GUBBIO 2019-2020
Serie C - Mercato

ACQUISTI:

Cesaretti (a) Paganese
Bacchetti (d) Monopoli
Sbaffo (c/a) Albinoleffe
Zanoni (d) Atalanta
Cenciarelli (c) Viterbese
Konate (d) Fano
Rafa Munoz (d) Marbella
Filippini (d) Lazio
Zanellati (p) Torino
Ravaglia (p) Bologna
De Silvestro (a) rinnovo
Malaccari (c) rinnovo

SOTTO CONTRATTO:

Marchegiani (p)
Tofanari (d)
Schiaroli (d)
Maini (d)
Benedetti (c)
Conti (c)
Ricci (c)
Battista (a)
Tavernelli (a)

TRATTATIVE:

Hadziosmanovic (d) Samp
Bordin (c) Roma
Sarao (a) Monopoli
Bianchimano (a) Perugia
Danti (a) Virtus Verona

CESSIONI:

Casiraghi (c/a) Sudtirol
Chinellato (a) Lecco
Espeche (d) Reggiana
Cattaneo (c/a) Novara
Plescia (a) Renate
Pedrelli (d) Vis Pesaro
Battaiola (p) Fiorenzuola

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA 2018-2019

Pordenone
Triestina (-1)
Imolese
Feralpisalo

Monza
Sudtirol
Ravenna
Vicenza
Sambenedettese
Fermana
Ternana
Gubbio
Teramo
Albinoleffe
Vis Pesaro
Giana Erminio
Renate
Rimini
Virtus Verona

Fano

73
67
62
62
60
55
55
51
50
47
44
44
43
43
42
42
39
39
38

38

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

Verdetti:

Pordenone in serie B
Virtus Verona e Fano retrocesse in serie D

-

Marcatori 2018-2019
Lega Pro - Girone B

Granoche Triestina
Perna Giana Erminio
Lanini Imolese
Candellone Pordenone

17
15
14
14

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2018-2019

De Silvestro
Casiraghi
Marchi
Chinellato
Plescia
Casoli
Battista
Campagnacci
Espeche
Maini
Malaccari
Schiaroli

8
7
5
4
3
2
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

30/06/2004
Gubbio: arriva anche il difensore Aloisi

Comincia a delinearsi il mercato del Gubbio per la prossima stagione. Dopo aver preso il difensore centrale Tafani dalla Vigor Senigallia e il terzino Tresoldi dal Tivoli (ex Atalanta), indosserà la maglia rossoblù un altro nuovo calciatore. L'A.S. Gubbio Calcio 1910 ha ufficializzato l'acquisto di Antonio Aloisi, difensore centrale di 35 anni, proveniente dalla Cavese (nella passata stagione insieme al nuovo allenatore eugubino Castellucci). Il calciatore ascolano in carriera ha giocato in serie A per sette stagioni con le casacche di Ascoli, Cagliari e Torino. Ha calcato poi i campi della serie B con la maglia del Cesena e Reggina. Nelle ultime stagioni è ritornato a giocare ad Ascoli in C/1 per poi finire con l'Acireale in C/2 prima di approdare a Cava dei Tirreni. Intanto è stata ufficializzata anche la data di inizio della preparazione estiva della squadra eugubina che si terrà in sede: si inizierà a lavorare a partire dal 19 luglio al Polisportivo "San Biagio" di Gubbio.

29/06/2004
Gubbio: preso il terzino sinistro Tresoldi

L'A.S. Gubbio Calcio 1910 ha ufficializzato il secondo acquisto per la prossima stagione. Si tratta di Emanuele Tresoldi, terzino sinistro fluidificante di 31 anni, proveniente dal Tivoli. Il difensore in passato ha giocato per quattro stagioni in serie A con l'Atalanta; in serie B ha indossato la maglia del Ravenna, Cesena, Pistoiese e Castel di Sangro. Prima di giocare a Tivoli ha militato nel Forlì e poi nel Legnano in serie C/2. Il calciatore emiliano si è accordato per un biennale. Il mercato delle altre: l'ex centrocampista rossoblù Caracciolo, nelle ultime due stagioni in forza all'Ascoli, potrebbe finire al Rimini. Il Castel San Pietro, appena promosso in C/2, ha prelevato il portiere Betti dal Pontedera (ex Imolese). Il Tolentino ingaggia il difensore Fenucci, ex Real Montecchio. Lo stesso Tolentino sarebbe sulle tracce del difensore Tolaini e dell'attaccante Luconi del Castelnuovo (quest'ultimo di proprietà del Rimini). Al San Marino piace il centrocampista Bordacconi del Rimini. Il neopromosso Morro d'Oro insegue il difensore Tomei del L'Aquila. La Rosetana, dopo la partenza di Pagliari, cerca un nuovo tecnico: in pole position ci sono Monaco (trainer della Primavera dell'Ascoli) e Di Mascio (mister del Pescara).

28/06/2004
Mercato: Bruniera nuovo mister del Gualdo

Il Gualdo ha scelto il nuovo allenatore per la prossima stagione: si tratta di Andrea Bruniera, 40 anni, l'anno scorso sulla panchina della Fermana. Lo stesso Gualdo sarebbe sulle tracce dei giovani Baldelli (difensore) e Mancinelli (centrocampista) del Chievo. Nel mirino ci sarebbero anche il difensore Marchese e l'attaccante Campo del Torino. La Massese ha ingaggiato il difensore Garaffoni dal Montevarchi (ex giocatore del Grosseto). L'esterno di centrocampo Rossi del Bellaria è vicino al San Marino. Il difensore Cesari e il centrocampista Ferronato del Ravenna potrebbero finire alla Valenzana. Il Tolentino è alla ricerca sempre di un nuovo allenatore: tra i possibili mister per la prossima stagione sulla panchina cremisi trapela il nome dell'ex Mario Vivani che si aggiunge a Luciano Mancini (ex Grosseto).

27/06/2004
Mercato: a Tolentino arriva Pietrella

Il Tolentino, dopo aver riconfermato i due pilastri della squadra Favi e Onorato, ha prelevato il centrocampista Pietrella dalla Monturanese. Lo stesso Tolentino potrebbe prendere il difensore Camillini dal Cesena (la scorsa stagione in forza nell'Aglianese). Il Fano ha praticamente definito la riconferma del tornante Pelliccia e dell'attaccante nigeriano Garba, con Morganti sempre a guidare la panchina granata. La Lodigiani potrebbe ottenere il difensore Niccolini dal Fano e l'esterno Bismark dal Ravenna (via Fiorentina). Sulla panchina del Gualdo potrebbe finire il tecnico Angelini, la scorsa stagione mister del Bellaria. Il Gubbio sembra molto vicino ai difensori Tresoldi del Tivoli e Aloisi della Cavese. Il difensore rossoblù Bruni, infine, potrebbe accasarsi allo Spezia dell'ex tecnico del Gubbio Marco Alessandrini.

25/06/2004
Mercato: due nuovi arrivi per la Carrarese

La Carrarese prende due nuovi calciatori. Arriva il centrocampista Stefano Turi dalla Pro Vercelli. La società azzurra ha definito l'ingaggio di un altro centrocampista, Fabio Lorenzini, proveniente dall'Imolese (di proprietà del Verona). Il bomber Marco Nappi ha rinnovato il contratto per un altro anno. La Massese ha ceduto il difensore Ulivi al Pisa. Il difensore del San Marino Cossu ritorna alla Ternana. A Gualdo, dopo la partenza di Cuttone, si cerca un nuovo mister: Luciano Mancini (ex Grosseto) è il favorito a sedersi sulla panchina biancorossa. Il difensore Patti (ritorna a Torino) e il tornante Calcagno lasciano Gualdo: quest'ultimo, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe finire a Gubbio. Dopo Turchetta, Ferrari e Spagnolli, anche Iezzi è destinato a tornare alla sua squadra di appartenenza (Ravenna). Sembra praticamente finita l'avventura in rossoblù anche per il portiere Giustolisi e per il centrocampista eugubino Zebi, che potrebbe indossare la maglia della Cagliese o della Fortis Spoleto.

24/06/2004
Mercato: Buglio, neo mister del San Marino

Il San Marino ha scelto il nuovo allenatore per la prossima stagione: si tratta di Francesco Buglio, 47 anni, l'anno scorso sulla panchina della Valenzana (ex tecnico di Aglianese, Saronno e Viareggio). Intanto, in casa Gubbio sono attive le trattative del nuovo diesse eugubino Antonio Frasca per costruire la squadra per la prossima stagione. Il giovane centrocampista Francesco Magnanelli, dopo l'ottima esperienza con la Primavera della Fiorentina, ritorna definitivamente in maglia rossoblù. Per fine prestito sono pronti a ritornare alla loro squadra di appartenenza Ferrari (Ascoli), Turchetta (Fiorentina) e Spagnolli (Altoadige). Vincenzo Maisto, invece, rimane a Gubbio dopo essere stato riscattato completamente dal Napoli, proprietaria del 50% del cartellino del centrocampista campano. In partenza ci sarebbero De Pascale e Cipolla, che sono molto richiesti sul mercato, e Bruni, inseguito dallo Spezia dell'ex mister rossoblù Alessandrini. Proprio per questo motivo si stanno seguendo alcune piste per portare a Gubbio un nuovo difensore (Tresoldi dal Tivoli e Aloisi dalla Cavese) e una punta (si fanno i nomi di Scichilone della Cavese, Frisenda dell'Acireale e Manca del Frosinone).

23/06/2004
Gubbio, primo acquisto: in arrivo Tafani

E' stato ufficializzato il primo acquisto del Gubbio edizione 2004-05. Si tratta di Federico Tafani, difensore centrale di 23 anni, proveniente dalla Vigor Senigallia. Il calciatore nella passata stagione aveva effettuato tutta la preparazione estiva con la formazione rossoblù, allora allenata da Cannito. Il difensore è cresciuto nelle giovanili dell'Ancona e ha avuto un'esperienza anche con la casacca della Maceratese. Nel frattempo Agatino Cuttone non è più l'allenatore del Gualdo: la società biancorossa e il mister, di comune accordo, hanno interrotto ogni rapporto consensualmente.

22/06/2004
Mercato: Morganti riconfermato a Fano

Importante riconferma in casa Fano. Il tecnico Gabriele Morganti ha rinnovato il contratto per guidare la panchina granata. L'ex giocatore rossoblù Lamberto Magrini, quest'anno sulla panchina del Grosseto, è in procinto a diventare il nuovo mister del Taranto, appena retrocesso in serie C/2. Un altro ex giocatore rossoblù, il centrocampista Fabrizio Caracciolo, dall'Ascoli potrebbe passare al Cesena, appena promosso in serie B. Il Forlì, al momento la società più attiva sul mercato per aver acquistato già tre nuovi giocatori, è sulle tracce dei difensori Mussoni del Rimini e De Stefani del Ravenna. In casa Gubbio, invece, sono saltati fuori alcuni nomi nuovi, da aggiungere a quelli già citati nei giorni precendenti (il difensore Tresoldi, e gli attaccanti Scichilone e Frisenda): tra i probabili acquisti ci potrebbero essere il difensore Aloisi della Cavese (ex Ascoli e Torino in serie A) e l'attaccante Manca del Frosinone.

21/06/2004
Antonazzo: "Per tutti è stata una stagione esaltante"

Il giovane terzino pugliese Angelo Antonazzo, alla sua prima stagione nei professionisti in maglia rossoblù si è fatto subito notare da alcuni club prestigiosi che lo seguono con occhio di riguardo. Il difensore di Taranto, interpellato da Gubbiofans, ha tracciato un bilancio del campionato appena concluso: "E' stata una stagione esaltante per tutti. Chiaramente è rimasto un certo rammarico perchè siamo usciti dai playoff con una squadra che non era poi così superiore a noi. Abbiamo perso solo per un episodio e per un po' di inesperienza. Dispiace soprattutto per i tifosi perchè per il secondo anno consecutivo è svanito il sogno C/1. La speranza è quella di ripeterci l'anno prossimo, con un esito diverso ovviamente, anche se sono cambiate tante cose a partite dal mister al direttore sportivo. Gubbio è un ambiente perfetto e tranquillo per ottenere i risultati e per far maturare i giovani. I presupposti per fare bene ci sono perchè con un mix di ragazzi motivati, con l'aggiunta di alcuni giocatori esperti, si può disputare un buon campionato". Un messaggio particolare è rivolto al pubblico eugubino: "I tifosi sono sempre stati vicino alla squadra. Per ogni giocatore e, soprattutto per noi giovani, sono fondamentali perchè ti aiutano, ti stimolano e ti danno una certa sicurezza in campo. Rimane un grande rammarico per non avergli dato una grande gioia a San Giovanni Valdarno dove si sono presentati veramente in tanti". Tante squadre di categorie superiori ti seguono: quale sarà il tuo futuro? "Ci sono diverse proposte da valutare e vedremo cosa succederà. E' ovvio che sarei ben contento di rimanere a Gubbio e ripetermi in maglia rossoblù. Ma allo stesso tempo essere seguito da società importanti fa piacere. E se dovessi partire, comunque vada, Gubbio rimarrà sempre nel mio cuore e non mancherò di fare visita a questa città meravigliosa e rincontrare con affetto la gente eugubina".

21/06/2004
Mercato: tante panchine ancora vacanti

E' un mercato in fase di evoluzione. Diverse squadre di C/2 devono scegliere ancora il nuovo tecnico. Morganti deve decidere se rimanere a Fano. Lo stesso discorso vale per Cuttone al Gualdo. A Gubbio è arrivato Castellucci dalla Cavese, mentre a Forlì è stato riconfermato Cotroneo. Il San Marino non ha ancora trovato il sostituto di Morgia sulla panchina biancazzurra (in pole position c'è Buglio, ex Valenzana). Stessa situazione a Tolentino dove si cerca il sostituto di Mora sulla panchina cremisi: in lizza ci sono Bozzi (ex tecnico della Primavera dell'Ancona) e Mancini (ex trainer del Grosseto insieme all'ex giocatore rossoblù Magrini). Lo stesso Tolentino è sulle tracce dell'attaccante Luconi del Castelnuovo (di proprietà del Rimini) e vuole anche il giovane Mattioli, attaccante della Primavera del Lecce campione d'Italia. In partenza per Melfi ci sono il trequartista Schiavon dell'Imolese e il centrocampista Mauro del San Marino. Il Gubbio sarebbe vicino al tesseramento del terzino fluidificante Tresoldi del Tivoli (ex Atalanta in serie A), che sarebbe preferito a Pagano della Palmese. Se non dovesse arrivare Scichilone dalla Cavese, può essere vagliata la pista Frisenda (ex Acireale e Giulianova). La Fiorentina potrebbe riscattare il cartellino del giovane centrocampista Magnanelli e non è da escludere l'ipotesi di rivedere in rossoblù l'attaccante Caracciolese (via Fiorentina). In prima squadra potrebbero essere promossi i giovani Pifarotti, Gnagni, Gaggiotti, Radicchi e Marchi.

19/06/2004
Mercato: Forlì, in arrivo tre nuovi giocatori

E' un Forlì scatenato sul mercato. La società romagnola ha prelevato il centrocampista Fabbri dal Bellaria e il promettente giovane attaccante Valle dal Riccione. E' quasi praticamente fatto il tesseramento di Fausto Pizzi, ex fantasista di Inter e Parma, proveniente dal San Marino. Il mister del Gualdo Cuttone potrebbe restare in biancorosso, anche se è appetito da diverse squadre, tra cui il San Marino: la società biancazzurra starebbe però per chiudere con Buglio (ex tecnico di Valenzana e Aglianese). L'avellino potrebbe scegliere come nuovo allenatore Iacobelli della Sansovino. Il Gubbio sonda la pista che lo conduce a Scichilone, ex attaccante di Arezzo e Avellino. Il bomber siciliano, nell'ultima stagione, ha realizzato 14 reti con la maglia della Cavese. La società rossoblù sarebbe sulle tracce anche del terzino sinistro Pagano della Palmese. Sembrano allontanarsi da Gubbio invece Bruni, Cipolla e De Pascale. Da verificare anche la posizione di Sandreani, che è sotto contratto con il Gubbio, ma è richiesto fortemente da Cesena, Rimini e Spezia dell'ex mister rossoblù Alessandrini, a cui piace anche Bruni.

18/06/2004
C/2 girone B: primi movimenti di mercato

Sono cominciate le prime trattative di calciomercato tra le società di serie C. La Cuoiopelli Cappiano ha preso un nuovo allenatore: si tratta di Alessandro Pane, 37 anni, ex trainer della primavera dell'Empoli. Il San Marino potrebbe ingaggiare il tecnico Buglio dalla Valenzana (ex mister dell'Aglianese). Il Gualdo sarebbe sulle tracce di Pupita, centrocampista offensivo del Mantova. Il Castel San Pietro, neopromosso in C/2, dopo aver riconfermato ben sei elementi cardine della squadra che ha vinto il campionato dilettanti, cerca rinforzi: nel mirino ci sono i centrocampisti Ghetti del Forlì e Zamboni del Melfi, e l'attaccante Graziani del Cuoiopelli Cappiano. Il Forlì ha riconfermato il tecnico Rocco Cotroneo e dopo aver ripreso il difensore Calderoni dal Morro d'Oro, vuole prelevare anche il fantasista Pizzi dal San Marino. In C/1 la neopromossa Sangiovannese, oltre a seguire l'attaccante Ambrosi del Pisa, è interessata al tornante Armonia del Latina. Sulla panchina del Grosseto, invece, potrebbe arrivare Massimiliano Allegri, 37 anni, ex tecnico dell'Aglianese.

17/06/2004
Lega di C: il calendario edizione 2004-05

La Lega di serie C ha ufficializzato il calendario per la stagione 2004-05. Il campionato di C/2 riprenderà domenica 29 agosto e terminerà domenica 8 maggio 2005. La prima sosta, come di consueto, avverrà durante le feste natalizie e si ripartirà, come nello scorso anno, nel giorno dell'Epifania (giovedì 6 gennaio). I playoff e i playout si giocheranno il 22 e il 29 maggio, mentre le finali dei playoff saranno disputate il 5 e il 12 giugno. Rispetto la scorsa stagione, i maggiori cambiamenti riguarderanno gli orari dell'inizio delle partite. Dal 29 agosto si scenderà in campo alle ore 15. A partire dal 24 ottobre si giocherà alle ore 14.30 fino al 27 marzo. Da questa data in poi, fino alla fine del campionato, si tornerà a giocare alle ore 15. I playoff e i playout si disputeranno invece alle ore 16. La Coppa Italia inizierà sabato 14 agosto.

16/06/2004
Sangiovannese: grandi manovre per la C/1

La Sangiovannese pensa in grande. Subito dopo i festeggiamenti per la conquista della C/1, la società valdarnese non perde tempo e si sta già muovendo per allestire una squadra di prim'ordine anche per il prossimo campionato. Il bomber Baiano ha rinnovato il contratto per un nuovo anno. Anche il trainer Sarri è stato riconfermato. Sul fronte acquisti si sta già parlando di alcuni rinforzi. Il presidente Casprini sarebbe pronto a regalare ai propri tifosi un grande colpo di mercato (si parla di Ambrosi, attaccante del Pisa). La società toscana sarebbe interessata anche al centrocampista Di Lillo del Gualdo, che ha ben figurato con la maglia biancorossa al suo primo anno nei professionisti. Molti giocatori azzurri sono appetiti da squadre di categorie superiori, come ad esempio i difensori Calori e Nocentini, e il centrocampista Tognozzi. Intanto sono stati resi i provvedimenti disciplinari dopo la finale di ritorno dei playoff tra Sangiovannese e Gualdo. Il difensore azzurro Scugugia è stato squalificato per due giornate. Per un turno sono stati fermati Fiumana, Memè e Rossi del Gualdo. Multate entrambi le società, il Gualdo per 750 euro, mentre la Sangiovannese di 500 euro.

15/06/2004
Gubbio: Frasca è il nuovo direttore sportivo e Castellucci è il nuovo mister

E' in via di composizione il nuovo Gubbio edizione 2004-05. Dopo le partenze illustri di Crespini e Galderisi, dopo il cambio al vertice della società, sono stati ufficializzati i volti nuovi che si adopereranno a costruire la squadra per il prossimo campionato. La carica di direttore sportivo è stata affidata ad Antonio Frasca, 44 anni, ex Sora. Proprio con la squadra laziale, il nuovo diesse eugubino ha ottenuto due promozioni dove ha lavorato per oltre un decennio. Sotto le sue dipendenze sono cresciuti giocatori come Luiso (ex Torino e Piacenza) e Giannichedda (ora alla Lazio). Il nuovo mister, invece, è il 49enne Ezio Castellucci. Nel campionato appena concluso, il neo allenatore eugubino ha guidato la Cavese nel campionato di serie C/2 girone C; in passato ha allenato anche il Sora lavorando insieme al diesse Frasca. Per i probabili nuovi acquisti si fanno già dei nomi, alcuni dei quali militavano nel campionato appena concluso con la stessa Cavese di mister Castellucci: sono Massimiliano Scichilone (ex Arezzo, Livorno e Avellino) e il giovane Antonio Schetter, entrambi attaccanti. Un altro papabile nuovo arrivo potrebbe essere Ulisse Di Pietro, centrocampista proveniente dal Grosseto (ex Sora).

14/06/2004
Gubbio: Bedini è il nuovo presidente

Cambio al vertice della società. Umberto Bedini, ingegnere di 49 anni, è il nuovo presidente dell'A.S. Gubbio Calcio 1910, eletto dopo l'ultimo CdA che si è svolto a fine settimana. Bedini succede al ristoratore eugubino Giovanni Urbani, che nelle ultime due stagioni ha ricoperto la carica di presidente. Adesso si attendono con ansia il nome del nuovo direttore sportivo, che dovrebbe essere Antonio Frasca (ex Sora), e del nuovo tecnico rossoblù (in pole position c'è Ezio Castellucci, ex Sora e Cavese), che dovranno prendere il posto dei partenti Claudio Crespini e Giuseppe Galderisi.

13/06/2004
Finale ritorno playoff: la Sangiovannese batte il Gualdo e sale in C/1

Nella finale di ritorno dei playoff del girone B della C/2, la Sangiovannese ha battuto per 3-1 il Gualdo al "Fedini" di San Giovanni Valdarno. A passare prima in vantaggio sono stati gli ospiti al 26' con Memè che con un bel tiro teso ha insaccato la palla in rete a fil di palo. Ma le speranze dei biancorossi vengono smorzate subito dopo appena due minuti (28') quando Gennari, dopo una mischia in area ospite, di piede ha depositato la sfera in fondo al sacco. Nella ripresa i toscani si sono aggiudicati l'incontro. Al 51' Farris ha trasformato un rigore causato da un fallo di Fiumana nei confronti dell'attaccante azzurro Baiano. Nella circostanza i gualdesi sono rimasti in dieci per l'espulsione dello stesso difensore Fiumana. Dopo appena cinque minuti, al 56', Morelli ha chiuso i conti realizzando di testa il gol del definitivo 3-1. Da segnalare, un attimo prima del terzo gol, anche l'espulsione del difensore toscano Scugugia per un fallo di reazione nei confronti del capitano biancorosso Balducci. In virtù di questo risultato la Sangiovannese sale in C/1 e fa compagnia al Grosseto che si era classificato primo nel girone B della C/2.


11/06/2004
Galderisi: "Non dimenticherò mai Gubbio"

Dopo Crespini, se ne andato anche Giuseppe Galderisi. E' arrivata improvvisa la notizia come un fulmine a ciel sereno, che ha fatto capolino in tutti i maggiori quotidiani sportivi. Nanu Galderisi, interpellato da Gubbiofans, racconta questa breve ma intensa e positiva esperienza a Gubbio: "E' stata una parentesi molto importante per me. Non dimenticherò mai Gubbio perchè mi ha rilanciato come allenatore. Sotto l'aspetto umano mi sono sentito a casa. Ho avuto un buon rapporto con lo spogliatoio, con i tifosi e con l'intera città. L'abbraccio dei tifosi dopo la partita vinta contro l'Imolese mi rimarrà sempre dentro, un messaggio importante e di affetto nei miei confronti. Chissà, forse un giorno ci possiamo rincontrare. Mi porto dietro l'entusiasmo della gente di Gubbio, la loro voglia di divertirsi e l'affetto che mi hanno sempre dimostrato. Credevo di vincere i playoff e di salire in C/1 perchè avevo un gruppo solido e volenteroso di far bene. Mi è dispiaciuto molto che per un filo di capello non siamo riusciti a conquistare la finale playoff, giocandosela alla pari contro la Sangiovannese. E' stato commovente l'abbraccio dei tifosi dopo la sconfitta di San Giovanni Valdarno: il pubblico eugubino è di categorie superiori e merita qualcosa di importante. Spero un giorno di ritornare a Gubbio e raggiungere tutti insieme traguardi prestigiosi".

10/06/2004
Il Tolentino divorzia con il tecnico

Il Tolentino ha deciso di chiudere ogni rapporto con il tecnico Vincenzo Mora: la società marchigiana adesso è alla ricerca di un nuovo allenatore. L'attaccante Steno Berdini, che ha avuto una parentesi a Gubbio nella prima parte della stagione appena conclusa, è stato ingaggiato dalla Cagliese. La società marchigiana potrebbe prendere un altro ex rossoblù, il difensore Fausto Mattioli, che in questa stagione ha giocato nel Val di Sangro. Sembra, invece, ufficialmente finita l'avventura del tecnico Giuseppe Galderisi a Gubbio: "Nanu" sarebbe richiesto da diverse società, tra cui Spal, Novara, Latina e San Marino. Intanto, per la finale di ritorno dei playoff tra Sangiovannese e Gualdo, è stato designato il direttore di gara Orsato di Schio, coadiuvato dagli assistenti di linea Girone di Bari e Avella di Salerno. Il quarto uomo sarà Salati di Trento.

09/06/2004
Gubbio: tante novità bollono in pentola

Sono giorni cruciali per definire i programmi della prossima stagione del Gubbio. Per il momento, l'unica cosa certa riguarda la partenza del diesse Claudio Crespini (al suo posto dovrebbe arrivare Antonio Frasca, ex Sora). Da definire la posizione del tecnico Giuseppe Galderisi. Se dovesse partire, circolano già alcuni nomi che potrebbero sostituirlo sulla panchina rossoblù: tra i più papabili ci sono Maurizio Severini (ex Cagliese), Ezio Castellucci (Cavese) e Francesco Giorgini (ex Giulianova e Gubbio). Tra i calciatori regna una grande incertezza. Sono sotto contratto Fabbri, Lazzoni e Giacometti; sono legati al Gubbio anche Antonazzo e Sandreani, ma entrambi hanno numerose richieste da società di categoria superiore. Per fine prestito dovrebbero partire Maisto, che è in comproprietà con il Napoli, Ferrari (Ascoli), Turchetta (Fiorentina), Orocini (Ancona), Iezzi (Ravenna) e Spagnolli (Altoadige). Potrebbe essere finita l'avventura a Gubbio anche per Cipolla (destinazione Ivrea o Pistoiese) e De Pascale (richiesto dall'Ivrea). Quindi dovrebbero arrivare diversi volti nuovi a partire dalla prossima stagione. Anche per il ruolo di presidente ci dovrebbe essere un cambio di consegne: Rodolfo Mencarelli dovrebbe prendere il posto di Giovanni Urbani. Intanto, la Cuoiopelli Cappiano ha ingaggiato un nuovo allenatore per la prossima stagione: si tratta di Alessandro Pane, 37 anni, ex centrocampista di Empoli e Catania. L'ex tecnico dei rossoblù Marco Alessandrini, invece, è stato riconfermato alla guida dello Spezia (serie C/1) dove ha sfiorato per un soffio i playoff nella stagione appena conclusa.

08/06/2004
Fabbri: "Voglio ringraziare i tifosi"

Il numero uno eugubino, insieme a Giacometti, Sandreani e Zebi, venerdì scorso si è ritrovato dopo i playoff con i tifosi nel quartiere di San Martino. Fabio Fabbri, interpellato da Gubbiofans, ha ricordato la piacevole serata culminata con una "bisteccata" e manda un messaggio caloroso a tutta la tifoseria eugubina: "E' stata una serata allegra e spensierata. Voglio ringraziare i tifosi di San Martino e tutta la tifoseria in genere. Fortuna che ci sono loro, che ci tirano su il morale dopo l'amarezza per non aver raggiunto la promozione in C/1 e che hanno rappresentato per noi sempre il dodicesimo uomo in campo. Cambieranno molte cose, ma l'unico obbiettivo rimane quello di ripetersi ad alti livelli anche nella prossima stagione". Tanti movimenti di mercato, infatti, sono previsti per la prossima stagione, con giocatori pronti a partire per altri che dovranno arrivare. Si è iniziato con Claudio Crespini, che dopo tre anni ha concluso la sua avventura in rossoblù, e al suo posto si attende il nome del nuovo direttore sportivo (in pole position c'è Antonio Frasca, ex diesse del Sora in C/2 e C/1). I prossimi giorni toglieranno ogni riserbo. Sempre Fabbri, dalle colonne del "Corriere dell'Umbria", ha dichiarato: "Per due anni di seguito non siamo riusciti a salire di categoria. Personalmente ci credevo molto quest'anno, anche perchè eravamo riusciti all'andata a battere la Sangiovannese. Rimane comunque un'esperienza bellissima e straordinaria. Sarebbe stato epico vincere i playoff. Ma in compenso li hanno vinti i nostri tifosi. Ci hanno sempre seguito numerosi e con calore. La passione che ti trasmette la gente di Gubbio è incredibile, certe cose le ho riscontrate solo quando giocavo al sud e ti permette di vivere il calcio ai massimi livelli anche nei piccoli centri di serie C".

07/06/2004
I provvedimenti disciplinari dopo la prima finale di andata dei playoff

Sono stati resi noti i provvedimenti disciplinari dopo la prima gara della finale playoff tra Gualdo e Sangiovannese. Ammende per entrambi le società: multa per il Gualdo di 350 euro, mentre i toscani dovranno sborsare 250 euro. Intanto, nei playout della serie C/1 girone B, un ex calciatore rossoblù ha condotto alla salvezza la Vis Pesaro. I marchigiani, dopo aver pareggiato per 0-0 nella gara di andata in Sicilia contro il Paternò, dovevano assolutamente vincere in casa propria per assicurarsi la permanenza in C/1. I padroni di casa si sono trovati subito in svantaggio dopo appena dodici minuti (rete di Chigou). Ma nel secondo tempo ci ha pensato Emanuele Ferraro (ex calciatore della squadra eugubina nella stagione 2000-01) diventando il vero mattatore della gara. L'attaccante vissino, subentrato in campo al 53', è riuscito a realizzare una doppietta personale che ha capovolto il risultato a favore dei biancorossi adriatici. L'ex rossoblù ha pareggiato i conti al 55' con uno splendido gol di testa in tuffo e poi al 78' con un gran bolide su punizione ha segnato il gol del definitivo 2-1, che ha condannato la squadra sicula alla retrocessione in C/2.

06/06/2004
Finale andata playoff: pari tra Gualdo e Sangiovannese (1-1)

Nel primo incontro della finale playoff del girone B della C/2, Gualdo e Sangiovannese hanno pareggiato per 1-1 al "Luzi" di Gualdo Tadino. I padroni di casa sono passati in vantaggio al primo vero affondo al 31' con Balducci che ha finalizzato in rete un assist perfetto di Rossi dopo una pregevole azione corale. I toscani sono pervenuti al pareggio al 39' con Stamilla che ha raccolto una punizione calciata da Scugugia e con un preciso pallonetto ha insaccato la palla sotto l'incrocio dei pali. Nella ripresa entrambi le squadre hanno avuto una ghiotta occasione per portarsi in vantaggio. Al 74' Morandini si è mangiato un gol praticamente fatto a pochi passi da Formica. All'85' Di Lillo ha girato di testa a rete una punizione calciata perfettamente in area ospite da Balducci: il portiere toscano Pierini si è superato deviando la palla in corner dal set. Si deciderà tutto nel return-match che si giocherà domenica prossima a San Giovanni Valdarno e i toscani potranno contare su importanti rientri come Baiano, a cui è stata ridotta la squalifica da due a una giornata dalla commissione disciplinare, e Tognozzi, entrambi assenti nella gara di andata a Gualdo Tadino per squalifica.

05/06/2004
Crespini saluta Gubbio dopo tre anni

Finisce dopo tre stagioni l'avventura di Claudio Crespini con il Gubbio. In carica dal 2001 come direttore sportivo, la squadra eugubina ha ottenuto ottimi risultati, conquistando per due anni consecutivi il traguardo storico dei playoff. L'ormai ex diesse eugubino, avvicinato da Gubbiofans, ci tiene a puntualizzare: "Ho passato tre anni stupendi a Gubbio. Abbiamo vissuto tutti insieme delle stagioni esaltanti, ci è mancata solo la C/1. Voglio salutare in particolare tutti i tifosi eugubini che sono stati stupendi e ci hanno sempre accompagnato con calore in questa avventura incredibile. E' un mio dovere ringraziarli e le mie maggiori soddisfazioni le voglio condividere con loro. Un grande ringraziamento va agli sponsor che sono la base portante di questa società per poter portare il Gubbio più in alto possibile. Un saluto va anche alla dirigenza per il rapporto che si è instaurato in questi tre anni. Auguro al Gubbio le migliori fortune, una piazza che merita palcoscenici di categoria superiore ". Adesso si attende con trepidazione il nome del nuovo direttore sportivo. Da definire anche la posizione del tecnico Giuseppe Galderisi. Alcune pedine fondamentali della squadra eugubina sono richiesti da squadre di categoria superiore, tra cui Sandreani (Spezia, Lucchese e Rimini) e Cipolla (Pistoiese). Nei prossimi giorni verranno sciolti tutti i nodi per il futuro del Gubbio.

04/06/2004
San Marino: si congeda il tecnico Morgia

Massimo Morgia non siede più sulla panchina del San Marino. Tra i più papabili sostituti si fanno i nomi di Giuseppe Sannino (ex tecnico della Sangiovannese), Francesco Buglio (ex trainer dell'Aglianese) e Paolo Dal Fiume (ex Vis Pesaro e Gubbio). In partenza da San Marino ci sarebbero diversi giocatori, tra cui l'attaccante Andrea Maniero. Intanto, per la finale di andata dei playoff in programma domenica prossima al "Luzi" di Gualdo Tadino tra Gualdo e Sangiovannese, è stato designato il direttore di gara Squillace di Catanzaro. La squadra toscana dovrà fare a meno di tre pedine fondamentali. Oltre agli squalificati Baiano e Tognozzi, mister Sarri non potrà schierare nemmeno Galli che si è infortunato seriamente ad un ginocchio (frattura del legamento crociato).

01/06/2004
Crespini: "Sono rammaricato per non aver regalato la C/1 a una città che la merita"

Il diesse eugubino Claudio Crespini, a bocce ferme, ha analizzato l'incontro di ritorno della semifinale playoff a San Giovanni Valdarno: "Abbiamo perso una grande occasione - come riporta il "Corriere dell'Umbria" - Siamo stati poco lucidi in zona gol e non abbiamo sfruttato al meglio i tiri da fuori area, mentre la Sangiovannese è stata furba ricorrendo spesso al fallo sistematico. A Gubbio ho passato tre anni stupendi. Indimenticabile il pubblico. Ho il grosso rammarico di non essere riuscito a regalare la C/1 a una città che la merita davvero. I tifosi sono eccezionali, a volte ti fanno venire i brividi dall'emozione. Resteranno sempre nel mio cuore". Sulla stessa linea di pensiero il tecnico Giuseppe Galderisi: "Solo la classifica ci ha condannato, perchè in campo c'è stato un equilibrio perfetto. Se avessi avuto Cipolla, chissà come sarebbe finita, anche perchè noi stavamo meglio atleticamente. Il primo pensiero dopo la sconfitta va ai tifosi per l'amore e la passione che ci hanno sempre dimostrato. Al Fedini erano in tanti e ci hanno sostenuto con calore".

01/06/2004
Giudice Sportivo: Spagnolli squalificato per due giornate, Sandreani per un turno

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari dopo le partite di ritorno dei playout e delle semifinali playoff. La società del Gubbio è stata multata di 350 euro perchè "propri sostenitori in campo avverso lanciavano anche in direzione della tifoseria locale, alcune bottigliette senza colpire". Ammenda anche per la società della Sangiovannese per 750 euro. Squalificato per due giornate Massimo Spagnolli del Gubbio. Fermato per due turni anche Ciccio Baiano della Sangiovannese (salterà le due finali playoff contro il Gualdo). I valdarnesi dovranno fare a meno anche di Tognozzi nella partita di andata a Gualdo Tadino: il calciatore toscano è stato stoppato per una giornata. Per una turno è stato appiedato anche Sandreani del Gubbio. Nei playout, invece, sono state multate le società di Bellaria e Rosetana per 250 euro. Per due giornate è stato squalificato l'allenatore Angelini del Bellaria. Il trainer Pagliari della Rosetana ha preso una giornata. Tra i calciatori è stato fermato per due turni Albonetti del Bellaria. Stoppati per una gara Morbiducci dell'Imolese, Salvigni del Bellaria, Citro e Nincheri della Carrarese.

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 19.07.2019 ora 16:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2018/2019

Dopo 38 giornate:

Vicenza
Triestina
Ternana
Sambenedettese
Rimini
Monza
Pordenone
Vis Pesaro
Teramo
Ravenna
Sudtirol
Albinoleffe
Fermana
Fano
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Giana Erminio
Imolese
Renate

8070
4420
2550
2470
2120
2110
1790
1650
1630
1410
1000
1000
990
940
880
860
690
680
550
290

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2018/2019

Abruzzo (1)
Teramo
Emilia-Romagna (3)
Imolese, Ravenna, Rimini
Friuli (2)
Pordenone, Triestina
Lombardia (5)
Albinoleffe, Feralpisalo, Giana Erminio, Monza, Renate
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (2)
Gubbio, Ternana
Veneto (2)
Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy