SERIE C - GIRONE B
DECIMA GIORNATA
SAB. 19 OTTOBRE 2019
STADIO "DRUSO"
ORE15

SUDTIROL

3

GUBBIO

0

UNDICESIMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019
STADIO "PIETRO BARBETTI"
ORE18:30

GUBBIO-IMOLESE

> Calendario in pdf.: (scarica)

Clicca le immagini rossoblu!

Classifica

Padova
Reggiana
Sambenedettese
Vicenza

Carpi
Piacenza
Sudtirol
Virtus Verona
Ravenna
Feralpisalo
Triestina
Fano
Cesena
Modena
Vis Pesaro
Fermana
Rimini
Gubbio
Imolese

Arzignano Valc.

22
19
18
18
17
17
16
13
13
12
10
10
10
10
8
8
7
6
5

5

Link Banner: Risultati Calcio:

Risultati Calcio...

DECIMA GIORNATA
DOM. 20 OTTOBRE 2019

Carpi
Fano

-
-

Imolese
Feralpisalo

-
-

Modena
Fermana

-
-

Ravenna
Arzignano Valchiampo

-
-

Rimini
Cesena

-
-

Sambenedettese
Virtus Verona

-
-

Triestina
Padova

-
-

Vicenza
Reggiana

-
-

Vis Pesaro
Piacenza

-
-

-

Marcatori 2019-2020
Serie C - Girone B

Paponi Piacenza
Cernigoi Sambenedet.
Morosini Sudtirol
Vano Carpi
Granoche Triestina
Odogwu Virtus Verona

8
7
6
5
5
5

Vedi lo stadio Barbetti!

Marcatori Gubbio
2019-2020

Cesaretti
Sbaffo
Munoz
Zanoni

3
3
1
1

Scopri la nostra citta!

UNDICESMA GIORNATA
MERC. 23 OTTOBRE 2019

Gubbio-Imolese

Arzignano Val.- Vicenza

Carpi-Modena

Cesena-Sudtirol

Fano-Vis Pesaro

Feralpisalò-Piacenza

Fermana-Triestina

Padova-Sambenedet.

Reggina-Rimini

Virtus Verona-Ravenna

Link Partners:

Calcio in Diretta
Risultati.it

Calcioland.forumfree.it
Tuttocampo.it

Info e pubblicita:

redazione@gubbiofans.it

[vai alle news] [vai all'archivio news]

31 gennaio 2010
Gubbio: poker in rimonta con "fragore" con la Colligiana (2-4). Il Dt Simoni: "Un bel calcio..."

Per la prima volta il Gubbio riesce a vincere sul campo di Colle Val d'Elsa e lo fa con clamore. Felice mister Torrente: "Prestazione ottima. Mi dispiace solo per i due gol presi per nostri errori. Tuttavia abbiamo avuto una grande bella reazione e abbiamo giocato come sappiamo fare". Il parere del Dt Simoni: "Buona partita. Peccato solo quell'errore casuale iniziale. Ma c'è da notare che questo Gubbio offre davvero un bel calcio". Il commento del Ds Giammarioli: "Vittoria direi strameritata. Il trio di attacco è stato straordinario. E tutta la squadra ha giocato con grande equilibrio". La cronaca. Nel Gubbio assenti Antonini, Corallo, Fiumana, Manzo e Marconi. Nella Colligiana manca Pellegrini. Mister Torrente schiera il consueto 4-3-3 mentre il neo allenatore biancorosso Vanoli (subentrato in settimana a Costantini, esonerato) risponde con il 4-2-3-1. Pronti e via. Al 4' un colpo di testa di Piemontese termina fuori. Al 13' si fa insidioso Marotta con un tiro dal limite che impegna a terra Vivan. Al 18' Casoli sulla destra salta Ferracuti e mette in mezzo una palla filtrante per Marotta che calcia a botta a sicura a rete di destro: la palla si stampa sulla traversa a portiere battuto e rimbalza sulla linea di porta. Gubbio sfortunato! Ma dal gol mancato arriva il gol... subito! Al 22' fatale disattenzione difensiva rossoblù: Lamanna e Anania non si intendono, la palla perviene sui piedi di Gaveglia che non si fa pregare due volte e da fuori area scarica un tiro di sinistro che si insacca sotto l'incrocio. Che doccia gelata! Allora, palla al centro e si ricomincia. Ed è un monologo rossoblù. Al 27' il Gubbio trova il pari: un attivo Casoli si libera sulla sinistra e pennella in area una palla tagliata dove si avventa Gomez Taleb che in tuffo incorna di precisione e insacca a fil di palo. É la prima rete in rossoblù per il calciatore argentino. Al 30' Casoli sembra essere messo giù in area locale da Conte, ma l'arbitro fa proseguire. Al 32' Casoli spizza la palla verso Marotta che in spaccata insacca, ma l'arbitro annulla per fuorigioco (molto dubbio). Al 33' lo stesso Marotta entra in area e calcia a rete, Vivan è prodigioso e si salva in due tempi. Nel finale di primo tempo un'altra trattenuta sospetta in area toscana: si allarga la maglia di Boisfer dopo una trattenuta di Conte, ma l'arbitro ancora una volta fa passare oltre. Si registra anche un episodio in area eugubina tra Piemontese e Bruscagin che si strattonano a vicenda e l'arbitro fa seguitare. Ripresa. Al 48' il Gubbio ribalta il risultato: Marotta salta il diretto marcatore Movilli che fa un retropassaggio errato, si invola verso la porta e con un pallonetto chirurgico di destro fredda Vivan. Al 53' ci prova Casoli dal limite, la palla sfila a lato. Il gol è rimandato solo di un minuto. Scorre il 54': Casoli mette il "turbo" disorientando la retroguardia biancorossa che rimane sconcertata: entra in velocità in area da sinistra e da posizione defilata scarica di piatto destro la palla in rete. Al 64' bolide su punizione di Rivaldo e Vivan è costretto a compiere un intervento portentoso per salvarsi in angolo. Al 70' però il Gubbio dilaga siglando il poker: Gomez Taleb ruba palla a Conte e serve di tacco al limite Marotta che fa il Francesco Totti della giornata e con il "cucchiaio" insacca sotto la traversa (il portiere Vivan cerca la presa in maniera disperata ma non ci riesce). Quindicesimo sigillo per Marotta. A tempo scaduto (92') il neo entrato Cibocchi segna su punizione con un bel tiro a girare. Finisce con un roboante 2 a 4.
Tabellino: Colligiana - Gubbio 2-4
Colligiana: Vivan, Calà Campana, Movilli (57' Cibocchi), Billio, Conte, Ferracuti, Mannucci, Pietrobattista, Piemontese (61' Iannelli), Morello (67' Smith), Gaveglia. All. Vanoli.
Gubbio: Lamanna, Anania, Farina (75' Allegrini), Boisfer, Briganti, Bruscagin, Casoli, Sandreani, Marotta (74' Perez), Rivaldo (78' Taddei), Gomez Taleb. All. Torrente.
Reti: 21' Gaveglia (C), 27' Gomez Taleb (G), 48' Marotta (G), 54' Casoli (G), 70' Marotta (G), 92' Cibocchi (C).
Arbitro: Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto (Spiandore di Vicenza ed Aretano di Parma). Ammoniti: Ferracuti e Iannelli (C); Boisfer (G). Spettatori: 300 circa (di cui una settantina provenienti da Gubbio).
Risultati: Ventiduesima Giornata - Lega Pro - Seconda Divisione - Stagione 2009-2010:
Bassano - Prato
rinviata per neve
Bellaria - Nocerina
rinviata per neve
Colligiana - Gubbio
2-4
22' Gaveglia (C), 27' Gomez Taleb (G), 48' Marotta (G), 54' Casoli (G), 70' Marotta (G), 92' Cibocchi (C)
Fano - Celano
1-1
37' Pazzi (F), 44' Falomi (C) rig.
Lucchese - Itala San Marco
1-0
29' Potenza (L)
Poggibonsi - Giacomense
0-1
79' Nicolini (G)
Pro Vasto - San Marino
0-2
18' Grassi (S) rig., 57' Cesca (S)
Sangiovannese - Sacilese
1-0
58' Bertagno (Sc) aut.
Sangiustese - Carrarese
2-0
19' Fanesi (S), 64' Monti (S)

29 gennaio 2010
Mercato: Sacilese, arriva Pignataro; Colligiana ed Arezzo: con l'ex Bazzoffia... salta tutto!

Mercato. Sembrava fatta, ma è saltato il passaggio dell'ex rossoblù Daniele Bazzoffia ('88) dall'Arezzo alla Colligiana. Nel frattempo è stato ufficializzato l'arrivo in biancorosso dell'esterno d'attacco Stefano Furno ('90) dal Benevento. La Lucchese con l'Ascoli effettua uno scambio di portieri: viene prelevato Mirko Pennesi ('89), ex Andria Bat; in cambio va all'Ascoli Gianmarco Lenzi ('91). La stessa Lucchese ha ceduto al Mobilieri Ponsacco (serie D) il centrocampista Mattia Baldini ('91). La Sacilese si rinforza prelevando dal Rimini l'attaccante Antonio Pignataro ('89): si trovava alla Giacomense. Il Poggibonsi invece cede il centrocampista Matteo Nicoletti ('90) al Borgo a Buggiano (serie D). Intanto nel Gubbio, che ha effettuato una partitella in famiglia con la Berretti terminata 5-1 in vista della trasferta di Colle Val d'Elsa, si è aggregato in prova il centrocampista Andrea Tarenzi ('90) dal Piano San Lazzaro.

28 gennaio 2010
Mercato: arrivi per Celano e Prato: ecco Bacchi e Varutti. Poggibonsi: il baby Tisbi al Siena

Mercato. Il Celano ha ingaggiato il terzino Danilo Bacchi ('83) che proviene dalla Cavese (ex Paganese). Il Prato ottiene dal Rimini l'ala sinistra Michael Varutti ('90). L'esterno di centrocampo Fabio Visone ('83; ex Samb, Monza e Avellino) che si è appena svincolato dalla Pro Vasto ha trovato l'accordo con il Foggia. La Spal invece preleva dal San Marino il centrocampista Daniele Pedruzzi ('86). Il Poggibonsi cede al Siena il difensore Federico Tisbi ('91).

27 gennaio 2010
Torrente: "Serve più cinismo". Mercato: scambi Bassano e Poggibonsi. Marconi squalificato

La Colligiana, prossima avversaria del Gubbio, ha esonerato il tecnico Maurizio Costantini. Al suo posto guiderà la panchina biancorossa Rodolfo Vanoli, ex difensore di Lecce e Udinese in serie A. La stessa Colligiana ingaggia altri tre nuovi calciatori: dall'Arezzo giungono l'esterno offensivo Daniele Bazzoffia ('88; ex Gubbio) e il centrocampista Alessandro Visone ('87; ex Pescara), mentre dal Torino arriva l'attaccante Giacomo Canalini ('90). Altro mercato. Il Bassano preleva dal Poggibonsi il centrocampista Matteo Caciagli ('86). A sua volta il Bassano cede al Poggibonsi stesso l'esterno offensivo Andrea Chiopris Gori ('77) e il centrocampista Mattia Turetta ('84). Tre nuovi arrivi per la Pro Vasto: sono l'ala Cosimo Damiano Laboragine ('84) dal Pescina Valle del Giovenco, il difensore Francesco Ambrosecchia ('86) dal Gela e il centrocampista Daniele Piro ('89) dal Cosenza (di proprietà del Chievo Verona). Il sito web Gubbiofans.it fa il record stagionale di accessi unici: lunedì 26 gennaio 2010 il nostro portale informativo è stato visitato da 611 utenti diversi in 24 ore per un totale di 2352 pagine viste. Il record in assoluto di accessi unici giornalieri rimane quello che si è verificato nel settembre 2007 (776). Il record di pagine viste invece è stato fatto nel settembre 2009 (2780). Mister Vincenzo Torrente torna a parlare dopo la vittoria sulla Sangiovannese: "Praticamente perfetti? Forse è meglio dire che siamo stati quasi perfetti. Creiamo tanto ma concludiamo poco. Su questo argomento sono d'accordo con Simoni. Prima del secondo gol abbiamo rischiato di subire il pareggio sull'unico tiro in porta dei toscani. Dobbiamo essere più concreti nell'ultimo passaggio. Per il resto la squadra mi è piaciuta molto come spirito e per la qualità di gioco. E domenica mi aspetto la prova della maturità. Con la Colligiana sarà dura". Trova pazzesca l'ammonizione per Marotta per l'esultanza. Dice: "É assurdo... eccessiva esultanza! Il gol è il momento più gratificante per un calciatore. Si vuole togliere anche la gioia di esultare". Un elogio al pubblico: "Se tu dai tutto in campo e fai un calcio propositivo di conseguenza riusciamo a trascinare il pubblico che domenica è stato esaltante". Infine un accenno ai singoli: "Gomez Taleb? Si è subito inserito. É un sudamericano atipico. Gioca un calcio pulito. Casoli? Ve l'avevo detto. É un calciatore fondamentale. Qualche critica di troppo probabilmente lo ha caricato e stimolato di più. Marotta al centro? Non è una novità. Può giocare sia come centravanti sia come esterno d'attacco. Perez fuori? Per me sono tutti titolari e ci sarà spazio per tutti. L'espulsione di Marconi? Poteva evitarla. Ha sbagliato e non deve capitare più. Gli serva da insegnamento". Il difensore Ivan Marconi è stato squalificato per una giornata e salterà la trasferta di Colle Val d'Elsa.

26 gennaio 2010
Praticamente perfetti... eppure c'è il "giallo" di Marotta ammonito per eccessiva esultanza!

Praticamente perfetti! Bisogna dirlo... una volta tanto! Un grande Gubbio, grande vittoria e un bel pubblico trascinante. Tutti ingredienti per arrivare lontano. Erano anni che non ci si divertiva così dalle nostre parti come in questa stagione. Poi negli ultimi mesi la squadra sembra essere cresciuta di tono e sta giocando con armonia sotto la guida puntigliosa e sagace di Torrente. Alla fine la Sangiovannese ha dovuto abbassare le armi e rendere onore alla forza del Gubbio. Basta citare alcune affermazioni del Dt degli azzurri Fabrizio Alunni: "Risultato giusto. Abbiamo regalato il primo tempo. Abbiamo fatto troppo poco su un campo difficile e con un pubblico così caldo. Il Gubbio possiede uno dei migliori organici del girone". La compagine eugubina infatti è stata assai determinata, efficace, elegante, pratica e penetrante. Gli aggettivi e i riconoscimenti si sprecano. Ma sono tutti meritati. In passato siamo stati molto critici verso un Gubbio che non giocava bene, che non divertiva e che non scaturiva emozioni. Per carità... è stata sempre una critica costruttiva, ci mancherebbe altro. Ma come siamo stati capaci con schiettezza di essere "duri" nei giudizi prima, ora dobbiamo essere altrettanto sinceri nel dire che questo Gubbio merita apprezzamenti e i complimenti. Anche se il navigato Dt Gigi Simoni ha voluto trovare il pelo nell'uovo dicendo: "Dobbiamo migliorare nella finalizzazione. Creiamo tante occasioni ma in un modo o nell'altro manchiamo il colpo del kappao. Certe partite vanno chiuse prima". Se lo afferma una persona che mastica calcio da oltre 50 anni e che ha vissuto esperienze in palcoscenici importanti... bisogna dargli per forza ragione! Ma la gara ha regalato anche una macchia. Dopo il secondo gol realizzato da Marotta, lo stesso calciatore rossoblù ha avuto la "disgraziata" idea di festeggiare la sua doppietta esultando davanti ai propri tifosi arrampicandosi sulla rete. Quante volte è capitato sui campi di calcio? Moltissime volte, pure a Gubbio, anche da parte degli avversari. Morale della favola: l'attaccante napoletano è stato ammonito per "eccessiva esultanza". Marotta a fine partita l'ha buttata sul ridere: "Sono stato ammonito per eccessiva esultanza, è vero: una cosa mai sentita! Pensiamo alla prossima partita che è meglio". Una decisione che lascia perplessi perchè si crea un precedente. Un provvedimento tale per un simile gesto, se esiste da regolamento, deve essere usato in egual misura per tutti. Ci spieghiamo meglio: non ci possono essere due pesi e due misure. Come è avvenuto ad esempio nella distribuzione dei cartellini. Per non parlare dei rigori non concessi in tante gare. Il penalty decretato contro la Sangiovannese è stato così solare che l'arbitro non ha potuto far altro che fischiarlo anche se il portiere da regolamento doveva essere espulso, come è stato espulso più tardi il difensore rossoblù Marconi per doppia ammonizione (ma qui il regolamento è stato preso alla lettera). Troppi episodi "strani" si susseguono a ripetizione in tante partite in questo campionato a tal punto che anche l'equilibrato pubblico eugubino comincia a spazientirsi. L'unico arbitro all'altezza della situazione quest'anno si è rivelato il signor Mirko Mangialardi di Pistoia, ma udite bene: l'arbitro in questione ha diretto la gara Gubbio-Itala San Marco terminata 0 a 0. Perciò non stiamo omaggiando un arbitro perchè il Gubbio al 90' ha vinto (sarebbe troppo facile e pretestuoso), ma stiamo giudicando positivamente un direttore di gara che si è dimostrato efficiente, equilibrato e giusto. Ci auguriamo che a Gubbio si rivedano ancora degli arbitri così, che non lasciano alcun strascisco polemico. E questo deve valere per tutte le squadre del girone. Per il bene del calcio. (Editoriale Direttore Gubbiofans.it)

24 gennaio 2010
Gubbio in scioltezza: superato l'ostacolo Sangiovannese (2-0). Simoni: "Davvero belli, però..."

Gubbio in scioltezza. Superato il difficile ostacolo della Sangiovannese. Pienamente soddisfatto è mister Torrente: "Non c'è stata storia. Abbiamo fornito una grande prestazione. Tutti quanti hanno interpretato alla perfezione la gara compreso il nuovo arrivato (GomezTaleb ndr). Davanti hanno vinto tutte? Ma i conti li faremo alla fine". Il commento del Dt Gigi Simoni: "Abbiamo giocato davvero molto bene ma se devo fare un appunto devo dire che dobbiamo concretizzare al meglio la mole di gioco e le occasioni che si creano. Certe partite vanno chiuse prima". Onesta l'analisi del tecnico dei toscani Fabio Fraschetti: "Sconfitta giusta. Merito al Gubbio che ha vinto meritatamente. Noi invece abbiamo deluso". La cronaca. Nel Gubbio sono assenti Antonini, Fiumana e Corallo. Nella Sangiovannese invece mancano D'Ambrosio e Pippi. Mister Torrente schiera il consueto 4-3-3. Il tecnico dei toscani Fraschetti risponde con un 4-3-2-1. Pronti e via. Al 9' ci prova Rivaldo dalla distanza ma il suo destro viene intercettato da Vaccarecci a terra. Al 13' Anania viene messo giù in area da Tabacco, l'arbitro mette il fischietto in bocca ma non fischia: niente rigore. Ma al 14' il Gubbio passa in vantaggio: Casoli innesca l'azione sulla destra sulla trequarti e mette in mezzo una palla d'oro per Marotta che si gira in area e al volo di destro in spaccata insacca la sfera in rete. Al 20' fermato Marotta lanciato a rete per un fuorigioco (dubbio). Al 23' Rivaldo calcia forte da venti metri fuori dalla porta, la palla sibila vicino al palo e si infrange sull'esterno della rete. Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta dalle parti di Lamanna al 34' con Dianda che spara di sinistro sopra la traversa in area da posizione decentrata. Ripresa. Al 49' Zane ci prova da fuori: palla a lato. Al 52' Marotta lancia in porta Casoli che salta in velocità il portiere Vaccarecci ma si allunga troppo la palla e la stessa termina a lato: che occasione sprecata. Al 54' Anania si ritrova solo davanti a Vaccarecci che in uscita sventa il pericolo. Al 67' pericolo in area rossoblù: Di Crescenzo calcia a botta sicura con il portiere fuori causa, salva sulla linea Boisfer. Al 69' però il Gubbio raddoppia: l'azione nasce su un altro salvataggio di Boisfer, la palla arriva nei pressi del centrocampo; Casoli è straordinario perchè si fa tutto il campo a tutta velocità con una progressione impressionante, salta gli avversari come birilli e mette in area una palla al bacio per Marotta che viene messo giù in area ospite dal portiere Vaccarecci: è rigore. Dal dischetto lo stesso Marotta trasforma di destro. Al 73' Marotta insacca di nuovo, ma viene fermato per fuorigioco. All' 87' il neo entrato Perez scarica il tiro addosso a Vaccarecci. All' 87' Gubbio in dieci: espulso Marconi per doppia ammonizione. Il risultato non fa una piega. Il Gubbio batte con pieno merito la Sangiovannese.
Tabellino: Gubbio - Sangiovannese 2-0
Gubbio: Lamanna, Anania, Farina, Boisfer, Briganti (82' Allegrini), Marconi, Casoli (76' Bruscagin), Sandreani, Marotta, Rivaldo, Gomez Taleb (78' Perez). All. Torrente.
Sangiovannese: Vaccarecci, Sacenti, Dianda (52' Raimondi), Bricca, Chiarini, Salvatori, Garufo, De Cristofaro (52' Bernini) (71' Pelagatti), Di Crescenzo, Zane, Tabacco. All. Fraschetti.
Reti: 14' Marotta (G), 69' Marotta (G) rigore.
Arbitro: Borracci di San Benedetto del Tronto (Bisbano di Lanciano e Vitelli di Vasto). Espulso: 87' Marconi (G). Ammoniti: Marconi e Marotta (G); Vaccarecci, Raimondi e Salvatori (S). Spettatori: 1197 (di cui 692 abbonati; 20 da San Giovanni Valdarno nel settore ospiti); incasso 7853 euro.
Risultati: Ventunesima Giornata - Lega Pro - Seconda Divisione - Stagione 2009-2010:
Bassano - San Marino
0-1
84' Poletti (S)
Bellaria - Fano
1-2
16' Pazzi (F), 50' Pedalino (B), 95' Baratteri (F)
Carrarese - Pro Vasto
2-1
51' Guidone (C), 83' Bigazzi (C), 92' Croce (P)
Celano - Poggibonsi
1-1
43' Machetti (P), 64' Marasco (C)
Gubbio - Sangiovannese
2-0
14' Marotta (G), 69' Marotta (G) rig.
Itala San Marco - Sangiustese
2-0
9' Zubin (I), 77' Peron (I)
Nocerina - Lucchese
1-1
35' Biggi (L), 72' Palumbo (N)
Prato - Colligiana
2-0
41' Basilico (P), 69' De Agostini (P)
Sacilese - Giacomense
1-2
7' Madiotto (G), 16' Ligori (S), 87' Nicolini (G) rig.

23 gennaio 2010
Mercato: Baido per il Bassano; Valentini per la Giacomense; Del Vivo per la Carrarese

Mercato. Nuovo arrivo per il Bassano. Dopo l'ingaggio dell'attaccante Crocetti (dal Pergocrema) giunge in Veneto l'attaccante Raffaele Baido ('85) dal Rodengo Saiano. Il tecnico dei giallorossi Massimo Beghetto è soddisfatto del mercato. Dice tramite il sito ufficiale Bassanovirtus.com: "Sono convinto che dimostreremo di non essere inferiori a chi ora sta ai piani alti della classifica". La Giacomense invece ha preso il centrocampista Michele Valentini ('86) dalla Valenzana (ex Sangiovannese), ma è di proprietà del Cesena. La Carrarese preleva dal Figline il difensore di fascia Federico del Vivo ('88), dopo l'arrivo del difensore Vannini dalla Sangiovannese.

22 gennaio 2010
Mercato: Crocetti per il Bassano e Cazzamalli per il San Marino; via Savoldi dalla Colligiana

Mercato. Colpo del Bassano. É arrivato in prestito dal Pergocrema l'attaccante Lorenzo Crocetti ('83). Nelle due ultime stagioni aveva vinto due campionati di C2 prima con il Pergocrema e poi l'anno scorso con il Varese. Il San Marino preleva dalla Spal il centrocampista Alessandro Cazzamalli ('79) e in cambio va a Ferrara il centrocampista Daniele Pedruzzi ('86) che nel mercato della scorsa estate proveniva dal Montichiari (ex Lumezzane). L'attaccante esterno dominicano Josè Elpys Espinal ('82) del Cesena è passato ufficialmente alla Giacomense (è stato nel mirino del Gubbio). L'esperto puntero Gianluca Savoldi ('75; ex Napoli e Reggina) ha lasciato la Colligiana: è diretto verso la Fermana nella riviera marchigiana.

21 gennaio 2010
Mercato: Celano, è stato ceduto Negro. Gubbio: si infortuna Antonini, stop per oltre un mese

Mercato. Il Celano si priva del forte attaccante Maikol Negro ('88): se ne è andato al Pescina Valle del Giovenco. La Colligiana cede al Portogruaro l'attaccante Giampiero Romano ('88). La società senese alcuni giorni fa aveva preso un altro attaccante, Thomas Lucie Smith ('88), che si trovava al Potenza ma è di proprietà dell'Empoli. La Nocerina invece cede il difensore Mario Terracciano ('81) al Monopoli. Capitolo Gubbio. Il difensore di fascia Davide Antonini ('90) si è infortunato alla clavicola (frattura) nella partita della Rappresentativa di Seconda Divisione. Dovrà stare fermo per almeno un mese. Gli squalificati nel girone. Stop per un turno per Russo della Carrarese, Amaranti del Fano, Branzani della Giacomense, Caciagli del Poggibonsi, D'Ambrosio e Pippi della Sangiovannese. Tre vengono fermati per la Colligiana per una giornata: sono Da Silva, Ferracuti e Pietrobattista. Multata la società del Prato per 200 euro.

20 gennaio 2010
Gomez Taleb si presenta: "Colgo questa opportunità". Mister Torrente: "Giocherà da esterno"

É stato presentato ufficialmente il nuovo acquisto rossoblù che è arrivato in prestito dall'Hellas Verona. L'attaccante argentino Juan Inacio Gomez Taleb, classe '85, di Santa Fe, con un passato quando si trovava in Argentina tra le fila del Boca Juniors di Buenos Aires, si presenta: "A Verona avevo poco spazio e allora ho colto al volo questa opportunità. Conoscevo già l'ambiente e lo stadio visto che ci ho giocato da avversario più volte. Non ci ho pensato due volte. Sono venuto a Gubbio per giocare il più possibile e per dare il mio massimo contributo. Le mie caratteristiche? Principalmente sono un attaccante che gioca come esterno sinistro ma posso adattarmi anche sulla destra. Tuttavia l'anno scorso a Verona ho giocato anche da punta centrale in coppia con Girardi". Mister Torrente parla del nuovo acquisto: "Dal primo allenamento Juan mi è sembrato subito reattivo. L'importante è che dia il massimo per questi colori e sia motivato per il bene del Gubbio. Come lo impiegherò? Credo che giocherà come attaccante di fascia, sugli esterni, perchè può sprigionare al meglio le sue migliori caratteristiche. Solo all'occorrenza potrei schierarlo centrale". Mercato delle altre. Il difensore Mirko Conte ('74; ex Inter, Sampdoria e Napoli) approda alla Colligiana dall'Arezzo. Il Poggibonsi preleva dal Lecco il terzino sinistro Marco Francini ('83): si tratta di un ritorno. L'attaccante Mario Bonfiglio ('74) rescinde con la Pro Vasto che a sua volta preleva l'attaccante Antonio Croce ('86) dal Padova (si trovava a Cassino). La Sangiovannese è in procinto a cedere il difensore Alessio Vannini ('87) alla Carrarese e in azzurro in cambio arriva il portiere Marco Dessena ('86). Alcuni giorni fa la stessa Sangiovannese aveva fatto un'operazione di scambio con il Poggibonsi: in giallorosso è giunto il difensore Emilio Dierna ('87) mentre in terra valdarnese si era trasferita la punta Andrea Aperuta ('89).

19 gennaio 2010
Trasferta tra "goliardia e gratificazione" sul Titano... e intanto arriva Gomez Taleb da Verona

Domenica 17 gennaio 2010. Si può considerare a tutti gli effetti una giornata molto felice per i colori rossoblù per un'infinità di motivi che spiegheremo più avanti. A dir la verità la giornata era iniziata sotto cattivi auspici con un cielo grigio e piovviginoso in partenza da Gubbio verso la Repubblica di San Marino che ci ha accompagnato per tutto il viaggio. E subito ci è tornato in mente il "trauma" patito dal Gubbio sette giorni prima a Bellaria per i punti buttati al vento (anche per colpe non sue). Si rifletteva anche sulle numerose assenze. C'era preoccupazione perchè un Gubbio assai decimato doveva affrontare una signora squadra come quella del San Marino. Ma una volta che abbiamo "svalicato" abbiamo avuto il sentore che forse sarebbe stata una giornata diversa e forse ci sarebbe stata quella svolta soprattutto per quanto riguarda la dea bendata. Tutto è nato con la goliardia. La nostra comitiva di viaggio (il sottoscritto e i colleghi Euro Grilli e Marco Bellini) ha avuto come gradita compagnia un personaggio che si è rivelato inaspettamente espansivo e divertente che ha condito il pre partita con battute esilaranti e barzellette. Stiamo parlando del Dr. Renzo Amanzio Regni (nel riquardo nella foto). Si può affermare, come per l'artista, che goliardi si nasce e non si diventa. Ci vuole fantasia, tanta abilità dialettica e la capacità di ironizzare su tutto. Regni si è dimostrato di avere tutte queste capacità. Chiusa questa parentesi spensierata, da questo momento in poi c'è stata la percezione che sarebbe stata una domenica appagante. Il presagio si è poi materializzato sul campo. Il Gubbio, nonostante le numerose defezioni, è sceso in campo motivato e sicuro di sè sul terreno semi-sintetico dell'impianto di Serravalle realizzato con il sistema Football Green Live, ossia con un manto erboso che è di nuova generazione composto in larga quantità da erba naturale e da una parte in sintetico. É venuta fuori una bella partita accesa tra due belle compagini con diversi capovolgimenti di fronte. Il San Marino può vantarsi di avere una squadra collaudata con un bomber come Cesca che fa davvero impressione. Il d.t. Gigi Simoni a fine partita ha detto letteralmente: "Cesca fa paura". Ma il Gubbio non si è fatto intimidire rispondendo colpo su colpo con una retroguardia attenta complice un super Lamanna che si è riscattato dopo lo sfortunato errore di Bellaria. Il centrocampo ha girato come un orologio svizzero. E l'attacco è stato pungente sferrando poi il colpo finale con bomber Marotta che ha centrato il suo undicesimo sigillo personale. Proprio nel momento del gol si è sentito un fragoroso boato. É stato l'urlo liberatorio del numeroso pubblico eugubino che sette giorni prima era uscito da Bellaria con un groppo alla gola molto irritante. É stata la vittoria del cuore e del carattere. Si vede la mano di Torrente che ha plasmato un gruppo armonioso. Senza dimenticare che il Gubbio ha schierato tanti giovani in quel di San Marino: impiegati otto under 23 dal primo minuto contro uno soltanto del San Marino (Amantini). Il navigato Gigi Simoni dopo il 90' si è lasciato dire: "Avevamo dei timori prima della gara, ma vincere con tanti giovani è stato gratificante". Il Gubbio ha dimostrato a San Marino di esserci e non teme nemmeno i numerosi torti arbitrali subiti in questa stagione, nella speranza che la musica sia per davvero cambiata anche in questo senso per avere un "regolare" campionato. La società rossoblù intanto ha ufficializzato l'arrivo di un nuovo attaccante. Ecco in prestito dall'Hellas Verona l'argentino Juan Ignacio Gomez Taleb, classe '85. Pure la scorsa stagione si trovava con i gialloblù in serie C1 (19 presenze e tre reti). Precedentemente aveva giocato nel Bellaria in C2 per due stagioni, ma era di proprietà della Triestina. Il d.s. degli scaligeri Nereo Bonato ha trattato direttamente con il d.s. rossoblù Stefano Giammarioli. (Editoriale Direttore Gubbiofans.it)

17 gennaio 2010
Il Gubbio vince a San Marino buttando il cuore oltre l'ostacolo (0-1). Simoni: "Che vittoria..."

San Marino e Gubbio hanno dato vita davvero ad una partita di vertice giocandosela a viso aperto. Alla fine forse sarebbe stato più giusto un pareggio, ma i rossoblù si riprendono con il cuore il maltolto di Bellaria. Mister Torrente è contento: "Forse era più giusto un pari ma alla fine siamo stati bravi a sfruttare l'occasione di Marotta". Raggiante ma composto il d.t. Simoni: "É una vittoria che ci riempe di tanta soddisfazione perchè abbiamo affrontato una gran bella squadra con tante defezioni e con tanti giovani che non hanno per niente sfigurato". La cronaca. Nel Gubbio sono assenti Anania, Briganti, Fiumana, oltre a Corallo e Manzo. Mister Torrente schiera il consueto 4-3-3. Il tecnico dei biancazzurri Evani propone il 4-2-3-1. Pronti e via. Al 12' incursione pericolosa in area di Casoli, ma viene stoppato da Tafani. Al 13' ci prova Marotta con una rasoiata dal limite, respinge come può in tuffo Scotti. Al 15' un colpo di testa di Cesca termina alto. Al 23' Farina si porta a gran carriera fino al limite dell'area e fa partire un tiro di sinistro che però termina alto. Al 29' Massaro di destro scalda le mani di Lamanna dalla distanza. Al 35' girata volante di Baldini in area, para a terra Lamanna. Al 38' è molto pericoloso il San Marino con Cesca che si libera in area e calcia botta sicura a rete di sinistro: il portiere Lamanna è provvidenziale salvando in tuffo in angolo. Ripresa. In avvio subito una punizione da brividi di Cesca che costringe Lamanna a salvarsi con i pugni. Al 51' Cesca calcia alto da posizione favorevole. Al 52' proteste del Gubbio perchè Perez cade dopo un presunto contatto con Aquino. Al 58' una punizione decentrata dal limite di Rivaldo mette i brividi ai locali: la palla sibila vicino al sette. Al 65' Tafani di testa impegna in tuffo Lamanna. Al 75' Gasparello mette i brividi alla retroguardia rossoblù: si gira bene in area ma il suo sinistro attraversa lo specchio della porta e termina di poco a lato. Al 76' Perez mette in rete ma viene ammonito per aver colpito la palla con il braccio (ammonito). Ma il Gubbio cresce. All' 84' Bertinelli da fuori calcia bene, la palla supera il portiere ma la sua rasoiata colpisce il palo esterno. Ma il gol è rimandato a tre minuti più tardi. Si giunge all' 87' e arriva il gol del vantaggio del Gubbio: azione nata da Sandreani che mette in mezzo, ribatte la difesa biancazzurra, velo di Bertinelli, Marotta è in agguato e di destro deposita la sfera in rete. Esplode il pubblico eugubino. É una vittoria pesante. Torna il sorriso.
Tabellino: San Marino - Gubbio 0-1
San Marino: Scotti, Gilardi, Pennucci, Baldini (79' Testa), Tafani, Aquino, Massaro (59' Furlan), Amantini (71' Gasparello), Cesca, Grassi, Poletti. All. Evani.
Gubbio: Lamanna, Allegrini, Farina, Boisfer, Bruscagin, Marconi, Casoli (88' Antonini), Sandreani, Perez (76' Bertinelli), Rivaldo (91' Gaggiotti), Marotta. All. Torrente.
Rete: 87' Marotta (G).
Arbitro: Benassi di Bologna (Pastro di Castelfranco Veneto e Serpilli di Ancona). Ammoniti: Aquino (S) e Perez (G). Spettatori: 600 circa (di cui un centinaio da Gubbio tra tribuna e settore ospiti).
Risultati: Ventesima Giornata - Lega Pro - Seconda Divisione - Stagione 2009-2010:
Colligiana - Bassano
1-1
10' Iannelli (C), 43' La Grotteria (B)
Fano - Carrarese
3-1
28' Guidone (C), 69' Pazzi (F), 87' Pazzi (F) rig., 91' Ionni (F)
Giacomense - Itala San Marco
1-1
45' Caidi (G), 54' Neto Pereira (I)
Lucchese - Bellaria
4-1
25' Galli (L), 45' Uccello (B), 57' Biggi (L), 81' Michelotti (L), 84' Pera (L)
Pro Vasto - Prato
2-0
45' Suriano (Pv), 52' Cammarata (Pv)
Poggibonsi - Sacilese
1-1
55' Gardin (S), 76' Colombera (S) aut.
San Marino - Gubbio
0-1
87' Marotta (G)
Sangiovannese - Nocerina
0-2
11' Iannini (N), 79' Rana (N)
Sangiustese - Celano
2-1
45' Bongiovanni (C), 65' Iazzetta (S), 78' Fanesi (S) rig.

15 gennaio 2010
Gubbio, biglietti ottenibili solo in prevendita; Gubbiofans.it, "new service" pure a San Marino

Nuovo servizio on line: come è avvenuto ad anno nuovo a Bellaria, Gubbiofans.it propone il nuovo servizio internet pure a San Marino, ossia cercheremo di offrire a tutti gli utenti del nostro portale il risultato, il tabellino e la cronaca dopo pochi minuti del fischio finale (quasi in tempo reale) della gara dei rossoblù. Comunicheremo settimanalmente tramite il nostro sito web le partite che saranno coperte da questo nuovo servizio. La società del San Marino ha comunicato che i tifosi si dovranno munire del tagliando per il settore ospiti in prevendita poichè non è possibile acquistarli direttamente allo stadio. Intanto il Giudice Sportivo dopo le gare di recupero ha squalificato per due giornate il tecnico Costantini e il portiere Vivan della Colligiana. Per un turno invece sono stati fermati Collini (Colligiana), Franceschini e Rossi della Giacomense, Dall'Ara e Nolè del Poggibonsi. Domenica a San Marino nel Gubbio non ci saranno gli squalificati Anania e Briganti. Il San Marino è al completo: il bomber Cesca ci sarà dopo aver scontato un turno di squalifica nella gara di recupero vinta con il Prato; sono disponibili per Evani pure i nuovi acquisti Aquino e Matarazzo.

14 gennaio 2010
Un club del Genoa "tifa" il Gubbio. Mercato: Gabrieli verso il Bassano. I risultati dei recuperi

Mercato. Il Bassano è pronto a prelevare il terzino sinistro Federico Gabrieli ('89) dalla Giacomense (cresciuto nel Vicenza); in cambio verrà ceduto il centrocampista Pietro Terranova ('88) agli emiliani. I risultati dei recuperi. La Lucchese vince a Poggibonsi per 4-2. Apre Alteri al 21', risponde subito Biggi al 26' su rigore contestato. Guaita riporta in vantaggio i locali al 55', ma poi la capolista dilaga con Galli (66') e doppietta di Pera (82' e 93'). Il San Marino supera per 2-0 il Prato nel big match playoff. A segno Massaro ('81) e Poletti al 92'. Il sorprendente Fano vince per 2-0 in trasferta con la Colligiana. Apre Bartolini al 30' su rigore (è il secondo penalty consecutivo per i granata in due partite) e chiude i conti Del Pinto al 61'. Giacomense e Nocerina invece pareggiano 1-1. In vantaggio i campani con Cuomo (6') e pareggio di Nicolini (60') su rigore. Intanto è giunta un e-mail alla nostra casella postale di un altro tifoso genoano. Ci scrive così: "Ciao a tutti i tifosi del Gubbio Calcio. Mi chiamo Antonello Favaro e sono il fondatore del Genoa club Vincenzo Torrente "Robegano Genoano". É da un mese che vi seguo tutti i giorni e vi faccio i miei più sinceri complimenti per come gestite il vostro sito. Sto seguendo le vicende del Gubbio e ne sono contento per quello che sta facendo. Ho visto le partite a Bassano e a Sacile e vi dico con sincerità che con mister Torrente quest'anno voi tifosi potete togliervi delle belle soddisfazioni. Ora vi saluto e sappiate che avete un altro Genoano che vi segue".

13 gennaio 2010
Torrente: "C'è rabbia, ma guardiamo avanti". Mercato: San Marino, ecco Aquino e Matarazzo

Iniziamo dal mercato. Il San Marino, dopo l'arrivo dell'ex rossoblù Gilardi dall'Olbia, ingaggia altri due nuovi calciatori: sono il difensore centrale Giuseppe Aquino ('83) prelevato dalla Sangiustese e l'esterno di centrocampo Diego Matarazzo ('88) che proviene dal Pescara. Entrambi i calciatori saranno a disposizione nella partita contro il Gubbio di domenica. Il Prato prende il centrocampista francese Medhy Ouchene ('84) dalla Pro Sesto (si tratta di un ritorno). La Colligiana invece ottiene dal Vicenza il difensore Henrique Felipe Da Silva ('90). La Nocerina tessera il centrocampista offensivo Daniel Alfredo Margarita ('85) dall'Andria (ex Grosseto e Teramo). Il Bellaria agguanta dal Bologna il difensore Giuseppe Nazzani ('90) che si trovava al Figline. Nel frattempo in casa Gubbio il portiere Gaspare Adanti ('88) si trasferisce nella serie A bulgara con la squadra del Botev Plovdiv allenata dal tecnico italiano Enrico Piccioni. Ex rossoblù: il preparatore atletico Pasquale Ambruosi si accasa a Matera. Tornando a noi. Per domenica mancheranno gli squalificati Anania e Briganti (entrambi squalificati per una giornata), mentre mister Vincenzo Torrente nonostante l'espulsione di Bellaria se l'è cavata con un'ammonizione dal Giudice Sportivo e quindi domenica sarà regolarmente in panchina. Il tecnico ci scherza su: "É il minimo che si doveva fare. Discutevamo tra le due panchine e l'arbitro mi ha espulso. Allora doveva espellere entrambi gli allenatori o nessuno. Non cerco alibi, ma ho fatto dei pensieri molto cattivi. Tutta la gestione della gara è stata poco chiara. C'è ancora tanta rabbia, ma dobbiamo guardare avanti". Sui suoi dice: "Dovevamo gestire meglio il risultato e tenere maggiormente palla, ma siamo una squadra giovane e talvolta ci capitano anche delle ingenuità. Poi c'è stato questo errore finale di Lamanna. Sono cose che capitano nel calcio. Fino a quel momento era stato uno dei migliori. Non do nessuna colpa al nostro portiere. Deve dimenticare quanto è accaduto e reagire subito se vuole fare carriera in questo ruolo". A San Marino con tante assenze. Come la mettiamo? "Sapete ormai come la penso. Non molliamo certo ora. Ce la giocheremo come sempre. Andiamo per vincere". Tanti punti buttati al vento. Possono costare cari? "Credo proprio di no. Per i playoff i conti li facciamo alla fine".

12 gennaio 2010
Ancora punti buttati al vento, che amarezza! Errori fatali, ma il Gubbio è troppo penalizzato!

L'anno nuovo era iniziato sotto buoni auspici. A Bellaria si era rivisto il sole dopo lunghi e interminabili giorni di pioggia (e neve). La squadra di Torrente dopo un quarto d'ora di studio era riuscita a prendere il pallino del gioco e nella ripresa è stata in grado di infilare il Bellaria con merito con una perla del bomber Marotta (su assist di Sandreani) lesto a depositare la sfera in rete di destro disorientando il proprio marcatore e il portiere. Tutto stava andando per il meglio quando improvvisamente è cominciato a calare il buio in riviera adriatica. Si è cominciato con l'espulsione dubbia ai danni di Anania. A dir la verità anche in precedenza (pure nella prima frazione di gioco) diverse decisioni della terna arbitrale avevano lasciato sbigottiti i numerosi sostenitori eugubini presenti a Bellaria che esprimevano a gran voce il proprio disappunto. Ma il peggio doveva ancora venire. Il tempo è scaduto (con i quattro minuti di recupero decretati), la partita è già finita ma si è proseguito a giocare (!) e inaspettamente arriva l'epilogo che nessuno si aspetta. La palla filtra in area (Briganti cade a terra per un fallo, ma non viene ravvisato) e Lamanna cerca di evitare l'angolo buttandosi sulla palla che stava sfilando fuori. La sfera però gli sfugge dalle mani, in agguato c'è Trotta che di destro insacca. Poi succede... il finimondo. L'arbitro "caccia fuori" Briganti che protesta per il fallo subito e manda fuori pure mister Torrente che chiacchiera con il tecnico avversario Zauli. Una partita già vinta viene buttata al vento. Nelle ultime tre partite il Gubbio è riuscito a buttare alle ortiche sei punti che possono costare cari a fine stagione. Questa volta è stato fatale un errore di Lamanna che fino a quel momento era stato il migliore. Un peccato di gioventù che è capitato anche a portieri più esperti e di categoria superiore. Ma di errori ce ne sono stati tanti. In primis il Gubbio non ha saputo concretizzare la mole di gioco espressa in campo. É un male che ormai si porta dietro da diverse partite. Ma soprattutto ci sono stati tanti errori della terna arbitrale che hanno condizionato in maniera determinante il risultato finale. E non è la prima volta che capita al Gubbio. Premessa. Gli arbitri sono una variabile del gioco, in quanto sono essere umani e sbagliano allo stesso pari di un attaccante o di un portiere. Spesso però succede che quando una squadra li subisce in maniera sistematica ci si mette a gridare al complotto o alla malafede. Il Gubbio infatti a Bellaria si è sentito penalizzato. Citiamo alcune affermazioni degli addetti ai lavori che preferiamo non commentare: il d.t. Gigi Simoni ha detto: "Per arbitrare bisogna essere all'altezza. Altrimenti è giusto che non si deve arbitrare. La Federazione in questi casi deve intervenire drasticamente"; mister Vincenzo Torrente ha affermato: "In partita ci facciamo sempre un mazzo così e veniamo premiati in questo modo. L'arbitro non si è voluto smentire. Con lui il segno 2 non esce mai"; il terzino sinistro Farina ha pronunciato una frase sibillina: "Dopo la gara con il San Marino pensavo di averne viste già abbastanza ma... con il Bellaria abbiamo giocato 12 contro 11". Per tirare su il morale alla truppa di Torrente pubblichiamo in sintesi un e-mail giunta da un tifoso genoano alla nostra casella postale: "Ciao a tutti gli Eugubini, non prendetevela troppo, ve lo dice un Genoano. Qualcuno nella vostra squadra sa cosa voglio dire, quando non gira la fortuna, gira bene la sfiga. Oggi (domenica ndr) è finita come con il San Marino con Baldini che ha segnato al 94' da quasi centrocampo. Era il 6 settembre ed io, mia moglie e mio figlio eravamo presenti al Barbetti con maglietta e sciarpe del mio Grifone. Ero venuto a visitare l’Umbria e Vincenzo, così ho deciso di fare base nella vostra bellissima città. Alla prossima. Marco Mantero". Che questa e-mail porti più fortuna. Ne abbiamo proprio bisogno! (Editoriale Direttore Gubbiofans.it)

10 gennaio 2010
Il Gubbio schiuma rabbia: il Bellaria fa l'1-1 al 95' e tre espulsi. Simoni: "Certi arbitraggi..."

Un pari che sa di beffa. Il Gubbio crea occasioni, si porta in vantaggio con merito nella ripresa con un ritrovato Marotta ma a tempo scaduto (oltre il quarto minuto di recupero decretato) arriva il pari di Trotta complice un banale errore del portiere Lamanna ma anche una conduzione arbitrale molto discutibile. Unanime lo sfogo dopo il 90'. Mister Torrente ha detto: "Sono incavolato nero. Se abbiamo pareggiato è colpa dell'arbitro per una gestione che preferisco non commentare. Sono stato espulso anche io e non so nemmeno il motivo. Ma statene certi, non molliamo". Rincara la dose il d.t. Simoni: "Se un arbitro non è in grado di gestire certe partite mi domando come mai lo si manda ad arbitrare. Gli organi competenti devono prendere provvedimenti". La cronaca. Nel Gubbio mancano gli infortunati Corallo, Fiumana, Gaggiotti, Marconi e Manzo. Nel Bellaria è assente Elia infortunato. Mister Torrente opta per il consueto 4-3-3. Il duo Pregnolato-Zauli risponde con il 4-3-2-1. Pronti e via. All' 8' Trotta ci prova dal limite, para a terra Lamanna. Al 14' è ancora Trotta che cerca il bersaglio su punizione dal limite, ma il suo destro a girare viene intercettato da Lamanna. Al 19' Marotta lancia alla perfezione in area Perez che si ritrova tutto solo davanti al portiere ma si fa anticipare da Simoncini. Occasione ghiotta sprecata. Al 21' tenta una conclusione a rete dal limite Perez, para a terra Simoncini. Al 28' brivido in area locale: cross da sinistra insidioso di Farina che mette fuori causa tutta la difesa locale, Perez è pronto al tiro ma Simonicini si salva. Al 30' proteste per un "abbraccio" in area locale di Camillini nei confronti di Perez, ma l'arbitro non ravvisa il fallo da rigore e fa proseguire. Al 36' Rivaldo calcia di poco alto da fuori. Al 39' Casoli rimane a terra, ma il Bellaria prosegue l'azione con Pedalino che si ritrova tutto solo davanti al portiere ma Lamanna in uscita compie un intervento provvidenziale. Ripresa. Al 48' Marotta entra in area caparbiamente ma non trova l'assist vincente per Perez. Al 52' Trotta si fa pericoloso su punizione, ma Lamanna riesce a carpire la sfera sotto il sette. Ma al 67' il Gubbio trova la zampata vincente: Bertinelli da destra mette in mezzo una palla, respinge la difesa biancazzurra, riconquista palla Sandreani al limite e serve un assist al bacio in area per Marotta che anticipa il proprio marcatore e deposita la sfera in rete con un destro chirurgico in spaccata che fredda Simoncini. Al 76' però si rende protagonista l'arbitro con l'espulsione di Anania per fallo da ultimo uomo su Uccello (il fallo sembra dubbio). All' 82' Trotta su punizione scalda i pugni di Lamanna. All' 85' Lamanna è miracoloso su bolide dal limite di Briglia. Dietro l'angolo la beffa. Siamo al 95' e il Bellaria pareggia: Lamanna esce dalla porta per evitare un angolo ma gli sfugge la palla, ne approfitta Trotta che si trova vicino all'azione e deposita la sfera in fondo al sacco di piatto destro. Et voilà: la frittata è è fatta. Vengono espulsi prima Briganti (pare che c'era un fallo su di lui) e mister Torrente per proteste.
Tabellino: Bellaria - Gubbio 1-1
Bellaria: Simoncini, Ferrani (77' Arrigoni), Pezzi, Briglia, Paganotto, Camillini, Trotta, Brighi, Pedalino, Tacchinardi, Crisci (75' Uccello). All. Pregnolato-Zauli.
Gubbio: Lamanna, Anania, Farina, Boisfer, Briganti, Bruscagin, Casoli, Sandreani, Perez (61' Bertinelli) (79' Allegrini), Rivaldo (88' Antonini), Marotta. All. Torrente.
Reti: 67' Marotta (G), 95' Trotta (B).
Arbitro: Fiamingo di Pisa (Croce e Mosca di Chivasso). Espulsi: 76' Anania; 95' Briganti (G); 95' mister Torrente. Ammoniti: Ferrani, Briglia e Camillini (B); Briganti, Boisfer, Perez e Bruscagin (G). Spettatori: 300 circa (di cui un centinaio provenienti da Gubbio tra settore ospiti e tribuna).
Risultati: Diciannovesima giornata - Lega Pro Seconda Divisione - Stagione 2009-2010:
Bassano - Poggibonsi
2-2
45' Veronese (B), 65' Staffolani (P), 76' Nolè (P), 87' Zanetti (P)
Bellaria - Gubbio
1-1
67' Marotta (G), 95' Trotta (B)
Carrarese - San Marino
2-2
3' Guidone (C), 74' Gasparello (S), 88' Grassi (S) rig., 91' Granito (C)
Fano - Sangiustese
2-0
4' Bartolini (F) rig., 50' Bartolini (F)
Itala San Marco - Sangiovannese
2-2
19' Raimondi (S), 23' Raimondi (S), 28' Neto Pereira (I), 86' Zubin (I)
Lucchese - Giacomense
3-1
29' Scandurra (L), 43' Potenza (L), 54' Galli (L), 75' Madiotto (G)
Nocerina - Colligiana
2-1
21' Palumbo (N) rig., 55' Billio (C), 68' Palumbo (N) rig.
Prato - Celano
3-1
20' Ferrario (P), 48' Negro (C) rig., 61' Silva Reis (P), 91' Basilico (P)
Sacilese - Pro Vasto
3-1
10' Favero (S), 39' Ligori (S) rig., 51' Cammarata (P) rig., 64' Vecchiato (S)

09 gennaio 2010
Mercato: l'ex Gilardi al San Marino; il Prato prende Pazzagli; Gaveglia va alla Colligiana

Mercato. Il San Marino dopo aver ceduto l'ala Leandro Guaita ('86) al Poggibonsi ingaggia l'esterno offensivo Mauro Gilardi ('82) proveniente dall'Alghero (ex Gubbio nella stagione 2001-02; poi ha giocato tra le fila di Torres Sassari, Pavia, Biellese e Olbia). Il Prato ottiene dalla Fiorentina il portiere Edoardo Pazzagli ('89). Il calciatore toscano è rientrato dal prestito di Andria ed era stato con i lanieri già l'anno scorso (stagione 2008-09) nei primi mesi. La Colligiana prende il difensore Andrea Gaveglia ('84) dal Vico Equense; in cambio va alla società campana il difensore Adriano Russo ('87). La stessa Colligiana ha ceduto l'attaccante Matteo Prandelli ('88) al Rodengo Saiano

08 gennaio 2010
Mercato: tris di arrivi per la Nocerina e bel colpo Camorani; rinforzo Guaita per il Poggibonsi

Mercato. La Nocerina vuole risalire assolutamente la china e si rinforza in maniera considerevole. Arrivano il difensore Ferdinando Giugliano ('81) dalla Pro Vasto, il centrocampista Alfonso Camorani ('78) giunto dal Pescara (ex Lecce, Fiorentina e Siena in A) e la punta Luigi Rana ('86) proveniente dal Bari (ex Paganese e Gallipoli). In settimana era giunto in rossonero anche il difensore Cuomo ('82) dal Foggia. Il Poggibonsi invece si assicura l'ala destra italo-argentina Leandro Guaita ('86) dal San Marino (ex Alghero e Nuorese) che si aggiunge al centrocampista Prevete ('87) prelevato dalla Cavese ad inizio mercato invernale. Ex rossoblù: Marco Agostinelli ('78) passa dall'Igea Virtus al Gela.

07 gennaio 2010
Anno nuovo, vita nuova: Gubbiofans.it aumenta gli sforzi per rendere il sito all'avanguardia

L'anno nuovo porta nuova verve. Grazie alla passione che ci contraddistingue siamo riusciti negli anni a crescere e fornire un servizio sempre più approfondito per tutti gli appassionati di calcio. Talvolta ci siamo fatti in quattro per mostrare nella maniera più rapida possibile gli aggiornamenti. Ma vogliamo fare di più, nel limite delle nostre possibilità. Già negli ultimi mesi dell'anno 2009 il sito Gubbiofans.it è riuscito nelle partite casalinghe a fornire a tutti gli utenti che ci seguono il risultato, il tabellino e la cronaca poco dopo il fischio finale (quasi in tempo reale). É doveroso dire che tutto questo è stato reso possibile in particolar modo dall'importante apporto dell'Azienda Esaway di Gubbio che in collaborazione con l'A.S. Gubbio 1910 permette ai giornalisti di Gubbio di avere una rete internet presso lo stadio "Barbetti". Ma nel 2010 vogliamo andare oltre, raddoppiando i nostri sforzi con i nostri mezzi: ci proviamo! Vale a dire che cercheremo di fare altrettanto come in casa per alcune partite in trasferta fornendo "prima possibile" a tutti i navigatori tutte le informazioni riguardanti l'incontro che disputa il Gubbio fuori dalle mura amiche. Ovvero cercheremo di dare tutte le notizie necessarie nell'immediatezza, poco dopo il fischio finale (salvo imprevisti). Ovviamente si dovrà tenere conto se la rete mobile che abbiamo in possesso sarà supportata da un'adeguata copertura internet nel luogo dove ci recheremo per rendere fattibile il tutto e/o possono sopraggiungere altre complicazioni varie. Tuttavia inizieremo da domenica prossima per la trasferta di Bellaria. Poi strada facendo comunicheremo settimanalmente tramite il nostro sito web le partite che saranno coperte da questo nuovo servizio. Non ci resta che incrociare le dita. La nostra passione... sopra ogni cosa! Un saluto a tutti i nostri affezionati navigatori che sono sempre tanti.

06 gennaio 2010
Mercato: tris di arrivi per la Carrarese. Gubbio: Marconi in Under 21. Bellaria: ecco i biglietti

Mercato. Tris di arrivi alla Carrarese. Dalla Sangiovannese (biennale) proviene il portiere Emiliano Dei ('71; ex Rimini e Benevento). Giunge in azzurro pure il centrocampista offensivo Salvatore Del Sole ('88) dal Perugia (ex Carpenedolo e Manfredonia) insieme all'esperto centrocampista Alessandro Doga ('75) che viene prelevato dall'Arezzo, tra l'altro ex Livorno e Lecce in serie A, mentre nella cadetteria ha giocato con Mantova e Chievo Verona. Tutte le partite rinviate per neve domenica 20 dicembre 2009 verranno recuperate mercoledì 13 gennaio. Gubbio: il difensore Ivan Marconi è stato convocato con la rappresentativa Under 21 della Seconda Divisione per un quadrangolare dal 19 al 21 gennaio. Intanto la società comunica che da giovedì 8 gennaio è possibile acquistare i tagliandi per Bellaria presso il Bar Barrito (zona Shanghai) e la Tabaccheria 2000 (adiacente Bar della Stazione).

04 gennaio 2010
Calcio mercato: all'apertura già numerose operazioni; Gubbio, in prova l'attaccante Siligato

Mercato subito a pieno ritmo. La capolista Lucchese ha tesserato l'attaccante Francesco Potenza ('86) dall'Ascoli. Il Prato invece fa suo il difensore Lorenzo Collacchioni ('80) dall'Olbia (ex Pistoiese, Pisa e Avellino in C1). La Nocerina si assicura il difensore Luigi Cuomo ('82) dal Foggia (ex Salernitana). Invece il Poggibonsi ottiene il centrocampista Felice Prevete ('87) che proviene dalla Cavese (ex Crotone, ed è cresciuto all'Empoli). Il portiere Emiliano Dei ('71) lascia in maniera ufficiale la Sangiovannese (si parla che potrebbe finire alla Carrarese). Intanto nel Gubbio si è aggregato al gruppo l'attaccante Matteo Siligato ('86) di proprietà del Genoa, l'anno scorso in serie D al Sestri Levante, con esperienze in C2 con le casacche di Valenzana, Castelnuovo e Pergocrema (e vanta tre presenze in serie B con il Genoa). Il calciatore in prova potrebbe essere il nuovo rinforzo nell'attacco rossoblù.

[vai a inizio pagina] [vai alle news] [vai all'archivio news]

Ultimo aggiornamento - Last update
data 19.10.2019 ora 17:00

Info: > Privacy e Cookie Policy

MAIN SPONSOR WITH PAGE LINKS:
(CLICCABILI CON FINESTRA GRANDE)

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

SPONSOR WITH PAGE LINKS:

MASSIMA TRASPARENZA, SCRIVERCI:

ART.13 REGOLAMENTO UE n.2016/679
D.LGS. ART. 122 DL 196/03
G.U. ART. n.229/14:

Media Spettatori
Lega Pro - Girone B
Stagione 2019/2020

Dopo 9 giornate:

Cesena
Vicenza
Modena
Reggiana
Triestina
Padova
Sambenedettese
Piacenza
Ravenna
Fermana
Rimini
Carpi
Vis Pesaro
Fano
Virtus Verona
Sudtirol
Gubbio
Feralpisalo
Arzignano Valc.
Imolese

10260
8630
7090
5950
5030
4750
3480
3250
1840
1800
1800
1780
1650
1280
980
980
890
830
560
520

Media spettatori:
>
La scheda

Dati media:
La Gazzetta dello Sport

Lega Pro
Girone B - 2019/2020

Emilia-Romagna (8)
Carpi, Cesena, Imolese, Modena, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini
Friuli (1)
Triestina
Lombardia (1)
Feralpisalo
Marche (4)
Fano, Fermana, Sambenedettese, Vis Pesaro
Trentino Alto Adige (1)
Sud Tirol
Umbria (1)
Gubbio
Veneto (4)
Arzignano Valchiampo, Padova, Vicenza, Virtus Verona

Amarcord rossoblu


Anno 2011-2012 Serie B:

MATCH CLOU:

1 ottobre 2011:

Gubbio-Verona 1-1
Spettatori: 3911

24 ottobre 2011:
Gubbio-Torino 1-0
Spettatori: 4173

6 gennaio 2012:
Gubbio-Bari 2-2
Spettatori: 3821

28 gennaio 2012:
Gubbio-Sampdoria 0-0
Spettatori: 3977

28 aprile 2012:
Gubbio-Pescara 0-2
Spettatori: 4434

Info: > Privacy e Cookie Policy