SERIE C - GIRONE B
DECIMA GIORNATA
SAB. 19 OTTOBRE 2019
STADIO "DRUSO"
ORE15

SUDTIROL

3

GUBBIO

0

UNDICESIMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE18:30

GUBBIO-IMOLESE

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Padova
Reggiana
Sambenedettese
Vicenza

Carpi
Piacenza
Sudtirol
Virtus Verona
Ravenna
Feralpisalo
Triestina
Fano
Cesena
Modena
Vis Pesaro
Fermana
Rimini
Gubbio
Imolese

Arzignano Valc.

22
19
18
18
17
17
16
13
13
12
10
10
10
10
8
8
7
6
5

5

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

DECIMA GIORNATA
DOM. 20 OTTOBRE 2019

Carpi
Fano

-
-

Imolese
Feralpisalo

-
-

Modena
Fermana

-
-

Ravenna
Arzignano Valchiampo

-
-

Rimini
Cesena

-
-

Sambenedettese
Virtus Verona

-
-

Triestina
Padova

-
-

Vicenza
Reggiana

-
-

Vis Pesaro
Piacenza

-
-

-

Marcatori 2019-2020
Serie C - Girone B

Paponi Piacenza
Cernigoi Sambenedet.
Morosini Sudtirol
Vano Carpi
Granoche Triestina
Odogwu Virtus Verona

8
7
6
5
5
5

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2019-2020

Cesaretti
Sbaffo
Munoz
Zanoni

3
3
1
1

Scopri la nostra citta!

UNDICESMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019

Gubbio-Imolese

Arzignano Val.- Vicenza

Carpi-Modena

Cesena-Sudtirol

Fano-Vis Pesaro

Feralpisalò-Piacenza

Fermana-Triestina

Padova-Sambenedet.

Reggina-Rimini

Virtus Verona-Ravenna

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

31/10/2002
Per Firenze già pronti sei pulmann

I tifosi rossoblù si stanno preparando per la trasferta di Firenze. Al momento, secondo fonti del tifo organizzato, sarebbero sei i pulmann già riempiti. Si spera di arrivare almeno a sette, anche perchè ancora non sono concluse le iscrizioni. In più, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe in allestimento un altro pulmann anche a Cantiano. E' possibile acquistare in prevendita i biglietti della partita Fiorentina-Gubbio presso la sede della società eugubina al "Polisportivo San Biagio": venerdì 1 novembre dalle ore 11 alle 12.30, dalle ore 15.30 alle ore 18.30; sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 12.30 circa. Si raccomanda di premunirsi del biglietto prima di recarsi al "Franchi" domenica, e l'invito è rivolto soprattutto a coloro che partiranno con i pulmann.


30/10/2002
Colpo del Savona: preso il forte Nappi

Clamorosa operazione di mercato del Savona. La società ligure ingaggia l'attaccante Marco Nappi (36 anni). Il giocatore romano in precedenza ha calcato i campi della serie A con le casacche di Atalanta, Brescia, Genoa, Udinese e Fiorentina (98 presenze). Nella sua carriera ha realizzato 103 reti. Nappi, la scorsa stagione, giocava con la Ternana (finendo poi il campionato con il Como), mentre in passato ha anche indossato le maglie di Spal, Arezzo, Vis Pesaro e Ravenna. Il neo arrivato ritroverà in attacco nel Savona l'ex compagno di squadra Murgita (facevano coppia ai tempi del Genoa).

29/10/2002
Bruni: "Il mio gol al Fano era regolare"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda questa sera su Trg, hanno partecipato il difensore rossoblù Gionata Bruni e l'ex calciatore eugubino Gianni Francioni (attuale allenatore degli Allievi Nazionali del Gubbio). Bruni commenta la partita che ha visto il Gubbio pareggiare con il Fano: "Non era facile spuntarla, anche perchè la squadra marchigiana è rimasta sempre nella propria metà campo. E' vero, comunque, che loro sono rimasti in dieci per tutta la ripresa e potevamo fare di più, però le nostre occasioni nel secondo tempo le abbiamo avute ed è mancato solo il gol". Il difensore si sofferma sull'episodio del gol annullato: "Mi sono accorto che la palla era sfuggita dalle mani al portiere Orlandi, l'ho colpita di testa e il pallone è finito in rete. L'arbitro inspiegabilmente ha fischiato. Ma non ho fatto assolutamente carica sul portiere, il gol era regolare". Il tecnico Francioni analizza la squadra rossoblù di questo inizio campionato: "Il Gubbio è una squadra che ha grosse potenzialità. Ha un attacco agile e veloce. Proprio per questo motivo, secondo me, si trova meglio in trasferta perchè trova migliori spazi, mentre in casa le squadre avversarie si chiudono tutte ed è più difficile giocare. Essere a questo punto terzi in classifica è senz'altro un risultato molto positivo".


29/10/2002
Lazzoni salta la partita con la Fiorentina

Il centrocampista rossoblù Massimiliano Lazzoni non potrà giocare la partita al "Franchi" di Firenze: è stato squalificato per una giornata. Nella Fiorentina, invece, mancherà il difensore Michelangelo Minieri: anche lui è stato fermato per un turno. Nel girone B della C/2 salteranno la decima giornata di campionato anche l'attaccante De Luca (Fano), il difensore Cappelli (Sangiovannese), il centrocampista Viscido (Aglianese), il difensore Garaffoni (Grosseto), il centrocampista Casoni (Imolese), il difensore Rocchini (Montevarchi), il centrocampista Bordacconi (Rimini) e il difensore Ferrari (Brescello): sono stati appiedati per un turno. Infine sono state multate queste società: Rimini per 2000 euro, Castelnuovo 1000, Sassuolo 800, Montevarchi e Sangiovannese 500, e Fiorentina 350.


29/10/2002
Fiorentina: via Vierchowod, arriva Cavasin

Pietro Vierchowod non è più l'allenatore della Fiorentina. La notizia è stata resa ufficiale dalla società gigliata nel pomerriggio di oggi. Al tecnico è costata cara l'ultima sconfitta subita dalla Fiorentina a Grosseto (2-0), anche se a dire il vero, la panchina era già in bilico da un paio di settimane. Al suo posto arriva Alberto Cavasin, 46 anni, ex allenatore del Lecce (in serie A per tre stagioni), Cesena e Gualdo: domenica prossima esordirà al "Franchi" contro il Gubbio. E' la quarta panchina che salta nel girone B della C/2. Anche in casa Sassuolo la panchina scotta: il tecnico Cesare Maestroni è a rischio dopo le tre sconfitte consecutive subite dalla squadra neroverde.


28/10/2002
Pulmann per la trasferta di Firenze

Sono in allestimento dei pulmann per la trasferta di domenica prossima del Gubbio al "Franchi" di Firenze. Le iscrizioni si possono effettuare presso il Bar Pasticceria "Garibaldi" (Corso Garibaldi) e Pizzeria Carosati (via Leonardo Da Vinci). La cifra da versare è di 10 euro. E' possibile segnarsi entro e non oltre le ore 16 di venerdì 1 novembre. Lo comunica il direttivo degli Ultrà Gubbio 1980.


27/10/2002
Il Gubbio stoppato in casa dal Fano (0-0)

Nona giornata di campionato, il Gubbio affronta al "San Biagio" il Fano. Mister Alessandrini ripropone la stessa formazione di due domeniche fa in casa con il Montevarchi: Panisson si siede in panchina, a centrocampo gioca Orocini supportato da Lazzoni e Sandreani. L'allenatore granata Righetti gioca con il modulo 4-3-3, con Marcucci al centro d'attacco e sulle ali Morelli e De Luca. Il Gubbio cerca di vincere questa partita e parte subito all'attacco, ma la squadra appare poco motivata e si rende pericolosa solo raramente in avanti. Il Fano, da par suo, fa pressing a centrocampo e cerca qualche azione di rimessa. Nel primo tempo si assiste ad una partita al piccolo trotto, le occasioni da gol sono davvero poche. Al 14' Orocini mette in mezzo all'area una punizione, il difensore ospite Calanchi anticipa di un soffio De Pascale pronto a girare a rete di testa. Al 18' ci prova Orocini su punizione dalla distanza ma il suo tiro viene parato senza grossi problemi dal portiere Orlandi. Al 22' primo tiro in porta del Fano: da fuori area calcia Santinelli, il pallone finisce alto sopra la traversa. Al 25' tocca a Morelli, ma il suo tiro è debole e viene abbrancato dal portiere Fabbri. Al 27' Lazzoni serve sulla trequarti Orocini, il centrocampista rossoblù prova una cannonata da fuori, il suo tiro va alto di poco sopra il montante. Al 42' viene espulso De Luca del Fano per somma di ammonizioni: l'esterno granata tocca la palla con un braccio, l'arbitro lo ammonisce e si accorge che il giocatore aveva già ricevuto un cartellino giallo e lo manda fuori. Si chiude così un primo tempo privo di vere azioni da gol. Nella ripresa scende in campo un altro Gubbio, più motivato e intento a sbloccare subito il risultato. In verità i rossoblù ci riescono subito al 46' ma l'arbitro non convalida la rete: Orocini serve Mattioli sulla fascia sinistra, il terzino eugubino crossa in mezzo, il portiere Orlandi non trattiene la palla tra le mani, Bruni ne approfitta e di testa insacca in rete. L'arbitro non convalida la rete in quanto, secondo il suo parere, Bruni avrebbe toccato la palla con una mano. Episodio sicuramente da rivedere. Al 47' azione personale di Clementi che si libera di due avversari e prova il tiro dalla distanza, la palla va di poco a lato. Al 48' De Pascale dalla destra mette in mezzo, Orocini di prima intenzione tira un bel fendente in porta, la palla sfiora di un niente il palo. Il Gubbio continua ad attaccare senza però essere troppo lucido sotto porta. Al 62' Sandreani serve De Pascale che crossa in area di rigore, Cipolla incoccia di testa, il portiere Orlandi con un prodigioso intervento devia la palla in angolo. Il Fano rimane nelle retrovie e l'unica azione degna di nota per gli ospiti arriva al 74': Trionfante dalla distanza tira in porta, la palla viene parata senza difficoltà da Fabbri. Al 79' episodio molto contestato in area granata da parte dei giocatori rossoblù: il neo entrato Bartolini anticipa Palazzi e cerca la via della rete solo davanti al portiere, ma al momento del tiro viene messo giù dal difensore marchigiano. L'arbitro non se la sente di dare il penalty e fa proseguire. All'86' il Gubbio sfiora il gol della vittoria: Sandreani dalla destra pennella una punizione in mezzo all'area, Cipolla di testa anticipa tutti e gira a rete, la palla colpisce in pieno il palo a portiere ormai battuto. L'ultima azione da evidenziare arriva al 92': Rizzo crossa in mezzo, Clementi di testa non inquadra la porta e il pallone si perde alto sopra la traversa. Finisce così l'incontro sul punteggio di 0-0. Il Gubbio riesce a prendere solo un punto ma avrà tutto il tempo per rifarsi: la squadra vista oggi, soprattutto nel primo tempo, non è apparsa in giornata di grazia e in avanti è mancata la lucidità sotto porta. Nella ripresa, poi, non è riuscita ad approffittare della inferiorità numerica del Fano. Oltrettutto, la squadra marchigiana, vista oggi al "San Biagio" è sembrata tutt'altro che irresistibile. La formazione di mister Alessandrini, a nostro avviso, si trova più a suo agio in trasferta, mentre in casa trova difficoltà con le squadre che si chiudono nella propria area di rigore, come ha fatto il Fano per tutta la gara. Il migliore in campo dei rossoblù, secondo noi, è stato Sandreani: il centrocampista ha recuperato innumerevoli palloni e ha cercato di servire al meglio le punte, in una giornata in cui i suoi compagni di reparto non hanno reso al massimo delle loro possibilità. Domenica prossima il Gubbio si recherà al "Franchi" di Firenze e incontrerà la Fiorentina: impegno sicuramente molto difficile anche perchè i rossoblù dovranno fare a meno di Lazzoni, oggi ammonito.
Gubbio: Fabbri, De Pascale (63' Rizzo), Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Bochu (74' Bartolini), Sandreani, Clementi, Orocini (81' Panisson), Cipolla. All. Alessandrini.
Fano: Orlandi, Calanchi (79' Lisuzzo), Ricca, Santinelli, Ottolina, Palazzi, Morelli (72' Trionfante), Greco, Carelli (53' Colombaretti), Marcucci, De Luca. All. Righetti.
Arbitro: Nappi di Napoli (Romeo di Castellamare di Stabia e Vitale di Frattamaggiore). Ammoniti: Lazzoni (G); De Luca, Calanchi, Orlandi e Ricca (F). Espulsi: De Luca (F) al 42'. Spettatori: 1492 (124 provenienti da Fano).
I RISULTATI DELLA 9° GIORNATA:
Aglianese – Gualdo 1-0
84' Allegri (A)
Castel di Sangro – Imolese 0-0
Grosseto – Florentia Viola 2-0

48' Sheik Chadi (G), 72' Sheik Chadi (G)
Gubbio – Fano 0-0
Montevarchi – Sangiovannese 1-1
35' Baiano (S), 91' Vigna (M)
Poggibonsi – Castelnuovo 0-1
26' Cavalcante (C)
San Marino – Brescello 1-0
83' Del Bianco (SM)
Sassuolo – Rimini 1-2
41' Di Nicola (R), 50' Balestri (S) rig., 53' Di Giulio (R)
Savona – Forlì 0-1
35' Tresoldi (F)

26/10/2002
Domenica Gubbio-Fano alle ore 14.30

Domenica il Gubbio affronterà al "San Biagio" il Fano: alle ore 14.30 è previsto il fischio d'inizio. Mister Alessandrini, come di consueto, non scopre mai le carte e quindi anche per questa settimana la formazione che scenderà in campo rimane top secret. Molto probabilmente ci saranno delle sorprese, come è avvenuto due settimane fa quando è rimasto in panchina Panisson, e a Brescello dove è rimasto fuori Cipolla. Secondo il nostro punto di vista, potrebbe essere questa la scelta che farà il mister rossoblù: questa volta il sacrificato sarà Bochu, mentre saranno regolarmente in campo Sandreani, Lazzoni e Orocini a centrocampo, Panisson sulla sinistra, Cipolla in avanti spostato un pò a destra. Nel Fano, invece, il nuovo allenatore Righetti quasi sicuramente proporrà un 4-3-3, con Greco davanti la difesa, e Santinelli e Carelli mediani. In attacco Marcucci giocherà da punta centrale, e sulle fasce ci saranno Morelli e De Luca. Le probabili formazioni: GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Sandreani, Orocini, Clementi, Panisson, Cipolla; FANO: Orlandi, Micallo, Calanchi, Greco, Palazzi, Ottolina, Morelli, Santinelli, Marcucci, Carelli, De Luca.

25/10/2002
Alessandrini: "Con il turn-over giocatori più motivati"

Il mister del Gubbio Marco Alessandrini analizza per noi la situazione dei rossoblù dopo la vittoria di Brescello: "Abbiamo vinto meritatamente in un campo che per noi di solito era difficile. Questo ci ha permesso di preparare con più entusiasmo e più serenità il prossimo incontro con il Fano che si presenta come un derby sia per la vicinanza della due città e sia per la storia delle due squadre". Che formazione scenderà in campo?: "In questo momento i giocatori stanno andando tutti bene, anche per l'allenatore è più difficile fare scelte. Di conseguenza sono considerazioni che uno tiene fino all'ultimo e trovare le soluzioni migliori per affrontare il Fano". Il Gubbio quest'anno può contare anche sul turn-over: "Il calcio di oggi è fatto anche di queste cose. Per motivare e per tenere sempre alta la tensione nei giocatori è anche giusto poter fare questo. E' normale che ci vuole anche l'intelligenza dei giocatori stessi, accettare anche la panchina, però l'importante è che si arrivi sempre al risultato. Se le cose vanno bene, i benefici li traggono tutti quelli che fanno parte della squadra e la possibilità di giocare in tutto il campionato ce l'avranno tutti". Domenica arriva al "San Biagio" il Fano: "E' una squadra che è partita con grosse ambizioni, la società granata è solida, ha un pubblico numeroso con più di mille abbonati. Tutto questo significa che intorno la squadra c'è entusiasmo, anche se hanno avuto qualche problema iniziale e hanno cambiato allenatore. Ci aspetterà una partita impegnativa". Alessandrini risulta al momento il miglior allenatore degli ultimi quindici anni del Gubbio nel sondaggio di Gubbiofans: "Il mio compito è quello di cercare attraverso la squadra di dare il meglio di me stesso. Sono molto contento di questi consensi, perchè prima di tutto viene apprezzata la serietà che da parte mia non mancherà mai. E' normale che ogni allenatore è sempre adito a critiche, ma è un dato che sicuramente mi fa piacere anche perchè il Gubbio in passato ha avuto tanti allenatori di gran livello".

25/10/2002
Il Fano fa sei gol in amichevole

Il Fano, avversario del Gubbio domenica al "San Biagio", ha effettuato ieri pomeriggio un'amichevole con la Castelferretti (squadra di Eccellenza marchigiana). I granata si sono imposti per 6-1 grazie alle reti di Marcucci (doppietta), Merloni (due gol), Roncarati e Palazzi. Il nuovo tecnico Ubaldo Righetti ha provato il nuovo modulo 4-3-3, molto aggressivo e spregiudicato, inserendo in attacco Marcucci centrale affiancato dai laterali Morelli e De Luca. A centrocampo, invece, Greco ha giocato davanti alla difesa, supportato dai due mediani Santinelli e Carelli. Mister Alessandrini è avvertito: il Gubbio troverà davanti un Fano motivato e tutt'altro che rinunciatario. Intanto, si stanno svolgendo i preparativi delle tifoserie per gli attesi big-match in programma domenica a Grosseto e a Montevarchi. La capolista Grosseto attende la Fiorentina: i biglietti in prevendita sono già stati quasi tutti esauriti. A Montevarchi, invece, è previsto l'atteso derby tra Montevarchi e Sangiovannese. Nelle due città, distanti tra loro solo 4 km., le tifoserie sono già in fermento e si stanno preparando per questo evento. Infine segnaliamo che gli ultras Savona, nati nel 1972, compiono trent'anni proprio nella stagione in cui il Savona è ritornato nei professionisti.

23/10/2002
Il Fano sceglie il nuovo allenatore

Il Fano, dopo l'esonero di Favarin, sceglie il nuovo allenatore: si tratta di Ubaldo Righetti, 39 anni, ex giocatore della Roma. Il nuovo tecnico, che esordirà sulla panchina granata a Gubbio domenica prossima, ha allenato in precedenza il Gela e la Lodigiani. E' la terza panchina che cambia nel girone B della C/2. Ma non sembra finita quì. Pure a Firenze la panchina scotta: il patron della squadra viola Della Valle sembra non essere più soddisfatto del tecnico Pietro Vierchowod. Tanti nomi circolano sul probabile sostituto: Bolchi, Cabrini, De Canio, Tardelli, Ulivieri. Anche il direttore generale viola Giovanni Galli rischia il posto.

22/10/2002
Sandreani: "Giocare insieme a Lazzoni e Orocini c'è solo da imparare"

Nella trasmissione "Fuorigioco", in onda questa sera su Trg, è intervenuto il giocatore rossoblù Alessandro Sandreani. Il centrocampista elogia i suoi compagni di reparto: "Lazzoni, secondo me, è un giocatore sprecato per la C/2 e meriterebbe di giocare in categorie superiori. Orocini è un calciatore di grande classe e ha grosse qualità tecniche. Da loro ho tutto da imparare e mi trovo alla perfezione". Sandreani è felice di indossare la maglia rossoblù: "Mi sono trovato benissimo a Gubbio ma per me non è stata una sorpresa. Già conoscevo la città e l'ambiente eugubino perchè in alcune circostanze nelle scorse stagioni venivo qui a vedere le partite". Domenica arriva al "San Biagio" il Fano: "Sarà una partita molto dura per noi. La squadra marchigiana è buona e la classifica è bugiarda per loro. Soprattutto, tra le fila granata, temo Morelli perchè è un giocatore molto pericoloso che io conosco bene perchè ci ho giocato insieme lo scorso anno con la Cagliese. Noi, comunque, cercheremo in tutti i modi di vincere per continuare questa serie positiva".


22/10/2002
Gli squalificari del girone B della C/2

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone dell'A.S. Gubbio 1910. Per due giornate è stato fermato il centrocampista Adani del Forlì. Il Savona, domenica prossima contro il Forlì, dovrà fare a meno di tre giocatori: il difensore Delucis, l'attaccante Murgita e il centrocampista Peluffo sono stati appiedati per un turno. Per una giornata sono stati squalificati anche il difensore Gemignani dell'Aglianese, il centrocampista Nicodemo della Fiorentina, il difensore Lauro del San Marino, i difensori Fiumana e Leoni del Sassuolo. Infine la società del Grosseto dovrà pagare un'ammenda pari a 500 euro.

22/10/2002
Sassuolo, arriva un nuovo centrocampista

Il Sassuolo, dopo aver acquistato il difensore Fiumana dal Cesena la scorsa settimana, ingaggia un nuovo calciatore: si tratta di Luca Grilli, centrocampista di 26 anni, proveniente dal Mantova. Il neo arrivato, che era in prova da alcuni giorni con la squadra neroverde, ha firmato un contratto annuale. Il giocatore perugino in passato ha giocato con l'Arezzo per tre stagioni (due anni in C/1) e con la Pontevecchio in CND. Nel girone B della C/2, dopo l'esonero di Favarin, un'altra panchina è in bilico. Il Brescello, dopo la sconfitta interna con il Gubbio, potrebbe sostituire l'attuale tecnico Marco Osio: circola già un nome e sarebbe quello di Romeo Azzali (ex San Marino).

21/10/2002
Il Fano decide di esonerare Favarin

Il Fano, prossimo avversario del Gubbio, esonera l'allenatore Giancarlo Favarin. Al tecnico granata è costata cara l'ultima sconfitta casalinga con il San Marino (1-3). La panchina di Favarin era comunque già in bilico da tempo, dopo le non eccellenti prestazioni della squadra marchigiana in questo inizio campionato. Anche il direttore sportivo Buffone, a questo punto, rischia l'allontanamento. Per il momento non si sanno altre novità. Il probabile nuovo allenatore del Fano potrebbe essere Ubaldo Righetti (ex difensore della Roma), ma circola anche il nome di Walter Nicoletti (ex allenatore di Ascoli, Cesena, Gualdo, Pistoiese e Vis Pesaro).

20/10/2002
Il Gubbio sbanca a Brescello: Lazzoni, autore di una doppietta, e Orocini piegano i gialloblù (1-3)

Ottava giornata di campionato, il Gubbio affronta in trasferta il Brescello. Mister Alessandrini a sorpresa mette in panchina Cipolla, inserisce sulla fascia destra Bochu, Panisson sulla sinistra, mentre in mezzo al campo giocano Sandreani, Lazzoni e Orocini. Il Gubbio parte subito forte e si rende pericoloso in avanti creando due buone occasioni per andare a rete. Al 8' Sandreani si inserisce bene in area gialloblù e serve Bochu, il francese tira a botta sicura in porta, salva in calcio d'angolo il portiere di casa Sardini. Sugli sviluppi del corner calciato da Panisson, Clementi gira a rete di testa, sventa il pericolo il portiere Sardini in tuffo braccando la sfera. L'unica azione degna di nota per il Brescello avviene al 15': Conti serve Bernardi che tira direttamente a rete, la palla va di poco a lato. Il Gubbio insiste ancora in avanti ma non riesce a trovare la via del gol, mentre il Brescello non si rende quasi mai pericoloso dalle parti di Fabbri. Al 33' angolo di Orocini in mezzo all'area, Bruni di testa manda di poco fuori. Ci prova al 35' Tagliani dalla distanza a impensierire Fabbri, il suo tiro va alto sopra la traversa. Al 41' gran tiro da fuori area di Lazzoni, ma il suo tiro si perde sul fondo. Al 44' il Gubbio passa meritatamente in vantaggio: Clementi serve in mezzo Lazzoni, l'accorrente centrocampista rossoblù di prima intenzione tira in porta e mette in rete. E' lo 0-1 e si chiude così il primo tempo. Nella ripresa il Brescello cerca di recuperare il risultato di svantaggio. Il Gubbio, invece, tiene bene il campo e riesce ad arginare gli attaccanti gialloblù. Al 48' Bernardi tira in porta, il portiere Fabbri para senza grossi problemi. Al 59' il Gubbio raddoppia: Orocini tira una magistrale punizione a rete da trenta metri, la palla si infila sul set della porta difesa dal portiere gialloblù Sardini. Il Brescello sente il colpo e cerca almeno il gol della bandiera, ma la retroguardia rossoblù è attenta e gli eugubini amministrano con tranquillità il massimo vantaggio. Al 73' il Brescello però accorcia le distanze: Tagliani serve Conti che viene toccato in area da Mattioli. Dagli undici metri trasforma il penalty Fausto Ferrari. A questo punto i padroni di casa ci credono e si portano in avanti per raggiungere il pareggio, senza creare però grossi pericoli in attacco. Al 82' episodio dubbio in area gialloblù: Panisson presumibilmente viene messo giù da un difensore emiliano, l'arbitro fa proseguire. In contropiede il Gubbio nel finale sfiora la terza segnatura con il neo entrato Cipolla che non tarderà ad arrivare. All'88', infatti, i rossoblù vanno ancora a segno fissando il risultato finale sul 3-1: Lazzoni segna di testa il suo secondo gol della giornata, servito in area su punizione da Sandreani. A fine gara festeggiano sugli spalti i calorosi tifosi rossoblù presenti a Brescello. Buona prestazione della formazione di Alessandrini che è riuscita a portare a casa un'importante vittoria da Brescello. Gli eugubini si portano ad uno solo punto dalla vetta della classifica collocandosi in seconda posizione. Il migliore in campo è stato Lazzoni, che oltre ad aver segnato due reti, è stato un vero motorino in tutte le parti nevralgiche del campo. Positiva anche la prestazione di Bochu che ha svariato in tutto il fronte d'attacco creando non pochi problemi alla retroguardia gialloblù. Ma tutta la squadra ha fatto una grande gara, riuscendo nell'intento di fermare gli attacchi avversari e rendendosi pericolosa in diverse circostanze in attacco. Domenica prossima il Gubbio affronterà al "San Biagio" il Fano.
Brescello: Sardini, D. Ferrari, Di Nicolantonio, Merlo, Bucchioni (50' Gargiulo), Libassi, Conti, Tagliani (85' Ferhatovic), Bernardi, Santunione (59' Morello), F. Ferrari. All. Osio.
Gubbio: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Bochu (72' Cipolla), Sandreani, Clementi (81' Zebi), Orocini (85' Rizzo), Panisson. All. Alessandrini.
Arbitro: Giordano di Caltanissetta.
Reti: 44' Lazzoni (G), 59' Orocini (G), 73' Ferrari F. (B) rig., 88' Lazzoni (G). Ammoniti: Di Nicolantonio (B). Spettatori: 300 circa (una sessantina provenienti da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 8° GIORNATA:
Brescello - Gubbio 1-3
44' Lazzoni (G), 59' Orocini (G), 73' Ferrari F. (B) rig., 88' Lazzoni (G)
Castelnuovo - Savona 3-0
27' Belluomini (C) rig., 41' Belluomini (C), 90' Grassi (C)
Fano - San Marino 1-3
21' Berardi (S), 32' De Feudis (S), 41' Maniero (S), 52' Greco (F)
Fiorentina - Poggibonsi 1-1
36' Longo (F), 79' Fiasconi (P)
Forlì - Aglianese 0-0
Gualdo - Sangiovannese 1-0
60' Briano (G)
Imolese - Sassuolo 3-1
34' Menghi (I), 37' Ruopolo (S), 68' Evangelisti (I), 81' Gabbriellini (I)
Montevarchi - Grosseto 1-1
47' Ghizzani (G), 50' Vigna (M)
Rimini - Castel di Sangro 1-0
94' Luconi (R)


19/10/2002
Domenica Brescello-Gubbio alle ore 15

Domenica il Gubbio giocherà in trasferta a Brescello: fischio d'inizio alle ore 15. Mister Alessandrini, dopo due giornate di squalifica, si siederà di nuovo in panchina: non ci sono problemi di formazione per l'allenatore, l'unico dubbio riguarda l'attaccante Bartolini che ha un problema muscolare anche se è quasi totalmente recuperato. Alessandrini, quindi, potrà scegliere diverse soluzioni soprattutto a centrocampo: con ogni probabilità si sacrificherà in panchina Bochu e sarà rinforzato a rombo il centrocampo con Panisson a sinistra, Lazzoni in mezzo, Sandreani spostato leggermente a destra e Orocini dietro le punte. Nel Brescello, invece, sono tutti disponibili: il portiere Sardini sarà quasi sicuramente tra i pali, altrimenti è pronto il secondo portiere Soldano. Il mister gialloblù Osio teme i rossoblù e proprio per questo motivo adotterà un 4-4-2, che garantisce una certa copertura difensiva e a centrocampo. Le probabili formazioni: BRESCELLO: Sardini, Ferrari D., Di Nicolantonio, Merlo, Bucchioni, Libassi, Ferhatovic, Tagliani, Bernardi, Morello, Ferrari F.; GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Sandreani, Orocini, Clementi, Panisson, Cipolla.


18/10/2002
Alessandrini: "Siamo consapevoli che dobbiamo ancora migliorare"

Il mister del Gubbio Marco Alessandrini analizza per noi la partita vinta dai rossoblù domenica scorsa con il Montevarchi: "E' stato fondamentale per noi aver vinto, e soprattutto sono contento perchè abbiamo fatto dei bei gol. In particolare è importante che Clementi si sia sbloccato. Era una partita sotto l'aspetto psicologico difficile da affrontare, perchè incontravamo una squadra che aveva ambizioni ma veniva da un momento particolarmente non felice. Siamo comunque consapevoli che bisogna ancora migliorare". Domenica si va in trasferta a Brescello: "E' una partita impegnativa per noi. Certamente il Brescello non è la stessa squadra della scorsa stagione che ha disputato la finale playoff, però l'intelaiatura è la stessa, sono stati inseriti giocatori di qualità come Bernardi e Ferrari in attacco, Tagliani e Morello a centrocampo. Perciò, come tutte le domeniche, dobbiamo essere bravi noi a fare la partita ed avere il massimo rispetto dell'avversario. Per quanto riguarda la formazione, Bartolini ha un problema muscolare che stiamo cercando di recuperare completamente, per il resto sono tutti disponibili".

18/10/2002
Il Forlì prende gli esperti Airoldi e Neri

Il Forlì si rinforza ulteriormente prendendo altri due nuovi calciatori. Arriva in Romagna il difensore Simone Airoldi, 32 anni, proveniente dalla Spal. Il giocatore in passato ha vestito la maglia di Trapani, Atletico Catania, Giarre, Reggiana e Ancona (queste ultime due squadre in serie B). Inoltre, si accasa a Forlì anche l'attaccante Maurizio Neri, 37 anni, la scorsa stagione al Rimini. Il giocatore riminese, che nel ritiro precampionato ha effettuato la preparazione con il Gubbio, sta ultimando le visite mediche con il sodalizio biancorosso (manca soltanto la firma sul contratto). L'attaccante ha calcato in precedenza i campi di serie A con le casacche di Brescia, Lazio e Napoli e nella sua carriera ha segnato ben 109 reti. Il Forlì, a questo punto, avrà un attacco esplosivo con la coppia Neri e Agostini in avanti. Intanto il Brescello, prossimo avversario del Gubbio, ha disputato un'amichevole ieri pomeriggio con il Parma: ha vinto per 3-0 la squadra di Tanzi grazie alle reti di Bonazzoli (43'), Adriano (60') su rigore e Filippini (90').

18/10/2002
Rimini: Acori mette tre giocatori fuori rosa

Colpo di scena a Rimini. Il difensore Alessio Ballanti (28 anni), l'attaccante Edoardo Micchi (30 anni) e il centrocampista Mauro Antonioli (34 anni) non rientrano più nei piani di mister Leonardo Acori. La società romagnola, a questo punto, potrebbe cedere a breve questi tre giocatori messi fuori rosa, salvo ripensamenti dell'ultimo momento. L'ambiente appare poco tranquillo anche in casa Fiorentina, Gualdo e Castelnuovo. In settimana c'è stata una presa di posizione dei tifosi viola nei confronti dei calciatori gigliati, colpevoli di non impegnarsi a dovere per le sorti della Fiorentina. Inoltre, la posizione del tecnico Pietro Vierchowod comincia ad essere messa in discussione. Nel Gualdo, invece, la società biancorossa ha deciso il silenzio stampa e sul banco degli imputati è stato messo l'allenatore Ettore Donati: la sua panchina sembra in bilico dopo le due sconfitte consecutive di Poggibonsi e San Marino. Infine la società del Castelnuovo, dopo le pesanti squalifiche subite in settimana dal Giudice Sportivo, ha chiesto ai calciatori e agli altri tesserati di non rilasciare dichiarazioni alla stampa. La società toscana, infatti, sta preparando il ricorso e sarebbe disposta a ricorrere anche a vie legali nel caso in cui l'arbitro avesse riportato nel referto frasi non dette dai propri giocatori.

17/10/2002
Comunicato degli Ultrà Gubbio 1980

Gli Ultrà Gubbio 1980 hanno reso noto questo comunicato: "Gli Ultrà Gubbio 1980 smentiscono categoricamente, alcune voci che circolano in giro, di un aiuto economico da parte dell'A.S. Gubbio 1910 riguardo alla trasferta di Brescello. Precisano che dalla società non c'è stato e non ci sarà mai nessun contributo economico per qualunque trasferta. Inoltre invitiamo tutti i tifosi che volessero partecipare alla trasferta di domenica ad iscriversi." Firmato: il direttivo Ultrà Gubbio 1980.

16/10/2002
Pulmann per la trasferta di Brescello

Sono in allestimento dei pulmann per la trasferta di domenica prossima del Gubbio a Brescello. Le iscrizioni si possono effettuare presso il Bar S.Lucia, Bar Pasticceria "Garibaldi" (Corso Garibaldi) e Pizzeria Carosati (via Leonardo Da Vinci). La caparra da versare è di 5 euro. La partenza è prevista per le ore 10.30 circa da Piazza 40 Martiri. Lo comunica il direttivo degli Ultrà Gubbio 1980.

16/10/2002
Un nuovo difensore per il Montevarchi e il Sassuolo

Due squadre del girone B della C/2 rinforzano il reparto difensivo. Il Montevarchi, reduce dalla sconfitta esterna di Gubbio, prende il difensore Antonio Altamura, 32 anni, proveniente dalla Cavese. Il giocatore tarantino in passato ha vestito la maglia di Juve Stabia, Foggia, Pergocrema, Avezzano, Civitanovese e Castel di Sangro (quest'ultima in serie B). Il Sassuolo, invece, ingaggia il difensore Andrea Fiumana (27 anni) dal Cesena: in precedenza ha giocato per sei stagioni con il Castel San Pietro e nel 1999-00 in C/1 con il Catania. In prova c'è il centrocampista Luca Grilli (26 anni, ex Mantova). Lo stesso Sassuolo, a sua volta, cede il centrocampista Michele Malpeli (24 anni) al Frosinone (contratto annuale). Infine, il giovane centrocampista Alessandro Zinnari (20 anni) si allena da pochi giorni con il Poggibonsi (era al Siena): il ragazzo, che è di proprietà del Lecce, è in prova e potrebbe essere tesserato dalla società giallorossa.

15/10/2002
Camborata: "Quest'anno possiamo gestire meglio le partite quando non siamo al top"

Nella trasmissione "Fuorigioco" di questa sera su Trg hanno partecipato il team manager del Gubbio Roberto Camborata e il tornante rossoblù Matthieu Bochu. In collegamento telefonico è intervenuto anche l'ex portiere rossoblù Giovanni Vecchini, ora al San Marino. Il giocatore francese Bochu si sofferma sulla partita vinta domenica con il Montevarchi: "Non abbiamo giocato molto bene, ma la cosa più importante è aver vinto. Da parte mia posso solo assicurare di continuare a far bene e possibilmente anche segnare come ho fatto fino a questo momento". Il team manager "Bobo" Camborata elogia il lavoro svolto fino a questo momento dalla squadra: "Non siamo ai livelli dell'anno scorso come gioco però stiamo facendo bene e rispetto alla scorsa stagione abbiamo un vantaggio in più: la partita di domenica ha confermato che possiamo gestire la partita anche quando non giochiamo al massimo. Abbiamo dei giocatori quest'anno che sanno tenere bene palla a centrocampo come Orocini e Sandreani. In più voglio sottolineare la prestazione di Clementi che ha dimostrato grande serietà e qualità tecniche, e oltretutto ha fatto un gol da vero bomber". L'ex portiere Vecchini non dimentica Gubbio: "A San Marino sto bene ma di Gubbio mi manca tutto. Cinque anni in maglia rossoblù sono stato benissimo e mi sono rimasti nel cuore. E poi la gente eugubina è particolare, e non è detto, in futuro potrei ritornare ancora a Gubbio".

15/10/2002
Il Castelnuovo decimato dal Giudice Sportivo: sette giornate a Biggi

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari del girone B della C/2. Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti del Castelnuovo. La sconfitta di Sassuolo costa cara alla squadra gialloblù che dovrà fare a meno di tre giocatori nella prossima giornata contro il Savona: l'attaccante Biggi è stato fermato per ben sette giornate "perchè al termine della gara spintonava un assistente arbitrale rivolgendogli ripetute espressioni offensive. Successivamente tentava di venire a contatto fisico con i calciatori locali, fermato dalle forze dell'ordine. Rivolgeva inoltre espressioni offensive nei confronti dell'arbitro, vantandosi di indossare una tuta per non farsi identificare"; per quattro turni non giocherà il difensore Pennucci; per un turno è stato appiedato il difensore Malventi. L'allenatore dello stesso Castelnuovo Londi è stato squalificato fino al 5 novembre. La società toscana, inoltre, dovrà pagare una multa pari a 1750 euro. Nello stesso girone sono stati stoppati per una giornata il difensore Guzzo della Fiorentina e il centrocampista Nofri dell'Aglianese.

13/10/2002
Il Gubbio travolge il Montevarchi (3-0)

Settima giornata di campionato, il Gubbio affronta al "San Biagio" il Montevarchi. Mister Alessandrini mette in panchina Panisson e inserisce in mezzo al campo Orocini. Il Gubbio cerca la vittoria dopo la sconfitta di Grosseto e il pareggio interno con il Savona. Il Montevarchi, invece, cerca di conquistare almeno un punto a Gubbio dopo tre sconfitte consecutive. Pronti e via, inizia la gara. Il Gubbio cerca subito la via della rete per sbloccare il risultato, mentre il mister del Montevarchi Filippi rinforza il centrocampo con ben cinque elementi per rendersi pericoloso in contropiede con gli attaccanti Vigna e l'ex tuderte Tarpani. Al 1' ci provano subito gli ospiti: Vigna calcia una punizione da trenta metri in porta, il suo tiro viene deviato in angolo da Giacometti. Al 12' cross di Mattioli dalla sinistra in mezzo all'area, Bochu di testa manca di poco la deviazione a rete. Al 15' il Gubbio si porta in vantaggio: azione insistita sulla sinistra di Cipolla che serve indietro Lazzoni, il centrocampista rossoblù serve di prima intenzione Clementi al limite dell'area, il "Cobra" si gira bene liberandosi di un avversario e sfodera un gran tiro che si insacca a mezza altezza sull'angolo sinistro della porta difesa dal portiere Bigliazzi. Gol di pregevole fattura del ritrovato Clementi (è il suo primo gol in campionato in questa stagione): nel settore del tifo organizzato era presente lo striscione "Quelli del Cobra", a quanto pare ha portato fortuna al bomber rossoblù. Al 19' si fa vedere il Montevarchi con Vigna che dalla destra serve in mezzo l'accorrente Cusini, che a sua volta si gira bene in area ma il suo tiro si perde di poco a lato sul fondo. Al 20' esce dal campo l'acciaccato Bruni, ed entra al suo posto Rizzo. Al 26' il Gubbio sfiora il raddoppio: Clementi salta un avversario e smarca con un passaggio Cipolla, l'attaccante rossoblù appena entrato in area spreca tutto sparando addosso al portiere Bigliazzi. Al 30' Tarpani dalla destra serve Lepri, gran tiro dell'esterno destro toscano dal limite ma la sfera va di poco alta sopra la traversa. Al 34' Orocini calcia direttamente in porta una punizione, il suo tiro viene respinto dalla barriera, De Pascale al volo indirizza la palla direttamente in porta, para senza difficoltà Bigliazzi. Al 40' bella punizione a girare di Sandreani dalla sinistra del limite dell'area, il portiere Bigliazzi toglie il pallone dall'incrocio quando ormai sembrava destinato a rete. Finisce così il primo tempo sul punteggio di 1-0. Nella ripresa il Montevarchi cerca la via del pareggio nei primi dieci minuti pressando il Gubbio a centrocampo, ma gli attaccanti toscani sembrano poco lucidi e non riescono a creare grossi pericoli al portiere Fabbri. E così al 57' il Gubbio raddoppia: Clementi, in giornata di grazia, semina un avversario e serve in mezzo all'area un pallone invitante per l'accorrente Bochu, l'esterno destro eugubino con un bel diagonale mette in rete infilando la palla nell'angolino. Molto probabilmente sul tiro a rete del francese c'è stata una piccola deviazione del difensore ospite Contadini. Al 59' Cellini dalla destra mette in mezzo, Tarpani a due passi dalla porta gira a rete ma il suo tiro viene deviato in angolo dal provvidenziale intervento del difensore De Pascale. Il Gubbio mantiene con una certa tranquiliità il doppio vantaggio anche perchè il Montevarchi, pur cercando alla disperata il gol della bandiera, appare inconcludente in attacco. E i rossoblù all'84' segnano la terza rete: sugli sviluppi di un corner calciato da Orocini, il neo entrato Panisson di prima intenzione di controbalzo sfodera un gran tiro dal limite, la palla scheggia la traversa e si insacca alle spalle dell'incolpevole portiere Bigliazzi. E' il 3-0 definitivo. Non ci resta che segnalare due occasioni del Montevarchi che non danno però i frutti sperati. All'87' ci prova Mocarelli da fuori area, Fabbri compie un prodigioso intervento deviando in angolo la sfera che ormai sembrava insaccarsi all'incrocio dei pali. All'89' Tarpani di testa gira a rete, la palla si perde tra le braccia di Fabbri. Il Gubbio conquista questa importante vittoria che permette ai rossoblù di affiancare in terza posizione in classifica il Savona e la Fiorentina, e di giocare con più tranquillità le prossime gare. Il migliore in campo è stato senza dubbio il ritrovato bomber Clementi. Il "Cobra" si è sbloccato realizzando una splendida rete e ha giocato una partita impeccabile rendendo vita non facile alla retroguardia ospite. A centrocampo da segnalare il solito Sandreani, onnipresente e instancabile in tutte le parti nevralgiche del campo. Domenica il Gubbio affronterà in trasferta il Brescello, reduce dal pareggio casalingo con il Fano.
Gubbio: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni (20' Rizzo), Giacometti, Bochu (75' Zebi), Sandreani, Clementi, Orocini, Cipolla (67' Panisson). All. Alessandrini (sostituito in panchina dal secondo allenatore Cicioni perchè squalificato).
Montevarchi: Bigliazzi, La Bruna, Contadini, Cacioli (84' Benfari), Rocchini, Mocarelli, Lepri, Cusini, Tarpani, Bonacci (65' Spagnoli), Vigna (67' Cellini). All. Filippi.
Reti: 15' Clementi (G), 57' Bochu (G), 84' Panisson (G).
Arbitro: Zanzi di Lugo di Romagna (Perazza e D'Alfonso di L'Aquila). Ammoniti: Cipolla e Lazzoni (G); Rocchini, Cacioli e La Bruna (M). Spettatori: 1322 (78 provenienti da Montevarchi).
I RISULTATI DELLA 7° GIORNATA:
Brescello - Fano 0-0
Castel di Sangro - Aglianese 1-1
45' Ciotti (C), 56' Rossi (A)
Fiorentina - Rimini 1-2
33' Di Nicola (R), 64' Di Nicola (R) rig., 84' Evacuo (F)
Gubbio - Montevarchi 3-0

15' Clementi (G), 57' Bochu (G), 84' Panisson (G)
Poggibonsi - Imolese 0-0
Sangiovannese - Forlì 1-0
91' Baiano (S)
San Marino - Gualdo 1-0
58' Lugnan (S)
Sassuolo - Castelnuovo 1-0
62' Balestri (S)
Savona - Grosseto 1-1

23' Bracaloni (S), 74' Nicoletti (G)


12/10/2002
Domenica Gubbio-Montevarchi alle ore 15

Domenica il Gubbio affronterà al "San Biagio" il Montevarchi: si gioca alle ore 15. Non ci dovrebbero essere problemi di formazione per gli allenatori delle due squadre: entrambi possono contare su tutti i giocatori a disposizione. Mister Alessandrini, quindi, ha la possibilità di scegliere tre soluzioni per il centrocampo: riproporre in mezzo al campo Orocini tenendo Bochu in panchina; inserire Bochu sulla fascia destra sacrificando qualcuno al centro tra Lazzoni e Sandreani; togliere Panisson sulla fascia sinistra per far giocare il rientrante Orocini. In attacco rientrerà dalla squalifica sicuramente Cipolla che farà coppia con Clementi. Invece il mister del Montevarchi Filippi, dopo la sconfitta casalinga con il Castel di Sangro, con ogni probabilità tornerà al modulo 3-5-2 che garantisce una maggiore copertura alla retroguardia e permette agli attaccanti di essere più incisivi di rimessa. Le probabili formazioni: GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Sandreani, Orocini, Clementi, Panisson, Cipolla; MONTEVARCHI: Bigliazzi, Simoni, Contadini, Cacioli, Rocchini, Mocarelli, Cellini, Cusini, Tarpani, De Vincenzo, Vigna.

11/10/2002
Crespini: "Questo è senza dubbio un campionato di grande equilibrio"

Il d.s. del Gubbio Claudio Crespini commenta per noi le ultime due gare disputate dai rossoblù con il Grosseto e con il Savona: "Non ho mai visto un brutto Gubbio in entrambi le partite. A Grosseto abbiamo perso una partita purtroppo falsata da due espulsioni inesistenti che hanno condizionato il risultato finale. Invece con il Savona, che è una buona squadra, ci mancavano due pedine importanti come Orocini e Cipolla. Abbiamo avuto le nostre buone chances nel primo tempo con Clementi dove c'è stato un mani in piena area biancoblù nel quale l'arbitro ha optato per l'involontarietà e poi due occasioni nella ripresa. Nella prima di queste Marinelli è stato bravo a tirare in porta ma il portiere gli ha negato il gol, mentre nella seconda occasione Clementi non è riuscito a mettere a rete a tre metri dalla porta. Fa parte dei momenti no, bisogna accettare il punto preso e la prestazione della squadra. Questo è senza dubbio un campionato di grande equilibrio". Forse a questo Gubbio manca solo il gol: "Ma si, perchè sicuramente paghiamo il fatto che Clementi solo quattro mesi fa ha subito un'operazione ad un crociato e chiaramente gli manca ancora il guizzo negli ultimi metri che è la sua caratteristica principale. Poi abbiamo avuto qualche problemino fisico con Cipolla". Domenica arriva il Montevarchi: "Dobbiamo stare attenti soprattutto quando giocano di rimessa con Tarpani, Vigna e Benfari. E' una partita che dobbiamo vincere e dobbiamo anche rischiare qualcosina per far questo". Il d.s. chiama a raccolta il pubblico rossoblù: "Il tifo eugubino contro il Savona è stato ammirevole, ha tifato per tutta la gara perchè ha capito che il momento era difficile. La squadra ha bisogno dell'incitamento dei tifosi e grazie anche a loro cercherà in tutti i modi in ogni partita di ottenere il massimo".

11/10/2002
Savona, deceduto un tifoso al ritorno dalla trasferta di Gubbio

Uno dei capi ultrà della tifoseria del Savona, presente in trasferta al "San Biagio" mercoledì sera durante la gara dei biancoblù con il Gubbio, è deceduto nella mattinata di ieri. La redazione di Gubbiofans porge le più sentite condoglianze ai familiari della vittima e all'intera tifoseria savonese.

10/10/2002
Salta la prima panchina del girone B

Primo avvicendamento in panchina nel girone B dopo sei giornate: Gabriele Morganti non è più l'allenatore del San Marino. L'esonero di Morganti è avvenuto all'indomani della sconfitta casalinga del San Marino con la Sangiovannese (1-2). La squadra biancazzurra era stata costruita in estate con programmi ambiziosi mentre ora si trova nei bassifondi della classifica: molto probabilmente è stato questo il motivo dell'esonero di Morganti. Al suo posto arriva Carlo Regno, la scorsa stagione sulla panchina del Faenza.

10/10/2002
Gli squalificati del girone B della C/2

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari nel girone dell' A.S. Gubbio Calcio 1910. L'allenatore Favarin del Fano non potrà sedersi sulla panchina granata fino al 29 ottobre. Il mister Morganti del San Marino è stato squalificato fino al 22 ottobre. Per tre turni sono stati fermati Giacchino del Savona (espulso durante la gara contro il Gubbio) e Coppola del San Marino. Lisuzzo del Fano prende due giornate. Salteranno la gara di domenica prossima Panarelli (Fiorentina), Giallombardo (Grosseto), Terrera (Sassuolo), Greco (Fano), Brescia (Gualdo), Caggianelli e Maresi (Forlì): sono stati appiedati per un turno. La società del Gubbio è stata multata di 500 euro.

09/10/2002
Gubbio e Savona impattano sullo 0-0

Si recupera la prima giornata di campionato. Per la prima volta in notturna, il Gubbio affronta al "San Biagio" il Savona. I rossoblù devono fare a meno degli squalificati Orocini e Cipolla. Mister Alessandrini (in tribuna perchè squalificato) mette sulla fascia destra Bochu e al posto di Cipolla inserisce in attacco Bartolini. Bella coreografia dal settore dei tifosi eugubini con fumogeni e bandiere. Da notare anche la presenza di alcuni tifosi del Savona, che si sono sobbarcati più di 450 km. per seguire la squadra del cuore. Pronti e via. Il Gubbio cerca la vittoria dopo la sconfitta subita a Grosseto, mentre il Savona vuole mantenere i vertici della classifica dopo un avvio di campionato esaltante. Il Gubbio è aggressivo a centrocampo ma poco preciso in attacco. Al 7' Bartolini parte in velocità, semina un avversario e tira a rete, ma la palla va a lato. Al 9' Bartolini calcia in porta, dopo essersi girato bene in area, la palla colpisce presumibilmente la mano di Bellocchi. L'arbitro fa proseguire, niente di fatto. Al 12' Lazzoni, servito bene dalla destra da Bochu, dal limite dell'area tira di prima intenzione in porta, devia in extremis in angolo con il corpo Solari. Al 15' De Pascale, dopo una bella progressione sulla fascia destra, mette in mezzo un pallone invitante, Bartolini per un soffio non riesce a girare a rete. Al 24' ci prova il Savona con Peluffo dalla distanza, ma il suo tiro viene bloccato dal portiere Fabbri. Al 26' tenta la conclusione a rete ancora Lazzoni da fuori area, il suo tiro si spegne tra le braccia di Ghizzardi. Al 35' episodio molto contestato in area ospite da parte dei giocatori rossoblù: in piena area di rigore Clementi tira a botta sicura a rete, respinge la sfera con il braccio in modo evidente il difensore biancoblù Di Gioia, l'arbitro a due passi non vede nulla. I tifosi recriminano vivacemente questa decisione del direttore di gara. Al 45' bel tiro da fuori area di Peluffo, la palla va di poco a lato. Termina così il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa si gioca sulla stessa falsa riga dei primi 45 minuti. Al 57', comunque, la prima azione pericolosa è del Savona: passaggio smarcante di Peluffo in area per l'accorrente Giacchino che si gira bene ma la sua conclusione è debole, Fabbri abbranca la sfera senza difficoltà. Al 59' cross dalla sinistra di Panisson in area, Clementi non arriva per un soffio alla deviazione a rete. Al 65' Lazzoni serve il neo entrato Marinelli, l'attaccante rossoblù di prima intenzione cerca la via della rete ma sbuccia clamorosamente il pallone. Al 70' Giacchino rifila una presunta gomitata in pieno viso a Mattioli davanti agli occhi del guardalinee: l'arbitro, su segnalazione del segnalinee, non può far altro che espellerlo. A questo punto i rossoblù credono nella vittoria e cercano nel forcing finale la via del gol. Mister Alessandrini inserisce un nuovo attaccante (Ramazzotti) per sbloccare il risultato. Al 72' il Gubbio sfiora il vantaggio: Sandreani lancia in profondità Marinelli, l'attaccante rossoblù appena entrato in area tira al volo indirizzando la palla nell'angolino, il portiere ospite Ghizzardi si supera deviando la sfera in angolo. All'80' ci prova il Savona dalla distanza con Bracaloni, ma il suo tiro viene parato in tuffo dall'attento Fabbri. All'84' l'occasione più ghiotta per i rossoblù: Sandreani crossa in area, svetta di testa Ramazzotti che gira a rete, il portiere biancoblù Ghizzardi in tuffo respinge d'istinto il pallone, Clementi a due passi dalla porta anticipa tutti ma il suo tiro si perde clamorosamente sul fondo. L'ultima azione degna di nota avviene all'89' quando Ramazzotti, dopo aver superato alcuni avversari in dribbling, cerca la via della rete dalla distanza ma la sua conclusione è imprecisa e termina sul fondo. Si conclude la partita sullo 0-0. Il Gubbio forse poteva fare di più quando il Savona si è trovato in dieci. L'attacco, infatti, è apparso poco concludente e impreciso sotto rete; l'assenza di Cipolla si è fatta sentire. Sicuramente nel secondo tempo è subentrata la stanchezza e anche il centrocampo è calato alla distanza dopo un primo tempo aggressivo. Davanti, c'era comunque, il Savona che ha dimostrato di essere una squadra solida in tutti i reparti. Il migliore in campo del Gubbio è stato Lazzoni, ha lottato come un gregario e ha recuperato diversi palloni a centrocampo. Domenica prossima il Gubbio giocherà di nuovo in casa contro il Montevarchi, reduce dalla sconfitta tra le mura amiche con il Castel di Sangro.
Gubbio: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Bochu (72' Ramazzotti), Sandreani, Clementi, Panisson (82' Zebi), Bartolini (60' Marinelli). All. Alessandrini (sostituito in panchina dal secondo allenatore Cicioni perchè squalificato)
Savona: Ghizzardi, Bellocchi, Barone, Solari (93' Lombardo), Rossi, Di Gioia, Cipolli (87' Lamberti), Bracaloni, Peluffo, Murgita, Girgenti (33' Giacchino). All. Tufano.

Arbitro: Barbirati di Ferrara (Droghetti di Ferrara e Lena di Bologna). Ammoniti: Bellocchi e Peluffo (S). Espulsi: Giacchino (S) al 70'. Spettatori: 1257 (una ventina da Savona).
I RISULTATI DELLA 1° GIORNATA:

Brescello - Castelnuovo 1-3
32' Martelloni (C), 37' Belluomini (C)
62' Martelloni (C), 73' Bernardi (B)
Fano - Aglianese 1-0
59' Roncarati (F)
Fiorentina - Forlì 0-0
Gubbio - Savona 0-0
Imolese - Rimini 1-0
70' Clara (I)
Montevarchi - Castel di Sangro 0-2
33' Simoni (M) aut., 37' Federici (C)
Poggibonsi - Gualdo 2-1
33' Pacini (P), 50' Innocenti (G)
76' Nardini (P)
San Marino - Sangiovannese 1-2
48' Coppola (SM), 64' Caleri (Sa)
68' Baiano (Sa)
Sassuolo - Grosseto 0-2
11' Garaffoni (G), 18' Cioffi (G)

08/10/2002
Fabbri: "Cercherò di dare sempre il massimo in ogni partita"

Nella trasmissione televisiva "Fuorigioco", in onda ogni martedì in prima serata su Trg, ha partecipato il portiere rossoblù Fabio Fabbri. L'esperto estremo difensore del Gubbio si è soffermato sulla partita persa a Grosseto: "E' una sconfitta che tutto sommato ci può stare contro una squadra molto forte e attrezzata per il salto di categoria. Da parte nostra, invece, soprattutto nel secondo tempo la squadra mi è sembrata un pò troppo nervosa, avevamo fretta di recuperare lo svantaggio di fine primo tempo. Poi ci si è aggiunto l'arbitro che è stato forse troppo fiscale nei nostri confronti. Adesso abbiamo subito la possibilità di recuperare contro il Savona quello che abbiamo perso domenica con il Grosseto". Il portiere è contento di aver scelto di vestire la maglia rossoblù: "Qui a Gubbio mi trovo molto bene. Sono stato accolto benissimo da tutti, dalla società ai tifosi. Non sono venuto assolutamente qui per cancellare il ricordo di Vecchini, anche perchè mi rendo conto benissimo quello che ha dato per il Gubbio in questi anni. Da parte mia, posso garantire, che cercherò sempre di fare la mia parte e di dare il massimo in ogni partita".


08/10/2002
Il Gubbio decimato dal Giudice Sportivo

Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti del Gubbio. I rossoblù dovranno fare a meno di due pedine importanti nel prossimo match contro il Savona mercoledì sera al "San Biagio": il centrocampista Andrea Orocini e l'attaccante Giovanni Cipolla sono stati fermati per un turno. Inoltre, l'allenatore rossoblù Marco Alessandrini è stato squalificato fino al 15 ottobre. Nello stesso girone B della C/2 non potranno scendere in campo per due giornate il giovane attaccante Graziani dell'Aglianese e il centrocampista Perrella del Savona. Per un turno, invece, sono stati squalificati Fusseini del Gualdo, Merlo e Tagliani del Brescello. Sono state multate queste società: la Fiorentina per 1500 euro e il Grosseto di 750 euro.

07/10/2002
Martedì sera allo Sporting Hotel riunione del tifo organizzato rossoblù

Si comunica che, presso lo Sporting Hotel in via Bottagnone alle ore 21, si terrà martedì sera una riunione del tifo organizzato eugubino per discutere le sorti del tifo rossoblù in questo campionato. L'invito è rivolto a tutti i tifosi rossoblù, non solo agli ultras, ma anche ai tifosi in genere: sarebbe importante la partecipazione di tutti. Lo rende noto il direttivo degli Ultrà Gubbio 1980.

06/10/2002
Il Gubbio cade a Grosseto: nella ripresa i rossoblù rimangono in nove (2-0)

Sesta giornata di campionato, difficile trasferta per il Gubbio che affronta il lanciato Grosseto al "Comunale". Mister Alessandrini ripropone la stessa formazione di domenica scorsa contro il Sassuolo: il francese Bochu, scontata la squalifica di due giornate, si siede in panchina. Il Grosseto vuole i tre punti e cerca il gol, ma il Gubbio è ben messo in campo e riesce a coprire tutti gli spazi. La partita è equilibrata e le occasioni degne di nota sono davvero poche. Al 2' il centrocampista biancorosso Parola tira dalla distanza, il portiere Fabbri devia in angolo. Al 9' si fa pericoloso il Gubbio: Cipolla smarca bene Panisson, il centrocampista rossoblù entra in area e cerca di sorprendere il portiere di casa Pugliesi, ma il suo tiro è debole e termina a lato. Al 19' ci prova da fuori area Sandreani, ma la sfera si perde sul fondo. Al 35' bel tiro dai trenta metri di Di Rita, il pallone sorvola di poco la traversa. Un minuto dopo, è il 36', occasione per Clementi ma il suo tiro si spegne tra le braccia di Pugliesi. Negli ultimi dieci minuti del primo tempo il Grosseto spinge sull'acceleratore e si rende più pericoloso. Al 38' Garaffoni dal limite sfodera un bel tiro che va di poco a lato. Al 39' Cioffi tira a botta sicura, Fabbri devia in angolo. Al 44' il Grosseto riesce a trovare il vantaggio: angolo di Parola in mezzo all'area, di testa Di Rita insacca in rete solo davanti al portiere. Si chiude così il primo tempo sull'1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa il Grosseto galvanizzato dal vantaggio mantiene una leggera supremazia territoriale, mentre il Gubbio appare poco lucido e pericoloso in avanti. Entra in campo Bochu al posto di Panisson. Al 46' Cioffi cerca il gol ma il suo tiro è debole, para senza problemi il portiere Fabbri. Al 51' Cioffi crossa bene in mezzo, Di Rita non riesce a girare a rete sbucciando il pallone. Dal decimo minuto del secondo tempo si complica ulteriormente la partita per gli eugubini. Al 55' viene espulso Orocini per un fallo a centrocampo su Parola: questa decisione sembra un pò troppo affrettata, forse era più giusto il cartellino giallo. Ma l'arbitro si rende ancora protagonista e il Gubbio rimane addirittura in nove al 67': viene espulso Cipolla per un presunto fallo di reazione su Garaffoni, quando prima, lo stesso difensore toscano aveva commesso un evidente fallo sull'attaccante rossoblù non sanzionato dal direttore di gara. Poco dopo viene allontanato dal terreno di gioco anche il mister rossoblù Alessandrini. Al 75' ci prova dalla distanza il difensore Giacometti, ma il suo tiro sorvola di poco il montante. Al 77' Consumi spreca il raddoppio per i biancorossi di casa. Nel finale entrano in campo gli attaccanti Bartolini e Marinelli, ma i cambi non danno i frutti sperati considerando anche il fatto che i rossoblù per quasi tutta la ripresa hanno dovuto giocare in netta inferiorità numerica contro il più quotato avversario. Al quarto minuto di recupero (94') raddoppia in contropiede il Grosseto grazie alla rete del neo entrato Dalle Nogare, fissando il risultato sul 2-0. Per il Gubbio si tratta della prima partita persa in questo campionato. Anche se una sconfitta a Grosseto ci poteva stare, c'è il rammarico per non aver giocato la partita ad armi pari nella ripresa dopo le espulsioni importanti di Orocini e Cipolla. Il migliore in campo per i rossoblù è stato il solito Sandreani. Da rivedere, invece, il centrocampo che oggi è apparso soffrire troppo il Grosseto nella parte nevralgica del campo. Le punte ne hanno risentito e hanno trovato difficoltà a pungere. C'è comunque il tempo per rifarsi, mercoledì sera alle 20.30 è in programma il recupero della prima giornata: il Gubbio affronterà al "San Biagio" il Savona.
Grosseto: Pugliesi, Garaffoni, Giallombardo, Coppola (46' Consumi), Miano, Bogi, Callegari (67' Ruscio), Parola, Nicoletti, Cioffi (73' Dalle Nogare), Di Rita. All. Indiani.
Gubbio: Fabbri, De Pascale (85' Marinelli), Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Sandreani, Orocini, Clementi (64' Bartolini), Panisson (46' Bochu), Cipolla. All. Alessandrini.
Reti: 44' Di Rita (Gr), 94' Dalle Nogare (Gr).
Arbitro: Di Renzo di Ostia Lido. Ammoniti: Garaffoni, Miano e Dalle Nogare (Gr); Lazzoni, Clementi e Mattioli (Gu). Espulsi: 55' Orocini (Gu), 67' Cipolla (Gu). Mister Alessandrini (Gu) allontanato dal direttore di gara al 71'. Angoli: 6-3 per il Grosseto. Spettatori: 2500 circa (una cinquantina provenienti da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 6° GIORNATA:
Aglianese - Savona 3-2
8' Girgenti (S), 41' Bellocchi (S) aut., 44' Bismark (A), 48' Graziani (A), 85' Murgita (S)
Castelnuovo - San Marino 0-0
Castel di Sangro - Forlì 1-0
65' Ruscitti (C)
Grosseto - Gubbio 2-0
44' Di Rita (Gr), 94' Dalle Nogare (Gr)
Gualdo - Fano 1-0
40' Memè (G)
Imolese - Fiorentina 1-2
19' Riganò (F), 26' Gabbriellini (I), 73' Panarelli (F)
Montevarchi - Brescello 1-2
24' Ferhatovic (B), 29' Vigna (M), 47' pt Ferrari F. (B)
Rimini - Sangiovannese 1-0
88' Di Nicola (R)
Sassuolo - Poggibonsi 1-2
20' Muoio (P), 43' Mandelli (S) rig., 56' Muoio (P)

05/10/2002
Domenica Grosseto-Gubbio alle ore 15

Domenica pomeriggio il Gubbio affronterà il Grosseto alle ore 15. Trasferta insidiosa per i rossoblù contro una squadra ambiziosa costruita per occupare il vertice della classifica. Il Gubbio recupera il francese Bochu reduce da due giornate di squalifica. Per il resto, sono tutti disponibili, tranne Mattioli (influenza) e Bruni (affaticamento muscolare) ma dovrebbero essere regolarmente in campo. Nel Grosseto, invece, saranno assenti quasi sicuramente gli attaccanti Gastasini e Ghizzani, e i difensori Semplici e Bianconi (quest'ultimo non è stato ancora mai utilizzato in questa stagione da mister Indiani). In avanti, quindi, la coppia d'attacco della squadra toscana con ogni probabilità sarà Nicoletti e Cioffi (o Dalle Nogare). Le probabili formazioni: GROSSETO: Pugliesi, Garaffoni, Giallombardo, Consumi, Miano, Bogi, Callegari, Parola, Nicoletti, Cioffi, Di Rita; GUBBIO: Fabbri, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Sandreani, Orocini, Clementi, Panisson, Cipolla.

04/10/2002
Alessandrini: "Ci aspetta una partita impegnativa dal clima molto caldo"

Il mister del Gubbio Marco Alessandrini è soddisfatto della prova dei suoi contro il Sassuolo: "Abbiamo vinto una partita che si era un pò complicata per noi, è stato importante vedere la nostra squadra reagire soprattutto nel secondo tempo quando si è espressa su buoni livelli. Questo è un fatto che ci conforta e ci da fiducia per il futuro. Stiamo cercando la nostra identità, siamo sulla strada giusta per continuità sia fisica che di gioco". Buona prestazione di Orocini: "E' un giocatore che sta lavorando per trovare la migliore condizione. Per noi è già importante che si sia reso utile come lo è stato fondamentale contro il Sassuolo". Domenica insidiosa trasferta a Grosseto: "Incontreremo una squadra costruita per grosse ambizioni, ha giocatori di qualità importanti in tutti i reparti e può contare su un pubblico molto caloroso. Ci aspetta una partita dal clima caldo e molto impegnativa, perciò ci vorrà un forte Gubbio con grande personalità e aggressivo altrimenti troveremo delle difficoltà. I giocatori sono tutti a disposizione anche se nelle ultime ore c'è stato qualche problemino. Mattioli ha un principio d'influenza mentre Bruni ha un leggero affaticamento muscolare, ma penso che entrambi dovrebbero farcela. Ho un organico che ha la mia fiducia, di volta in volta ho la possibilità di scegliere i giocatori più adatti per un certo tipo di partita. Nelle ultime ore valuterò con attenzione chi scenderà in campo. L'importante, per adesso, è aver recuperato dalla squalifica di due giornate il giocatore Bochu che nelle prime due gare ha dimostrato di avere delle grosse potenzialità".

03/10/2002
Il Gubbio in amichevole vince per 4-0

Nel pomeriggio il Gubbio ha effettuato una partita amichevole a Montone. La gara si è conclusa con il risultato di 4-0 in favore degli eugubini contro la squadra locale. Le reti sono state messe a segno da Rizzo, De Pascale, Marinelli e Bochu. Non hanno partecipato all'incontro i difensori Bruni e Mattioli, tenuti a riposo da mister Alessandrini. Intanto, per quanto riguarda il mercato, la Fiorentina dovrà trovare rinforzi a centrocampo altrove: il centrocampista Aldo Monza (33 anni), che era nel mirino della società viola, si è accasato a Novara (serie C/2 girone A). In casa Rimini, invece, il difensore Paolo Bravo (28 anni) potrebbe ritornare a vestire la maglia biancorossa. Il calciatore era stato ceduto in estate all'Alessandria dalla società romagnola, ma la società piemontese si trova con forti problemi finanziari legati alla mancata copertura fidejussoria. Per questo motivo l'Alessandria, che milita nel girone A della C/2, non ha potuto mandare in campo dodici giocatori dall'inizio del campionato e uno di questi è proprio il difensore Bravo.

02/10/2002
Il Castel di Sangro prende Fiale

Il Castel di Sangro ingaggia il difensore Lorenzo Fiale, 25 anni, proveniente dal Viareggio. Il giocatore, che era in prova da una settimana, si accorda con la società abruzzese: in passato ha giocato anche con il Montevarchi in C/1 per due stagioni (dal '97 al '99). Salvo imprevisti di tesseramento, il centrale dovrebbe essere a disposizione di mister Alberti già domenica prossima contro il Forlì. Ma il mercato appare non concluso nel girone. La Fiorentina, dopo l'acquisto del terzino Traversa, cerca rinforzi anche a centrocampo: è sulle tracce di Aldo Monza (33 anni) ex Alessandria. Il Torino, invece, sarebbe interessato ad ingaggiare il giovane attaccante del Gualdo Paolo Bellucci (16 anni): il gioiellino biancorosso si è messo in luce in questa stagione siglando uno splendido gol alla Fiorentina due domeniche fà. Nel caso in cui dovesse partire, il Gualdo potrebbe tesserare un nuovo attaccante: circolano diversi nomi, tra tutti quelli di Neri (37 anni, ex Rimini) e di Turchi (27 anni, ex Arezzo).

01/10/2002
Crespini: "Stiamo raggiungendo gradualmente la migliore condizione"

Il d.s. del Gubbio Claudio Crespini, ospite nella trasmissione televisiva "Fuorigioco" su Trg, è soddisfatto delle prestazioni dei rossoblù fino a questo momento: "Domenica scorsa con il Sassuolo è stato molto difficile vincere la gara. Sono quelle classiche partite che ci puoi solo rimettere, era importante vincere. Loro hanno una squadra giovane ma molto aggressiva e nel primo tempo non ci hanno permesso di giocare. Poi nella ripresa la nostra squadra ha sfoderato una buona prestazione, siamo andati a segno due volte e abbiamo sfiorato altri gol in diverse circostanze. Sono molto contento di questi otto punti in classifica. Stiamo recuperando uomini importanti come Orocini e Clementi, non ancora al meglio della condizione. Siamo sulla strada giusta per raggiungere quanto prima la forma. In attacco, quest'anno, in più abbiamo diverse alternative con i nuovi innesti importanti come Bartolini e Bochu che alla lunga saranno due giocatori fondamentali per la nostra squadra. Adesso siamo più tranquilli dopo questo risultato e possiamo giocarci con più calma la partita con il Grosseto. La squadra toscana ha giocatori di prim'ordine soprattutto in avanti come Gastasini, Nicoletti e Ghizzani. Troveremo un ambiente molto caldo davanti al loro pubblico, cercheremo di portare via un risultato utile su un campo difficile".

01/10/2002
Il Gualdo decimato dal Giudice Sportivo

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari nel girone B della C/2. Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti del Gualdo. I biancorossi dovranno fare a meno domenica prossima contro il Fano di tre giocatori: il portiere Aiardi è stato fermato per due giornate, mentre i difensori Fusco e Sconziano sono stati appiedati per un turno. E' stato squalificato per una giornata anche il difensore Cusini del Montevarchi: salterà la gara contro il Brescello. L'allenatore della Fiorentina Vierchowod non potrà sedersi sulla panchina viola fino all' 8 ottobre. La società della Sangiovannese è stata multata di 300 euro. E' ufficiale, la gara Imolese-Fiorentina si giocherà regolarmente a Imola: per i tifosi viola saranno disponibili circa 2000 biglietti.

01/10/2002
Un nuovo difensore per la Fiorentina

La Fiorentina si rinforza ulteriormente ingaggiando un nuovo difensore. Si tratta di Martino Traversa, 28 anni, proveniente dal Cosenza. Il terzino di fascia, che firmerà un contratto di un anno, ha vestito in precedenza la maglia di Sampdoria, Siena, Pescara, Barletta, Bologna, Perugia e Lecce (quest'ultime tre in serie A). Intanto, secondo alcune indiscrezioni, la gara Imolese-Fiorentina in programma domenica prossima si giocherebbe a Imola e non a Bologna come sembrava previsto. Tutto dipenderà, comunque, dal numero di biglietti che chiederà la società viola per i propri supporters per questa trasferta. La gara Aglianese-Savona, invece, verrà disputata allo stadio Comunale di Pistoia. La Lega ha accolto la richiesta della società toscana per l'indisponibilità del campo di gioco di Agliana.

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 19.10.2019 ora 17:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

MASSIMA TRASPARENZA, SCRIVERCI:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020

Dopo 9 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Ravenna
Fermana
Rimini
Carpi
Vis Pesaro
Fano
Virtus Verona
Sudtirol
Gubbio
Feralpisalo
Arzignano Valc.
Imolese

10260
8630
7090
5950
5030
4750
3480
3250
1840
1800
1800
1780
1650
1280
980
980
890
830
560
520

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy