clementi lanciato a rete, due difensori entrano sulle gambe dell'attaccante che cade a terra. L'arbitro fa proseguire e su segnalazione dei difensori gigliati ammonisce addirittura Clementi. Azione sicuramente da rivedere. La Fiorentina Ŕ ben messa in campo dal neo allenatore Cavasin e si rende di nuovo pericolosa in attacco. Al 55' Longo da fuori area prova il tiro in porta, la palla viene abbrancata da Fabbri. Al 56' Longo tira una magistrale punizione tesa e rasoterra, il portiere Fabbri si supera deviando in tuffo la palla in angolo. Al 60' l'estremo difensore rossobl¨ Fabbri si ripete, mettendo in angolo un gran tiro da fuori di Di Livio. Al 62' sfiora il raddoppio Rigan˛, ma Fabbri Ŕ attento e non si fa sorprendere. Nel finale il Gubbio le prova tutte per riequilibrare la gara: mister Alessandrini fa entrare una terza punta (Bartolini) ma non raccoglie i frutti sperati. Al 76' ci prova Orocini su punizione, la palla lambisce di poco la traversa. All'86' il neo entrato Rizzo tira a botta sicura a rete, devia in angolo con la schiena Traversa. All'87' il Gubbio va vicino al pareggio: Orocini pennella un corner in mezzo all'area, Bruni di testa sfiora di un niente la traversa. E nel secondo minuto di recupero la Fiorentina chiude i conti su rigore. E' il 92', Longo lancia in piena area Rigan˛, si avventa sul pallone il portiere Fabbri ma l'attaccante viola rotola a terra. Per l'arbitro Ŕ calcio di rigore: questa decisione lascia qualche perplessitÓ anche perchŔ Fabbri sembra aver toccato il pallone, azione anche questa da rivedere. Dal dischetto Rigan˛ non sbaglia e fissa il risultato sul 2-0 per la Fiorentina. Il Gubbio ritorna a casa con una sconfitta, ma viste le cose in campo ha poco da recriminare. L'avversario, visto oggi, si Ŕ dimostrato troppo pi¨ forte dei rossobl¨: la squadra viola secondo il nostro punto di vista pu˛ tranquillamente vincere il campionato, Ŕ dotata di giocatori di grande qualitÓ che fanno la differenza in serie C. A centrocampo Di Livio, Bonomi e Longo si sono intesi a meraviglia dimostrando tutta la loro classe realizzando splendide giocate da categorie superiori. In pi¨ in attacco pu˛ contare su un vero bomber, Rigan˛, insuperabile sulle palle alte. Il Gubbio, invece, soprattutto il primo tempo Ŕ sembrato poco reattivo e rinunciatario subendo oltremodo la forza della Fiorentina. Il migliore in campo per i rossobl¨ Ŕ stato senza dubbio il portiere Fabbri, sempre pronto e preciso negli interventi, e provvidenziale in diverse circostanze sulle folate offensive dei viola. La squadra rossobl¨ comunque ha tutto il tempo per rifarsi: domenica prossima arriverÓ al "San Biagio" il Poggibonsi.
Fiorentina: Ivan, Panarelli, Traversa, Guzzo, Ripa, Andreotti (74' Nicodemo), Di Livio (84' Hutwelker), Longo, Rigan˛, Bonomi, Evacuo (82' Quagliarella). All. Cavasin.
Gubbio: Fabbri, De Pascale, Mattioli (46' Clementi), Zebi (80' Rizzo), Bruni, Giacometti, Bochu (69' Bartolini), Sandreani, Cipolla, Orocini, Cipolla. All. Alessandrini.
Reti:
6' Rigan˛ (F), 92' Rigan˛ (F) rigore.
Arbitro: Liberti di Genova. Ammoniti: Panarelli, Traversa e Guzzo (F); Zebi, Clementi, Cipolla e Panisson (G). Angoli 5-2 per il Gubbio. Spettatori: 25000 circa (800 circa provenienti da Gubbio).

I RISULTATI DELLA 10░ GIORNATA:
Brescello ľ Aglianese 2-4
9' Graziani (A), 42' Ferhatovic (B), 48' Allegri (A), 55' Allegri (A), 69' Conti (B), 94' Allegri (A)
Castelnuovo ľ Grosseto 1-0
22' Belluomini (C)
Fano ľ Rimini 0-1
10' Luconi (R)
Fiorentina ľ Gubbio 2-0
6' Rigan˛ (F), 92' Rigan˛ (F) rig.
Forlý ľ Montevarchi 3-0
15' Tedeschi (F), 80' Tedeschi (F), 90' Affatigato (F)
Gualdo ľ Castel di Sangro 2-2
25' Spagnolli (G), 31' Atzeni (C), 47' Spagnolli (G) rig., 92' Federici (C)
Imolese ľ Savona 2-3
14' Ghidini (I), 50' Girgenti (S), 56' Clara (I), 67' Murgita (S) rig., 89' Cipolli (S)
San Marino ľ Sassuolo 2-0
71' Lugnan (SM) rig., 85' Maniero (SM)
Sangiovannese ľ Poggibonsi 1-1
56' Galli (S), 81' Nardini (P)

Ľ 02/11/2002
Domenica Fiorentina-Gubbio alle ore 14.30: esauriti i 500 biglietti in prevendita

Il Gubbio affronta domenica al "Franchi" la Fiorentina. Mister Alessandrini dovrÓ fare a meno dello squalificato Lazzoni. E' una pedina fondamentale del centrocampo rossobl¨ che sarÓ molto difficile da sostituire: al suo posto potrebbe giocare Zebi oppure l'allenatore potrebbe optare inserendo sulle fasce Bochu e Panisson, e in mezzo al campo Sandreani e Orocini. Nella Fiorentina, invece, il neo tecnico Cavasin sposterÓ Di Livio al centro supportato da Bonomi, mentre in attacco con ogni probabilitÓ giocherÓ Evacuo al fianco di Rigan˛. Intanto, secondo fonti del tifo organizzato, i pulmann riempiti dai supporters rossobl¨ sarebbero otto. In sede, invece, i biglietti in prevendita sono andati praticamente a ruba: sono stati venduti quasi tutti i 500 tagliandi del settore ospiti a disposizione (precisamente 460 fino alle ore 19.30 di questa sera). Le probabili formazioni: FIORENTINA: Ivan, Panarelli, Traversa, Longo, Guzzo, Ripa, Andreotti, Di Livio, Rigan˛, Bonomi, Evacuo; GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Sandreani, Bruni, Giacometti, Bochu, Orocini, Clementi, Panisson, Cipolla.


Ľ
02/11/2002
Crespini: "Davanti a 30000 spettatori sarÓ una grande partita"

Il d.s. del Gubbio Claudio Crespini ritorna per noi sulla partita pareggiata in casa con il Fano: "E' stata un non partita, una squadra come quella marchigiana che si Ŕ arroccata in difesa. E' stato difficile giocare e non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Ci ha detto anche male perchŔ nessuno tiene presente che ci Ŕ stato annullato un gol in maniera dubbia e che forse c'era un rigore su Bartolini". A Firenze mancherÓ lo squalificato Lazzoni: "SarÓ un'assenza sicuramente importante per il centrocampo eugubino, ma Ŕ inutile piangerci sopra anche perchŔ abbiamo quest'anno diversi giocatori affidabili e sono convinto che chi rimpiazzerÓ Lazzoni farÓ bene". Domenica al "Franchi" difficile trasferta con la Fiorentina: "Conoscendo Cavasin perchŔ ci ho lavorato insieme, sono sicuro che adotterÓ un 4-4-2 e coprirÓ le fasce con Di Livio in mezzo. Decisione scontata anche perchŔ l'ex azzurro non ha pi¨ il passo per poter giocare sulla fascia. Il problema grosso sarÓ fermare i due attaccanti che sono i punti di forza, insieme a Bonomi, della Fiorentina. Bisogna fare in modo di non far arrivare troppi cross perchŔ Rigan˛ di testa Ŕ insuperabile". Ci sarÓ il pubblico delle grandi occasioni in uno stadio da categorie superiori: "In campo si gioca 11 contro 11. Penso che i 30000 spettatori stimoleranno a maggior ragione quelli che non ce li hanno abitualmente. Ci si trova sempre bene quando si gioca davanti ad un grande pubblico, perchŔ stimola tutti e non solo la squadra di casa. Piuttosto speriamo di avere un trattamento equo dall'arbitro, questa Ŕ la cosa pi¨ importante".


Ľ
01/11/2002
Il Gubbio fa sei gol in amichevole

Il Gubbio, in attesa della trasferta di Firenze, ieri ha effettuato un incontro amichevole a Valtopina sconfiggendo per 6-0 la squadra locale. Le reti sono state messe a segno dalla coppia d'attacco rossobl¨ Cipolla e Clementi (entrambi doppietta), e dagli attaccanti Marinelli e Ramazzotti. Intanto in casa Fiorentina, con l'arrivo del nuovo tecnico Cavasin, si attende quasi il tutto esaurito allo stadio "Franchi" domenica contro il Gubbio.
La prevendita dei biglietti sta andando a ruba e se aggiungiamo i 17.000 abbonamenti si pu˛ giÓ prevedere che ci sarÓ uno stadio quasi pieno. Anche i tifosi rossobl¨ si stanno preparando per questa trasferta: i pulmann ufficiali al momento sono sei ma, secondo alcune indiscrezioni, sarebbero di pi¨ anche se il dato definitivo si potrÓ sapere solo domenica. In prevendita, invece, sono giÓ stati venduti pi¨ di 250 biglietti in sede ed ancora c'Ŕ tempo tutto domattina per acquistarli (dalle ore 10.00 alle ore 12.00 circa). Intanto il Castel di Sangro si ritrova senza preparatore atletico: Francesco Francardi rescinde il contratto con la societÓ abruzzese prendendo tutti di sorpresa. In casa Poggibonsi, invece, ne arriva uno nuovo: si tratta di Sandro Bencardino, di 35 anni, preparatore atletico del Siena nella scorsa stagione (sostituisce il partente Alessandro Sarroco).

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 19.10.2019 ora 17:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

MASSIMA TRASPARENZA, SCRIVERCI:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020

Dopo 9 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Ravenna
Fermana
Rimini
Carpi
Vis Pesaro
Fano
Virtus Verona
Sudtirol
Gubbio
Feralpisalo
Arzignano Valc.
Imolese

10260
8630
7090
5950
5030
4750
3480
3250
1840
1800
1800
1780
1650
1280
980
980
890
830
560
520

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy