GUBBIO 2019-2020
Serie C - Mercato

ACQUISTI:

Cesaretti (a) Paganese
Bacchetti (d) Monopoli
Sbaffo (c/a) Albinoleffe
Zanoni (d) Atalanta
Cenciarelli (c) Viterbese
Konate (d) Fano
Rafa Munoz (d) Marbella
Filippini (d) Lazio
Zanellati (p) Torino
Ravaglia (p) Bologna
De Silvestro (a) rinnovo
Malaccari (c) rinnovo

SOTTO CONTRATTO:

Marchegiani (p)
Tofanari (d)
Schiaroli (d)
Maini (d)
Benedetti (c)
Conti (c)
Ricci (c)
Battista (a)
Tavernelli (a)

TRATTATIVE:

Hadziosmanovic (d) Samp
Bordin (c) Roma
Sarao (a) Monopoli
Bianchimano (a) Perugia
Danti (a) Virtus Verona

CESSIONI:

Casiraghi (c/a) Sudtirol
Chinellato (a) Lecco
Espeche (d) Reggiana
Cattaneo (c/a) Novara
Plescia (a) Renate
Battaiola (p) Fiorenzuola

Clicca le immagini rossoblu!

CLASSIFICA 2018-2019

Pordenone
Triestina (-1)
Imolese
Feralpisalo

Monza
Sudtirol
Ravenna
Vicenza
Sambenedettese
Fermana
Ternana
Gubbio
Teramo
Albinoleffe
Vis Pesaro
Giana Erminio
Renate
Rimini
Virtus Verona

Fano

73
67
62
62
60
55
55
51
50
47
44
44
43
43
42
42
39
39
38

38

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

Verdetti:

Pordenone in serie B
Virtus Verona e Fano retrocesse in serie D

-

Marcatori 2018-2019
Lega Pro - Girone B

Granoche Triestina
Perna Giana Erminio
Lanini Imolese
Candellone Pordenone

17
15
14
14

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2018-2019

De Silvestro
Casiraghi
Marchi
Chinellato
Plescia
Casoli
Battista
Campagnacci
Espeche
Maini
Malaccari
Schiaroli

8
7
5
4
3
2
1
1
1
1
1
1

Scopri la nostra citta!

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

28/02/2002
Sassuolo, arriva un argentino

Il Sassuolo, prossimo avversario del Gubbio, acquista un nuovo calciatore: si tratta dell'argentino Pablo Suarez, attaccante di 27 anni, proveniente dall' Union Central (Bolivia). Il neo acquisto (in passato ha giocato nel campionato di seria A portoghese con il Belenenses) è a disposizione di mister Magnani ma per problemi di tesseramento il calciatore potrà essere utilizzato non prima di domenica 10 marzo.

27/02/2002
Lazzoni squalificato per una giornata

Il centrocampista rossoblù Massimiliano Lazzoni salterà la prossima partita a Sassuolo: è stato fermato per un turno. La Sambenedettese dovrà rinunciare per due giornate a De Silvestro. Domenica prossima non potranno giocare Sabato (Fiorenzuola), Battafarano (Sassuolo), Ossari (Thiene), Manganiello (Montichiari), Scarponi (Gualdo), Brighi (Rimini) e Carrozzieri (Teramo): sono stati appiedati per un turno. Squalificati per una giornata anche: Paoletti del Brescello, Poggi dell'Imolese e De Amicis della Samb. Infine sono state multate le società di Rimini e San Marino per 1000 euro.

26/02/2002
Samb, la panchina al duo Schiavi e Colantuono

Dopo la breve parentesi di Enrico Nicolini, la Sambenedettese ha scelto i traghettatori della squadra marchigiana per questo finale di stagione: si tratta di Italo Schiavi e di Stefano Colantuono. Quest'ultimo ricopriva anche il ruolo di giocatore. Per la Samb si tratta del quarto cambio in panchina: prima dell'inedito duo, si erano alternati Mei, Beruatto e Nicolini.

25/02/2002
Posticipo: il San Marino batte il Rimini

Si è giocato questa sera il posticipo serale San Marino-Rimini. I padroni di casa biancazzurri hanno sconfitto per 1-0 il Rimini. La rete decisiva per i padroni di casa è stata messa a segno da De Battisti al 70'. I biancorossi si allontanano dalla vetta della classifica a cinque punti di distanza dalla capolista Teramo. Intanto l'allenatore della Sambenedettese Enrico Nicolini si è dimesso, dopo la sconfitta con l'Altoadige; il tecnico aveva sostituito due giornate fa sulla panchina della squadra marchigiana l'esonerato Paolo Beruatto.

24/02/2002
Il Gubbio, beffato al 92': pareggia con l'Imolese (1-1)

Nell'ottava giornata di ritorno, il Gubbio pareggia al "San Biagio" con la terza classificata Imolese (1-1). La squadra eugubina viene beffata al 92' grazie a un gol rocambolesco di Gabriellini: sfugge così solo all'ultimo istante una meritata vittoria per i rossoblù di Alessandrini. Il Gubbio cerca di conquistare l'intera posta in palio per sorpassare il diretto avversario in classifica sopra di un solo punto. Nel primo tempo la partita è molto equilibrata, l'Imolese chiude bene tutti gli spazi infoltendo il centrocampo e le occasioni da gol sono davvero poche. La prima occasione capita agli ospiti: è il 2', Perenzin calcia un corner in mezzo all'area eugubina, Gabriellini da pochi passi tira a botta sicura, D'amico con un prodigioso intervento devia in calcio d'angolo. Al 10' bella azione in velocità tra Marinelli e Cipolla, quest'ultimo tira in porta dalla distanza ma la palla si perde sul fondo. Da qui in poi non succede quasi nulla con il Gubbio che cerca invano la via della rete senza però creare grossi pericoli al portiere Betti. Si chiude così il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa il Gubbio entra in campo molto motivato, spinge sull'acceleratore e chiude nella propria metà campo l'Imolese. Al 52' Panisson lancia bene Marinelli, l'attaccante rossoblù sfodera un violento tiro che va a lato di poco. Un minuto dopo, è il 53', Papa tira in porta ma respinge un difensore, sulla respinta calcia a rete Marinelli di prima intenzione e il pallone va di poco alto sopra la traversa. Al 54' Lazzoni serve in profondità Marinelli che tira direttamente in porta, salva in angolo il portiere ospite Betti. Il Gubbio gioca bene, macina gioco e il gol non si fa attendere: al 62' Papa pennella dalla destra una punizione, Bruni stacca di testa e gira a rete, la palla tocca il palo e si insacca alle spalle dell'estremo difensore Betti. E' l' 1-0. La squadra eugubina gioca in scioltezza senza però concretizzare a rete le occasioni del possibile raddoppio. Al 82' Papa tira una punizione direttamente a rete da lunga distanza, il portiere Betti abbranca la sfera senza grosse difficoltà. Il Gubbio amministra bene la gara fino al termine ma la beffa è dietro l'angolo: al 92' Casoni tira in porta, la palla sbatte fortuitamente sulla spalla di Gabriellini, la sfera si impenna e si infila alle spalle dell'esterrefatto D'Amico. E' l' 1-1 finale e l'Imolese porta a casa un'insperato punto grazie al suo unico tiro in porta della ripresa. La squadra di Alessandrini con questo pareggio mantiene la zona playoff ma viene superata in classifica dal Brescello. Domenica 3 marzo il Gubbio giocherà in trasferta con il Sassuolo, reduce dal pareggio in casa con il Trento (0-0).
Gubbio: D'Amico, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Gilardi (46' Melotti), Papa, Cipolla, Panisson (78' Rizzo), Marinelli (72' Ramazzotti). All. Alessandrini.
Imolese: Betti, Buscaroli, Toschi, Casoni, Menghi, Marchionni (65' Valiani), Bastia, Poggi (72' Maresi), Gabriellini, Perenzin, Actisdato (72' Muiesan). All. Bianchetti.
Reti: 62' Bruni (G), 92' Gabriellini (I).
Arbitro: Squillace di Catanzaro (D'Ambrosi di Viterbo e Luly di Ciampino). Ammoniti: Lazzoni, Melotti (G); Bastia, Poggi e Perenzin (I). Angoli 5-3 per l'Imolese. Spettatori 1600 circa.

I RISULTATI DELLA 25° GIORNATA:
Altoadige - Sambenedettese 3-0
36' Chiopris (A), 48' Nardi (A), 89' Cottini (S) aut.
Faenza - Mestre 2-2
7' Antonellini (F), 62' Matys (M), 81' Antonellini (F), 89' Scantamburlo (M)
Fiorenzuola - Thiene 0-0
Gualdo - Mantova 1-2
41' Caridi (M), 43' Scarponi (G), 54' Graziani (M)
Gubbio - Imolese 1-1
62' Bruni (G), 92' Gabriellini (I)
Montichiari - Brescello 0-3
31' Miftah (B), 49' Giandomenico (B), 58' Bizzarri (B)
Poggese - Teramo 1-4
19' Margheriti (T), 24' Rossi (P), 31' Carrozzieri (T), 38' Faieta (T), 40' Myrtaj (T)
San Marino - Rimini 1-0 (lunedì 20.30)
70' De Battisti (S)
Trento - Sassuolo 0-0

24/02/2002
Berretti: il Gubbio pareggia a Gualdo

Nel campionato "Berretti" il Gubbio allenato da Gianni Francioni, pareggia con il Gualdo (2-2). Come per qualsiasi derby non sono mancate le grosse emozioni e le due squadre si sono affrontate a viso aperto cercando entrambe di vincere. Il Gualdo va in vantaggio con Angelatoni al 20'; un minuto dopo il Gubbio pareggia grazie ad un autorete di un difensore biancorosso dopo un tiro in porta di Mariotti respinto dal portiere. Nella ripresa il Gualdo si riporta in vantaggio al 61' con Bertinelli e nella circostanza i rossoblù rimangono in dieci per l'espulsione di Cecchini. Ma gli eugubini ci credono fino in fondo e pur in inferiorità numerica riescono a pareggiare con un bel guizzo di Tassi al 87'. Il derby di andata è stato vinto dal Gubbio grazie ai gol di Matteo Pascolini e Federico Vispi per 2-0.
Gualdo: Tajolini, Panfili, Morosi, Sagramola, Arcangeli, Biagiotti, Cecconi, Betti, Bertinelli, Barberini, Angelatoni. All. Mosconi.
Gubbio: Vagnoni, Tomassoli, Perli, Bei, Tinti, Cecchini, Pascolini, Marconi, Tassi, Bartoli, Mariotti. All. Francioni.

22/02/2002
Alessandrini: "D'ora in poi concentrati fino alla fine"

Si è svolta, come di consueto, la conferenza stampa dell'A.S. Gubbio, tema predominante la prossima partita al "San Biagio" con l' Imolese. La gara è stata al centro delle valutazioni del tecnico rossoblù Alessandrini. "L'Imolese assomiglia molto alla nostra squadra come caratteristiche, ha giocatori di qualità e quantità, non si trova al terzo posto in classifica per caso. Ci vorrà il miglior Gubbio". Il mister delinea gli obbiettivi della squadra rossoblù: "L'arma in più di questa squadra è la continuità dei risultati. Dobbiamo essere bravi noi a mantenere questi numeri. Ho fiducia nella squadra e vedo i giocatori molto motivati. Ogni domenica abbiamo un nuovo ostacolo e non sarà facile ma se il Gubbio giocherà con questa mentalità, ci toglieremo delle grosse soddisfazioni". Ritorna in mente la gara pareggiata a Rimini: "Abbiamo fatto partite migliori sul piano del gioco, sono comunque molto soddisfatto della prestazione della squadra, sia sul piano caratteriale che fisico e abbiamo rischiato pochissimo. Il Rimini è una signora squadra, il punto ottenuto è un punto che vale oro". Un elogio va ai tifosi eugubini presenti a Rimini: "C'era tanta gente, c'era un tifo che ci ha fatto venire la pelle d'oca e nello stadio si è fatto molto sentire. Siamo in debito con questi tifosi".

22/02/2002
Lascia il presidente del Mestre

Si dimette il presidente del Mestre Giorgio Lucca Fabris per motivi personali: rimarrà in carica fino a quando il C.d.A. non designerà il suo successore il prossimo mese. Lucca Fabris era diventato presidente della squadra veneta nel 2000 dopo che Luigi Dalla Costa (proprietario del Mestre) aveva acquistato il Genoa.

21/02/2002
Gubbio - Imolese: iniziative della società

Torna l'iniziativa "Porta la tua famiglia allo stadio" riservata ai ragazzi delle scuole elementari e medie del comune. All'ingresso i ragazzi sotto i 14 anni riceveranno un tagliando che consentirà loro di partecipare all'estrazione che nell'intervallo della gara metterà in palio maglie ufficiali del Gubbio, gagliardetti della squadra, videocassette sulla storia della società e il nuovo volume "Rossoblù", dedicato alla storia del Gubbio.

21/02/2002
Gubbio - Imolese: biglietti in prevendita

E' partita la prevendita dei biglietti di tutti i settori per assistere alla partita tra Gubbio e Imolese al "San Biagio". Come di consueto, i tagliandi possono essere acquistati presso la sede sociale in via Paruccini, presso la tabaccheria "Mancini" in via della Repubblica, al bar "S.Lucia" e presso il club "Capelaro" in corso Garibaldi a Gubbio.

20/02/2002
Clementi e Zebi squalificati per una giornata dal giudice sportivo

Il bomber rossoblù Claudio Clementi e il centrocampista Moreno Zebi salteranno la prossima partita con l'Imolese: sono stati fermati per un turno. Il San Marino dovrà rinunciare per tre giornate a Pelatti. Squalificato per due turni Visentin del Trento. Domenica prossima non potranno giocare Dal Compare (Sassuolo), Rosati (Poggese), Martinetti (Gualdo) e Monari (Mestre): sono stati appiedati per un turno. Squalificati per una giornata anche: Marchini e Pensalfini del San Marino; Andreini e Dossi del Montichiari; Volani e Casanova del Trento. Infine sono state multate queste società: Teramo per 2000 euro, Rimini 1800 e Gubbio 1250.

19/02/2002
Lazzoni: "I tifosi sono stati sorprendenti"

Nella trasmissione "Fuorigioco" su Trg ha partecipato il centrocampista rossoblù Massimiliano Lazzoni; in collegamento telefonico è intervenuto il portiere Giovanni Vecchini. La partita di domenica scorsa contro il Rimini è stata al centro delle considerazioni di Lazzoni. "Il primo tempo è stato abbastanza equilibrato. Nella ripresa loro hanno spinto di più ma noi abbiamo ribattuto molto bene. Si è fatto un buon gioco di squadra. Il Rimini ha delle grosse individualità e mi ha fatto una buona impressione rispetto alla gara d'andata. Ricchiuti è di una categoria superiore. Ma per me la squadra più forte rimane il Teramo". Dedica un pensiero ai supporters rossoblù giunti in riviera: "I nostri tifosi sono stati davvero sorprendenti, non me li aspettavo così numerosi. Hanno incitato la squadra per tutto l'incontro con un calore incredibile". Il portiere Vecchini fa il punto della situazione dopo il serio infortunio subìto: "Sto bene e sono tranquillo. Penso che domenica ci sarò allo stadio contro l'Imolese. Mi manca tanto l'ambiente rossoblù. D'Amico è un bravo professionista, farà sicuramente bene".

17/02/2002
Gubbio, continua l'imbattibilità: fermata la capolista Rimini (0-0)

Nella settima giornata di ritorno, il Gubbio esce indenne dal "Romeo Neri" pareggiando con il Rimini (0-0). La squadra eugubina rimane ancora imbattuta dopo otto giornate. Il Rimini cerca la vittoria per mantenere la vetta della classifica, ma trova davanti un coriaceo Gubbio che chiude tutti gli spazi: le occasioni da gol sono davvero poche. La squadra rossoblù gioca di rimessa e in contropiede cerca di sorprendere il più quotato Rimini. E la prima occasione capita proprio agli eugubini: Panisson lancia in profondità Clementi, il bomber rossoblù salta il proprio marcatore Caverzan e tira a rete ma la palla si perde di poco a lato, alla destra del portiere Bizzarri. Al 31' bel lancio di Panisson in mezzo all'area, Melotti di testa gira a rete, Bizzarri si distende in tuffo e si salva. Al 40' Papa calcia una punizione direttamente in porta dalla distanza ma la palla si perde sopra la traversa. Al 42' il Rimini sfiora il gol: splendida azione personale di Ricchiuti sulla destra, il fantasista salta il proprio difensore Mattioli, entra in area e mette in mezzo, Di Nicola calcia a botta sicura ma sulla linea salva in extremis Papa. Si chiude così il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa il Rimini spinge sull'acceleratore e cerca la vittoria. Ma la prima vera occasione del secondo tempo è del Gubbio: Cipolla disorienta il proprio marcatore Ballanti ed entra in area sulla sinistra ma solo davanti al portiere preferisce non tirare: salva l'accorrente Caverzan in angolo. La squadra romagnola, trascinata dal suo fantasista argentino Ricchiuti, cerca la via della rete. Al 60' Rachini crossa dalla destra, bel colpo di testa di Ricchiuti che gira a rete, il portiere rossoblù D'Amico si distende in tuffo e abbranca la sfera salvando il risultato. Al 63' cross dalla destra di Ballanti, Di Nicola in area si gira bene e tira in porta ma il pallone si perde sul fondo. Al 68' Di Giulio pennella in mezzo un bel cross, Di Nicola spreca tutto sbucciando la palla di testa a pochi passi dal portiere D'Amico. Il Gubbio amministra il risultato fino al termine e al 92' sfiora addirittura il gol della vittoria con Panisson che mette di poco fuori un bel tiro dal limite dell'area. La partita si conclude tra gli applausi del numeroso pubblico eugubino giunto in riviera. La squadra di Alessandrini con questo importante pareggio mantiene la zona playoff e si porta al quarto posto solitario in classifica. Domenica 24 febbraio il Gubbio giocherà al "San Biagio" con la terza classificata Imolese, reduce dalla sconfitta in casa con il Thiene (0-2).
Rimini: Bizzarri, Donadoni (70' Mastronicola), Mussoni, Di Giulio, Caverzan, Ballanti, Rachini, Brighi, Di Nicola, Ricchiuti, Micchi (85' Paglialonga). All. Foscarini.
Gubbio: D'Amico, De Pascale, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Melotti (68' Zebi), Papa (86' Rizzo), Clementi (92' Marinelli), Panisson, Cipolla. All. Alessandrini.
Arbitro: Nicoletti di Macerata (guardalinee: Pojanella e Zanussi). Ammoniti: Zebi, Clementi (G); Caverzan, Ballanti (R). Angoli 4-2 per il Rimini. Spettatori 2000 circa (oltre 500 da Gubbio).

I RISULTATI DELLA 24° GIORNATA:
Brescello - San Marino 1-2
20' Pelatti (S), 29' Pelatti (S), 70' Gentile (B)
Imolese - Thiene 0-2
76' Simonato (T), 90' Mazzuccato (T)
Mantova - Fiorenzuola 2-0
4' Graziani (M) rig., 15' Graziani (M) rig.
Mestre - Gualdo 0-1
61' Balducci (G)
Montichiari - Trento 1-0
70' Bellemo (M)
Rimini - Gubbio 0-0
Sambenedettese - Faenza 0-0
Sassuolo - Poggese 2-1
8' Mandelli (S) rig., 50' Corradi (P), 79' Cantoni (S)
Teramo - Altoadige 2-0
15' Pasca (T), 81' Faieta (T)

16/02/2002
Gualdo: cessa il rapporto tra il diesse Ranzani e la società biancorossa

La notizia era nell'aria, ma la conferma è arrivata solo ieri: Roberto Ranzani, diesse del Gualdo succeduto ad inizio stagione a Claudio Crespini (per un breve periodo collaboratore dello stesso Crespini lo scorso anno), lascia il suo incarico. Non si conoscono ancora indiscrezioni sul nome del sostituto alla direzione sportiva biancorossa. Il Gualdo, dopo aver cambiato anche la guida tecnica, cerca altre strade per tentare di "dare il la" ad una stagione non del tutto convincente.

13/02/2002
Gli squalificati del girone B della C/2

L'allenatore Cadregari del Brescello è stato fermato fino al 27 febbraio 2002. Il Mestre dovrà rinunciare per due giornate a Vecchiola. Domenica prossima non potranno giocare Betti (Imolese), Di Loreto (Sassuolo), Baglieri (Thiene), Meme (Gualdo), Pallanch (Mestre), Caurla (Montichiari), Teodorani (Samb) e Castelli (Teramo): sono stati appiedati per un turno. Squalificati per una giornata anche: Angeli e Rossi della Poggese; Maisto e Batti del San Marino; Ferrari e Miftah del Brescello. Infine sono state multate queste società: Altoadige per 1000 euro, Teramo 300.

12/02/2002
La Sambenettese esonera Beruatto

La Sambenedettese, dopo la sconfitta di Thiene, ha un nuovo allenatore: si tratta di Enrico Nicolini, 47 anni (ex giocatore di Ascoli, Bologna e Sampdoria) che prende il posto di Paolo Beruatto, esonerato. Il nuovo tecnico della squadra marchigiana è stato allenatore di Ascoli, Siena e Gualdo; fino a domenica scorsa collaboratore di Carlo Mazzone con il Brescia in serie A.

11/02/2002
Gubbio, difesa d'acciaio: la meno battuta di tutti i campionati professionistici

Nel giorno in cui il Gubbio solidifica la propria difesa con l'arrivo di un altro portiere, la squadra rossoblù raggiunge un primato di tutto rispetto, assieme al Treviso (C/1 girone A); il Gubbio vanta la difesa meno battuta di tutti i campionati professionistici: merito dei 14 gol subiti in ben 23 giornate. Un dato importante, che premia il pacchetto arretrato rossoblù, che in questa stagione si sta esprimendo sempre a ottimi livelli.

11/02/2002
Arriva il sostituto di Vecchini: è Antonio Narciso, ex Bari in serie A

Finalmente il sostituto di Giovanni Vecchini, infortunato e ko per questa stagione, ha un nome: Antonio Narciso, 22 anni. Quello che è stato annunciato come il nuovo titolare della porta rossoblù, proveniente dalla Triestina, si è legato con la formula del prestito al Gubbio fino al 30 giugno prossimo; ex campione d'Italia con la primavera del Bari, nella scorsa stagione ha anche collezionato sei presenze nella massima serie con i galletti, allora allenati da Sciannimanico.

10/02/2002
Terza vittoria consecutiva per il Gubbio: battuto il Mestre per 2 a 0

Nella sesta giornata di ritorno, il Gubbio conquista l'intera posta in palio al "San Biagio" battendo il Mestre (2-0). La squadra rossoblù si presenta in formazione rimaneggiata per le assenze di Vecchini (infortunato) e degli squalificati De Pascale e Rizzo mentre Papa va in panchina (contrattura muscolare). Mister Alessandrini fa scendere in campo al loro posto D'Amico, Parla, Zebi e Melotti. Il Gubbio cerca la vittoria ma trova davanti un coriaceo Mestre che chiude tutti gli spazi e le occasioni da gol sono davvero poche. Al 12' episodio molto dubbio in area veneta: Cipolla viene messo giù da Siviero, per l'arbitro è solo calcio di punizione dal limite. Al 27' punizione di Clementi, para senza grosse difficoltà il portiere Cima. Al 38' ci prova Monari a sorprendere il portiere rossoblù D'Amico con un gran tiro dalla distanza che sfiora il palo. Al 40' Zebi serve Mattioli che tira a rete ma la palla si perde sopra la traversa. Al 45' l'occasione più ghiotta per il Gubbio: Panisson lancia in profondità Cipolla, l'attaccante rossoblù si decentra troppo e cerca il gol di classe ma il suo tiro va fuori. Si chiude così il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa il Gubbio è più vivo, gioca bene e si rende pericoloso in attacco, la prima occasione però è per il Mestre: Vecchiola tira bene, il portiere D'Amico è pronto e in tuffo abbranca la sfera. Da questo momento in poi i rossoblù chiudono gli avversari nella loro metà campo. Al 47' Panisson crossa dalla sinistra, Melotti tira in porta, si salva in angolo l'estremo difensore Cima. Al 51' il Gubbio va in vantaggio con una splendida azione in velocità: Clementi al volo in rovesciata serve sulla sinistra Panisson che si invola verso l'area veneta e scocca un tiro preciso che si infila nell'angolino alla sinistra del portiere Cima. E' l'1-0. Al 56' i rossoblù sfiorano la seconda segnatura: Cipolla crossa in area dalla sinistra, di testa Melotti gira a rete, il portiere Cima respinge, sulla ribattuta tira a botta sicura Zebi ma la palla va incredibilmente fuori. Al 67' viene espulso Vecchiola del Mestre per un acceso diverbio con l'arbitro. Il Gubbio gioca in scioltezza e il secondo gol non si fa attendere. E' il 78', Cipolla disorienta il proprio marcatore Turone in piena area di rigore arancionera e viene atterrato, è rigore. Dal dischetto Clementi trasforma il penalty spiazzando il portiere Cima, è il 2-0 finale. Il Gubbio amministra la gara senza problemi fino al termine e al 80' sfiora la terza segnatura con Cipolla. La partita si conclude tra gli applausi del pubblico e la squadra di Alessandrini con questa importante vittoria mantiene la zona playoff e si porta a soli tre punti dalla vetta. Domenica 17 febbraio il Gubbio giocherà in trasferta con la capolista Rimini, reduce dal pareggio fuori casa con la Poggese (0-0).
Gubbio: D'Amico, Parla, Mattioli, Lazzoni, Bruni, Giacometti, Melotti, Zebi, Clementi (80' Marinelli), Panisson (81' Magnanelli), Cipolla (86' Famiano). All. Alessandrini.
Mestre: Cima, Turone, Siviero (31' Arrieta), Pallanch, Monari, Basso (80' Barban), Marangon (65' Pasquali), Piovesan, Matys, Vecchiola, Camussi. All. Galderisi.
Reti: 51' Panisson (G), 78' Clementi (G) rig.
Arbitro: Siracusa di Acireale (Puliti di Ancona e Maccarone di Chieti). Espulsi: Vecchiola (M) al 67'. Ammoniti: Zebi (G); Turone, Pallanch, Vecchiola, Arrieta (M). Angoli 5-4 per il Gubbio. Spettatori 1200 circa.

I RISULTATI DELLA 23° GIORNATA:
Altoadige - Imolese 3-3
13' Zecchin (A), 28' Noselli (A) rig., 40' Noselli (A), 45' Molinari (A) aut., 52' Villa (I), 84' Villa (I) rig.
Faenza - Brescello 1-2
4' Floccari (F), 53' Ferhatovic (B), 75' Miftah (B)
Fiorenzuola - Montichiari 0-2
23' Zanin (M), 52' Zanin (M)
Gubbio - Mestre 2-0
51' Panisson (G), 78' Clementi (G) rig.
Poggese - Rimini 0-0
San Marino - Mantova 0-0
Sassuolo - Teramo 1-1
11' Arno (T) aut., 36' Myrtaj (T)
Thiene - Sambenedettese 1-0
8' Perugini (T)
Trento - Gualdo 1-1
45' Balducci (G), 90' Tabbiani (T) rig.

08/02/2002
Crespini: "Entro martedì arriverà il nuovo portiere"

Si è svolta, come di consueto, la conferenza stampa dell'A.S. Gubbio. Il d.s. Crespini parla del probabile nuovo portiere: "La società non ha ancora deciso, vogliamo cercare una spalla a D'Amico. C'è la nostra totale fiducia in lui. Ci sono tre nomi sul nostro taccuino. Entro martedì depositeremo il contratto del nuovo portiere". Una indiscrezione dell'ultima ora vede l'arrivo del portiere Antonio Narciso dalla Triestina (in comproprietà con il Bari) e in cambio dovrebbe vestire la maglia alabardata il difensore Luceri. Il d.s. ha seguito di persona il torneo di Viareggio: "Papa ha disputato delle ottime gare con la Juve, significa che a Gubbio sta lavorando bene. Noi continueremo a seguire i giovani. Abbiamo rapporti con Milan, Juve, Roma e Inter. C'è stata l'occasione di consolidare i rapporti di amicizia e collaborazione con questi clubs. Vi dirò una cosa: Redavid si è pentito di lasciare Gubbio".

08/02/2002
Alessandrini: "Con il Mestre servirà il miglior Gubbio"

La prossima gara interna con il Mestre è stata al centro delle valutazioni del tecnico rossoblù Alessandrini. "Sarà una gara difficile, il Mestre è una squadra molto forte e ha un organico di ottime qualità. Servirà il miglior Gubbio." Problemi di formazione per i rossoblù: "Oggi D'Amico non si è allenato ed ora è a casa. Speriamo che si rimetta visto che ci manca pure il portiere Vecchini che è infortunato. Lazzoni ha avuto dei problemini in settimana e Papa ha qualche problema muscolare ma entrambi potranno essere recuperati. In più mancheranno gli squalificati Rizzo e De Pascale. Vedrò fino all'ultimo chi poter far giocare." Il mister delinea gli obbiettivi della squadra rossoblù: "Se noi riusciremo ad essere il Gubbio che conosciamo diremo sicuramente la nostra. C'è spirito e coesione di gruppo, i ragazzi si impegnano sempre e si meritano la mia fiducia. Bisogna continuare così e se possibile migliorare ancora. Su questa strada possiamo toglierci delle grosse soddisfazioni. Abbiamo raggiunto il traguardo della salvezza prefissato ad inizio stagione, di play-off non voglio parlare. Conosco bene il calcio, preferisco vivere alla giornata".

08/02/2002
Giudice sportivo dopo Teramo-Samb

Sono stati diramati i provvedimenti disciplinari dopo il recupero di mercoledì Teramo-Samb. Inflitte alle due società multe salate: la Samb per 10000 euro; il Teramo 4000. Il tecnico Beruatto della Samb è stato squalificato fino al 13 febbraio. Il difensore Colantuono della compagine marchigiana è stato fermato per due turni.

07/02/2002
Domani sciolta la riserva sul nuovo portiere del Gubbio

Nella giornata di domani dovrebbe essere diramato il nome del nuovo portiere che sostituirà Giovanni Vecchini infortunato e si affiancherà ad Andrea D'Amico. Il sito di Tutto Gubbio profetizza il possibile arrivo di Oscar Verderame, 31enne ex Gualdo con Crespini, ed in carriera tra i pali, fra l'altro, di Lucchese, Pisa e Mantova. Il nodo, comunque, sarà presto sciolto.

07/02/2002
Viareggio: contrattura per Papa, salta il derby col Toro

Salvatore Papa non giocherà il match Juventus - Torino in programma a Pian di Follo (SP) per il Torneo di Viareggio. Una lieve contrattura lo ha forzatamente messo a riposo. Intanto Claudio Crespini e Roberto Camborata osservano le nuove promesse al "Viareggio": ieri "Bobo" ha seguito Torino - Parma, mentre oggi il diesse eugubino prenderà note durante Inter - Atalanta.

06/02/2002
Recupero: Teramo batte Samb (3-1)

Si è giocato oggi pomeriggio il recupero della 18° giornata Teramo-Samb. Gli abruzzesi sono andati in vantaggio al 10' con De Angelis; la Samb ha pareggiato al 21' con Pellegrini. Poi nel secondo tempo il bomber Myrtaj con una doppietta (52' e 59') ha fissato il risultato sul 3-1 a favore del Teramo. La Samb è rimasta in dieci al 17' per l'espulsione del difensore Colantuono. Il Teramo ritorna in testa alla classifica a fianco del Rimini e scavalca l'Imolese.

06/02/2002
De Pascale e Rizzo squalificati per una giornata dal giudice sportivo

I difensori rossoblù Maurizio De Pascale e Antonio Rizzo salteranno la prossima partita con il Mestre: sono stati fermati per un turno. Il Brescello dovrà rinunciare per due giornate a Bizzarri. Squalificati per due turni anche Favaro (Trento), Rindone (Poggese) e Marchesan (Thiene). Domenica prossima non potranno giocare Ruopolo (Sassuolo), Catanese (Brescello), Mallus (Altoadige), Facciotto (Mantova), D'Angelo (Rimini), Piccioni (San Marino), Matteini (Gualdo) e Facci (Teramo): sono stati appiedati per un turno. Squalificati per una giornata anche: Zola e Bellemo della Poggese; Daccordo e Pierotti del Trento. Infine è stata multata la società del Mestre per 500 euro.

05/02/2002
Clementi: "In questo campionato non è facile vincere con nessuno"

Nella trasmissione "Fuorigioco" su Trg ha partecipato l'attaccante rossoblù Claudio Clementi; in collegamento telefonico è intervenuto il d.s. Claudio Crespini. La partita di domenica scorsa contro il Montichiari è stata al centro delle considerazioni del bomber Clementi. "Nel primo tempo il Montichiari ci ha messo in difficoltà. Nella ripresa abbiamo fatto la solita nostra partita e abbiamo vinto meritatamente. Ci siamo ripresi i punti che avevamo perso con loro in casa all'andata. Sono contento in particolare modo perchè sono andato a segno, per un attaccante è molto importante fare gol". Dito puntato sugli arbitri e sui probabili favoritismi ad altre squadre: "In qualche piccola occasione forse ci hanno anche aiutato, ma il più delle volte siamo stati penalizzati da direzioni arbitrali alquanto discutibili". Il "Cobra" teme la prossima gara interna con il Mestre: "Non è facile vincere con nessuno in questo campionato. Il Mestre è una squadra in salute, all'andata erano ultimi e ora hanno recuperato molto terreno in classifica. Sarà la solita partita difficile. Noi ce la metteremo tutta per fare bene". Il d.s. Crespini fa il punto della situazione dopo il serio infortunio al forte portiere Vecchini: "In questo momento non ci voleva. Stiamo cercando un portiere svincolato, abbiamo molti nomi sotto mano. Per la trasferta di Rimini ci sarà sicuramente un nuovo portiere da affiancare a D'Amico che sarà il titolare".

04/02/2002
Giovanni Vecchini operato al tendine d'achille: stagione finita, Gubbio sul mercato

L'infortunio subito dal portiere eugubino Vecchini era apparso subito preoccupante, come la diagnosi successivamente accertata: lesione totale del tendine d'achille. Questa mattina Giovanni Vecchini è stato operato dal prof. Giuliano Cerulli all'ospedale "Silvestrini" di Perugia. L'intervento è perfettamente riuscito, il giocatore rossoblù è già tornato a casa. Inutile dirlo, stagione finita. La prognosi, sciolta solo nel pomeriggio, è non meno di quattro mesi per il completo recupero. Ora Vecchini è atteso da venti giorni di gesso, seguiti da altri venti di una nuova ingessatura. Dopo si parlerà di riabilitazione, ed a quel punto sarà più facile ipotizzare una data realistica per il ritorno in campo del portierone rossoblù. Intanto, il Gubbio si muove per affiancare al giovane D'Amico un giocatore esperto. Il sito di Tutto Gubbio (www.tuttogubbio.it) riporta una interessante indiscrezione: il papabile sarebbe Adriano Bonaiuti, 35 anni (66 partite in serie A con Juve, Padova e Udinese; 177 in B con Sambenedettese, Padova, Cosenza e Pescara). In alternativa, il diesse Crespini cercherà un giovane di belle speranze. Presto sarà sciolta la riserva.

03/02/2002
Il Gubbio centra la quinta vittoria in trasferta: battuto il Montichiari (0-2)

Nella quinta giornata di ritorno, il Gubbio conquista i tre punti sul difficile campo di Montichiari (0-2). La squadra rossoblù si presenta in formazione rimaneggiata per le assenze dei centrocampisti Papa (con la Juventus al torneo di Viareggio) e Panisson (influenzato). Mister Alessandrini fa scendere in campo al loro posto Zebi e Melotti e cambia modulo di gioco (dal 4-4-2 passa al 3-5-2). Il Montichiari cerca di fare la partita per riscattare la sconfitta di domenica scorsa nel finale con il Mantova. Al 2' Dossi tira a rete, para Vecchini. Al 10' bella azione in velocità tra Clementi e Cipolla, sventa in extremis il portiere di casa Rosin. Al 16' grossa occasione per il Montichiari: Zanin serve in area Andreini, intervento di De Pascale sull'attaccante lombardo, per l'arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto, è il 17', tira il penalty Zanin ma la palla si stampa sulla traversa a portiere ormai battuto. Al 21' il Montichiari ci prova ancora: Bertoni calcia un corner in area eugubina, svetta di testa Zola che gira a rete, Vecchini è pronto e para in tuffo. Al 30' nuova tegola per il Gubbio: si infortuna il portiere Vecchini (lesione del tendine d'achille) e al suo posto fa il suo esordio in questo campionato il giovane D'Amico. Al 44' sugli sviluppi di una punizione battuta da Melotti, Lazzoni tira in porta ma la palla si infrange sulla barriera. Al 45' viene espulso Zola per un brutto fallo da dietro su Melotti. Si chiude così il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa il Gubbio è più vivo e si rende molto pericoloso in attacco. Al 55' i rossoblù di Alessandrini passano in vantaggio: Cipolla disorienta il proprio marcatore Pelati in piena area di rigore lombarda e viene atterrato, è rigore. Dal dischetto Clementi trasforma il penalty spiazzando il portiere Rosin, è lo 0-1. Al 60' anche il Gubbio rimane in dieci: viene espulso il difensore eugubino Rizzo per somma di ammonizioni. La squadra rossoblù gioca in scioltezza e il raddoppio non si fa attendere. E' il 67', splendido contropiede degli eugubini, Melotti tira a rete, para Rosin ma la respinta è corta, Bruni è il più veloce di tutti e insacca. E' lo 0-2 finale. Il Gubbio amministra la gara senza problemi fino al termine e al 92' sfiora la terza segnatura con Cipolla che colpisce in pieno la traversa. La squadra di Alessandrini con questa importante vittoria mantiene la zona playoff. Domenica 10 febbraio il Gubbio giocherà in casa con il Mestre, reduce dal pareggio tra le mura amiche con il Trento (0-0).
Montichiari: Rosin, Pelati, Zola, Ruggiu (70' Galassi), Fiorentini, Bertoni, Bellemo (72' Menassi), Manganiello (70' Bendoricchio), Dossi, Andreini, Zanin. All. Ciulli.
Gubbio
: Vecchini (30' D'Amico), De Pascale, Bruni, Lazzoni (74' Gilardi), Mattioli, Giacometti, Rizzo, Zebi, Clementi (83' Magnanelli), Melotti, Cipolla. All. Alessandrini.
Reti: 55' Clementi (G) rig., 67' Bruni (G).
Arbitro: Masin di Cervignano. Espulsi: Zola (M) al 45', Rizzo (G) al 62'. Ammoniti: De Pascale, Bruni, Rizzo (G); Bertoni, Bellemo, Zola (M). Angoli 3-2 per il Montichiari. Spettatori 200 circa.

I RISULTATI DELLA 22° GIORNATA:
Brescello - Poggese 2-1
26' Succi (P), 39' Catanese (B), 57' Miftah (B)
Gualdo - Faenza 4-0
30' Matteini (G), 54' Balducci (G), 90' Innocenti (G), 93' Matteini (G)
Imolese - Sassuolo 2-0
7' Gabbriellini (I), 70' Villa (I)
Mantova - Thiene 1-0
8' Graziani (M)
Mestre - Trento 0-0
Montichiari - Gubbio 0-2
55' Clementi (G) rig., 67' Bruni (G)
Rimini - Altoadige 1-0
93' Di Nicola (R) rig.
Sambenedettese - San Marino 2-1
35' Soncin (Sa), 84' Morelli (Sa), 90' Tedeschi (SM)
Teramo - Fiorenzuola 1-1
70' Terlizzi (T), 80' Gorrini (F)

01/02/2002
Colpo di calciomercato del Rimini: preso il forte Ricchiuti dell'Arezzo

Si è chiuso ieri sera alle ore 19 il calciomercato invernale a San Donato Milanese. Colpo grosso del Rimini: la società biancorossa acquista il talento di origine argentina Adrian Ricchiuti, trequartista di 24 anni, dall'Arezzo (620.000 euro all'Arezzo; circa 520.000 euro al calciatore fino al 2004). Due nuovi stranieri per l'Altoadige: arrivano Arnold Schwellensattl, 27 anni, dal Leoben (Austria) e Hugo Ibanez, 19 anni, dal Santa Fe (Argentina). Il San Marino prende Pensalfini dalla Fermana. L'attaccante Pilleddu della Nocerina e l'ex centrocampista rossoblù Marco Bonura dell'Inter (proveniente dal Catania) vanno alla Samb. Il giovane Volpe dell'Ascoli (via Empoli) si trasferisce al Mantova. Due nuovi arrivi a Teramo: ottiene Davanzante (rientrato a Bari da Martinafranca) e Turchetti (Nocerina). L'Imolese si aggiudica Grieco dall'Ascoli. Infine, Mazzocchi del Brescello va al Fiorenzuola, Scandroglio (Sangiovannese) al Trento e Beltrami (Brescia) al Montichiari.


[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 15.07.2019 ora 21:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2018/2019

Dopo 38 giornate:

Vicenza
Triestina
Ternana
Sambenedettese
Rimini
Monza
Pordenone
Vis Pesaro
Teramo
Ravenna
Sudtirol
Albinoleffe
Fermana
Fano
Gubbio
Feralpisalo
Virtus Verona
Giana Erminio
Imolese
Renate

8070
4420
2550
2470
2120
2110
1790
1650
1630
1410
1000
1000
990
940
880
860
690
680
550
290

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2018/2019

Abruzzo (1)
Teramo
Emilia-Romagna (3)
Imolese, Ravenna, Rimini
Friuli (2)
Pordenone, Triestina
Lombardia (5)
Albinoleffe, Feralpisalo, Giana Erminio, Monza, Renate
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (2)
Gubbio, Ternana
Veneto (2)
Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy