SERIE C - GIRONE B
DECIMA GIORNATA
SAB. 19 OTTOBRE 2019
STADIO "DRUSO"
ORE15

SUDTIROL

3

GUBBIO

0

UNDICESIMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE18:30

GUBBIO-IMOLESE

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Padova
Reggiana
Sambenedettese
Vicenza

Carpi
Piacenza
Sudtirol
Virtus Verona
Ravenna
Feralpisalo
Triestina
Fano
Cesena
Modena
Vis Pesaro
Fermana
Rimini
Gubbio
Imolese

Arzignano Valc.

22
19
18
18
17
17
16
13
13
12
10
10
10
10
8
8
7
6
5

5

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

DECIMA GIORNATA
DOM. 20 OTTOBRE 2019

Carpi
Fano

-
-

Imolese
Feralpisalo

-
-

Modena
Fermana

-
-

Ravenna
Arzignano Valchiampo

-
-

Rimini
Cesena

-
-

Sambenedettese
Virtus Verona

-
-

Triestina
Padova

-
-

Vicenza
Reggiana

-
-

Vis Pesaro
Piacenza

-
-

-

Marcatori 2019-2020
Serie C - Girone B

Paponi Piacenza
Cernigoi Sambenedet.
Morosini Sudtirol
Vano Carpi
Granoche Triestina
Odogwu Virtus Verona

8
7
6
5
5
5

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2019-2020

Cesaretti
Sbaffo
Munoz
Zanoni

3
3
1
1

Scopri la nostra citta!

UNDICESMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019

Gubbio-Imolese

Arzignano Val.- Vicenza

Carpi-Modena

Cesena-Sudtirol

Fano-Vis Pesaro

Feralpisalò-Piacenza

Fermana-Triestina

Padova-Sambenedet.

Reggina-Rimini

Virtus Verona-Ravenna

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

29/02/2005
Maisto: "I tifosi ci danno sempre la giusta carica: giocare di mercoledì non ci aiuta..."

Dopo Gubbio-Gualdo, anche Gubbio-Lodigiani è stata rinviata per neve (mercoledì 30 marzo). Vincenzo Maisto racconta questo ennesimo rinvio: "L'arbitro, in accordo con le due società, ha visto che era impossibile giocare - dichiara il centrocampista napoletano a Gubbiofans - adesso saremo costretti a fare un vero tour de force a marzo. Cercheremo di sfruttare al meglio questa pausa forzata per riposarci e per rimettere in sesto qualche elemento infortunato. Speriamo di recuperare tutti". Il maltempo è stato un martirio per voi calciatori. Allenarsi è un problema serio: "Purtroppo non ci sono campi disponibili - spiega - ci alleniamo in palestra e quando va bene andiamo all'impianto "Luciano Cambiotti". Non mi era mai capitata in carriera una cosa del genere. Poi questo girone a 20 squadre è penalizzante e sta diventando sempre più difficile". Anche i recuperi infrasettimanali con il Gualdo e la Lodigiani, che tra l'altro si dovrebbero giocare nel primo pomeriggio, penalizzano non poco la tifoseria. Cosa ne pensa Maisto? "Questo è un problema e non ci aiuta perchè a noi serve il pubblico. La tifoseria ci da sempre una mano in tutte le partite. Di sicuro di mercoledì i tifosi saranno di meno per ovvi motivi di lavoro. Mi metto nei panni soprattutto di chi ha fatto l'abbonamento e li capisco. Per noi sarà un handicap non indifferente perchè ci danno sempre la giusta carica. Confidiamo nella cabala: giocare di sera con l'Ancona non ha portato bene; vorrà dire che ci andrà meglio giocare alle 14:30, questa è la mia speranza. E spero inoltre che i tifosi facciano un sacrificio in più per essere presenti allo stadio. Noi abbiamo bisogno di loro". In prospettiva questo Gubbio dove arriverà? "La squadra la vedo bene. All'inizio abbiamo avuto diverse difficoltà, ma strada facendo ne siamo usciti fuori. Stiamo offrendo un buon calcio e quando abbiamo giocato con le prime della classe non abbiamo mai sfigurato, anzi, abbiamo sempre messo in difficoltà l'avversario. In questo girone è difficile trovare squadre che giocano bene a calcio. Tra le poche che lo fanno c'è il Gubbio. Logicamente il nostro primo obiettivo è la salvezza. Ma una volta raggiunta, cercheremo di lottare per qualcosa di più importante e faremo il possibile fino alla fine".

27/02/2005
Gubbio-Lodigiani rinviata per neve al 30 marzo; gli altri risultati del girone

Gubbio-Lodigiani è stata rinviata per neve. Il recupero è stato fissato per mercoledì 30 marzo. Anche Bellaria-Imolese non si è giocata per lo stesso motivo. Fioccano i pareggi. Vincono solo Ancona e Castel San Pietro in trasferta.
I RISULTATI DELLA 26° GIORNATA:
Aglianese - Ancona 0-2
55' Conti (An) rig., 77' Ferraro (A)
Bellaria - Imolese rinviata per neve
Castelnuovo - Fano 0-0
Cuoiopelli Cappiano - Ravenna 1-1
74' Ruscitti (C), 86' Galuppi (R)
Gubbio - Cisco Lodigiani rinviata per neve
Massese - Forlì 1-1
1' Pierobon (F), 33' Garaffoni (M)
Montevarchi - Gualdo 0-0
San Marino- Carrarese 1-1 venerdì
5' Procopio (S), 30' Mandorlini (C)
Tolentino - Castel San Pietro 1-3
5' Dal Rio (C), 57' Bettini (C) rig., 59' Maggi (T), 91' Dal Rio (C)
Viterbo - Sansovino 1-1
6' Polani (V), 8' Tarpani (S)

26/02/2005
Calcio a 5: Real Gubbio a valanga; Victoria Mocaiana, exploit esterno

Nel campionato di serie C/1 di calcio a cinque, le formazioni eugubine si aggiudicano l'intera posta in palio. Straripante il Real Gubbio che liquida con un secco 12-6 il Disegnoceramica Orte. I rossoblù di mister Federico Mariotti sono andati a segno con Cecchetti e Traversini, entrambi autori di una tripletta, e con Baldelli, Fumanti, Borsellini, Cacciamani e Bagnoli (doppietta). Importante vittoria esterna anche per il Victoria Mocaiana. Espugnato il campo del Casaglia per 7-4. Le marcature della formazione rossoverde allenata da Pierpaolo Mariotti sono state siglate da Ghirelli e Ghiandoni (in gol con una doppietta ciascuno), e da Naticchi, Andrea e Fabrizio Calzuola.

25/02/2005
Gubbiofans fa... duecentomila!

Sono passati esattamente tre anni e nove mesi da quando il sito Gubbiofans ha visto la luce. Questo è stato il tempo necessario per raggiungere un traguardo storico, quello dei 200000 accessi unici. Un traguardo che vogliamo festeggiare con tutti i nostri affezionati visitatori. A lungo andare la partecipazione quotidiana dei nostri navigatori è continuamente aumentata, a tal punto che negli ultimi nove mesi si sono registrati oltre 50000 accessi unici. Un'esperienza di questo genere nasce dal puro volontariato, pressochè senza alcun sostegno economico, senza sponsor istituzionali (anche se la società del Gubbio ha sempre simpaticamente approvato l'iniziativa, collaborando ove possibile), ma solo con la voglia di fare. Che è anche la passione di informare, se è vero che inserire ogni giorno news aggiornate, foto, dati, tabelle, per chi non fa di questo impegno un mestiere non è una passeggiata. Continuate a seguirci, e magari a criticarci ogni tanto, perchè senza la responsabilità di sentire il gradimento di centinaia di persone che ogni giorno visitano il sito, sarebbe tutto più difficile. E chiunque volesse contattarci (tifosi@gubbiofans.it), siamo sempre a vostra disposizione.

23/02/2005
Recupero: Forlì corsaro ad Ancona (0-1)

Nel recupero serale della 21° giornata (era stata rinviata per neve) il Forlì espugna il "Del Conero" di Ancona per 1-0. I dorici capitolano al 30' del primo tempo per mezzo di un autogol di Ciotti. Il Forlì di Cotroneo raggiunge al terzo posto proprio l'Ancona e il Ravenna di Dal Fiume.

23/02/2005
De Iuliis: "Gubbio, che ricordi! E' una piazza che merita di più della C/2..."

Approfittando del nuovo rinvio del derby tra Gubbio e Gualdo, che si giocherà mercoledì 9 marzo, Gubbiofans riapre la rubrica
"Lo sapevate che", dopo quasi due mesi di digiuno, per ripercorrere il passato del calcio eugubino. Questa volta abbiamo intervistato un giocatore che ha lasciato il segno nella sua breve parentesi a Gubbio, che ha giocato pure in serie B con l'Ancona. Stiamo parlando di Doriano De Iuliis e tutti lo ricordano per quel gol datato 18 novembre 1990 segnato al 91' contro il Cuneo (1-0): partendo da centrocampo dribblò ben cinque avversari come birilli, entrò in area e si procurò il rigore che poi trasformò dal dischetto. "Dovunque sono andato a giocare sono stato bene - dichiara De Iuliis a Gubbiofans - Ricordo volentieri i miei anni passati ad Ancona in serie B. Ma a Gubbio ho passato i migliori anni della mia carriera". Il più bel ricordo in rossoblù? "Quando arrivai a Gubbio avevamo una squadra molto forte e disputammo un grande campionato, come del resto il sottoscritto. Lo stadio era sempre pieno e la gente ci seguiva sempre. Ho un ottimo ricordo dei tifosi. In quell'anno mi impressionò un episodio: quando arrivò a Gubbio la capolista Viareggio lo stadio era pieno e vincemmo per 2-0. C'erano più di 3500 persone a spingerci alla vittoria. Gubbio merita di più della C/2". Il più grande rammarico invece? "La stagione dopo si costruì una squadra per arrivare nelle prime posizioni. Invece ci furono ben 14 infortunati, diversi giocatori operati al ginocchio, tra cui io, Pugnitopo, Ulivi e Mazzucco. Una squadra che poteva lottare per vincere il campionato, alla fine si ritrovò retrocessa. Questo è il calcio". Il compagno di squadra che ricordi più volentieri? "Mazzucco. A centrocampo era una "ruspa". E' stato senza dubbio uno dei giocatori più forti del Gubbio". Il gol più bello in rossoblù? "Quello a Massa del 3 febbraio 1991. Fu un gran gol e facemmo una grande prestazione, ridotti in nove per tutto il secondo tempo e riuscimmo a pareggiare (1-1 ndr). Ho ancora la videocassetta". Infine che ricordo hai di Giorgini? "E' un ottimo allenatore, molto preparato - conclude De Iuliis - Giorgini l'avevo avuto a Lanciano e lo ritrovai a Gubbio. Poi fece molto bene anche a Giulianova, ma da altre parti non ha avuto la fortuna che invece avrebbe meritato".

22/02/2005
Gubbio-Gualdo rinviata di nuovo

Nuovo rinvio per il derby Gubbio-Gualdo, che si doveva giocare il 30 gennaio (rinviato per neve). Il terreno di gioco del "San Biagio" è risultato praticamente impraticabile dopo l'ultima nevicata. Pertanto la gara è stata rinviata a mercoledì 9 marzo. L'orario d'inizio è ancora da concordare tra le due società interessate (alle ore 14:30 oppure alle ore 18:30). In compenso tira un sospiro di sollievo Alessandro
Sandreani, che avrebbe dovuto saltare il derby per squalifica: "Con tutta sincerità preferisco non giocare la partita con la Lodigiani che quella con il Gualdo - afferma il centrocampista cantianese a Gubbiofans - ci tengo a disputare questa partita. Rinviare di nuovo il derby è stato inevitabile: è praticamente impossibile giocare su un terreno del genere".

22/02/2005
Sandreani squalificato per una giornata

Alessandro Sandreani salterà la gara contro la Lodigiani di domenica prossima al "San Biagio": il centrocampista rossoblù è stato squalificato per una giornata. Per due turni sono stati fermati Diagouraga (Gualdo) e Bianchi (Ravenna). Per una giornata invece sono stati stoppati Fiale (Forlì), Faieta (Viterbo), Nofri (Montevarchi), Affatigato (Ravenna), Santi (Bellaria), Guzzo (Lodigiani), Ceciarini (Cuoiopelli Cappiano), Ferrini (Forlì), Locatelli (Gualdo), Vagnati (Massese) e Savio (Viterbo).

22/02/2005
Sandreani: "Ammonizione immeritata. Che amarezza non giocare il derby..."

Alessandro Sandreani, dopo tanti derby giocati ai massimi livelli, questa volta sarà costretto ad alzare "bandiera bianca" per squalifica. Il calciatore esprime una grande amarezza. Ma andiamo per ordine e parliamo del pareggio di Carrara: "E' buono per la classifica - dichiara il centrocampista cantianese a Gubbiofans - ma i punti potevano essere tre invece di uno. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo. Peccato quel gol preso, che si poteva evitare, anche se è stato un gran bel tiro. Su certi aspetti dobbiamo ancora migliorare". Ercoli è stato onesto nel confessare che il gol del Gubbio non era suo: "In effetti a rivederlo bene è stato un autogol". De Angelis invece ha protestato per un rigore non dato: "Il fallo di mano sembrava che ci fosse tutto. L'arbitro purtroppo ha visto in maniera diversa, come nel caso della mia ammonizione che poteva onestamente essere evitata. Ci sono stati altri interventi più duri non sanzionati con lo stesso metro di misura". Sei dispiaciuto di non giocare il derby? "Ci tenevo veramente a giocarlo - commenta sconsolato - ma per via di questa ammonizione dovrò farne a meno. Sono molto amareggiato anche perchè alla mia prima entrata, tra l'altro pulita, ho preso subito il cartellino giallo che non meritavo. Questo è il calcio e devo farne tesoro". Le condizioni di De Angelis? "Ha questa infiammazione al ginocchio. Fino adesso ha stretto i denti. Anche in queste condizioni è un giocatore molto importante per noi". Parliamo del Gualdo e di questo ennesimo derby: "Provengono da un periodo delicato ma il derby è sempre una partita a sè - dice - sappiamo tutti il valore di questa squadra, nonostante la classifica deficitaria, perchè ha esperienza, qualità e poteva avere sicuramente qualche punto in più. Ma di fronte troveranno un Gubbio determinato che metterà il cuore e tanta grinta in campo. Dopo due sconfitte rimediate con loro quest'anno, prima in Coppa Italia e poi in campionato, vogliamo assolutamente vincere".

20/02/2005
Carrarese-Gubbio, botta e risposta (1-1)

I rossoblù ottengono un prezioso pareggio sul difficile campo di Carrara, dopo due sconfitte consecutive rimediate prima a San Marino e poi tra le mura amiche con l'Ancona, contro una formazione che vanta tra le proprie fila un calciatore di esperienza come Banchelli (ex attaccante in serie A di Atalanta, Cagliari e Fiorentina), reso comunque innocuo in questa gara da un ottimo Ercoli. Risultato importante, quindi, che permette al Gubbio di guardare con più fiducia al derby infrasettimanale contro il Gualdo, in programma mercoledì 23 (alle ore 18:30), anche se perderà Sandreani per squalifica (ammonito, era diffidato). Passiamo alla cronaca. I rossoblù devono fare a meno di Amadio, Marchi e Tresoldi (infortunati); assente anche capitan Giacometti (squalificato). Rientrano Aloisi e Tafani, reduci dall'influenza. Terreno appesantito e reso viscido dalla pioggia. La Carrarese vuole consolidare il terzo posto in classifica, ma trova di fronte un Gubbio dinamico e incisivo in attacco. All'8' conclusione a rete in corsa di Banchelli, con la palla che sorvola il montante. Al 10' si deve far curare dai sanitari De Angelis per il riacutizzarsi di un dolore al ginocchio, ma stringe i denti e rientra in campo. Al 12' il Gubbio reclama un calcio di rigore: lancio in verticale di Maisto per Ercoli che a sua volta appoggia al centro per De Angelis: l'attaccante campano spara a botta sicura a rete, ma sulla traiettoria ci si mette in mezzo un difensore apuano (sospetto tocco con il braccio disteso di Caruso). I rossoblù protestano, ma l'arbitro fa proseguire. De Angelis a fine gara è esplicito: "La palla è stata fermata chiaramente con la mano - dichiara l'attaccante a Gubbiofans - era calcio di rigore netto. Il ginocchio? Mi fa ancora male. Speriamo di farcela per il derby". Al 18' una punizione a girare dal limite di Sandreani sorvola la traversa. Gli risponde al 20' Mordagà con un gran tiro dalla lunga distanza che termina di poco a lato. Al 32' i rossoblù sbloccano il risultato. Maisto semina alcuni avversari e conquista un calcio piazzato sulla destra. Coresi pennella la punizione in mezzo all'area e dopo una carambola in mischia la sfera si insacca in rete: protagonista Ercoli che segue la palla finchè la stessa entra in porta, come ammetterà lo stesso difensore eugubino a fine partita: "Mi sono solo sincerato che la palla entrasse in rete accompagnandola - dichiara con onestà Ercoli a Gubbiofans - l'ultima deviazione è stata di un difensore locale, quindi si può considerare un mezzo autogol". Il gol quindi non è suo; l'ultima deviazione a rete sembra quella di Caruso. E' pronta la reazione della Carrarere. Al 35' Banchelli ci prova dalla distanza con un tiro improvviso che sorvola il montante. E al 39' i padroni di casa raggiungono il pareggio con un tiro da antologia da fuori area: bolide di destro dal limite di Lorenzini che si infila in rete a filo d'erba nell'angolino alla destra del portiere Fabbri. Termina così un primo tempo piacevole. La ripresa ricalca i temi iniziali con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 49' Sandreani carica il destro dalla distanza, il suo tiro però si perde a lato. Al 57' Banchelli elude in area un avversario ma conclude debolmente in porta di piatto, con la palla che rotola tra le braccia di Fabbri. Al 76' ancora Banchelli cerca la porta con un fendente dalla distanza, ma la palla termina sul fondo sorvolando la traversa. Si fa insistente il pressing della Carrarese. Al 77' Mordagà schiaccia di testa a lato. Al 79' lo stesso Mordagà cerca di sorprendere la retroguardia eugubina con un tiro dalla distanza, ma termina alto sopra il montante. All'82' De Angelis gira a rete, ma il suo tiro viene smorzato da un difensore apuano. Nel finale forcing dei padroni di casa ma il Gubbio stringe i denti, attutisce le trame offensive locali e porta a casa un risultato importante dal difficile campo di Carrara. Da segnalare nei minuti di recupero l'allontanamento dal rettangolo di gioco del tecnico rossoblù Castellucci da parte del direttore di gara e un tiro pericoloso di Chafer abbrancato in tuffo dal portiere di casa Bremec. Prossimo appuntamento mercoledì 23 febbraio (ore 18,30): si recupera al "San Biagio" il derby umbro Gubbio-Gualdo, rinviato per neve.
Carrarese: Bremec, Lorenzini, Citro, Lovatin, Bonatti, Caruso, Turi, Koffi (73' Pero Nullo), Mordagà, Aurelio (72' Giannusa), Banchelli. All. Gobbo.
Gubbio: Fabbri, Tafani, Montemurro, Lazzoni, Ercoli, Aloisi, Coresi (84' Chafer), Travaglione (89' Panarello), De Angelis, Sandreani, Maisto. All. Castellucci.
Reti: 32' Caruso (C) aut., 39' Lorenzini (C).
Arbitro: Ciliberto di Merano. Espulso: mister Castellucci (G) al 92'. Ammoniti: Sandreani (G); Bonatti e Mordagà (C). Spettatori: 1000 circa (una ventina da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 25° GIORNATA:
Ancona - Bellaria 2-1
29' Improta (B), 91' Berardi (A), 92' Conti (A)
Carrarese - Gubbio 1-1
32' Caruso (C) aut., 39' Lorenzini (C)
Castel San Pietro - Forlì 3-0
19' Bettini (C) rig., 60' Bettini (C), 85' Bettini (C)
Cisco Lodigiani - Montevarchi 2-0
sabato
55' Pollini (L), 76' Macrì (L)
Fano - Tolentino 0-2
61' Pietrella (T), 68' Maggi (T)
Gualdo - Viterbo 2-2
30' Chisena (G), 51' Polani (V), 84' Campese (G), 89' Zazzetta (V)
Imolese - Cuoiopelli Cappiano 2-0
2' Esposito (I), 19' Musetti (I)
Ravenna - Massese 2-0
14' Pizzolla (R), 92' Clementini (R)
San Marino - Aglianese 5-1
20' Procopio (S), 25' Pietranera (S) rig., 31' Cortese (A), 37' Procopio (S), 79' Pietranera (S), 90' Rondina (S)
Sansovino - Castelnuovo 1-0
18' Rossi (S)

19/02/2005
Berretti: 1-1 con il Gualdo; Calcetto: Real Gubbio ko, goleada del Victoria Mocaiana

Nel campionato "Berretti" finisce in parità il derby tra Gubbio e Gualdo (1-1). In avvio di gara (10') sbloccano il risultato gli ospiti gualdesi con Pizzi su rigore; nella ripresa (61') pareggia i conti Bellucci per la formazione rossoblù allenata da Sannipoli. Battuta d'arresto per il Real Gubbio nel campionato di calcio a cinque di serie C/1. La formazione di mister Federico Mariotti cade a Todi per 4-3 contro la Sugaroni all'ultimo minuto (per i rossoblù in gol Cecchetti e Borsellini, quest'ultimo autore di una doppietta). Bella vittoria invece del Victoria Mocaiana che si impone per 9-4 sul Mounting Foligno. I ragazzi di Pierpaolo Mariotti vanno a segno con Argentina, Ghirelli, Fabrizio Calzuola (tripletta), Urbani, Moretti e Ghiandoni (doppietta).

19/02/2005
Nuove date delle gare rinviate per neve

La Lega di serie C ufficializza le date di alcuni recuperi rinviati per neve. Il derby Gubbio-Gualdo, con ben noto, si giocherà mercoledì 23 febbraio (stadio "San Biagio", ore 18:30). Nella stessa giornata, Ancona-Forlì si disputerà al "Del Conero" alle ore 20:30 (diretta Raisat). Le partite Tolentino-Castelnuovo e Gualdo-Carrarese sono in programma per mercoledì 2 marzo (ore 14:30). Venerdì 25 febbraio, valevole per la settima giornata di ritorno, sarà anticipata San Marino-Carrarese, prevista per le ore 20:30 (diretta satellitare).

18/02/2005
Lazzoni: "Siamo delusi per la sconfitta, ma nonostante tutto siamo fiduciosi..."

Massimiliano Lazzoni commenta la sconfitta contro l'Ancona: "Siamo delusi - dichiara il mediano ligure a Gubbiofans - eravamo convinti di fare risultato, dopo la bella prestazione di San Marino, anche se avevamo perso. Purtroppo non siamo riusciti a ripeterci. Siamo stati puniti da questo gol iniziale (Ferraro ndr) che ci ha tagliato le gambe. Comunque sia nel primo tempo abbiamo creato diverse occasioni ma non siamo stati neanche fortunati (traversa di Chafer ndr), mentre l'Ancona ha saputo sfruttare al meglio il contropiede pur non giocando bene. Nella ripresa siamo stati condizionati anche dalle condizioni atmosferiche. Non siamo più riusciti a giocare e a mettere palla a terra perchè il vento è aumentato. Senza dimenticare che durante la gara abbiamo perso Tresoldi per infortunio". E adesso la difficile trasferta di Carrara: "Nonostante tutto siamo fiduciosi e consapevoli della nostra forza - spiega Lazzoni - andremo a Carrara determinati e sappiamo che dovremo affrontare la terza forza del campionato. Gran rispetto dell'avversario, ma io mi preoccupo solo di noi stessi: se siamo tutti al 100% con la testa e con le gambe, non abbiamo paura di nessuno".

17/02/2005
Giacometti squalificato per una giornata

Alessandro Giacometti salterà la trasferta di Carrara: il capitano eugubino è stato squalificato per una giornata. Stoppato per due turni Mendes del Viterbo. Per una giornata, invece, sono stati fermati Laner e Macelloni (Castelnuovo), Moscelli (Ravenna), Ferraro (Ancona), Rossi (Bellaria), Pastorino (Castel San Pietro), Tentoni (Viterbo), Pelliccia e Sessolo (Fano). Pesante ammenda di 1500 euro per la società del Viterbo.

16/02/2005
Un Ancona cinico passa a Gubbio (1-2)

Non è un periodo fortunato per il Gubbio che, dopo la bruciante sconfitta di San Marino, cade al "San Biagio" contro un Ancona esperto e cinico al punto giusto. La formazione dorica ha avuto il merito di capitalizzare in gol le uniche occasioni da rete create, mentre il Gubbio ha dovuto fare i conti ancora una volta con la "dea bendata" (clamorosa traversa centrata da Chafer) e si rammarica per alcune occasioni (nel primo tempo) fallite per un soffio. Passiamo alla cronaca. Freddo polare al "San Biagio", con la temperatura al di sotto dello zero. I rossoblù devono fare a meno degli infortunati Marchi e Amadio; assente anche il difensore Aloisi (influenzato). Al 7' cross pericoloso in area dorica di Tresoldi, De Angelis non trova la zampata vincente. L'Ancona, al primo affondo, va in gol: corre il 13' quando Conti pennella un corner in area per la testa di Ferraro che non perdona e schiaccia la palla in rete. Doccia gelata per i rossoblù, non solo per le condizioni atmosferiche, ma la reazione è immediata. Al 20' un tiro volante di Sandreani termina di poco a lato. Poco più tardi De Angelis viene placcato da tergo da Berardi (il calciatore anconetano non viene nemmeno ammonito). Altri falli abbastanza evidenti non vengono sanzionati con il cartellino giallo. Al 23' Maisto di testa spedisce di poco a lato uno spiovente di Chafer. Al 33' un tiro al volo di Lazzoni va fuori di un niente (pallone che sibila vicino al palo). Al 42' la più grande occasione per il Gubbio per pareggiare i conti: fucilata di Tresoldi su punizione da trenta metri, il portiere Martino si salva con i pugni; la palla perviene a Chafer che colpisce clamorosamente la traversa a portiere battuto, ma l'azione non è finita: sulla ribattuta Maisto cerca il set di testa, ma non lo trova, con la palla che scheggia il montante. I rossoblù non riescono a sfondare nemmeno al 44' quando De Angelis mette a sedere mezza difesa ospite con alcuni dribbling di alta scuola e serve un pallone invitante per Tresoldi che calcia a botta sicura a rete. La palla fa la barba al palo e termina sul fondo. Nella ripresa la partita cala di tono, causa il forte vento gelido, con il Gubbio che non riesce più a costruire veri pericoli alla retroguardia dorica. Si segnala solo un'azione, al 58': Maisto fornisce un pallone d'oro per Chafer che manca il tap-in vincente. La formazione ospite, fino a quel momento guardinga e sorniona, colpisce ancora al 73': Conti dalla destra crossa in area, assist sul primo palo di Ferraro per Berardi che insacca con una zampata fulminea. Al 78' Ercoli chiude bene su Ferraro involato in area. All'80' Maisto calcia di poco sopra la traversa; gli risponde all'87' Vecchiola (tiro che sorvola il montante). Allo scadere (89') il Gubbio accorcia le distanze: corner di Montemurro, perentorio colpo di testa di capitan Giacometti che anticipa tutti e insacca la sfera nell'angolino. La partita si chiude praticamente qui. Nota lieta della giornata: si segnala l'esordio in prima squadra del giovanissimo attaccante eugubino Casoli, classe '88. Prossimo appuntamento domenica nella difficile trasferta allo stadio "Dei Marmi" di Carrara.
Gubbio: Fabbri, Curcio, Tresoldi (48' Montemurro), Giacometti, Ercoli, Lazzoni, Maisto, Chafer (76' Casoli), De Angelis, Travaglione (56' Gaggiotti), Sandreani. All. Castellucci.
Ancona: Martino, Marcuz, Franchini, Coppola, Castorina, Gagliarducci (44' Ciotti), Aubameyang, Segarelli (30' Moroni), Ferraro (80' Vecchiola), Berardi, Conti. All. Frosio.
Reti: 13' Ferraro (A), 73' Berardi (A), 89' Giacometti (G). Arbitro: Vuoto di Livorno (Cavallo di Ostia Lido e Orsini di Sulmona). Ammoniti: Curcio e Giacometti (G); Ferraro, Conti e Moroni (A). Spettatori: 1070 (69 da Ancona).
I RISULTATI DELLA 24° GIORNATA:
Aglianese - Bellaria 0-1
70' Improta (B)
Castel San Pietro - Ravenna 1-1
40' Dal Rio (C), 46' Galuppi (R)
Cuoiopelli Cappiano - San Marino 1-0
8' Gemignani (C)
Forlì - Fano 1-0
85' Calderoni (Fo)
Gualdo - Carrarese
rinviata per neve
Gubbio - Ancona 1-2
13' Ferraro (A), 73' Berardi (A), 89' Giacometti (G)
Massese - Sansovino 2-1
46' Belluomini (M), 68' Vespignani (S), 91' Micchi (M)
Montevarchi - Imolese 0-0
Tolentino - Cisco Lodigiani
rinv. per neve
Viterbo - Castelnuovo 4
-2
21' Grassi (C), 61' Polani (V) rig., 76' Polani (V), 86' Polani (V), 88' Pulzetti (C), 90' Cipolla (V)

16/02/2005
Ex rossoblù: Alessandrini, via da La Spezia

Lo scorso anno fu considerato il "salvatore della patria" portando da gennaio lo Spezia dai bassifondi della classifica fino a toccare con mano il sogno playoff per la serie B, sfuggiti solo nel finale. Quest'anno, invece, gli è costata cara l'ultima sconfitta in quel di Frosinone: Marco Alessandrini (ex allenatore del Gubbio dal 2001 al 2003), che portò i rossoblù a sfiorare la C/1 in finale playoff contro il Rimini, è stato esonerato dallo Spezia (dove militano altri due ex rossoblù, Rizzo e Bruni). Prima era osannato, ora è stato allontanato: così è il calcio. Al suo posto è arrivato Dominissini. Un'altra "vecchia" conoscenza del girone B della C/2 ha trovato invece una nuova panchina: Agatino Cuttone (timoniere del Gualdo di Balducci nella passata stagione che raggiunse la finale playoff persa poi con la Sangiovannese) è il nuovo allenatore del Giulianova (subentra a Gentilini): l'ex tecnico gualdese ha vinto la concorrenza di Buffoni, Specchia e Stringara. Si comunica inoltre che per la trasferta di Carrara di domenica è in allestimento un pullman (il prezzo complessivo, compreso il biglietto, è di 22 euro - prenotazioni presso la sede).

15/02/2005
Gli squalificati; rinviata Gualdo-Carrarese

Per due giornate è stato squalificato Marmorini della Sansovino. Sono stati appiedati per un turno Nofri (Montevarchi), Fiore (San Marino), Corazzini (Cisco Lodigiani), Ghetti (Castel San Pietro), Pennucci (Castelnuovo), Michelotti (CuoioCappiano), Scarpato (Forlì) e Morello (Gualdo). Ammenda per la società del Fano (1500 euro). La neve miete altre "vittime". La partita al "Luzi" Gualdo-Carrarese, in relazione alle pessime condizioni atmosferiche registratesi, è stata ufficialmente rinviata a mercoledì 2 marzo (ore 14:30). Per Gubbio-Ancona è stato designato l'arbitro Vuoto di Livorno (assistenti: Cavallo di Ostia Lido e Orsini di Sulmona).

15/02/2005
Curcio: "A San Marino, che beffa! Con l'Ancona rivogliamo i punti dell'andata..."

Enrico Curcio non ha digerito ancora la sconfitta di San Marino: "E' un risultato che brucia - dichiara il terzino campano a Gubbiofans - Abbiamo giocato bene e uscire dal campo senza un punto dispiace. Abbiamo messo in grande difficoltà il San Marino dal primo all'ultimo minuto. Potevamo chiudere la partita e proprio da un gol mangiato è nato in contropiede il gol del loro pareggio. Poi c'è stata solo una indecisione (autogol ndr) che ci ha penalizzato oltre il dovuto. Meritavamo di vincere e invece siamo rimasti totalmente a bocca asciutta. E' stata una grande beffa". Due episodi da rigore sono stati contestati... "A fine primo tempo una punizione di Tresoldi è stata chiaramente respinta con la mano - racconta - e invece, in maniera incredibile non ci è stato dato il calcio di rigore. Nella ripresa, nell'ultimo calcio d'angolo c'è stata una vistosa trattenuta in area e anche in questo caso niente rigore". De Angelis è stato di nuovo determinante. Ma non prende troppi "calci"? "Gianluca è un giocatore di categoria superiore - spiega - i difensori avversari sono costretti a fargli fallo. Ma verso di lui ormai si è scatenata una caccia all'uomo. Di questo ci siamo lamentati perchè De Angelis prende sempre un sacco di botte e non viene tutelato. Le ammonizioni quando sono giuste vanno sanzionate, anche perchè un giocatore quando viene ammonito ci pensa due volte prima di fare certe entrate oltre il limite. Così facendo potrebbe farsi male". Adesso subito sotto con la blasonata Ancona: "In questo periodo stiamo giocando bene e siamo intenzionati a continuare su questa strada. Faremo di tutto per fare risultato per riprenderci i punti persi ingiustamente all'andata".

13/02/2005
Gubbio: brucia il 2-1 a San Marino...

Il Gubbio cade a San Marino ma non mancano le recriminazioni per il risultato avverso, per i gol mancati e qualche strascico polemico per due rigori non dati. Un risultato "bugiardo" che ha visto il Gubbio alla pari (se non superiore per tutto il primo tempo) della corazzata San Marino (seconda in classifica). In breve, per riepilogare la gara, è bastato carpire alcuni giudizi a caldo di due giocatori rossoblù. "E' stata una beffa - commenta sconsolato Sandreani - nel primo tempo non c'è stata partita, siamo stati superiori. Nella ripresa non siamo stati fortunati". Ercoli evidenzia i due calci di rigore non dati al Gubbio (44' e 88'): "Ero vicino all'azione in entrambi le circostanze - dichiara il difensore eugubino - due falli di mano da rigore evidenti che purtroppo non sono stati sanzionati". La cronaca. Importanti defezioni in casa rossoblù: mancano Marchi (stiramento alla coscia, ne avrà per almeno dieci giorni), Amadio (ancora infortunato), Fabbri e Aloisi (febbricitanti). Tafani, reduce dall'influenza, si siede in panchina. In porta fa il suo esordio in rossoblù Carvajal. Il Gubbio parte bene e si porta subito in vantaggio. Al 3' gran bella azione di De Angelis che salta in dribbling alcuni avversari, duetta in velocità con Maisto, e calibra un preciso diagonale che si deposita in fondo al sacco. I padroni di casa rispondono all'8' con Bolla (tiro che termina alto sopra la traversa). Gli eugubini sono in palla, disorientano un impacciato San Marino e sfiorano in due circostanze il gol del raddoppio. Al 23' assist di Maisto per Sandreani che spara prontamente a rete, respinge come può il portiere biancazzurro Mandrelli; sulla ribattuta Maisto calcia di nuovo in porta, ma il portiere di casa si salva ancora. Al 41' contropiede pericoloso del Gubbio con Coresi che si porta al limite dell'area, ma non trova il passaggio vincente per il meglio appostato Lazzoni. Ma come avviene di frequente nel calcio, gol mancato, gol subìto. Capovolgimento di fronte (42'): Procopio calcia una rasoiata dal limite a rete, dopo un batti e ribatti la palla perviene al nuovo entrato Bracaletti che non perdona e a pochi dalla porta, di piatto, gonfia la rete. Dopo il pareggio sammarinese i rossoblù reclamano un calcio di rigore. Corre il 44' quando una punizione di Tresoldi si infrange sulla barriera (a respingere la sfera ai più sembra un braccio di un difensore biancazzurro). Rigore? Assolutamente no. L'arbitro reputa il fallo involontario, tra le proteste dei giocatori eugubini. Nella ripresa entra in partita anche il San Marino e la gara diventa più accesa e vibrante. I padroni di casa sprecano una ghiotta occasione al 69' con Villa che entra in area, salta il portiere ma calcia sull'esterno della rete. Un minuto più tardi (70') è il Gubbio che sfiora il gol del vantaggio con De Angelis, ben servito di testa da Chafer, che indirizza la palla verso l'angolino; nell'occasione compie il miracolo il portiere di casa Mandrelli che in tuffo intercetta la sfera. Al 75' un tiro da trenta metri di Coppola costringe in corner il portiere rossoblù Carvajal. Al 77' gran botta di Tresoldi su punizione, la palla sorvola di poco la traversa. Al 75' un colpo di testa di Coresi termina tra le braccia dell'estremo difensore Mandrelli. Nei minuti finali si susseguono i colpi di scena. Al 79' si salva ancora il San Marino: provvidenziale, questa volta, un intervento in extremis del difensore Taccola sulla linea di porta su tiro ravvicinato di Maisto, servito alla perfezione dall'onnipresente De Angelis. Ma la "doccia fredda" è dietro l'angolo e il San Marino non può che ringraziare la "dea bendata" quando a pochi minuti dal termine (84') il difensore eugubino Giacometti di testa infila la propria porta con il portiere Carvajal appostato fuori dai pali. All'85' Fiore vuole infierire ancora ma il suo tiro termina alto. Ultimi assalti della formazione eugubina che chiude nella propria area il San Marino alla ricerca di un meritato gol del pari che non arriva. All'87' De Angelis salta alcuni avversari in dribbling e spara a rete, Mandrelli devia quanto basta la palla sull'esterno della rete. Al 88' furibonda mischia in area sammarinese, ma tra tanti rimpalli fortunosi la palla non ne vuole sapere di entrare (azione viziata tra l'altro da una "mano galeotta" di un difensore sammarinese, come abbiamo già citato in apertura). E in pieno recupero Mandrelli ci mette ancora una pezza su un tiro velenoso di Maisto indirizzato all'incrocio. I rossoblù escono dal campo a testa bassa, giustamente contrariati per una sconfitta immeritata. Ma non c'è nemmeno il tempo per rammaricarsi perchè mercoledì 16 sarà di nuovo campionato: al "San Biagio" (ore 18:30) sarà ospite la blasonata Ancona.
San Marino: Mandrelli, Specchia, Berardi, Fiore, Di Maio (31' Bracaletti), Taccola, Procopio, Bolla (47' Coppola), Pietranera, Villa, Bordacconi (69' Suprani). All. Buglio.
Gubbio: Carvajal, Curcio (87' Gaggiotti), Tresoldi, Giacometti, Ercoli, Lazzoni, Maisto, Travaglione (57' Chafer), De Angelis, Sandreani, Coresi. All. Castellucci.
Reti: 3' De Angelis (G), 42' Bracaletti (S), 84' Giacometti (G) autogol. Arbitro: Marrocco di Pisa. Ammoniti: Di Maio, Fiore e Taccola (S). Espulso: Fiore (S) al 90'. Spettatori: 500 circa (oltre 100 da Gubbio).
I RISULTATI DELLA 23° GIORNATA:
Ancona - Gualdo 1-0
76' Berardi (A)
Bellaria - Cuoiopelli Cappiano 2-1
41' Ruscitti (C) rig., 61' Improta (B), 67' Joung (B)
Carrarese - Montevarchi 2-2
23' Lovatin (C) aut., 30' Giannusa (C), 35' Nofri (M) aut., 92' De Gori (M)
Castelnuovo - Massese 1-1
52' D'Aniello (C) aut., 86' Grassi (C) rig.
Cisco Lodigiani - Forlì 2-1
sabato
51' Cutolo (L), 55' Lazzari (L), 79' Pizzi (F) rig.
Fano - Castel San Pietro 1-0
88' Colombaretti (F)
Imolese - Aglianese 1-1
28' Musetti (I), 70' Bertolucci (A)
Ravenna - Viterbo 3-0
26' Moscelli (R), 37' Galuppi (R), 62' Moscelli (R)
San Marino - Gubbio 2-1
3' De Angelis (G), 42' Bracaletti (S), 84' Giacometti (G) aut.
Sansovino - Tolentino 0-0

12/02/2005
Berretti: 2-2 a Fano; Calcetto: cinquina del Real Gubbio; Victoria, pari esterno

Nel campionato "Berretti", il Gubbio di mister Sannipoli pareggia per 2-2 a Fano (doppietta di Ghirelli). Nel campionato di serie C/1 di calcio a cinque, il Real Gubbio liquida con un secco 5-1 l'Asei Foligno con le reti di Rogari (doppietta), Cecchetti, Cacciamani e Borsellini. La formazione di mister Federico Mariotti ritorna in testa alla classifica per la concomitante sconfitta odierna del Pontevalleceppi. Finisce 4-4, invece, Virtus Gualdo-Victoria Mocaiana. I rossoverdi di Pierpaolo Mariotti sono andati a segno con Beltrami (doppietta), Argentina e per mezzo di un autogol.

12/02/2005
Gubbio e la solidarietà...

L'A.S. Gubbio calcio 1910 rende noto che in seguito alle varie iniziative di solidarietà sono stati devoluti in beneficenza 1000 euro all'AELC (dopo la vendita dei calendari 2005), 500 euro alla Casa Famiglia Santa Lucia (dopo la lotteria "Cuore Rossoblù") e 1500 euro alla C.R.I. dopo la "Giornata Rossoblù".

11/02/2005
Anche Gubbio-Gualdo si gioca alle 18:30

Dopo Gubbio-Ancona, anche il derby tra Gubbio e Gualdo verrà disputato alle 18:30 al "San Biagio", anzichè alle 14:30. Tegola per il Gubbio: Ettore Marchi sarà assente a San Marino per un problema muscolare rimediato con la nazionale Azzurra under 20 di serie C: "In base all'ecografia effettuata ho riportato uno stiramento alla coscia - dichiara il giovane attaccante eugubino a Gubbiofans - Mi dispiace di non scendere in campo a San Marino. Speriamo di recuperare per le prossime partite". Gubbio-Ancona e anche il derby Gubbio-Gualdo sono stati posticipati alle ore 18:30. "E' stata presa la decisione più giusta - spiega Marchi - perchè così facendo è stata data la possibilità alla gente che lavora di poter venire a vedere la partita. Specialmente il derby è meglio per tutti, sia per il Gubbio che per il Gualdo, giocarlo di sera". Per il resto, a parte l'influenza che ha colpito alcuni giocatori che si spera siano recuperati all'ultimo momento, sono tutti a disposizione del mister in vista della difficile trasferta di San Marino.

09/02/2005
Gubbio-Ancona posticipata alle ore 18:30

La Lega di serie C, in base agli accordi e alla richiesta avanzata dalle società interessate, ha disposto che la partita Gubbio-Ancona, in programma mercoledì 16 gennaio al "San Biagio", avrà inizio alle ore 18:30, anzichè alle ore 14:30. La partita Gubbio-Gualdo, in programma mercoledì 23 febbraio, dovrebbe giocarsi allo stesso orario. Usiamo il condizionale perchè sembra che le due società umbre siano d'accordo sull'orario, ma manca ancora il benestare della Lega. Pertanto non ci resta che attendere. La partita di domenica prossima tra San Marino e Gubbio sarà diretta da Marrocco di Pisa. Statistiche: il Gubbio di Castellucci dopo 21 partite (considerando il fatto che deve ancora recuperare una partita) ha totalizzato 31 punti, uno in più rispetto alla passata stagione (30) quando alla guida della formazione eugubina c'era Cannito. Negli anni precedenti, sempre dopo 21 partite disputate, il Gubbio di Alessandrini aveva ottenuto 34 punti (stagione 2002-03), ma il record appartiene alla stagione precedente (2001-02) con ben 36 punti conquistati (una media di 1,7 punti a partita).

08/02/2005
I provvedimenti del Giudice Sportivo

Per una gara sono stati squalificati Citro e Bonatti (Carrarese), Sorbini (Montevarchi), Amaranti, Salvigni e Stefani (Bellaria), Di Lillo (Gualdo), Roma (Castel San Pietro), Di Giorgio e Negrini (Imolese). Ammenda di 700 euro per la società della Cuoiopelli Cappiano. Si comunica che in vista della partita di San Marino si organizza un pullman. Il prezzo, complessivo di biglietto per lo stadio, è di 18 euro. Adesioni entro le ore 19 di venerdì 11 febbraio in sede (segreteria - tel. 075-9221828).

08/02/2005
Sandreani: "San Marino potrebbe essere la nostra partita chiave della stagione..."

Alessandro Sandreani racconta la vittoria con rimonta sul Bellaria (al "San Biagio" era presente il direttore sportivo del Catania Policano per visionarlo): "E' stata una vittoria importantissima - afferma il centrocampista cantianese a Gubbiofans - che ha avuto un valore doppio per come è arrivata. La squadra ha dimostrato di avere carattere e nei momenti difficili non molla mai. Siamo stati grintosi, umili e dovremo esserlo fino alla fine". Il Bellaria, a fine partita, ha contestato il rigore concesso al Gubbio. Il parere di Sandreani che è stato protagonista nell'episodio? "Quando ho tirato in porta la palla è stata fermata con il braccio: questo è quello che ho visto, anche se è stata una frazione di secondo. E anche se non ci fosse stato pazienza, anche perchè nel primo tempo c'era un altro rigore in nostro favore su Marchi. Quindi la vittoria è legittima. Altre volte è capitato di peggio a noi. Come contro il Viterbo che ricordano tutti (arbitro che fischia la fine mentre la palla entra in rete ndr), ma il calcio è anche questo". De Angelis, seppur non in perfette condizioni fisiche e febbricitante, è stato di nuovo determinante: "Gianluca è una pedina importantissima. Ma bisogna elogiare anche Gaggiotti, Marchi e Chafer, che fino a quel momento avevano giocato bene". Il Gubbio è ad un solo punto dai playoff... "Siamo orgogliosi di questo, però già da domenica abbiamo una partita difficilissima con una grande squadra (San Marino ndr). Questa potrebbe essere la partita chiave della stagione. Vediamo se siamo degni di ricoprire questa posizione e semmai si può fare un pensierino ai playoff". Cinque partite in dieci giorni. Non vi pesa? "Intanto pensiamo al San Marino perchè sarà una battaglia. Poi penseremo alle altre". Il tifo organizzato eugubino, in occasione della gara contro il Bellaria, ha raccolto 299 firme per far posticipare le partite infrasettimanali con l'Ancona e il Gualdo dalle ore 14.30 alle ore serali. Cosa ne pensa Sandreani? "Per il bene del pubblico si deve fare ogni cosa. La gente viene allo stadio, grazie a loro va avanti il mondo del calcio e quindi è giusto che dicano la loro. Poi un derby giocato al pomeriggio porterebbe poca gente e sarebbe una partita dal sapore diverso. Sono pienamente d'accordo con i tifosi".

07/02/2005
Lutto in famiglia Panarello

Nella giornata di ieri è venuta a mancare la mamma di Antonino Panarello. L'A.S. Gubbio 1910, in tutte le sue componenti, e la redazione di Gubbiofans, sono vicini al giocatore ed alla sua famiglia in questo momento particolarmente difficile.

06/02/2005
Il Gubbio ad un solo punto dai playoff

Finisce in parità il derby apuano tra Massese e Carrarese. Stessa sorte per il derby romagnolo Forlì-Ravenna. Il Gubbio si avvicina ad un solo punto dalla zona playoff, con una partita ancora da recuperare (quella nel derby con il Gualdo, mercoledì 23 febbraio al "San Biagio").
I RISULTATI DELLA 22° GIORNATA:
Ancona -Sansovino 0-0
Castel San Pietro - Cisco Lodigiani 1-1
45' Dal Rio (Csp), 86' Scandurra (L)
Cuoiopelli Cappiano - Ancona 4-0
25' Gemignani (C), 79' Rebecca (C), 84' Mitra (C), 91' Mitra (C)
Forlì - Ravenna 1-1
15' Bernardi (F), 26' Agostinelli (R)
Gualdo - Imolese 1-1
26' Di Lillo (G), 69' Selleri (I)
Gubbio - Bellaria 2-1
sabato
62' Improta (B), 70' De Angelis (G), 79' Tresoldi (G) rig.
Massese - Carrarese 1-1
29' Vagnati (M), 90' Banchelli (C)
Montevarchi - San Marino 1-1
64' Specchia (SM) aut., 72' Pietranera (SM) rig.
Tolentino - Castelnuovo
rinviata
Viterbo - Fano 0-2
15' Fanesi (F), 41' Dall'Ara (F)

06/02/2005
Gubbio supporters: raccolte molte firme

Il tifo organizzato rossoblù (Gubbio supporters) rendono noto - con un comunicato che ci è arrivato in redazione - che in occasione della gara contro il Bellaria sono state raccolte 299 firme per il ben noto comunicato di malcontento verso anticipi, posticipi e a favore dello spostamento delle partite Gubbio-Ancona e Gubbio-Gualdo dalle ore 14.30 alle ore serali.

05/02/2005
Il Gubbio, sotto di un gol, riagguanta e supera il Bellaria (2-1)

Il Gubbio fa suo l'anticipo della 22esima giornata di campionato. Gli eugubini, sotto di un gol (grande esecuzione a rete del giovane Improta, classe '84) ribaltano il risultato dopo una prova gagliarda (in gol ancora De Angelis, entrato nella ripresa, e Tresoldi su rigore, dopo una respinta di mano di Salvigni in area rossoblù su tiro di Sandreani). Un risultato importante che da morale a tutto il team eugubino, dopo l'immeritata sconfitta di Montevarchi. Passiamo alla cronaca. I rossoblù devono fare a meno di Coresi (squalificato); il puntero De Angelis parte dalla panchina perchè è febbricitante e oltretutto è menomato fisicamente (dopo una botta ricevuta ad un ginocchio in settimana). Esordio dal primo minuto per il giovane eugubino Gaggiotti (classe '86). Al 1' il Gubbio sfiora subito il gol con Marchi che di testa lambisce il palo su cross di Tresoldi. All'8' miracolo di Fabbri su un tiro radente di Improta. Al 10' Aloisi in mezza sforbiciata calcia di poco a lato (assist di Chafer). Al 19' il solito Improta crea scompiglio in area eugubina, ma capitan Giacometti sbroglia il pericolo; risponde Marchi con un tiro radente da posizione defilata che termina di poco a lato. Al 26' assist millimetrico con un tocco di esterno di Marchi per Chafer, ma l'attaccante argentino non sfrutta l'invitante suggerimento calciando a lato. Al 37' ci prova Sandreani con un tiro al volo dalla distanza (palla che sibila vicino al palo). Al 40' l'inarrestabile Improta impegna Fabbri che si salva in corner. Sul finire di tempo Marchi viene trattenuto in area ospite e reclama il calcio di rigore, ma l'arbitro non è dello stesso avviso. La ripresa inizia con il piglio giusto con il Gubbio votato all'attacco. Al 50' Marchi calcia alto un angolo di Maisto. Al 53' Maisto impegna severamente con una mezza rovesciata il portiere ospite Niosi che si salva in angolo. Al 58' Gaggiotti cerca di sorprendere dalla distanza il portiere romagnolo con un pallonetto, ma Niosi riesce a deviare la sfera dall'incrocio in angolo. Passano pochi minuti e i rossoblù vengono freddati dal Bellaria che si porta in vantaggio. Corre il 62' quando Improta si impossessa del pallone in area eugubina (assist di Stefani), disorienta la retroguardia rossoblù e inventa un gran tiro a girare che si insacca nell'angolino. Improta è scatenato e cerca di raddoppiare al 64', ma Fabbri gli chiude la strada. La reazione del Gubbio non si fa attendere. Al 66' cross di Curcio per la testa del nuovo entrato De Angelis (con una vistosa fasciatura al ginocchio) che incorna a rete sfiorando l'incrocio. E' il preludio al gol che arriva al 70': Tresoldi pennella in mezzo uno spiovente dalla sinistra, De Angelis è il più lesto di tutti e a pochi passi dalla porta infila la palla in rete. Al 74' viene espulso Amaranti (doppia ammonizione) per un fallo da tergo su Marchi. Al 77' lo stesso Marchi (classe '85) impegna in tuffo il portiere ospite Niosi con un tiro a girare a filo d'erba. Il gol del raddoppio è nell'aria e arriva al 79' dopo una pregevole azione corale: Marchi disorienta un avversario e serve un pallone per De Angelis che mette a sedere mezza difesa ospite con un gioco di gambe di alta scuola; l'attaccante campano serve al limite dell'area Sandreani che spara a botta sicura in porta ma la sfera viene intercettata (con una mano) dal difensore Salvigni: è calcio di rigore. Dal dischetto Tresoldi insacca la palla nell'angolino. Non ci resta che segnalare nel finale un fallo molto deciso da dietro di Stefani (nemmeno ammonito) su De Angelis (incontenibile) e un gran tiro dalla distanza dello stesso attaccante rossoblù (Niosi questa volta gli dice di no). Domenica prossima (23 febbraio) il Gubbio è atteso da una difficile trasferta, in quel di San Marino.
Gubbio: Fabbri, Tafani (64' Curcio), Tresoldi, Giacometti, Aloisi, Lazzoni, Maisto, Chafer (88' Montemurro), Marchi, Gaggiotti (59' De Angelis), Sandreani. All. Castellucci.
Bellaria: Niosi, Siniscalchi (55' Salvigni), Amaranti, Stefani, Santi, Medri, Valeri, Marta, Girardi (73' Rodio), Rossi (82' Ambrosini), Improta. All. Varrella (sostituito in panchina dall'allenatore in seconda Ceccarelli perchè squalificato).
Reti: 62' Improta (B), 70' De Angelis (G), 79' Tresoldi (G) rigore.
Arbitro: Pinzani di Empoli (Senesi di Macerata e Antonelli di Terni). Ammoniti: Aloisi e Sandreani (G); Amaranti, Stefani, Santi, Girardi e Salvigni (B). Espulso: Amaranti (B) al 74'. Spettatori: 1148.

03/02/2005
Tre giovani eugubini alla ribalta: convocati con le rappresentative giovanili di serie C

Giovani calciatori eugubini alla ribalta. Il centrocampista Giordano Gnagni è stato convocato per la rappresentativa under 20 del girone C della serie C/2, mentre gli attaccanti Ettore Marchi e Marco Gaggiotti sono stati chiamati dalla rappresentativa nazionale under 20 di serie C. I tre giovani calciatori parteciperanno ad un torneo quadrangolare che si svolgerà a Lucca dall'8 al 10 febbraio: saranno presenti le rappresentative under 20 dei tre gironi della serie C/2 e la rappresentativa nazionale under 20 di serie C. Intanto i "Gubbio supporters" comunicano che per la partita di sabato - spiegano con un comunicato - "per fare una raccolta di firme seria sarà necessario munirsi di un documento di riconoscimento".

02/02/2005
Turni infrasettimanali pomeridiani: cresce il malcontento, ma l'Ancona si adegua...

Cresce a dismisura il malcontento nella tifoseria eugubina per due partite infrasettinanali in cui il Gubbio dovrà affrontare al "San Biagio" prima l'Ancona (mercoledì 16) e poi il Gualdo (mercoledì 23), tutte e due tra l'altro programmate nel primo pomeriggio (ore 14,30) in un giorno lavorativo. Proprio per questo motivo il gruppo del tifo organizzato eugubino (Gubbio supporters), in occasione della partita interna di sabato contro il Bellaria, effettuerà una raccolta di firme all'ingresso della curva (l'invito è rivolto a tutti i tifosi). Ma alcune realtà del girone sembrano aver trovato un rimedio. La società dell'Ancona in primis, per venire incontro alle esigenze dei tifosi, si è già mossa interpellando la Lega di serie C per posticipare alle 19.30 la gara Ancona-Forlì (anch'essa rinviata per neve e che sarà rigiocata il 23 febbraio come il derby Gubbio-Gualdo). La società dorica ha chiesto inoltre di posticipare in serata anche la partita di mercoledì 16 al "San Biagio" di Gubbio. Sembra che la stessa cosa sia avvenuta a Forlì e la partita di mercoledì 16 tra la squadra biancorossa e il Fano dovrebbe giocarsi in notturna (ore 20,30). Infine è stato designato l'arbitro di Gubbio-Bellaria di sabato: sarà Pinzani di Empoli (assistenti: Senesi di Macerata e Antonelli di Terni).

01/02/2005
I provvedimenti del Giudice Sportivo 

Squalificato per una giornata il tecnico Varrella del Bellaria (non siederà in panchina a Gubbio). Salterà la partita del "San Biagio" anche Lantignotti, trequartista del Bellaria: è stato fermato per un turno. Stoppati per due giornate Ferraresi dell'Imolese e Bonacci del Montevarchi. Sono stati appiedati per un turno Concetti (Lodigiani), Sala e Mastrapasqua (Montevarchi), D'Aloisio (Fano), Briganti (Imolese), Nincheri (Castelnuovo), Mammarella e Prato (Tolentino); fermati per una giornata anche Berretti, Briglia e Saccani dell'Aglianese. Multate le società di Viterbo (750 euro) e Montevarchi (300). La Lega di serie C ha comunicato che anche la partita Ancona-Forlì, rinviata per neve come Gubbio-Gualdo, sarà rigiocata mercoledì 23 febbraio come il derby umbro dell'Alto Chiascio (alle ore 14,30). 

01/02/2005
Ultimi colpi del calciomercato invernale 

Si è chiuso definitivamente il mercato di gennaio. Nel girone si sono verificati altri colpi. Lodigiani scatenata: arrivano dalla Spal il difensore De Toma (24 anni; ex Lecce) e il centrocampista Papa (22 anni; ex Gubbio), il difensore Masini (32 anni) dal Lanciano e l'attaccante Marzullo (21 anni; ex Arezzo) dalla Reggiana. Attivo anche il Viterbo: sono stati ingaggiati il centrocampista Perrone (20 anni) dalla Juventus e il difensore Servi (22 anni) dal Messina. Lo stesso Viterbo non ha ceduto alle tentazioni di vendere il puntero Polani, autore di 10 reti in campionato (rifiutate sontuose offerte da parte del Crotone e Perugia). Il Bellaria preleva il difensore Santi (21 anni) dalla Vis Pesaro. Per concludere il Tolentino ottiene la punta Di Felice (22 anni) dal Giulianova.

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 19.10.2019 ora 17:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

MASSIMA TRASPARENZA, SCRIVERCI:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020

Dopo 9 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Ravenna
Fermana
Rimini
Carpi
Vis Pesaro
Fano
Virtus Verona
Sudtirol
Gubbio
Feralpisalo
Arzignano Valc.
Imolese

10260
8630
7090
5950
5030
4750
3480
3250
1840
1800
1800
1780
1650
1280
980
980
890
830
560
520

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy