SERIE C - GIRONE B
QUATTORDICESIMA GIORNATA
DOM. 10 NOVEMBRE 2019
STADIO "LEONARDO GARILLI"
ORE 15

PIACENZA

1

GUBBIO

0

QUINDICESIMA GIORNATA
DOM. 17 NOVEMBRE 2019
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE 17:30

GUBBIO-CESENA

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Vicenza
Padova
Sudtirol
Reggiana

Carpi
Feralpisalo
Virtus Verona
Piacenza
Sambenedettese
Triestina
Modena
Vis Pesaro
Ravenna
Cesena
Gubbio
Fermana
Rimini
Arzignano Valc.
Imolese

Fano

30
29
29
27
26
25
23
23
21
19
17
15
14
14
13
13
12
11
11

10

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

QUATTORDICESIMA GIORNATA
DOM. 10 NOVEMBRE 2019

Arzignano Valchiampo
Carpi

0
1

Cesena
Reggiana

0
0

Fermana
Virtus Verona

0
2

Modena
Fano

2
1

Padova
Sudtirol

0
1

Ravenna
Feralpisalo

1
2

Sambenedettese
Rimini

2
0

Triestina
Vicenza

0
3

Vis Pesaro
Imolese

1
1

-

Marcatori 2019-2020
Serie C - Girone B

Paponi Piacenza
Cernigoi Sambenedet.
Vano Carpi
Scappini Reggiana
Morosini Sudtirol

9
7
7
7
7

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2019-2020

Cesaretti
Sbaffo
Munoz
Sorrentino
Zanoni

4
4
1
1
1

Scopri la nostra citta!

QUINDICESMA GIORNATA
DOM. 17 NOVEMBRE 2019

Gubbio-Cesena

Carpi-Fermana

Fano-Piacenza

Feralpisalo-Padova

Imolese-Triestina

Modena-Virtus Verona

Reggiana-Vis Pesaro

Rimini-Arzignano Valc.

Sudtirol-Sambenedet.

Vicenza-Ravenna

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

30/09/2006
Berretti: Gubbio, scivolone a Udine; Calcio a cinque: Real Gubbio travolgente

La formazione Berretti di mister Giammarioli viene sconfitta in trasferta sul difficile campo dell'Udinese che dilaga nella ripresa (5-0). Campionato di serie C/1 di calcio a cinque. Il Real Gubbio vince per 6-2 con il Porano Five. Tabellino: Real Gubbio 1998: Petruzzi, Beltrami, Rogari, Radicchi, Minelli, Nuti, Fumanti, Torcolini, Cecchetti A., Moretti, Casoli, Cecchetti F. All. Palazzari; Porano Five: Medaglia, Palermi, Petti, Zappone, Brustenga, Seghetta, Torroni, Coppola, Falsaperna, Stramaccioni. All. Seghetta. Arbitri: Perioli di Città di Castello, Rapetti di Perugia. Marcatori: 3' Fumanti, 4' Beltrami, 6' Palermi, 12' st e 14' st Cecchetti A., 16' st Beltrami, 22' st Radicchi, 26' st Zappone.

29/09/2006
Gubbio-Castelnuovo: arbitra Candussio

Designato l'arbitro di Gubbio-Castelnuovo. Sarà il sig. Candussio di Cervignano del Friuli. Sarà coadiuvato dagli assistenti Paiusco di Vicenza e Caissutti di Udine.

28/09/2006
Guidetti: "Felice di essere a Gubbio"

Prime parole in rossoblù per l'ultimo arrivato, Guido Guidetti, 22 anni di Reggio Emilia, difensore proveniente dal Venezia (ex Pro Patria), cresciuto nella Primavera del Cesena. "Le mie caratteristiche? Sono un difensore centrale, ma spesso mi sono adattato nel ruolo di difensore di fascia destra. - spiega il calciatore emiliano a Gubbiofans - Gioco sull'anticipo, ma non sono male nemmeno sul gioco aereo". Come è maturata la scelta di venire a Gubbio? "Tempo fa ero stato a fare un torneo nella città dei Ceri con la Primavera del Cesena. Gubbio mi è piaciuta fin da subito. Sia per l'ambiente, sia a livello estetico e panoramico. L'impatto è stato veramente bello. La mia scelta quindi è stata facile". Cosa si aspetta da questa esperienza in rossoblù? "Di poter dimostrare tutte le mie qualità. Ho trovato un gruppo che mi ha accolto nel migliore dei modi. Inoltre la società è molto organizzata e fa di tutto per metterti a tuo agio. Sono molto contento della scelta che ho fatto, indubbiamente". Calcio a cinque: il Real Gubbio 1998 pareggia per 5-5 a Lidarno contro il Pontefelcino e dice addio alla Coppa Italia. E sabato torna il campionato (serie C/1): alla palestra del Liceo il Real Gubbio riceve il Porano Five.

27/09/2006
Mercato: Gubbio, ingaggiato Guidetti; Reggiana: esonerato Foschi, ecco Pane

Nuovo arrivo in casa rossoblù: si tratta di Guido Guidetti, difensore di 22 anni, lo scorso anno tra le fila del Venezia (ex Pro Patria). Intanto il giovane centrocampista Marco Gaggiotti è stato convocato con la rappresentantiva under 20 di serie C allenata da Veneri. Colpo di scena a Reggio Emilia. È stato esonerato il tecnico Luciano Foschi. Guiderà la panchina granata Alessandro Pane, 39 anni, ex tecnico della Cuoiocappiano. Diramati i provvedimenti disciplinari. Multata la società del Gubbio di 500 euro perchè "propri sostenitori in campo avverso dopo aver aperto un cancello di accesso entravano nel recinto di gioco, prontamente allontanate dalle foze dell'ordine". Il centrocampista Ceciarini della Cuoiocappiano, espulso contro il Gubbio, si prende due giornate. Ammonizione per Agatino Cuttone, tecnico del Gubbio, espulso "per proteste" domenica scorsa contro la Cuoiocappiano.

26/09/2006
Ercoli è categorico: "Il 2-2? Determinante l'operato della terna arbitrale..."

Punto importante per il Gubbio in trasferta contro la Cuoiocappiano. Ma per come sono andate le cose il 2-2 finale è un risultato amaro, oltre che bugiardo. Il commento di Angelo Ercoli: "Sul piano del gioco siamo stati superiori - spiega il difensore eugubino a Gubbiofans - e siamo riusciti a creare diverse occasioni. La Cuoiocappiano ha pensato a fare solo un gioco di rimessa. Peccato. Poteva uscirci una bella vittoria". Il Gubbio fino al 90' ha avuto un atteggiamento propositivo. Nella passata stagione non avveniva spesso. Come si spiega questa metamorfosi? "C'è grande disponibilità da parte di tutti. C'è un gruppo solido. Anche l'anno scorso esisteva un buon gruppo, ma quando le cose vanno meglio resta tutto più facile". Mettiamo sotto la lente di ingrandimento gli episodi che hanno fatto discutere. Innanzitutto partiamo dal rigore prima dato e poi tolto al Gubbio per un fallo in area su Tafani: "Purtroppo sia l'arbitro che il guardalinee sono stati gli assoluti protagonisti di questa gara - afferma con grande rammarico - e nella circostanza è stato segnalato e poi fischiato un fuorigioco inesistente". E il rigore concesso ai toscani a sette minuti dal termine? C'erano i presupposti per assegnarlo? "Da che mondo è mondo, non esiste che venga assegnato un calcio di rigore del genere. Io e Macelloni ci marcavamo a vicenda. Una volta che siamo entrati in area ho ricevuto un colpo in faccia dall'avversario e sono caduto. Entrambi ci siamo ritrovati a terra. Con stupore ho visto assegnare il penalty. L'arbitro era molto titubante. È stata una giornata nera per la terna arbitrale". Detto ciò, si è notato un passo in avanti rispetto alla gara persa quindici giorni fa in trasferta a Viterbo. Non è così? "Il campo della Cuoiocappiano per il Gubbio è stato sempre ostico. Con la bella vittoria sulla Reggiana abbiamo cercato di dare una certa continuità ai risultati. Speriamo di continuare così". Domenica impegno casalingo con il Castelnuovo: "Sarà un'altra battaglia - dice - con i toscani abbiamo avuto sempre a che fare. Ma noi siamo fiduciosi". Ci sarà da tener d'occhio un certo Edoardo Micchi, capocannoniere con 3 reti, che proprio l'anno scorso a Gubbio segnò una doppietta nel 3-0 finale per il Castelnuovo. "In quell'occasione eravamo incappati in una partita bruttissima. - conclude Ercoli - Speriamo che questa volta vada meglio a noi".

24/09/2006
Cuoiocappiano-Gubbio, 2-2: i rossoblù, due volte in vantaggio, recriminano...

È proprio "stregato" il campo di Santa Croce sull'Arno. A condizionare il risultato finale due episodi che lasciano qualche dubbio. Un rigore concesso e poi tolto al Gubbio dall'arbitro su segnalazione del guardalinee sul risultato di 1-1. A sette minuti dal termine invece ne viene concesso uno molto dubbio alla Cuoiocappiano: un rigore che permette ai toscani di raggiungere il definitivo 2-2. Il Gubbio era andato in vantaggio per due volte, prima con Fusseini e poi con Fiumana. Ma passiamo alla cronaca per capire meglio cosa è successo al "Masini" di Santa Croce sull'Arno. Mister Cuttone deve fare a meno di De Angelis che è sulla via del pieno recupero (ha segnato due reti con la Berretti). Pure Lazzoni rimane fermo ai box per un'infiammazione muscolare. Avvio di gara equilibrato. Per una ventina di minuti non si segnalano grossi pericoli, fino a quando il match si infiamma improvvisamente. Il Gubbio passa in vantaggio al 24'. Campo su calcio di punizione serve Battistelli che dal limite calcia in porta, respinge corto il portiere locale Conti: ne approfitta Fusseini che caparbiamente deposita la palla in rete. Ma al 27' la Cuoiocappiano pareggia subito i conti: Banchelli tira in porta una punizione dal limite, Pifarotti si fa sorprendere e la palla si infila in rete. Al 30' fa discutere una decisione arbitrale in area toscana: Tafani viene messo giù da tergo da Macelloni e l'arbitro concede il calcio di rigore; il collaboratore di linea però segnala un presunto fuorigioco e il direttore di gara ritorna sui suoi passi. Al 39' una punizione di Gaggiotti dal limite sibila sopra il montante. Risposta dei locali al 42': girata da fuori area di Graziani a rete, Pifarotti in due tempi abbranca la sfera. Ripresa. Cambio tra le fila rossoblù: esce il portiere Pifarotti per infortunio (dopo aver ricevuto un colpo al capo); entra Tosti. Al 50' pericolo in area eugubina: Graziani mette in mezzo un cross per la testa di Collini che colpisce in pieno la traversa. Al 52' ci prova Banchelli con un tiro che si infrange sull'esterno della rete. Dopo un avvio di secondo tempo vibrante dei toscani, il Gubbio prende le redini del gioco e al 67' passa di nuovo in vantaggio: Battistelli pennella un calcio piazzato in area, sponda di Tafani, Fiumana spizzica di testa la sfera, quel tanto che basta per infilarsi in rete. Al 71' e al 72' sale in cattedra il nuovo entrato Tosti: il portiere tifernate prima vola a deviare in corner un colpo di testa molto pericoloso di Fiuzzi; poi l'estremo difensore umbro si ripete con grande tempestività in tuffo su una incornata ravvicinata volante di Macelloni. A meno di dieci minuti dal termine (83') l'arbitro concede un rigore alla Cuoiocappiano per un contatto in area tra Ercoli e Macelloni. Episodio che fa discutere. Dal dischetto Banchelli mette in rete, ma Tosti è sfortunato nell'occasione (intuisce il tiro, invano). Al 90' Ceciarini compie un duro intervento da dietro sulle gambe di Sandreani e viene espulso. Poco più tardi viene allontanato dal rettangolo di gioco pure il tecnico Cuttone. Nei minuti di recupero tenta il colpaccio Gaggiotti dal limite, la palla termina di poco a lato.
Cuoiocappiano: Conti, Vettori, Michelotti, Ceciarini, Macelloni, Fiuzzi, Lenzini (69' Sabatini), Caciagli (74' Granito), Banchelli, Collini (61' Agnorelli), Graziani. All. Di Stefano.
Gubbio: Pifarotti (46' Tosti), Tafani, Battistelli, Fusseini, Fiumana, Ercoli, Gaggiotti, Sandreani, Marchi (77' Balestri), Campo, Di Bonito (87' Fuduli). All. Cuttone.
Reti: 24' Fusseini (G), 27' Banchelli (C), 67' Fiumana (G), 83' Banchelli (C) rigore.
Arbitro: Doveri di Roma. Ammoniti: Vettori (C); Gaggiotti, Balestri, Ercoli (G). Espulso: 90' Ceciarini (C). Spettatori: 400 circa (una cinquantina provenienti da Gubbio).
I RISULTATI DELLA QUARTA GIORNATA:
Carrarese - Boca San Lazzaro 0-1
85' Cicerchia (B)
Castelnuovo - Bellaria 1-3
11' Micchi (C), 25' Giaccherini (B), 47' Rossi (B), 91' Pacini (B)
Cisco Roma - Poggibonsi 0-0
Cuoiocappiano - Gubbio 2-2
24' Fusseini (G), 27' Banchelli (C), 67' Fiumana (G), 83' Banchelli (C) rig.
Foligno - Rieti 0-0
Giugliano - Spal 2-3
3' Sesa (S), 11' Fonjock (S), 20' Turone (S) autogol, 42' Gamma (S), 55' Marzocchi (G)
Prato - Paganese 1-1
37' Lamonica (Pr), 86' Ibekwe (Pa)
Reggiana - Rovigo 0-1
82' Gasparello (Ro)
Viterbese - Sansovino 2-2
21' Agostinelli (S), 23' Di Iorio (V), 28' Giunchi (V), 47' pt Sottili (S)

23/09/2006
Berretti: Gubbio-Sassuolo 4-1; Calcio a cinque: Real Gubbio, ko esterno (4-3)

Campionato Berretti. Il Gubbio allenato da Stefano Giammarioli vince per 4-1 con il Sassuolo. È stato impiegato Gianluca De Angelis: l'attaccante napoletano sta recuperando appieno le sue condizioni fisiche e il ritmo partita. I gol dei rossoblù portano la firma proprio di De Angelis (autore di una doppietta), Marchi e un'autorete di Chiea. Campionato di serie C/1 di calcio a cinque. Il Real Gubbio cede in trasferta per 4-3 contro La Valletta. A segno, per la formazione di mister Palazzari, Nuti (doppietta) e Beltrami.

23/09/2006
Cuoiocappiano-Gubbio: arbitra Doveri

Designato il direttore di gara di Cuoiocappiano - Gubbio. Arbitra il sig. Daniele Doveri di Roma, coadiuvato dagli assistenti di linee Parisse di Avezzano e Cinque di Sulmona.

22/09/2006
Mercato: Spal, arriva Gianella

Rinforzo per la Spal. Arriva il difensore Fabio Gianella, 28 anni, 24 presenze la scorsa stagione tra le fila del Ravenna in serie C/1. In passato il calciatore emiliano ha indossato pure le casacche di Frosinone e Catanzaro in C/2. Con la maglia del Giulianova invece ha militato per tre stagioni (dal 1998 al 2001) in serie C/1.

21/09/2006
Gubbio e il poker di reti, i precedenti...

Quattro gol in un solo colpo. Il Gubbio è riuscito a realizzarli domenica scorsa contro la quotata Reggiana. Non succedeva dalla stagione 2001-02, in panchina c'era Alessandrini. Infatti in quella annata i rossoblù riuscirono in ben due occasioni a siglare quattro reti in una sola partita in casa. Avvenne per la precisione il 28 ottobre 2001 contro il Sassuolo e il match finì con lo stesso risultato (4-2) in rimonta. A segno Lazzoni, Papa, Clementi e Panisson. Poi il Gubbio fece il bis l'11 novembre 2001 in una partita spettacolare contro il Brescello: la gara si concluse sempre 4-2 e sempre in rimonta (in gol Lazzoni, Bruni, Cipolla e Clementi su rigore). Se la statistica si allarga alle partite esterne, viene fuori questo. Il Gubbio ha "servito" il poker nella stessa stagione (2001-02) fuori casa sempre al Sassuolo (1-4): a segno Cipolla, doppietta di "Cobra" Clementi (uno su rigore) e Melotti. La stagione dopo (2002-03; in panchina c'era ancora Alessandrini), il Gubbio sbancò il campo di Imola per 4-3: in rete De Pascale, Bruni, Clementi e Cipolla. Mercato: il giovane attaccante eugubino Luca Bellucci (19 anni) è stato girato in prestito alla Pergolese (serie D) dove ritrova altri ex rossoblù, Tresoldi, Di Cicco e Ghirelli. Calcio a cinque, derby eugubino in Coppa Italia: la Vis Gubbio sconfigge i cugini del Real Gubbio: 6-4 il punteggio finale. Il tabellino: Real Gubbio 1998: Paciotti, Torcolini, Bazzucchi, Radicchi, Bagnoli, Nuti, Fumanti, Casoli, Cecchetti A., Moretti, Batazzi, Petruzzi. All. Palazzari; Vis Gubbio: Tittarelli, Pierotti, Lauri, Ceccacci, Genghini, Bonifazi, Fiorucci, Cacciamani , Barbi, Argentina, Nuti, Urbani.
Arbitro: Barilari di Gubbio. Reti: 14' Cecchetti (RG), 20' Genghini (VG), 24' Argentina (VG), 30' Fumanti (RG), 7' st Fiorucci (VG), 9' st Nuti (RG), 17' st Bagnoli (RG), 25' st Fiorucci (VG), 27' st Cacciamani (VG), 31' st Barbi (VG).

20/09/2006
Giudice Sportivo: cinque giornate a Servidei; Mercato: l'ex Bartolini al Lecco

Diramati i provvedimenti disciplinari. Squalificato per due giornate l'allenatore in seconda D'Eboli della Paganese. Per una gara invece è stato fermato il tecnico Ferazzoli della Viterbese. Il calciatore Servidei della Spal è stato stoppato per cinque partite. Il capitano Foschini della Reggiana, espulso a Gubbio, si prende tre giornate di squalifica. Per due turni sono stati squalificati De Sanzo (Paganese) e Ippoliti (Rieti). Per una gara sono stati appiedati Macchia (Rovigo), Locatelli (Viterbese), Corallo (Paganese) e Dionisi (Rieti). Ammende alle società di Prato (di 500 euro) e Reggiana (400 euro). Multate anche le società di Castelnuovo, Giugliano e Rieti, tutte e tre di 300 euro. Mercato: l'attaccante Enrico Bartolini, 24 anni, ex Foligno e Gubbio, si è accasato a Lecco (serie C/2 girone A).

19/09/2006
Marchi: "Che emozione segnare a Gubbio; c'è spirito e armonia di gruppo..."

Il Gubbio rifila quattro gol alla Reggiana. Nessuno se lo sarebbe mai aspettato alla fine del primo tempo. Ettore Marchi, il migliore in campo, racconta la sua fantastica rete alla «Van Basten»: "Il gol è stato bello, ma secondo me è stato pure fortunato. - dichiara con modestia il giovane attaccante eugubino a Gubbiofans - La mia intenzione era quella di girare la palla di testa in porta, ma quando entra proprio nel set ci vuole fortuna. Ho provato una grande emozione. Segnare a Gubbio per me è bellissimo". Infatti dopo il gol Marchi ha fatto una lunga corsa per festeggiare sotto la curva: "È vero - dice - perchè il gol è la massima espressione per un calciatore". Poco prima era andato a segno un altro eugubino, Ercoli: "Sono veramente contento per Angelo perchè se gioca o no sta sempre in silenzio e lavora con assiduità. È stato giustamente ripagato". Dopo un primo tempo sottotono, il Gubbio nella ripresa è sembrato un'altra squadra. Cosa è successo? "Ci siamo guardati in faccia. Non eravamo per niente contenti per come avevamo disputato i primi quarantacinque minuti. C'era bisogno di una scossa. L'uomo in più poi ci ha agevolati". Sul 2-2 avete avuto paura di non farcela? "Sinceramente si. Il gol di Stefani è stato rocambolesco. Fortunamente è entrato Balestri. È stato bravissimo, prima ha fatto l'assist vincente a Campo e poi è andato a segno. Direi che è stata una splendida partita". Sia Campo che Balestri sono stati dei veri cecchini. No? "Campo lo conosciamo oramai. Balestri si sta presentando nel migliore dei modi. Oltre che un grande calciatore, è un ottimo ragazzo". Si denota un'armonia di gruppo. È veramente così? "Ogni gol ci abbracciamo tutti, titolari e panchina. Stiamo bene insieme, anche durante la settimana. Si vince e si perde in undici, panchina compresa". Dopo tre giornate, due partite vinte in casa e una sconfitta esterna. Ci vuole più continuità. "È logico e dobbiamo fare di più. - risponde Marchi - La sconfitta di Viterbo non ci voleva. Però è anche vero che la Viterbese è andata a pareggiare a Ferrara con la Spal. Se ci stiamo con la testa possiamo fare bene". Domenica prossima trasferta contro la temibile Cuoiocappiano che ha vinto fuori casa. Una brutta gatta da pelare perchè il Gubbio non ha mai vinto a Santa Croce sull'Arno, subendo due sconfitte e ottenendo un solo pari nella stagione 2003/04 (in panchina c'era Galderisi). "Ci può essere la prima volta, no? - conclude Marchi - Abbiamo molto rispetto verso un avversario che è molto forte. Ma noi faremo la nostra gara e vogliamo raggiungere i 40 punti prima possibile".

17/09/2006
Gubbio-Reggiana al cardiopalma (4-2)

Gubbio-Reggiana al "Pietro Barbetti". Una gara che regala emozioni a non finire. Match a due volti. Meglio la Reggiana nel primo tempo, straripante il Gubbio nella ripresa che segna addirittura quattro gol. Un finale di partita mozzafiato che vale la pena di raccontare. E quindi passiamo subito alla cronaca. Per il Gubbio sono indisponibili Di Bonito, De Angelis e Fata. Capitan Giacometti viene dirottato in panchina. Per la Reggiana è assente il bomber Mussi, infortunato. Undicesimo minuto: Marchi si libera in area e calcia a rete, Bagnacani si distende in tuffo e respinge la sfera. Al 13` una punizione di Campo dal limite finisce alta di poco. Al primo affondo la Reggiana passa: 17`, Gozzi penetra in area dalla destra, passaggio smarcante per Barbieri che tutto solo insacca in rete. Lo stesso Barbieri, al 24`, sfugge alla trappola del fuorigioco e calcia a rete a tu per tu con il portiere: Pifarotti vola per respingere la sfera. Reazione del Gubbio al 30`: punizione a girare di Sandreani dal limite, la palla sibila sopra il montante. Al 34` Pessotto dalla distanza con un tiro rasoterra calcia di poco a lato. Al 42` Campo tentenna troppo in area ospite, recupera alla disperata Pessotto. Ripresa. Al 49` cross filtrante dalla destra di Gaggiotti, Battistelli da posizione decentrata spara a lato. Al 51` i rossoblù sono sfortunati: tiro-cross di Campo, la palla centra in pieno la traversa. La pressione del Gubbio è arrembante. Al 54` Gaggiotti, lanciato a rete, viene steso da tergo: Foschini viene espulso giustamente (doppia ammonizione). E il Gubbio al 60` pareggia: spiovente in area di Campo, Ercoli svetta sopra tutti e di testa insacca la palla in rete. Quattro minuti più tardi arriva addirittura il gol del sorpasso (64`): cross dalla sinistra di Battistelli, perentorio stacco di testa dal limite dell`area di Marchi, palla che si infila nel set. Un autentico eurogol, alla «Van Basten». Al 70` Campo ci prova dalla distanza, Bagnacani in tuffo intercetta la sfera. Finale thrilling. A quattro minuti dal termine la Reggiana pareggia, su disattenzione difensiva rossoblù: cross dalla destra di Caselli, Stefani di testa anticipa tutti e infila la palla nell`angolino. Ma non finisce qui. Il Gubbio vuole la vittoria che merita e ci riesce. Minuto 90: il nuovo entrato Balestri smarca in area Campo, tiro rasoterra e preciso, palla in rete. Al 92` arriva il poker: Balestri mette in rete da due passi, su passaggio filtrante di Marchi, imbeccato da Rodio.
Gubbio: Pifarotti, Tafani, Battistelli, Lazzoni, Fiumana, Ercoli, Gaggiotti (79' Balestri), Sandreani, Marchi, Campo (90' Rodio), Fusseini. All. Cuttone.
Reggiana: Bagnacani, Gozzi, Annoni, Pessotto (76' Cuoghi), Foschini, Stefani, Cingolani, Malpeli, Barbieri, Ruffini (70' Carlet), Catellani (55' Caselli). All. Foschi.
Reti: 17' Barbieri (R), 60' Ercoli (G), 64' Marchi (G), 86' Stefani (R), 90' Campo (G), 92' Balestri (G).
Arbitro: Marrocco di Pisa (Salvatorluca di Pisa e Lenzi di Livorno). Ammoniti: Campo e Lazzoni (G), Foschini (R). Espulso: 54' Foschini (R). Spettatori: 1261 (di cui 656 abbonamenti, dato provvisorio; 156 provenienti da Reggio Emilia presenti nel settore ospiti).
I RISULTATI DELLA TERZA GIORNATA:
Bellaria - Giugliano 2-0
28' Giaccherini (B) rig., 41' Pippi (B)
Boca San Lazzaro - Castelnuovo 1-2
15' Chomakov (B), 64' Cipolli (C), 72' Cipolli (C)
Gubbio - Reggiana 4-2
17' Barbieri (R), 60' Ercoli (G), 64' Marchi (G), 86' Stefani (R), 90' Campo (G), 92' Balestri (G)
Paganese - Carrarese 0-1
78' Mordagà (C)
Poggibonsi - Prato 0-0
Rieti - Cisco Roma 0-1
34' Vicari (C)
Rovigo - Cuoiocappiano 1-2
18' Antonelli (R), 31' Sabatini (C), 88' Banchelli (C)
Sansovino - Foligno 1-1
24' Turchi (F), 43' De Angelis (S)
Spal - Viterbese 1-1
43' Elia (S) rig., 58' Di Iorio (V)

16/09/2006
Calcio a cinque: Real Gubbio, ko in casa

Campionato di serie C/1 di calcetto. Il Real Gubbio di mister Palazzari cede in casa per 5-3 contro la formazione dei Grifoni. Tabellino: Real Gubbio 1998: Paciotti, Beltrami, Rogari, Radicchi, Bagnoli, Nuti, Fumanti, Torcolini, Cecchetti A., Moretti, Minelli, Cecchetti F., All.
Palazzari; Grifoni: Donati, Marinangeli, Tortolini, Armillei, Sechi, Picchetti, Delle
Lenti, Agostinelli, Becchetti R., Becchetti M., Ciurluini, Stantilli. All. Tili.
Arbitri: Ferraldeschi e Vantaggi di Perugia. Marcatori: 22' Becchetti M. (G), 28' Delle Lenti (G), 29' Becchetti R. (G), 22' e 29' st Beltrami (RG), 31'st Becchetti R.(G), 32'st Sechi (G), Cecchetti A. 34'st (RG).


16/09/2006
Gubbio-Reggiana: arbitra Marrocco

Designato il direttore di gara tra Gubbio e Reggiana. Arbitra il sig. Carlo Marrocco di Pisa, coadiuvato dagli assistenti di linee Salvatorluca di Pisa e Lenzi di Livorno. L'arbitro in questione ha diretto il Gubbio nella stagione 2004-05 nella gara San Marino-Gubbio (2-1; gol di De Angelis).

15/09/2006
De Angelis: "È stata dura stare fuori..."

Gianluca De Angelis. Un lungo stop durato sei mesi. Il calciatore napoletano aveva subìto un brutto infortunio il 19 marzo nel derby di Foligno: fu operato per l'asportazione del menisco e per la ricostruzione del legamento crociato. In Coppa Italia a San Marino si è rivisto in campo per una mezz'ora. Finalmente... "Avevo tanta voglia di giocare. - spiega il bomber rossoblù a Gubbiofans - Sono contento per come è andata la riabilitazione. Adesso aspetto solo di fare il mio esordio in campionato. Spero che avvenga il prima possibile". Come è stato il primo impatto? "A livello fisico è andata bene. Non ho sentito nessun dolore. Forse sto meglio di prima che mi facessi male. Perchè sapete tutti che soffrivo ogni tanto per il ginocchio. Quindi sono soddisfatto". Quanto è stata dura stare fuori dal campo? "Tanto, anzi direi tantissimo. Amo il calcio e non poter giocare per me è stata una grande sofferenza. Finalmente il brutto periodo è passato. Adesso sono ottimista". Ormai quel derby a Foligno è solo un brutto ricordo. No? "Sicuramente - conclude De Angelis - e adesso guardo avanti con fiducia. E spero di riprendermi la rivincita proprio contro il Foligno, dal punto di vista del risultato ovviamente".

13/09/2006
Coppa Italia: San Marino - Gubbio 2-0; i titani si qualificano al prossimo turno

Ultimo turno di Coppa Italia del girone G. Il Gubbio, come era prevedibile, scende in campo a San Marino con le seconde linee e l'innesto di diversi giovani della Berretti. Si rivede in campo (mancava da marzo) dopo il lungo infortunio De Angelis: gioca una mezz'ora nella ripresa muovendosi bene. Il San Marino è andato a segno con Ferrari (11'; fendente dal limite) e Giorgetti (55') da distanza ravvicinata. Il Gubbio è andato vicino al gol al 26' con Napolitano e nella ripresa (71') con il giovane Fioriti. Nell'altro incontro del girone, l'Ancona espugna il campo della Sambenedettese (0-1): in rete Mendil al 34'. In virtù di questi risultati si qualifica al prossimo turno il San Marino. Classifica finale di Coppa Italia, girone G: San Marino 8 punti, Foligno 7, Ancona 6, Sambenedettese 4 e Gubbio 1.
San Marino: Merola, Nevicati, Florindo, Ligi, Buda, Ferrari, Mottola (65' Amantini), Dall'Ara, Giorgetti, Vitaioli (55' Del Zingaro), Ligori (89' Blanco). All. Alberti.
Gubbio: Tosti, Fata (72' Lucesoli), Orlando, Ercoli, De Maio, Fioriti G., Rodio, Bellafante (46' Caranci), Fuduli, Napolitano (61' De Angelis), Balestri. All. Cuttone.
Reti: 11' Ferrari (S), 50' Giorgetti (S).
Arbitro: Pecorelli di Arezzo. Ammoniti: Mottola, Amantini e Florindo (S); Rodio e Napolitano (G). Espulso: 79' Rodio (G).


13/09/2006
Giudice Sportivo: due giornate a Biggi

Resi noti i provvedimenti disciplinari. Appiedato per un turno Andrea Mosconi, allenatore in seconda del Foligno. Squalificato per due giornate l'attaccante Biggi della Carrarese. Per una gara infine sono stati fermati Esposito (Paganese), Zebi (Foligno), Flauto (Giugliano) e Giorgi (Spal). Intanto la società del Foligno cede il centrocampista Armando De Simone (classe '86) alla Rossanese, in serie D.

12/09/2006
Campo: "Puniti da un episodio: gol fallito e gol subìto. E poi quel rigore su di me..."

Il Gubbio perde di misura a Viterbo. Il commento di Massimo Campo. Quanto brucia questa sconfitta? "Dispiace - incalza il trequartista calabrese a Gubbiofans - perchè era una partita alla nostra portata. Purtroppo ci ha punito un episodio. Con una maggiore attenzione si poteva evitare il gol". Prima dell'1-0 è stato il Gubbio ad avere l'occasione migliore con Di Bonito: "Siamo partiti bene - dice - abbiamo avuto una grande opportunità che purtroppo non siamo riusciti a sfruttare. Gol mancato, gol subìto. La reazione c'è stata. Si poteva pareggiare. Abbiamo disputato un buon primo tempo". Si poteva fare di più? "Nella ripresa, forse, siamo stati un po' confusionari. Però la Viterbese si è difesa molto bene". La gara è stata caratterizzata anche da due episodi molto dubbi in area di rigore laziale. Cominciamo da quello avvenuto alla mezz'ora. Campo viene ostacolato in piena area. Era evidente no? "Era un rigore netto. - spiega - Avevo fatto un dribbling a rientrare per calciare in porta quando Ingiosi ha preso la mia gamba e mi ha sbilanciato. Se non era rigore l'arbitro avrebbe dovuto ammonirmi. Evidentemente qualcosa ha visto e non se l'è sentita di dare il calcio di rigore". E quello di Gaggiotti lanciato a rete? "Non solo il fallo era dentro l'area e non fuori come ha valutato l'arbitro. Ma c'era l'espulsione anche per Gagliarducci per fallo da ultimo uomo. Gaggiotti si era portato solo davanti al portiere. Ma anche sul gol partita c'è qualche dubbio. Un fallo su Giacometti non è stato rilevato". Inoltre su diversi falli si è sorvolato troppo. Non crede? "Il direttore di gara secondo me è andato un po' in confusione. Dispiace perchè dopo una prestazione del genere avremmo meritato sicuramente di più. Sappiamo che questo campionato è molto duro. Si deve lottare contro tutti. Speriamo di rifarci domenica contro la Reggiana".

10/09/2006
Prima trasferta amara per il Gubbio: vince la Viterbese, decide al 10' Ingiosi

Primo impegno esterno amaro in questo campionato per i rossoblù. Allo stadio "Rocchi" di Viterbo finisce 1-0. Decisivo un gol di testa in avvio di gara del difensore Ingiosi, al 10'. E il Gubbio non riesce più a riequilibrare la gara, anche se le occasioni per passare non sono mancate. La cronaca. Mister Cuttone riconferma la stessa formazione che ha superato il Rovigo all'esordio in campionato domenica scorsa. Pertanto gli ultimi tesserati, Balestri e Rodio, si siedono in panchina; Fusseini, per motivi di transfer, non è ancora disponibile. Parte il Gubbio in avanti. Di Bonito al 4' va vicino al gol con un tiro ravvicinato che impegna il portiere di casa Fimiani, bravo a chiudere lo specchio della porta. Ma è la Viterbese che passa in vantaggio più tardi, al 10': sugli sviluppi di un corner calciato da Chiavarini, Ingiosi da distanza ravvicinata di testa infila la palla nell'angolino, sul secondo palo. Si fa subito in salita la partita per i rossoblù. Prima reazione al 22': ci prova Campo su punizione dai trenta metri: la palla termina a lato di poco. Al 29' Sandreani, sempre su calcio piazzato, tenta di sorprendere l'estremo difensore laziale da posizione decentrata con un tiro a girare: la sfera, però, sfiora il montante. Al 32' tiro insidioso di Cordisco da fuori, Pifarotti in tuffo devìa la palla in angolo. Poco dopo Chiavarini mette di poco a lato, dopo una percussione in area ospite. Al 34' sospetto contatto in area locale: Campo viene messo giù da un avversario, ma l'arbitro fa proseguire, tra lo stupore del trequartista calabrese che a fine gara dice: "Era un fallo netto dentro l'area". Al 42' lo stesso Campo lancia Marchi che si libera di un avversario e calcia prontamente in porta: la sfera fa la barba al palo. Episodio molto dubbio anche nel finale di tempo: Gagliarducci frana addosso su Gaggiotti lanciato a rete, l'arbitro invece concede solo una punizione dal limite in favore dei rossoblù. Ripresa. In avvio Campo percorre la fascia destra e mette in mezzo un pallone molto insidioso, Gagliarducci salva in calcio d'angolo rischiando l'autorete. Al 51' esordio in campionato per il nuovo arrivo Balestri (entra al posto di Di Bonito). Al 65' Lazzoni cerca la via della rete, ma il portiere locale Fimiani non si fa trovare impreparato e respinge la sfera. All'84' Guglielmelli serve in area Tiberi che manca clamorosamente il bersaglio, solo davanti al portiere. All'85' trova spazio anche l'altro ultimo arrivato Rodio che subentra al posto di Gaggiotti. Ma il Gubbio non riesce a fare a centro e ritorna a casa a mani vuote. E domenica prossima sarà ospite al "Pietro Barbetti" la Reggiana di mister Foschi, reduce dal pareggio interno (1-1) contro il Boca San Lazzaro.
Viterbese: Fimiani, Balagna, Ingiosi (83' Farris), Gagliarducci, Locatelli, Giansante, Giunchi, Lolli, Cordisco (62' Guglielmelli), Chiavarini, Tiberi (91' Pinali). All. Tamborini.
Gubbio: Pifarotti, Tafani, Battistelli (86' De Maio), Lazzoni, Fiumana, Giacometti, Gaggiotti (85' Rodio), Sandreani, Marchi, Campo, Di Bonito (51' Balestri). All. Cuttone.
Rete: 10' Ingiosi (V).
Arbitro: Buonocore di Nichelino.
Ammoniti: Locatelli, Lolli e Tiberi (V); Battistelli e Fiumana (G). Spettatori: 800 circa (una cinquantina da Gubbio).
I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA:
Carrarese - Poggibonsi 0-1
23' Bifini (P) rig.
Castelnuovo - Paganese 3-1
5' Fommei (C), 11' Fummo (P), 46' pt Micchi (C), 91' Micchi (C) rig.
Cuoiocappiano - Bellaria 2-1
19' Pippi (B), 30' Granito (C), 81' Fiuzzi (C)
Foligno - Cisco Roma 3-2
8' Pazzi (F), 17' Turchi (F), 22' Di Canio (C), 43' Ferri (C), 55' Cavagna (F)
Giugliano - Rieti 1-1
32' Chigou (G), 61' Melara (R)
Prato - Spal 1-1
24' Elia (S), 71' Olivetti (P)
Reggiana - Boca San Lazzaro 1-1
33' Biliotti (B), 44' Stefani (R)
Rovigo - Sansovino 2-1
17' Antonelli (R), 54' Grassi (S), 90' Marzeglia (R)
Viterbese - Gubbio 1-0
10' Ingiosi (V)

09/09/2006
Viterbese-Gubbio: arbitra Buonocore

Per la gara Viterbese-Gubbio è stato designato il sig. Buonocore Massimo di Nichelino, coadiuvato dagli assistenti Di Lascio di Salerno e Vuolo di Nocera Inferiore. L'arbitro in questione nella scorsa stagione ha diretto la partita Cuoiocappiano-Gubbio (2-1; doppietta di Ceciarini e gol rossoblù di Tarpani). Campionato Berretti, ecco il girone: il Gubbio di mister Stefano Giammarioli è stato inserito nel raggruppamento C con Ancona, Bellaria, Boca San Lazzaro, Cesena, Portogruaro, Ravenna, Reggiana, Rovigo, Sassuolo, San Marino, Spal, Udinese e Venezia. Quindi non ci saranno più derby umbri per i giovani rossoblù: infatti Foligno, Perugia e Ternana sono state inserite nel girone E.

08/09/2006
Rinforzo per il Castelnuovo: arriva Cribari

Il Castelnuovo rinforza il reparto arretrato. Ingaggiato Fabio Eduardo Cribari, detto Binho, difensore centrale di 31 anni. Il calciatore brasiliano lo scorso anno ha giocato con la Lucchese di Gigi Simoni in serie C/1. La Cisco Roma cede l'attaccante Ivan Giuntoli (24 anni) al Catanzaro.

06/09/2006
Coppa Italia: 0-2, con le seconde linee

Nel quarto turno di Coppa Italia, mister Cuttone tiene a riposo tutti i titolari e schiera le seconde linee, testando pure gli ultimi acquisti (Balestri e Rodio), insieme a tanti giovani della Berretti. La Samb si impone per 2-0 al "Barbetti" di Gubbio. Gli ospiti scheggiano due traverse (con Olivieri e Loviso); anche il Gubbio colpisce un clamoroso legno, con una potente punizione dal limite di De Maio. Nella ripresa i gol vittoria dei marchigiani: a segno Olivieri (62') e Morante (73'). Nel finale sfiorano la segnatura Balestri e Fuduli. Nell'altro incontro del girone G, Ancona e Foligno si dividono la posta in palio, 1-1: entrambi i gol su rigore: in vantaggio i dorici con Docente (23'), vengono raggiunti dai falchetti da Falco (37'). Classifica: Foligno 7 punti, San Marino 5, Samb 4, Ancona 3 e Gubbio 1.
Gubbio: Tosti, Caranci (71' Fioriti F.), De Maio, Rodio, Orlando, Ercoli, Fioriti G. (32' Bellucci M.; 53' Bellafante), Fata, Balestri, Napolitano, Fuduli. All. Cuttone.
Sambenedettese: Chessari, Tinazzi, Santoni, Loviso (82' Tripoli), Landaida, Varriale, Iovine (71' Tulli), Della Rocca, Morante, Desideri (61' Fanelli), Olivieri. All. Calori. Reti: 62' Olivieri, 73' Morante (S).

06/09/2006
Ex rossoblù: Antonio Frasca al Benevento; Giudice Sportivo: out Bussi e Salvetti

Antonio Frasca, 46 anni, è il nuovo direttore sportivo del Benevento. Il diesse laziale aveva militato nel Gubbio nelle due passate stagioni (2004-05 e 2005-06). Intanto sono stati resi noti i provvedimenti disciplinari del Giudice Sportivo: squalificati per una giornata i centrocampisti Bussi della Viterbese (non ci sarà contro il Gubbio domenica prossima) e Salvetti della Carrarese. La Lega inoltre comunica che domenica in tutti i campi di C sarà osservato un minuto di raccoglimento per commemorare la scomparsa di Giacinto Facchetti, presidente dell'Inter (ex difensore dei nerazzurri e della nazionale azzurra).

05/09/2006
Di Bonito: "Sono contento per l'esordio: ora bisogna continuare su questa strada"

Gubbio, esordio con una bella vittoria. Un gol per tempo decidono la gara. È soddisfatto Luigi Di Bonito, propiziatore della seconda rete, dopo una "travolgente" azione personale in dribbling: "Tutto è andato per il verso giusto - spiega il centrocampista napoletano a Gubbiofans - sia sotto il profilo della prestazione che per il risultato. Sono tre punti molto importanti. Sono contento di questo esordio, a livello personale e per tutta la squadra". Infatti si è visto un Gubbio tonico e deciso. Ha aperto le marcature Campo. E Di Bonito ci ha messo lo zampino sul secondo gol di Marchi: "Sono andato via sulla sinistra - dice - ho messo una bella palla al centro. Marchi poi è stato bravo a metterla in rete. Abbiamo dimostrato di essere una squadra cinica e di essere solidi in difesa. Dobbiamo solo continuare su questa strada". Da segnalare anche le prove convincenti di Campo, Marchi, Fiumana e del giovane eugubino Pifarotti. È d'accordo? "Certo, ma penso che tutta la squadra abbia sciorinato una prova egregia. Ognuno ha fatto il suo dovere e abbiamo raccolto i frutti". Di Bonito è stato abituato a giocare su campi infuocati del sud in Campania come Pozzuoli, Torre Annunziata e Cava dei Tirreni. Ora invece si trova in una realtà diversa, a Gubbio. Come vive questo impatto? "Con tutta sincerità devo dire che sono contento della gente di Gubbio e mi sto trovando bene. Il pubblico domenica ci è stato sempre vicino e ci ha dato una grande mano". Prossimo impegno in trasferta, a Viterbo: "È una gara difficile - conclude Di Bonito - perchè la Viterbese ha perso malamente a Pagani. Cercheranno di riscattarsi. Da parte nostra faremo la nostra partita, sperando di portare a casa i tre punti".

03/09/2006
Esordio con vittoria: 2-0 al Rovigo

Buona la prima. Esordio di campionato con vittoria per il Gubbio che vince per 2-0, aiutato dal calore del pubblico dello stadio "Barbetti". Una rete per tempo: gol capolavoro di Campo su punizione; bis realizzato da Marchi, su perfetto assist di Di Bonito. Domenica prossima i rossoblù sono attesi dalla Viterbese. La cronaca. Assenti gli ultimi nuovi arrivi, Balestri, Rodio e Fusseini, per problemi di transfer. Al 2' Cicioni chiude in extremis su Marchi. Al 14' il Gubbio passa: Campo si procura una punizione al limite: tiro teso e angolato, la palla si infila nell'angolino. Al 17' risponde il Rovigo: cross di Paselli, colpo di testa di Gasparello, palla di poco a lato. Al 36' Gaggiotti da lontano sfiora il montante. Al 39' ci prova Gasparello da fuori: tiro alto. Ripresa. Il Gubbio raddoppia con merito al 53': numero di Di Bonito in area sulla sinistra, in slalom salta alcuni avversari, palla filtrante al centro: Marchi da pochi passi con il piatto destro insacca in rete. Al 62' salva Fiumana in scivolata su Gasparello solo davanti al portiere. All' 81' tris di miracoli in rapida sequenza del giovane portiere eugubino Pifarotti, su tiri molto ravvicinati di Macchia, Marzeglia e Salviato.
Gubbio: Pifarotti, Tafani, Battistelli, Lazzoni, Fiumana, Giacometti, Gaggiotti (87' Ercoli), Sandreani, Marchi (89' Bellucci), Campo, Di Bonito (82' Fuduli). All.Cuttone.
Rovigo: Cicioni, Borriero, Cervellin (54' Sciannamè), Stocco, Shakpoke (54' Marzeglia), Dal Degan, Paselli (78' Salviato), Macchia, Gasparello, Rizzi, Rossi. All. Parlato.
Reti: 14' Campo (G), 53' Marchi (G).
Arbitro: Pagano di Torre Annunziata (Riviello e Santangelo di Salerno). Ammoniti: Macchia (S), Giacometti (G). Spettatori: 1264, di cui 642 abbonamenti (dato provvisorio). Note: «Ciao Andrea, dal cielo tiferai sempre con noi»: striscione esposto dai supporters rossoblù in ricordo di Andrea Zebi, deceduto alcuni mesi fa.

I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA:
Bellaria - Carrarese 1-1
17' Camillini (B), 67' Giannusa (C)
Boca San Lazzaro - Foligno 0-1
43' Cavagna (F)
Cisco Roma - Prato 1-1
(sabato)
15' Basilico (P), 85' Vicari (C)
Gubbio - Rovigo 2-0
14' Campo (G), 53' Marchi (G)
Paganese - Viterbese 3-1
4' Fummo (P), 19' Guarro (P), 42' Tiberi (V), 81' Esposito (P)
Poggibonsi - Giugliano 2-3
15' Toscano (G), 42' Bifini (P) rig., 55' Bifini (P), 69' Chigou (G), 76' Chigou (G)
Rieti - Reggiana 1-2
41' Stefani (Re), 71' Ruffini (Re), 84' Gentile (Ri)
Sansovino - Castelnuovo 3-1
11' Grassi (C), 69' Borgogni (S), 87' Camillucci (S), 89' Agostinelli (S)
Spal - Cuoiocappiano 2-0
62' Sesa (S), 65' Bisso (S)

01/08/2006
Mercato: ritorna Abdullah Fusseini

Il Gubbio non si ferma sul fronte acrrivi. Dopo aver preso il centravanti Balestri dal Poggibonsi (che si allena già con il nuovo gruppo) e il centrocampista Rodio dal Melfi (arriverà nella città dei Ceri martedì), la società rossoblù ufficializza di aver ingaggiato il centrocampista Abdullah Fusseini (24 anni). Il calciatore ghanese era arrivato a Gubbio la scorsa stagione a gennaio. A giugno era ritornato al suo paese d'origine; da un po' di tempo era ritornato in Italia e si allenava per conto proprio a Sigillo. Per la gara d'esordio al "Pietro Barbetti" (ore 15), Gubbio-Rovigo, è stato designato come arbitro il sig. Pagano di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Riviello e Santangelo di Salerno.

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 14.11.2019 ora 21:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

MASSIMA TRASPARENZA, SCRIVERCI:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020

Dopo 14 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Rimini
Ravenna
Carpi
Fermana
Vis Pesaro
Fano
Arzignano Valc.
Sudtirol
Gubbio
Virtus Verona
Feralpisalo
Imolese

10240
9260
7270
6000
5490
4780
3530
3230
2330
2220
1970
1690
1540
1400
1210
1020
910
890
870
450

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy